Libri
di Mattia Nesto 7 Luglio 2020

Tutto quello che avreste voluto sapere su Poe (e non avreste mai osato chiedere)

La vera storia di Edgar Allan Poe, il volume da poco edito da Odoya, è che un vero e proprio grande viaggio all’interno della vita e delle opere dello scrittore americano

“Il lavoro per arrivare a diventare uno scrittore professionista e non un semplice amateur è di esercitarsi costantemente nella libera immaginazione, la quale, a sua volta, deve essere penetrante, intensa, slegata dalla pedissequa riproduzione del reale e, tanto lo scrittore se ne distacca tanto più il prodotto letterario avrà la sua supremazia”. Ecco, basterebbe da sola questa, bellissima, frase di Teresa Campi per descrivere La vera storia di Edgar Allan Poe, il volume da poco edito da Odoya, è che un vero e proprio grande viaggio all’interno della vita e delle opere dello scrittore americano, forse del primo scrittore americano veramente tale. Sono quasi quattrocento pagine fitte di episodi memorabili, aneddoti gustosi e piccoli casi fortuiti dell’esistenza che danno un ritratto al contempo mitologico e veritiero di Poe. Pochi svolazzi, molta sostanza insomma: per questo è già di diritto una delle letture preferite della nostra estate.

Quando leggiamo da una delle tante lettere scritte ad amici e conoscenti: “Prego Dio di poter visitare Washington, ma è la storia di sempre, vedi, non ho il denaro, addirittura non ne ho a sufficienza per recarmi laggiù, figuriamoci per tornare indietro”, non possiamo che ritrovare un ritratto, più o meno fedele, di tanti di noi (magari noi stessi) che, nonostante una situazione finanziaria non proprio eccellente facevano sacrifici in serie pur di andare a visitare quella mostra, di partecipare a quell’incontro con quel dato autore oppure, quando ancora si poteva, assistere a quel concerto così importante per noi.

In fondo, riassumendo bene il sentimento e il senso ultimo di questa biografia sui generis di Campi ci si accorge di come per Poe, ma anche un po’ per noi, le cose veramente importanti nella vita sono quelle che il pensiero comune, la morale dominante, il caro e stramaledetto buonsenso, giudicano di poco conto: una fantasia peregrina, la suggestione di una notte o un grumoso sogno o incubo che ci resta appiccato in testa anche a mezzogiorno.

E così, proseguendo nella lettura, anzi nell’esplorazione de La vera storia di Edgar Allan Poe, l’aurea mistica che aveva l’autore americano piano piano si sfalda e, sempre di più, abbiamo di fronte un essere umano, in carne e ossa. Questo, invece di smitizzarlo, rende ancora più affascinante Poe e ci fa comprendere una volta di più perché di “fan di Poe” ve ne siano non soltanto a milioni in tutto il mondo ma anche appartengano a questo club allargato personalità che a prima vista appaiono molto distanti. Un esempio? Come non citare Stefano Benni che in un libro come Cari Mostri ha esplicitato la sua deferenza assoluta nei confronti dello scrittore di Boston. Anzi il vecchio lupo, in numerose interviste, ha ribadito come: “Da piccolo ho letto praticamente solo Poe, anzi tutto Poe. In fondo non sarei quello che sono oggi, pregi e difetti compresi, senza racconti come La Maschera della Morte Rossa o Il Gatto Nero sarei stato molto diverso.

In conclusione ci piace citare un vero e proprio unicum, o quasi, di questo volume: ovvero, per una volta, l’aletta di copertina “non mente” sul contenuto ma anzi va dritta al punto e ci piace citarla perché è il modo migliore per concludere questo pezzo e invitarvi alla lettura di questo magnifico libro: “Alcolismo, depressione, perversione, mania di persecuzione: che nome dare alla sua malattia? Di sicuro ne aveva una: la Letteratura, alla quale sacrificò denaro, amore, prestigio”.

La vera storia di Edgar Allan Poe – Teresa Campi

Compra | Amazon

COSA NE PENSI? (Sii gentile)

DAL NOSTRO SHOP

11,57 €

Sad Animal Facts

Il mondo visto dal punto di vista degli animali è ricco di sfortunate verità, humor delizioso e malinconico. Un libretto con 150 disegni fatti a mano di animali, ciascuno accostato ad un fatto scientifico che lo riguarda e al suo pensiero a proposito. Si chiama Sad Animal Facts e l'autrice è l'americana Brooke Barker.  
14,45 €

L'inverno d'Italia: Il fumetto di Davide Toffolo sui campi di concentramento italiani

Grazie a Coconino Press è uscita la nuova edizione di L’inverno d’Italia, il fumetto sulla vergognosa pagina della storia italiana: i campi d’internamento italiani in cui finirono migliaia di cittadini sloveni. Una storia poco conosciuta raccontata qui con le illustrazioni del bravissimo Davide Toffolo.
31,30 €

In her kitchen

Noi tutti amiamo le nonne. Con il loro profumo di borotalco e naftalina, il grembiule sempre indosso come se fosse un’uniforme, lo sguardo eternamente dolce e affettuoso. Questo libro fotografico di Gabriele Galimberti ne racconta le cucine, i luoghi per definizione, delle nonne.
10,43 €

The Gashlycrumb Tinies

In Inghilterra è un grande classico, firmato dall’illustratore Edward Gorey. Nelle tavole del libricino, troviamo le lettere dell’alfabeto illustrate da bambini morti. Nel senso: ogni lettera è accostata a un bambino con quell’iniziale, morto in circostanze tragiche. Per dire una cosa banale, si potrebbe dire che si tratta di immagini che sembrano uscite dall’immaginario di Tim Burton, ma avrebbe poco senso. Il bello è perdersi per qualche secondo nelle vicende di questi poveri bambini.  
15,00 €

Giulia Bersani - lucciole

  Giulia Bersani, fotografa. Classe 1992, vive a Milano. Fotografie scattate al MI AMI festival 2016 Formato: 21x15 cm Numero Pagine: 48 (+4 copertina) Edizione limitata 100 copie numerate, titolate e firmate dall'autore "Mi piace osservare come musica e buio tirino fuori il lato più istintivo delle persone. Si perde un pò di autocontrollo e ci si lascia guidare dalle proprie emozioni. Io mi sono lasciata libera di inseguire quello che istintivamente mi attraeva, così ho trovato baci, voglia di vivere e colori." (Giulia Bersani)  
10,47 €

Sticky monsters

John Kenn Mortensen è un artista danese con l’ossessione per i mostri dell’infanzia. In questo splendido, tenero e terrificante galleria disegna bestie pelose, demoni terribili e simpatici, incubi a prova di bambino su dei Post-it!
15,00 €

La Bella Nostalgia - Archeologia pop degli anni '80 e '90 in Italia

Scarica gratuitamente l'ebook de La Bella Nostalgia in tutti i formati QUI   "La Bella Nostalgia - Archeologia pop degli anni '80 e '90 in Italia" di Simone Stefanini parla di mode, film, telefilm, musica, porno, orrori e gioie di due decenni contrapposti di cui oggi abbiamo rivalutato ogni lascito. Una riflessione tragicomica sulla retromania in Italia, una macchina del tempo a metà tra la DeLorean di Ritorno al Futuro e la Bianchina di Fantozzi. 200 pagine - edizione limitata di 50 copie firmata e numerata dall'autore. Edizioni Brava Gente - Betterdays    
25,00 €

Il libro di ricette italiane illustrato da Olimpia Zagnoli

Questo libro contiene 140 ricette di piatti italiani, scritte in francese e arricchite di tante belle illustrazioni di Olimpia Zagnoli. Con molto amore. Olimpia Zagnoli è un’illustratrice italiana diventata famosa negli Stati Uniti, dove ha avuto l’onore di illustrare le prestigiose pagine del New York Times e del New Yorker. Ha girato video musicali e firmato copertine di libri, ha lavorato per Taschen e non sembra volersi fermare più.  
TENIAMOCI IN CONTATTO
>
Iscriviti alla newsletter, niente spam, solo cose buone
>
CORRELATI >