Natura
di Simone Stefanini 9 Maggio 2019

Dopo Game of Thrones è husky mania, ma a rimetterci sono i cani

Adottare un animale è una responsabilità da non prendere sotto gamba

Nella puntata 4 dell’ultima stagione di Game of Thrones, uno degli episodi più discussi è stato il mancato saluto di Jon Snow al suo fedele meta-lupo Ghost (spettro), che ha valorosamente combattuto la guerra contro gli Estranei ma che il suo padrone non vuole portare con sé ad Approdo del Re, preferendogli un pensionamento dignitoso tra i ghiacci del Grande Nord. Decisione discutibile, ma ancora di più lo è stata quella di non salutare il fedele amicone prima dell’addio, cosa che ha fatto infuriare i fan di tutto il mondo.

Pare sia stata colpa del budget risicato e quindi dell’impossibilità di riuscire a girare una scena in computer grafica, dal momento che i meta-lupi non esistono nel presente, e quindi hanno bisogno di qualche ritocco digitale. Non pensiate però che i meta-lupi esistano solo nella mitologia, perché non son come i draghi, sono vissuti veramente nelle Americhe di 300.000 anni fa.

Nella serie tv, sono interpretati dai Northern Inuit, che sono degli incroci tra husky e pastori tedeschi, e da un lupo artico. I fan che non possono permettersi di possedere un lupo, si buttano sul più semplice husky, che però tanto semplice non è.

L’husky infatti deve correre almeno un paio d’ore al giorno, altrimenti possono diventare distruttivi e gli acquirenti che li comprano solo per mostrare agli amici di avere una sorta di meta-lupo, poi si trovano a doverli abbandonare nei canili a causa del loro comportamento.

Come segnalato dal sito del National Geographic, i gruppi di rescue di USA e UK confermano che dal 2011, cioè dal debutto di Game of Thrones, i canili si sono riempiti di husky con nomi presi proprio dalla serie tv: Spettro, Nymeria, Estate, Cagnaccio, Vento Grigio e Lady. Gli husky nei canili dal debutto di GoT ad oggi sono aumentati del 420%, non esattamente uno scherzo. Molti veterinari ed esperti sono preoccupati che, dopo la fine della serie tv, la maggior parte di questi splendidi animali rimanga nei canili a causa del minore appeal. Sarebbe davvero un gesto spregevole.

Sottolineiamo una volta per tutte che prendersi cura di un animale non è un gioco, ma una responsabilità da accettare con consapevolezza e rispetto.

 

COSA NE PENSI? (Sii gentile)

DAL NOSTRO SHOP

35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di Moneyless

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Moneyless Nato a Milano nel 1980 Teo Pirisi aka Moneyless. Per anni ha ricercato e investigato i diversi aspetti delle forme e degli spazi geometrici come artista visivo. Dopo essersi diplomato all’Accademia d’Arte di Carrara (corso multimedia), Teo ha frequentato un corso di Design della Comunicazione all’Isia di Firenze. Contemporaneamente sviluppa una carriera artistica che lo porta ad esibire i suoi lavori in spazi pubblici e luoghi abbandonati.Teo è anche graphic designer e illustratore freelance; negli ultimi anni ha partecipato a diverse esibizioni collettive e personali in Italia e nel mondo. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di Thomas Raimondi

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Thomas Raimondi Nato a Legnano (MI) il 17 Maggio 1981. Laureato al Politecnico di Milano in Design della Comunicazione. Graphic e visual designer freelance attivo nella scena underground con numerose pubblicazioni (Luciver Edition, Faesthetic, Belio, Le Dernier Cri, Laurence King.) e mostre in Italia e all’estero. Le ultime personali «Burn Your House Down» nel 2013 presso la galleria Kalpany Artspace di Milano (Circuito Rojo) e la residenza d’artista per Alterazioni Festival 2014, Arcidosso (GR) con l’istallazione site-specific «Inside/Outside». Lavora e ha lavorato per diverse realtà nazionali ed internazionali come VICE, Rolling Stone Magazine, Rockit, Mondadori, Men’s Health, Salomon, Motorpsycho, T-Post e molte altre. Nel 2008 ha ricoperto il ruolo di docente d’illustrazione presso l’accademia NABA di Milano continuando, a oggi, a collaborare con regolarità. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
25,00 €

KIT GARDENER "MI AMI Festival 2020"

Kit GARDENER “MI AMI Festival 2020” Contiene: una t-shirt una shopper due kit semi: un kit passiflora, peperoncino, melanzana e un kit mimosa, pisello, salvia Il kit che avresti desiderato.  Gli ordini verranno evasi dopo il 20 luglio.
25,00 €

Maglietta de "Il Film del Concerto" di Andrea Laszlo De Simone

Maglietta in edizione limitata per il concerto di Andrea Laszlo De Simone.  
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di Marino Neri

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Marino Neri Marino Neri è fumettista e illustratore. I suoi libri a fumetti sono Il Re dei Fiumi (Kappa Edizioni, 2008) e La Coda del Lupo (Canicola, 2011), tradotti e pubblicati anche in differenti lingue e paesi. I suoi disegni sono apparsi su riviste nazionali e internazionali e ha partecipato a diverse esposizioni collettive e personali in tutta Europa. Nel 2012 il Napoli Comicon e il Centro Fumetto Andrea Pazienza gli assegnano il Premio Nuove Strade come miglior talento emergente. È attualmente al lavoro sul suo nuovo libro a fumetti Cosmo. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di VitoManoloRoma

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari VitoManoloRoma Attualmente vive a Milano e lavora come freelance in qualità di grafico, illustratore, animatore e fumettista. Si forma presso il Liceo Artistico statale di Busto Arsizio, poi la compagnia di teatro sperimentale Radicetimbrica e termina gli studi al Politecnico di Milano dove si avvicina al Graphic Design. Durante i primi anni di professione come progettista e illustratore in alcuni studi di grafica milanesi, continua a disegnare e partecipa a mostre collettive di illustratori, fra le quali «Spaziosenzatitolo» (Roma), «Doppiosenso» (Beirut) e «Manifesta» (Milano). Con il collettivo di satira a fumetti L’antitempo fonda l’omonima rivista con la quale vince il Premio Satira 2013 come miglior realtà editoriale italiana. Appassionato di musica africana, afroamericana e jamaicana, colleziona vinili che seleziona con i collettivi Bigshot! e Soulfinger nei locali neri e non di Milano. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
35,00 €

KIT DEL SINGLE "MI AMI Festival 2020"

KIT DEL SINGLE “MI AMI Festival 2020” Contiene: una t-shirt una shopper due kit semi: un kit passiflora, peperoncino, melanzana e un kit mimosa, pisello, salvia due lattine bevanda del desiderio Il kit che avresti amato.  Gli ordini verranno evasi dopo il 20 luglio.
28,00 €

KIT "MI AMI Festival 2020"

KIT “MI AMI Festival 2020” Contiene: una t-shirt una shopper un kit semi misti a scelta una lattina bevanda del desiderio Il kit che avresti desiderato.  Gli ordini verranno evasi dopo il 20 luglio.
TENIAMOCI IN CONTATTO
>
Iscriviti alla newsletter, niente spam, solo cose buone
>
CORRELATI >