Social Network
di Sandro Giorello 14 Dicembre 2015

10 cose che non sapevate si potessero fare su Instagram

Instagram ha molte funzioni utili che non tutti conoscono

instagram-icon s3.amazonaws.com - Instagram

 

Tempo fa vi avevamo presentato i cinque consigli del data-analyst Dan Zarrella per ottenere i migliori risultati possibili con una foto su Instagram. Oggi, invece, vi indichiamo 10 funzionalità decisamente utili di cui, probabilmente, non conoscevate l’esistenza.

 

1. Gestisci i tuoi filtri

 

manage-filters2 mashable.com - Gestisci i tuoi filtri

 

Come vi avevamo già detto, le foto con l’hashtag #nofilter ottengono più mi piace ma non tutti riescono a fare a meno dei filtri. Limitate, allora, la vostra scelta ai soli filtri che usate maggiormente: dopo aver scattato la foto, toccate l’ingranaggio e flaggate solo i filtri che preferite, vi eviterà di scorrere tutta la lista ogni volta.

 

2. Manda le foto del tuo feed ai tuoi amici

send-posts-to-your-friends mashable.com - Manda le foto del tuo feed ai tuoi amici

 

Come sapete, da tempo Instagram ci permette di mandare foto private ad altri utenti o a gruppi. In realtà è possibile inviare anche quelle degli account che seguite: usate la freccia sotto la foto, così potrete inviarla alle persone che preferite.

 

3. Raddrizza la foto

straighten-rotate-perspective mashable.com - Manda le foto del tuo feed ai tuoi amici

 

È molto utile se non siete bravissimi a fare le foto e vi escono sempre storte. Regola è la prima funzione che trovate toccando la chiave inglese sotto la foto. Scorrendo il cursore potrete raddrizzarla inclinandola dei gradi necessari, oppure correggerne la prospettiva.

 

4. Collega Instagram ai tuoi altri social network

link-more-accounts mashable.com - Collega Instagram ai tuoi altri social network

 

Tramite la l’ingranaggio opzioni (in alto a destra nel vostro profilo utente), potete collegare il vostro profilo Instagram con molti social network tra cui Facebook, Twitter, Tumblr, Flickr e tanti altri ancora. Al momento di condividere la foto potrete essere presenti su molte più piattaforme in una sola mossa.

 

5. Usa le altre app di Instagram

instagram-official-apps mashable.com - Usa le altre app di Instagram

 

Instagram ha creato molte altre app che vi permettono di giocare ancora meglio con le vostre foto. Hyperlapse, ad esempio, è un’app eccellente e semplice per la creazione di video time-lapse. Layout è perfetta per la creazione di collage. Boomerang è ottima per creare semplici video in loop. Una volta creata la vostra immagine o il vostro video, potrete importare il tutto su Instagram per un ultimo editing e postarlo.

 

6. Metti una bella immagine di copertina ai video

cover-frame-videos mashable.com - Metti una bella immagine di copertina ai video

 

Una bella immagine di copertina per un video può fare la differenza. Prima di pubblicarlo, scegliete tra i fotogrammi disponibili quello che vi piace di più.

 

7. Ricordati dei post che ti piacciono

posts-you-like mashable.com - Ricordati dei post che ti piacciono

 

Inutile girarci attorno, Instagram punzecchia il nostro narcisismo e spesso ci spinge a pubblicare foto solo per avere dei mi piace in cambio. Ma se, invece, volessimo vedere su quali foto noi abbiamo messo mi piace? Toccate l’ingranaggio opzioni sul vostro profilo utente e usate l’elenco Post che mi piacciono.

 

8. Controlla se sei stato taggato

instagram-profile-359x640 mashable.com - Controlla se sei stato taggato

Certamente sarete attenti a quanti mi piace raccoglie ogni vostra foto ma potrebbero sfuggirvi quelle in cui siete stati taggati. Andate sul vostro profilo utente e toccate l’ultima icona a destra. Vi apparirà l’elenco Foto in cui ci sei tu.

 

9. Usa la geo-localizzazione

photo-map-instagram mashable.com - Usa la geo-localizzazione

 

Ogni volta che postate una foto aggiungendo una geo-localizzazione questa posizione viene memorizzata. Tramite il vostro profilo utente potrete accedere ad un planisfero su cui sono sono distribuite tutte le vostre foto in base al luogo in cui sono state scattate. È un bel modo per ricordarsi dei viaggi fatti o per conoscere i posti che hanno visitato i vostri amici.

 

10. Correggi le didascalie sbagliate

edit-captions mashable.com - Correggi le didascalie sbagliate

Vi capita spesso di fare errori di ortografia o di scrivere un hashtag sbagliato? Nessun problema: toccando sui tre pallini nell’angolo in basso a destra della foto potrete modificarne la didascalia.

FONTE |  mashable.com

COSA NE PENSI? (Sii gentile)

DAL NOSTRO SHOP

10,00 €

Maglietta unicorno Better Days

100% cotone Maglietta bianca Serigrafia con l'unicorno di ANDREA MININI realizzata per il Better Days Festival 2016.  
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di Thomas Raimondi

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Thomas Raimondi Nato a Legnano (MI) il 17 Maggio 1981. Laureato al Politecnico di Milano in Design della Comunicazione. Graphic e visual designer freelance attivo nella scena underground con numerose pubblicazioni (Luciver Edition, Faesthetic, Belio, Le Dernier Cri, Laurence King.) e mostre in Italia e all’estero. Le ultime personali «Burn Your House Down» nel 2013 presso la galleria Kalpany Artspace di Milano (Circuito Rojo) e la residenza d’artista per Alterazioni Festival 2014, Arcidosso (GR) con l’istallazione site-specific «Inside/Outside». Lavora e ha lavorato per diverse realtà nazionali ed internazionali come VICE, Rolling Stone Magazine, Rockit, Mondadori, Men’s Health, Salomon, Motorpsycho, T-Post e molte altre. Nel 2008 ha ricoperto il ruolo di docente d’illustrazione presso l’accademia NABA di Milano continuando, a oggi, a collaborare con regolarità. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
5,00 €

Borsa "MI AMI Festival 2017"

La borsa ufficiale del “MI AMI Festival 2017” disegnata da Viola Niccolai serigrafata a mano da Legno. Bag bianca cotone con illustrazione rosa.
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di Giò Pistone

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Giò Pistone Gio Pistone è nata a Roma. La scelta dei soggetti, spesso figure di fantasia tendenti al mostruoso, caratterizzati da colori molto forti, nasce prestissimo a seguito di incubi notturni. Disegnarli il mattino seguente fu un’idea della madre per affrontare la paura. Presto gli incubi si sono trasformati in vere e proprie visioni da cui ancora oggi attinge. Si è appassionata alla scenografia di teatro dove ha continuato ad approfondire i suoi sogni e il suo innato amore per il grande. In seguito ha lavorato e viaggiato con La Sindrome Del Topo, un gruppo di creatori di strutture di gioco e sogno, con cui si occupava di disegnare, costruire e progettare giostre e labirinti. Ha cominciato a lavorare in strada nel ‘98 attaccando in giro per Roma i suoi disegni fotocopiati. Ha collaborato con varie realtà italiane e internazionali. Ha partecipato a mostre in tutta Europa in particolare presso il Museo MADRE di Napoli, l’Auditorium di Roma, il Museo Macro di Roma e partecipato ad eventi di Street Art quali «Scala Mercalli», «Pop up», «Subsidenze», «Visione Periferica», «Alterazioni», «M.U.Ro». Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40  
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di VitoManoloRoma

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari VitoManoloRoma Attualmente vive a Milano e lavora come freelance in qualità di grafico, illustratore, animatore e fumettista. Si forma presso il Liceo Artistico statale di Busto Arsizio, poi la compagnia di teatro sperimentale Radicetimbrica e termina gli studi al Politecnico di Milano dove si avvicina al Graphic Design. Durante i primi anni di professione come progettista e illustratore in alcuni studi di grafica milanesi, continua a disegnare e partecipa a mostre collettive di illustratori, fra le quali «Spaziosenzatitolo» (Roma), «Doppiosenso» (Beirut) e «Manifesta» (Milano). Con il collettivo di satira a fumetti L’antitempo fonda l’omonima rivista con la quale vince il Premio Satira 2013 come miglior realtà editoriale italiana. Appassionato di musica africana, afroamericana e jamaicana, colleziona vinili che seleziona con i collettivi Bigshot! e Soulfinger nei locali neri e non di Milano. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
15,00 €

Maglietta "La bellezza fa 40"

100% cotone Maglietta bianca Gildan Heavy Cotton Illustrazione di Alessandro Baronciani per la mostra "La bellezza fa 40" Serigrafata a mano da Corpoc.
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di Martina Merlini

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Martina Merlini Martina Merlini, artista visiva bolognese, classe 1986, vive e lavora a Milano. Il percorso artistico di Martina Merlini si snoda multiformemente nel solco dell’esplorazione, coinvolgendo una pluralità di tecniche, materiali e supporti che convergono nella ricerca di un equilibrio formale delicatamente costruito sull’armonia di elementi astratti e geometrici. Attiva dal 2009, ha esposto in numerose gallerie europee e americane. Dal 2010 al 2013, insieme a Tellas, intraprende il progetto installativo Asylum, che viene presentato a Palermo, Bologna, Milano e Foligno. Nell’estate del 2012 viene invitata a partecipare a Living Walls, primo festival di Street Art al femminile, ad Atlanta. Nel dicembre 2013 inaugura la sua seconda personale, «Wax» all’interno degli spazi di Elastico, Bologna, dove indaga l’utilizzo della cera come medium principale del suo lavoro, ricerca approfondita nella sua prima personale americana, «Starch, Wax, Paper & Wood», presso White Walls & Shooting Gallery, San Francisco. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40  
15,00 €

Giulia Bersani - lucciole

  Giulia Bersani, fotografa. Classe 1992, vive a Milano. Fotografie scattate al MI AMI festival 2016 Formato: 21x15 cm Numero Pagine: 48 (+4 copertina) Edizione limitata 100 copie numerate, titolate e firmate dall'autore "Mi piace osservare come musica e buio tirino fuori il lato più istintivo delle persone. Si perde un pò di autocontrollo e ci si lascia guidare dalle proprie emozioni. Io mi sono lasciata libera di inseguire quello che istintivamente mi attraeva, così ho trovato baci, voglia di vivere e colori." (Giulia Bersani)  
TENIAMOCI IN CONTATTO
>
Iscriviti alla newsletter, niente spam, solo cose buone
>
CORRELATI >