Cose tristi che capitano agli animali

shop Libri
di Giulio Pons facebook 23 settembre 2016 12:55
Cose tristi che capitano agli animali

Volete provare a vedere le cose dal punto di vista degli animali? Per farlo c’è il librettino della scrittrice e illustratrice americana Brooke Barker. Il suo lavoro si chiama “Sad Animal Facts” e in esso troverete tanti disegni fatti a mano di animali, ciascuno accostato ad un fatto scientifico che lo riguarda e al suo pensiero a proposito.

sadanimalfacts-scoiattolo

Vengono così fuori dal punto di vista delle bestioline, delle visioni un po’ tristi, delle sfortunate verità del regno animale, deliziose per il loro humor e malinconiche insieme.

Per esempio, gli scoiattoli nascondono semi ovunque per mangiarseli con calma, ma poi li perdono, così quando vedono un albero pensano “accidenti, poteva essere uno spuntino e invece è un albero“.

Oppure, la medusa che è un animale privo di cuore che dice “mi spiace, ma non mi spiace“.

La giraffa che dorme due ore a notte e chiede “cosa sono i sogni?”.

La salamadra che appena nata mangia i fratellini e dice “essere figlio unico non ha un buon retrogusto”.

Eccone alcune delle 150 illustrazioni presenti nel libretto, se vi piacciono potete comprare il libretto su Amazon:

FONTE | Sadanimalfacts

 

COSA NE PENSI? (Sii gentile)