Society
di Simone Stefanini 4 Giugno 2015

8 buoni motivi per non voler crescere mai

I DON’T WANNA GROW UP

Vi ricordate il film “Da Grande” con Renato Pozzetto (o il suo apprezzabile clone americano “Big” con Tom Hanks)? In entrambe le trame, un bambino non vuole più essere tale, vuole diventare grande per fare le cose degli adulti: radersi, avere degli appuntamenti, guidare la macchina, andare alle feste, addirittura lavorare invece di andare a scuola. Alla fine dei due film, i bambini desiderano ritornare piccoli. E ci credo…

Sì perché tutte le cose del diventare adulti che ci sembravano fighe da bambini, poi in realtà mica lo sono così tanto. E non parliamo di quelle da comizio politico, tipo le tasse, la crisi ecc.

Ci riferiamo a quei traguardi che davvero non vedevamo l’ora di raggiungere per poi desiderare ancora di più di tornare indietro.

FONTE | distractify.com

1) Gli appuntamenti

L’appuntamento inizia la mattina, con l’ansia a duemila, cinque docce, più cambi d’abito di una valletta a Sanremo, per poi andare al ristorante e scoprire che il tuo lui è cafone o che la tua lei, mentre parli, guarda il cellulare. Come dice Larry David: “L’appuntamento è quell’esperienza che si fa con un’altra persona per farci apprezzare lo stare da soli.” 

Certo, alcuni cambiano la vita, ma la maggior parte sono un’enorme perdita di tempo e di fiducia nell’essere umano.

a91f273f34b4d305fe54f20f1a73f194

 

2) I compleanni

Che super divertimento festeggiare il fatto che sei invecchiato di un anno, insieme ai tuoi amici anche loro invecchiati di un anno e renderti conto che non sei più in grado di reggere un’ubriacatura senza diventare un disabile psichico e motorio durante il giorno successivo. Ah, che risate a parlare dei vecchi tempi per poi rimpiangerli e maledire quelli odierni.

No, i compleanni smettono di essere davvero divertenti il giorno in cui compi 20 anni.

2860a20cae3455c5121e8cf160dc020f 650x

 

3) Fare la spesa

Quando guardavi tua madre scegliere il cibo, i vestiti e tutto il resto, pensavi “sarà bellissimo poter decidere per me”. In realtà, dopo qualche anno di indecisioni davanti al frigo dei surgelati, faresti volentieri a meno di questa incombenza e pagheresti i soldi che non hai per mandare qualcuno al supermercato a decidere per te.

36bad2b65bb780aaf195d301c1d1d824

 

4) La Laurea

Asilo, elementari, medie, liceo, università e finalmente il tuo percorso di studi è finito! Basta coi libri, coi voti, coi giudizi, con le paranoie, finalmente si entra nel mondo reale! Ehm, lo sapete da soli come finisce questa favola, vero?

e7d0e87841f67b040cf7ecf68160d570

 

5) Guidare la macchina

Mentre eravamo sul sedile posteriore ed i nostri genitori cantavano a squarciagola le canzoni di Battisti, avremmo voluto tantissimo poter guidare e sognavamo quelle strade infinite col vento nei capelli. Ecco, mentre torniamo da lavoro e restiamo in coda 40 minuti in tangenziale, un po’ Battisti ci manca.

6c8c56bd6f8df8952bc0e3b9361c1f0f 650x

 

6) Andare a ballare

Pop, rock, funky, revival, techno, l’importante è uscire, bere qualcosa e andare a ballare. O almeno così ci sembrava, quando le discoteche ed i locali ci erano vietatissimi a causa della nostra giovane età. Ora che in teoria potremmo uscire tutti i weekend e rientrare all’alba, ci ritroviamo spesso in pigiama a fare una maratona di serie tv in casa. Oppure usciamo, facciamo le 5 del mattino e passiamo il resto del mese a riprenderci e ad aspettare che la tipa/il tipo al quale abbiamo dato il numero di telefono, ci chiami davvero.

4eba293528f9b110fba5b98eda21a6f3 650x

 

7) Radersi

Ogni ragazzino ha desiderato ardentemente che gli crescesse la barba per potersi radere. Che gran cazzata, oggi la barba si porta lunga. Per le ragazze la controparte potrebbe essere il parrucchiere che puntualmente sbaglia taglio, facendole attendere mesi e mesi prima che ricrescano alla lunghezza che desideravate in origine.

90c92ac2e77f9ae7dc61f9259168344c

 

8) La prima volta

Parliamoci chiaro, questo è il traguardo dei traguardi. Magari non proprio da bambini, ma allo spuntare dei primi brufoli, subito. Sbarazzarci della verginità quanto prima, più che per catartica esperienza personale, per poterlo dire agli amici. Ma chi di voi ha avuto una prima volta decente? Di solito è una cosa che fa male o che non la senti nemmeno, che dura pochi minuti con una persona della quale poi non te ne frega nemmeno niente. Il giorno dopo, riflettendo sull’accaduto, non ti capaciti di quanto questo mito sia sopravalutato. Ma ai tuoi amici dirai cose che nemmeno nei film di Sasha Grey si fanno.

AmericanPieOfficialTrailerTuPrimeraVez1999HQwwwbajaryoutubecom

Ok, ora possiamo dirlo, abbiamo scherzato. Perché ogni cambiamento ha il suo rovescio della medaglia e, per quanto ci ricordiamo il passato sempre più romantico del presente, se dovessimo rivivere una settimana dei nostri 8, 10 o 15 anni, non la troveremmo così affascinante.

Divertitevi!

Da_grande_-_Pozzetto

COSA NE PENSI? (Sii gentile)

DAL NOSTRO SHOP

35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di StencilNoire

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari StencilNoire StencilNoire, classe ’75, vive e opera in un paesino del sud Italia, Massafra, dove le problematiche socio-culturali danno spunto quotidiano alle sue opere. Veterano dell’uso del colore, sin da bambino ha fatto dell’arte la sua più grande passione, sperimentando tutte le tecniche artistiche, dai colori a olio, al carboncino, all’aerografo, approdando, nel ’95, nella cultura dello stencil e dello sticker. Ha partecipato a numerosi eventi, sia a livello personale, che col gruppo «South Italy Street Art», del quale è co-fondatore. Fra gli ultimi eventi si annoverano le partecipazioni allo Jonio Jazz Festival, svoltosi a Faggiano (TA), al Calafrika music Festival svoltosi a Pianopoli (CZ), e a Residence Artistic in Country Secret Zone, un esperimento artistico di Street Art chiamato «Torrent 14» organizzato da Biodpi in collaborazione con Ortika, svoltosi a Sant’Agata de’Goti. Vincitore della giuria artisti del 1° Concorso Internazionale d’Arte su Vinile, organizzato dall’associazione Artwo in collaborazione con Ortika Street Art Lovers, dedicato a Domenico Modugno, in occasione dei 20 anni della sua scomparsa. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
5,00 €

KIT SEMI "MI AMI Festival 2020": MIMOSA, PISELLO, SALVIA

Kit semi misti “MI AMI Festival 2020”, grafica disegnata da Alkanoids. Il desiderio che avresti voluto piantare. Il kit ufficiale contiene: Mimosa Pudica Denominata anche la Sensitiva, la Mimosa Pudica è così casta che basta sfiorarla per innescare una timida reazione nei suoi rami. Al minimo tocco, infatti, le foglie si ripiegano su se stesse, mentre il picciolo si abbassa, creando un danzante movimento con i suoi leggeri fiori rotondi. Oltre a fuggire da incontri hot con oggetti e persone, questo comportamento la caratterizza nelle ore notturne, evitando così incontri ravvicinati. Pisello Viola Désirée Il Pisello Viola è un varietà molto antica, dall’aspetto affascinante per il suo insolito colore, al suo interno, invece, conserva la sua tipica tinta verde. Come ogni varietà è un simbolo -oltre fallico- lunare, nei sogni infatti è sinonimo di fecondità. Molto apprezzato per il suo sapore delicato è l’ideale per zuppe e principesse dal gusto raffinato e desiderose di riposare su un raro ortaggio. Salvia Rossa Famosa per essere utilizzata da Cleopatra come afrodisiaco, la Salvia è una pianta carica di proprietà. Oltre ad accendere la libido negli amanti, è portatrice di sogni profetici, piacere fisico e fertilità. La forma e l’aspetto rugoso del fogliame le donano la nomina di lingua vegetale, per gli animi più romantici la Salvia Splendens, o Rossa, ricorda la sagoma di un cuore. Contiene desiderio, come è giusto che sia fatene l’uso che preferite. Gli ordini verranno evasi dopo il 20 luglio.
25,00 €

Maglietta de "Il Film del Concerto" di Andrea Laszlo De Simone

Maglietta in edizione limitata per il concerto di Andrea Laszlo De Simone.  
10,00 €

-GIGA +FIGA

100% cotone Maglietta nera Serigrafia con slogan minimalista per nerd con stile. Gli ordini saranno evasi dopo il MI AMI.
70,00 €

KIT DELL'AMORE "MI AMI Festival 2020"

KIT DELL'AMORE “MI AMI Festival 2020” Contiene: due t-shirt due shopper quattro kit semi: due kit passiflora, peperoncino, melanzana e due kit mimosa, pisello, salvia quattro lattine bevanda del desiderio Il kit che avresti amato.  Gli ordini verranno evasi dopo il 20 luglio.  
35,00 €

Agricane Serigrafia di DEM

Serigrafia a due colori, dimensioni 20x30 cm Edizione limitata di 40 esemplari DEM Come un moderno alchimista, DEM crea personaggi bizzarri, creature surreali abitanti di un livello nascosto nel mondo degli umani. Eclettico e divertente, attraverso muri dipinti, illustrazioni e installazioni ricche di allegorie, lascia che sia lo spettatore a trovare la chiave per il suo enigmatico e arcano mondo. Oltre ad avere vecchie fabbriche ed edifici abbandonati come sfondo abituale ai suoi lavori, DEM è stato anche ospite alla Oro Gallery di Goteborg e ha preso parte a esposizioni importanti come «Street Art, Sweet Art» (PAC, Milano), «Nomadaz» (Scion Gallery, Los Angeles), «Original Cultures» (Stolen Space Gallery, London) and «CCTV» (Aposthrofe Gallery, Hong Kong). Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di Marino Neri

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Marino Neri Marino Neri è fumettista e illustratore. I suoi libri a fumetti sono Il Re dei Fiumi (Kappa Edizioni, 2008) e La Coda del Lupo (Canicola, 2011), tradotti e pubblicati anche in differenti lingue e paesi. I suoi disegni sono apparsi su riviste nazionali e internazionali e ha partecipato a diverse esposizioni collettive e personali in tutta Europa. Nel 2012 il Napoli Comicon e il Centro Fumetto Andrea Pazienza gli assegnano il Premio Nuove Strade come miglior talento emergente. È attualmente al lavoro sul suo nuovo libro a fumetti Cosmo. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di VitoManoloRoma

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari VitoManoloRoma Attualmente vive a Milano e lavora come freelance in qualità di grafico, illustratore, animatore e fumettista. Si forma presso il Liceo Artistico statale di Busto Arsizio, poi la compagnia di teatro sperimentale Radicetimbrica e termina gli studi al Politecnico di Milano dove si avvicina al Graphic Design. Durante i primi anni di professione come progettista e illustratore in alcuni studi di grafica milanesi, continua a disegnare e partecipa a mostre collettive di illustratori, fra le quali «Spaziosenzatitolo» (Roma), «Doppiosenso» (Beirut) e «Manifesta» (Milano). Con il collettivo di satira a fumetti L’antitempo fonda l’omonima rivista con la quale vince il Premio Satira 2013 come miglior realtà editoriale italiana. Appassionato di musica africana, afroamericana e jamaicana, colleziona vinili che seleziona con i collettivi Bigshot! e Soulfinger nei locali neri e non di Milano. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
TENIAMOCI IN CONTATTO
>
Iscriviti alla newsletter, niente spam, solo cose buone
>
CORRELATI >