20 dischi da regalare a colpo sicuro, per non sbagliare mai

Non sapete cosa regalare a qualcuno? Buttatevi con fiducia su uno di questi album

Musica
di Chiara Longo 19 dicembre 2016 11:49
20 dischi da regalare a colpo sicuro, per non sbagliare mai

 

1. Discovery – Daft Punk
È l’album che ha portato il duo francese munito di casco alle orecchie di tutto il mondo. Contiene i loro grandi classici come “One more time” e va bene davvero in qualsiasi momento, sia come sottofondo durante una cena che per scatenarvi nel ballo.

A chi non regalarlo: a quelli che sostengono che la musica senza chitarre non sia davvero musica.

 

2. Romeo + Juliet OST
Questa colonna sonora compie 20 anni, e fu uno dei motivi della fortuna del film di Buz Lurhmann. Contiene tantissimi classici, dal trip hop dei Garbage al soul di Des’ree al pop dei Cardigans. C’è persino un brano dei Radiohead. Insomma, solo canzoni bellissime e adatte a tutti i gusti. Perfetto da ascoltare in macchina.

A chi non regalarlo: a chi non ama le compilation.

 

3. Beatles – Abbey Road
Non c’è bisogno di spiegare perché con questo album non si sbaglia mai. Vi raccomandiamo di regalarlo in vinile anche a chi non ha un giradischi, perché tanto l’importante è sfoggiarne la copertina in salotto.

A chi non regalarlo: se conoscete qualcuno a cui questo album non piace, forse non merita la vostra amicizia.

 

4. TZN – The best of Tiziano Ferro
Tiziano Ferro è uno dei cantanti nostrani più dotati. È capace di coniugare l’antica tradizione italiana del bel canto al miglior soul e r’n’b di oltremanica, firmando bellissimi brani che tutti amano cantare. Perfetto per affrontare lunghi viaggi in auto.

A chi non regalarlo: all’amico con un passato da metallaro.

 

5. Karate – Unsolved
Questo è un disco abbastanza chic e poco conosciuto, con cui potrete fare una figura da veri intenditori e tirarvela anche un po’. I Karate sono un trio che scrive raffinati brani pop ma la destrezza di un gruppo jazz. Mettetelo durante una cena romantica e l’effetto sarà assicurato.

A chi non regalarlo: a chi non ama i lenti.

 

 

6. Pharrell – G I R L
Quando parte questo album la stanza si riempie di gioia. Si può ascoltare davvero ovunque, da una festa in famiglia al tragitto per il lavoro, soprattutto quando avete bisogno di una botta di vita.

A chi non regalarlo: al tuo amico sempre depresso. Oppure sì.

 

7. These streets – Paolo Nutini
Questo è il disco che mette d’accordo davvero tutti: Paolo Nutini ha una voce che affonda le sue radici nel soul, ma la musica contiene tanta bella melodia pop insieme al funky e al folk. Non c’è una canzone che non si ascolti con piacere, anche grazie ai testi che vanno da argomenti più leggeri (“New shoes”) a grandi pensieri d’amore (“Last request”). Ha solo 10 anni, ma è già un classico. Se lo si mette in diffusione durante una serata in casa tra amici si crea subito un’atmosfera rilassata.

A chi non regalarlo: a chi ascolta solo cose complicatissime.

 

8. Ben Harper – Diamonds on the inside
Anche questo disco è in perfetto equilibrio tra rock, pop e canzone d’autore. È perfetto in una giornata assolata, magari mentre andate al mare da soli o in compagnia.

A chi non regalarlo: a chi non è capace di gustare un disco dalla prima all’ultima traccia.

 

9. Daniele Silvestri – Monetine
È il secondo greatest hits di Daniele Silvestri, e contiene le sue canzoni più belle, in una tracklist dove c’è una traccia adatta a tutti: una per la mamma, una da cantare come una filastrocca insieme ai bambini, una all’amore della propria vita, compreso il fritto di paranza. E chi non ama il fritto di paranza?

A chi non regalarlo: a chi non ama la musica italiana.

 

10. Playing For Change: Songs Around the World
Playing for change è un supercollettivo musicale formato da tanti artisti di strada provenienti dai quattro angoli del mondo. Reinterpretano brani superclassici utilizzando lo stile e gli strumenti del proprio paese di origine, scegliendo dal repertorio di Bob Dylan, Bob Marley, Tracy Chapman ecc ecc. Tutti i soldi raccolti dalle vendite vanno in beneficenza. Insomma, regalerete un bel disco e insieme farete una buona azione. Mica male.

A chi non regalarlo: al vicino di casa leghista

 

 

11. Coldplay – Viva la vida
I Coldplay sono ormai dei classici contemporanei, che ad ogni disco riscrivono completamente le regole del pop. Questo album contiene tanti dei loro successi, ma anche con gli altri della loro discografia non si sbaglia.

A chi non regalarlo: allo zio un po’ in là con gli anni

 

12. Paolo Conte – Live Arena di Verona
Dobbiamo aggiungere altro? Un classico italiano che suona in una delle arene più ambite e calorose d’Italia.

A chi non regalarlo: al cuginetto che ascolta solo rap

 

13. Amy Winehouse – Back to Black
Con la sua voce ha fatto sognare tutti, ed è giusto che una voce così non si dimentichi mai.

A chi non regalarlo: ai duri di cuore

 

14. Ghemon – Orchidee
Il rap italiano è da un po’ di tempo sulla cresta dell’onda, e questo è il disco giusto per approcciarsi alla conoscenza del genere in maniera soft. Basi (suonate da una band) tutte da ballare e grandi ritornelli pop.

A chi non regalarlo: semplicemente, a chi proprio non sopporta il rap in nessuna forma

 

15. Sam Cooke – One Night Stand
Voi non lo sapete, ma conoscete tantissime canzoni di Sam Cooke. “(What a) Wonderful world vi dice nulla?”

A chi non regalarlo: all’amico che alle feste non balla mai

 

 

16. Nick Drake – Pink Moon
Questo è il disco che tutti quanti una volta nella vita dovrebbero ascoltare, perché insegna il valore della semplicità. Una chitarra, una voce straordinaria, e delle canzoni che toccano l’anima di chi le ascolta.

A chi non regalarlo: all’amica che non resiste un sabato lontana dalla discoteca

 

17. Pink Floyd – The Dark Side of The Moon
È probabilmente il disco che sin dalla sua uscita nel 1973 non è mai più uscito dalle classifiche mondiali. Un motivo ci sarà! Anche questo da regalare in vinile per esporne l’iconica copertina.

A chi non regalarlo: a chi preferisce gli ascolti distratti e leggeri

 

18. Manu Chao – Clandestino
Ok siamo a dicembre, ma portatevi avanti e pensate alla prossima vacanza al mare: non vorreste ascoltare questo disco sulla spiaggia con in mano un mojito?

A chi non regalarlo: all’amico che preferisce la montagna

 

19. M+A – These Days
Gli M+A sono un duo italiano che fa musica frizzantina tutta da ballare, ma anche da ascoltare in salotto mentre si prende un aperitivo con gli amici. Elegantissimi e con un sound tutto internazionale, adatti a tutte le situazioni come una bella camicia bianca.

A chi non regalarlo: all’amico poco modaiolo.

 

20. Qualsiasi disco di Mina o Battisti
Con loro non sbagliate di sicuro, e come potreste? Tutti, ma proprio tutti, hanno almeno una canzone che amano di questi artisti, che sono riusciti nell’impresa di mettere d’accordo tante generazioni, tanti gusti, tanti sentimenti, senza mai rinunciare alla loro cifra stilistica. Dei veri evergreen di qualsiasi regalo di Natale (e non solo).

A chi non regalarlo: a chi dice che il Battisti migliore è quello senza Mogol

COSA NE PENSI? (Sii gentile)