Natura
di Camilla Campart 16 Ottobre 2018

L’isola di Dominica vuole diventare la prima nazione senza plastica al mondo

La nazione caraibica della Dominica intende mettere al bando tutti i recipienti monouso in plastica o polistirolo entro l’inizio del nuovo anno

La Dominica è l’“Isola della Natura”: foreste pluviali, acque cristalline, sorgenti e cascate. Certo non è impresa facile preservare tutte queste risorse.

Foto di Matthias Ripp Flickr - Foto di Matthias Ripp

Non a caso, sta muovendo un’iniziativa tanto ammirevole quanto complessa da portare a termine. La Dominica infatti vuole mettere al bando tutti i contenitori per alimenti in plastica e polistirolo entro il gennaio del 2019.

Questo proposito si affianca a un’ulteriore decisione circa la limitazione dell’importo di recipienti non biodegradabili. Sembra proprio che l’isola di Dominica stia facendo di tutto per mantenere l’appellativo che le è stato assegnato.

 

Foto di Nike159 Pixabay - Foto di Nike159

Non è l’unica ad aver manifestato la volontà di eliminare alcuni oggetti in plastica, ma la Dominica con i suoi 70.000 abitanti ha un progetto ben più temerario. Non si tratta solo di preservare il turismo, ma di sapersi adattare in maniera innovativa ai cambiamenti climatici essendo d’esempio a tutto il mondo. Sembrerebbe un’idea grandiosa.

L’eliminazione della plastica sarebbe anche apprezzata dai numerosi capodogli che popolano le acque della Dominica. Per quanto queste siano pressoché incontaminate, per qualche motivo ancora indefinito alcuni di questi mammiferi marini in passato sono stati ritrovati morti giovani. Alcune volte con parecchi chili di plastica nello stomaco. Puro caso? Ciò che è certo è che natura e plastica non abbiano mai avuto un rapporto fraterno.

 

 Pixabay

 

Insomma, pare che la Dominica voglia diventare prima nazione al mondo senza plastica per una serie di validi motivi che la riguardano, ma che in fondo innegabilmente riguardano tutti noi. E’ un’impresa ardua, ma di sicuro non manca la forza di volontà. Voi che ne pensate?

 

 

 

COSA NE PENSI? (Sii gentile)

DAL NOSTRO SHOP

35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di Alessandro Ripane

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Alessandro Ripane Alessandro Ripane è nato a Genova nel 1989. Ha vissuto e lavorato in Svezia. A causa della mancanza di animali selvaggi nella città di Genova, Alessandro si è comprato molti libri sull’argomento. A causa della mancanza di supereroi nella città di Genova, Alessandro si è comprato un sacco di fumetti a tema. È diventato quindi un esperto in entrambe le categorie, anche se ora disegna un po’ di tutto, tranne gli alieni, perché non è sicuro di come siano vestiti. Ora è impegnato a combattere la caduta dei capelli, a comporre una sofisticata musica del futuro, a imparare come disegnare gli alieni e a guardare tutti i film sui mostri e gli zombi che non ha ancora visto. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
5,00 €

Borsa "La bellezza fa 40"

La borsa ufficiale della mostra "La bellezza fa 40" disegnata da Alessandro Baronciani serigrafata a mano da Corpoc. Bag bianca cotone con illustrazione nera.  
35,00 €

Monica Bellucci Serigrafia di Checko's art

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Checko's art Nato nel 1977 a Lecce. Uno degli esponenti della Street Art italiana. Il suo percorso artistico ha inizio a Milano nel 1995 come writer. Attualmente abita al 167B «STREET», uno spazio fisico dedicato all’arte che, partendo dalla periferia (la 167B di Lecce, noto quartiere popolare), si propone come centro espositivo in continua mutazione. I suoi lavori si basano prettamente su murales, realizzati negli spazi pubblici, non solo con intento di riqualificare le zone grigie, ma per comunicare con le nuove generazioni. Ha partecipato a numerose mostre d’arte e contest collettivi in Italia e all’estero. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
35,00 €

Agricane Serigrafia di DEM

Serigrafia a due colori, dimensioni 20x30 cm Edizione limitata di 40 esemplari DEM Come un moderno alchimista, DEM crea personaggi bizzarri, creature surreali abitanti di un livello nascosto nel mondo degli umani. Eclettico e divertente, attraverso muri dipinti, illustrazioni e installazioni ricche di allegorie, lascia che sia lo spettatore a trovare la chiave per il suo enigmatico e arcano mondo. Oltre ad avere vecchie fabbriche ed edifici abbandonati come sfondo abituale ai suoi lavori, DEM è stato anche ospite alla Oro Gallery di Goteborg e ha preso parte a esposizioni importanti come «Street Art, Sweet Art» (PAC, Milano), «Nomadaz» (Scion Gallery, Los Angeles), «Original Cultures» (Stolen Space Gallery, London) and «CCTV» (Aposthrofe Gallery, Hong Kong). Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
10,00 €

Maglietta unicorno Better Days

100% cotone Maglietta bianca Serigrafia con l'unicorno di ANDREA MININI realizzata per il Better Days Festival 2016.  
35,00 €

Inés Sastre Serigrafia di Alessandro Baronciani

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Alessandro Baronciani Alessandro Baronciani vive a Pesaro e lavora a Milano come Art Director, grafico e illustratore. Ha lavorato per diverse agenzie pubblicitarie come direttore di campagne a cartoni animati. Le sue illustrazioni sono state stampate per molti brand come Martini, Coca Cola, Bacardi, Nestlè, Audi, Poste Italiane e Vodafone. Lavora per libri per bambini pubblicati da Mondadori, Feltrinelli e Rizzoli, quest’ultima ha anche pubblicato il suo primo libro, Mi ricci!, completamente pensato, scritto e illustrato da lui. Alessandro disegna fumetti. Ha pubblicato 3 libri di fumetti intitolati Una storia a fumetti, Quando tutto diventò blu e Le ragazze dello studio Munari. Per molti anni ha disegnato e pubblicato i suoi fumetti da solo, come un esperimento fai-da-te mai provato prima in Italia: i suoi fumetti venivano spediti in abbonamento e gli abbonati diventano parte delle storie che disegnava. Suona inoltre la chitarra e canta nella punk band di culto Altro. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
10,00 €

Maglietta Amarti mi affatica

100% cotone Maglietta bianca Serigrafia con scritta "Amarti m'affatica".
5,00 €

Borsa "MI AMI Festival 2019"

La borsa ufficiale del “MI AMI Festival 2019”. Bag bianca cotone con illustrazione nera di Andrea De Luca.  
TENIAMOCI IN CONTATTO
>
Iscriviti alla newsletter, niente spam, solo cose buone
>
CORRELATI >