Libri
di Mattia Nesto 6 Dicembre 2021

Disney: un firmamento di sogni

La nuova edizione di Walt Disney. Prima stella a sinistra di Mariuccia Ciotta è imperdibile.

Ecco il libro  Ecco il libro

Per chi, come me, è andato alle elementari a metà degli anni Novanta le cassette Disney o “VHS Disney” (anche se all’epoca nessuno le chiamava così) sono state uno dei rudimenti più importanti della nostra educazione sentimentale e non. Al di là dei grandi successi di quella che sarà poi ricordata come la “Silver Age” della Disney i più coraggiosi, curiosi e interessati di noi hanno anche approfondito quell’immaginario, andando a recuperare i film storici, nonché i corti e i mediometraggi di Walt Disney. Ecco, al di là di alcune accuse molto sgradevoli a Disney (da uomo di Destra, a xenofobo e razzista se non peggio) Walt Disney. Prima stella a sinistra di Mariuccia Ciotti (versione aggiornata dell’omonimo volume apparso in precedenza) pubblicata da La Nave di Teseo è il libro perfetto, oltre che per il Natale, anche per comprendere meglio e con maggiore cognizione di causa il perché Walt Disney sia stato così importante e nelle nostre vite e nella storia dei media e dell’arte in generale, oltre che dell’animazione in particolare, dell’intero Novecento.

Grazie all’utilizzo di una mole, praticamente infinita di fonti (oltre che un’intervista a Diane Disney Miller, figlia dello stesso Walt) nel volume de La Nave di Teseo Mariuccia Ciotta ci illustra in maniera cronologica ma non pedissequa gli eventi, le trasformazioni e le rivoluzioni che Walt Disney e la sua compagnia hanno dovuto attraversare nel corso degli anni per diventare quello che sono oggi (o, per meglio dire, quello che erano fino a circa vent’anni fa). Grazie infatti non tanto alle doti imprenditoriali di Walt, notoriamente un tipo che “non badava a spese” ma alle sue intuizioni generali (una fra tutte: gestire l’animazione e il disegno in sincrono con la musica) e la capacità di attorniarsi e scegliere le persone migliori nelle diverse professioni, Walt Disney ha rapidamente scalato posizioni nella classifica dei personaggi più importanti per l’immaginario globale, fino a entrare dalla porta principale alla Casa Bianca, come testimonia la sua vicinanza con il Presidente Roosvelt.

Ma questo libro è anche fondamentale per capire come, al di là delle accuse molte delle quali ingenerose all’imprenditore, produttore cinematografico, regista e doppiatore statunitense, come la sua figura più iconica, ovvero Mickey Mouse, sia stata negli anni assolutamente traviata. Se oggi spesso e volentieri leggiamo su internet o nei forum o nelle chat su Twitch “Topolino amico delle guardie” in realtà l’iconico topo di casa Disney è stato, per almeno trent’anni dalla sua nascita (guarda caso avvenuta proprio nell’annus horriblis 1929) come il simbolo stesso delle pulsioni anarchiche, anti-sistema e folli di buona parte della popolazione. Non è un caso che i corti di quell’epoca, supervisionati dallo stesso Walt Disney, erano pieni di bellimbusti simil-maiali in cilindro e monocolo: la critica al sistema capitalistico o, ancora di più, ai capitalisti stessi di Wall Street era evidentissima. Con buona pace di chi, negli anni, darà dell’antisemita di destra a Walt Disney o del filo-Pinochet a Paperino.

Per tutta questa serie di motivi, e per molti altri (come seguire passo passo la fase di produzione di Biancaneve per esempio), Prima stella a sinistra di Mariuccia Ciotta pubblicato da La Nave di Teseo è un saggio che non può mancare nei vostri cuori: se almeno un film della Disney è entrato nel vostro cuore, dovete fare spazio a questo libro.

COSA NE PENSI? (Sii gentile)

DAL NOSTRO SHOP

31,30 €

In her kitchen

Noi tutti amiamo le nonne. Con il loro profumo di borotalco e naftalina, il grembiule sempre indosso come se fosse un’uniforme, lo sguardo eternamente dolce e affettuoso. Questo libro fotografico di Gabriele Galimberti ne racconta le cucine, i luoghi per definizione, delle nonne.
28,90 €

Al di là delle parole. Che cosa provano e pensano gli animali

Abituati ad anni ed anni a guardare documentari prima su Superquark e poi sui vari canali satellitari o su Netflix, quando si inizia a leggere Al di là delle parole di Carl Safina, libro appena uscito per Adelphi, si è convinti di sapere tutto sul mondo degli animali. E invece no, leggendo il libro si capisce come non sappiamo proprio niente.
19,90 €

Chineasy, il libro per imparare il cinese

Vuoi imparare il cinese? Ci sono 200 simboli fondamentali con i quali si può capire all’incirca il 40% del cinese scritto, dai menu al ristorante, ai cartelli stradali, spot televisivi e scritte sui giornali. Per spiegare e memorizzare questi simboli c’è questo bel libro: Chineasy.
85,00 €

Codex Seraphinianus

Volete provare quello che prova un bambino quando sfoglia un libro? Cioè, come ci si sente a guardare un libro e non capire proprio niente? Nel tentativo di farci provare qualcosa di simile, Luigi Serafini negli anni '70 scrisse e disegnò una specie di enciclopedia assurda, che illustra e racconta un mondo fantastico e decisamente impossibile, descritto per filo e per segno con un linguaggio inventato, caratteri incomprensibili che sembrano a prima vista un alfabeto cifrato, ma che in realtà son proprio segni a caso (come più tardi ha chiarito lo stesso autore). Un bel librone assurdo.
11,57 €

Sad Animal Facts

Il mondo visto dal punto di vista degli animali è ricco di sfortunate verità, humor delizioso e malinconico. Un libretto con 150 disegni fatti a mano di animali, ciascuno accostato ad un fatto scientifico che lo riguarda e al suo pensiero a proposito. Si chiama Sad Animal Facts e l'autrice è l'americana Brooke Barker.  
14,45 €

L'inverno d'Italia: Il fumetto di Davide Toffolo sui campi di concentramento italiani

Grazie a Coconino Press è uscita la nuova edizione di L’inverno d’Italia, il fumetto sulla vergognosa pagina della storia italiana: i campi d’internamento italiani in cui finirono migliaia di cittadini sloveni. Una storia poco conosciuta raccontata qui con le illustrazioni del bravissimo Davide Toffolo.
15,00 €

La Bella Nostalgia - Archeologia pop degli anni '80 e '90 in Italia

Scarica gratuitamente l'ebook de La Bella Nostalgia in tutti i formati QUI   "La Bella Nostalgia - Archeologia pop degli anni '80 e '90 in Italia" di Simone Stefanini parla di mode, film, telefilm, musica, porno, orrori e gioie di due decenni contrapposti di cui oggi abbiamo rivalutato ogni lascito. Una riflessione tragicomica sulla retromania in Italia, una macchina del tempo a metà tra la DeLorean di Ritorno al Futuro e la Bianchina di Fantozzi. 200 pagine - edizione limitata di 50 copie firmata e numerata dall'autore. Edizioni Brava Gente - Betterdays    
10,20 €

Il mare spiegato ai miei nipoti

Se anche a voi piace il mare e magari siete anche dei tipi scientifici o perlomeno curiosi, allora questo bel libretto può aiutarvi a conoscere meglio l'ecosistema del mare, i suoi segreti e la sua importanza. Scritto da Hubert Reeves e Yves Lancelot è un libro di divulgazione scientifica sul mare, che potete leggere con i vostri figli. Invece delle solite banalità fantasy. :-)
TENIAMOCI IN CONTATTO
>
Iscriviti alla newsletter, niente spam, solo cose buone
>
CORRELATI >