Lego aprirà uno store anche in Italia, ma come sarà fatto?

Gli appassionati di mattoncini pronti al pellegrinaggio nell’hinterland milanese

Famiglia
di Gabriele Ferraresi facebook 25 febbraio 2016 11:08
Lego aprirà uno store anche in Italia, ma come sarà fatto?

Una catena di montaggio di Lego  Una catena di montaggio di Lego

 

A chi non piacciono i Lego? A tutti piacciono i Lego. Il vero mistero quindi è come mai arrivi solo adesso il primo Lego Certified Store italiano, che aprirà in provincia di Milano all’interno dell’Arese Shopping Center entro l’estate di quest’anno.

L’azienda che da Billund, Danimarca, ha portato miliardi di mattoncini nelle camerette di tutti i bambini del mondo si è alleata con il gruppo Percassi per l’allestimento dello store – che sarà il primo di una serie – si troverà all’interno di un centro commerciale che nei render, al momento, è rappresentato così.

 

Design-International-Market-Area-B  Un render del futuro Arese Shopping Center

 

Un gioco anche per grandi i Lego, certamente: non solo per i più piccoli, con cui accade un po’ quello che accadeva con i trenini elettrici una volta. C’erano i papà che li compravano per i figli: ma poi ci giocavano i papà.

Ma come sarà fatto il Lego Certified Store di Arese? Abbiamo contattato chi segue il lancio dello store italiano, ma al momento non sono disponibili al pubblico immagini della versione italiana. Possiamo però vedere come sono fatti all’estero nel caso non ci siate ancora stati, e che cosa ci si può fare.

 

Un Lego Certified Store estero  Un Lego Certified Store estero

 

C’è il Pick a brick wall per esempio, è un muro dove potete trovare suddivisi all’interno di decine di oblò i mattoncini che vi servono o vi mancano, o che avete perso, o con cui volete esercitare l’immaginazione, ci sono spazi per giocare e mettersi ad assemblare quel che vi pare con i mattoncini, e ci si possono naturalmente trovare le serie di costruzioni più cercate, e quel regalo dell’ultimo minuto che vi eravate dimenticati di fare.

Vi raccomandiamo:

COSA NE PENSI? (Sii gentile)