Society
di Simone Stefanini 17 Settembre 2015

Accessori per tirare cocaina: le incredibili pubblicità anni ’80

Negli USA, negli anni ’80 era perfettamente legale fare pubblicità di accessori per gli amanti della cocaina

cocaina pubblicità 1 flashbak.com - Per aprirti il naso se hai tirato troppo

 

Signori, qui si vola. Alla fine degli anni 70 e all’inizio degli anni 80, in riviste come High Times (il titolo è già tutto un programma) o Hustler, storico mensile per soli uomini, ti proponevano seducenti pubblicità di prodotti per farti di cocaina. Esatto, per sniffare, custodire ed esibire la bamba.

 

cocaina pubblicità 8 flashbak.com - Set in giada, per veri avventurieri

 

C’erano addirittura alcune ditte specializzate, con nomi tipo Head-Quarter, Johnny Snowflake (Fiocco di Neve) e Cocaphernalia che si occupavano esclusivamente di creare pipette ed accessori in oro, argento, radica o giada, per mostrare a tutti il proprio status di figo assoluto.

 

cocaina pubblicità 3 flashbak.com - Cocaphernalia, accessori in oro 14 carati

 

Sembra assurdo eppure è così. Al tempo in cui anche fumare faceva bene (o almeno così diceva la pubblicità), la cocaina era sdoganatissima e fino al 1986, negli Stati Uniti, non era un crimine pubblicizzare questo tipo di prodotti. Certo, per decenza in quasi nessuna pubblicità c’è a lettere cubitali la parola COCAINA, si parla di ammiccamenti o foto dirette, senza mai citare che tipo di sostanza sia quella bianca stesa a righe sul tavolo, nello stesso stile delle pubblicità che vendevano i vibratori come “stimolanti per la cervicale”.

 

cocaina pubblicità 20 flashbak.com - Sii gentile con il tuo naso!

 

Nelle immagini qui sotto, un insieme di situazioni corrotte e perverse come poche volte abbiamo visto in vita nostra. Ci immaginiamo questi tipi con i basettoni e l’occhiale da pentapartito che elargiscono bamba come fosse acqua liscia agli ospiti, per poi stupirli con la pipetta fatta ad aspirapolvere oppure il rasoio per fare le strisce, il tutto sopra un vassoio d’argento e pietre preziose. L’unica crisi conosciuta era quella di nervi della moglie, a cui non veniva comprata la pelliccia.

Epic win per la scatola con un solo pulsante che ti dice se ti hanno venduto roba bhona o se ti hanno rifilato bicarbonato e muro grattugiato.

 

cocaina pubblicità 22 flashbak.com - Il kit casalingo che ti consente di sapere quanto è pura la tua cocaina

 

cocaina pubblicità 2 flashbak.com - Una rivista tutta incentrata sulla cocaina

 

cocaina pubblicità 2 flashbak.com - L’intero set in radica, per signori di un certo stile

 

cocaina pubblicità 5 flashbak.com - L’aspirapolverino vince tutto

 

cocaina pubblicità 6 flashbak.com - Il manuale della bamba

 

cocaina pubblicità 7 flashbak.com - Tutto il set in oro, giusto per far pesare a tutti che hai i soldi

 

cocaina pubblicità 9 flashbak.com - Normale o a pompetta?

 

cocaina pubblicità 10 flashbak.com - Per farti entrare la cocaina dove vuoi tu

 

cocaina pubblicità 11 flashbak.com - Direttamente da American Psycho?

 

cocaina pubblicità 12 flashbak.com - Per condividere un tiro con chi vuoi tu

 

cocaina pubblicità 16 flashbak.com - Un comodo sottobamba

 

cocaina pubblicità 18 flashbak.com - Il pesce.

 

cocaina pubblicità 19 flashbak.com - Starter Kit

 

cocaina pubblicità 21 flashbak.com - Il tipico interno di una macchina a modo, con il whisky e qualche riga per partire di slancio

 

cocaina pubblicità 26 flashbak.com - Ah, il classico flauto magico

 

cocaina pubblicità 28 flashbak.com - Per comprare gli additivi giusti per tagliarla

 

cocaina pubblicità 27 flashbak.com - Tutto un set d’eccezione

 

cocaina pubblicità 12 flashbak.com - Vai pure, te lo meriti.

 

cocaina pubblicità 7 flashbak.com - Cool! Refreshing! SANITARY!

 

cocaina pubblicità 29 flashbak.com - Previsioni del tempo: NEVE.

 

 

FONTE | flashbak.com

COSA NE PENSI? (Sii gentile)

DAL NOSTRO SHOP

35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di CT

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari CT L’opera di CT affonda le sue radici nella cultura del Writing. Dalle prime sperimentazioni, influenzate dagli stili più classici dei graffiti, è passato in modo progressivo ad una ricerca minuziosa capace di cogliere ed evidenziare i cambiamenti del paesaggio urbano. Le fascinazioni ricevute dai graffiti sono tuttavia presenti nelle fasi di questo processo: il soggetto-oggetto della sua analisi, le tecniche utilizzate ed in parte i luoghi scelti per i suoi interventi. L’interesse per il lettering si è quindi trasformato in espediente per lo studio della forma fino ad approdare, oggi, ad una ricerca più ampia relativa allo spazio e alle dinamiche contemporanee. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
35,00 €

KIT DEL SINGLE "MI AMI Festival 2020"

KIT DEL SINGLE “MI AMI Festival 2020” Contiene: una t-shirt una shopper due kit semi: un kit passiflora, peperoncino, melanzana e un kit mimosa, pisello, salvia due lattine bevanda del desiderio Il kit che avresti amato.  Gli ordini verranno evasi dopo il 20 luglio.
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di Martina Merlini

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Martina Merlini Martina Merlini, artista visiva bolognese, classe 1986, vive e lavora a Milano. Il percorso artistico di Martina Merlini si snoda multiformemente nel solco dell’esplorazione, coinvolgendo una pluralità di tecniche, materiali e supporti che convergono nella ricerca di un equilibrio formale delicatamente costruito sull’armonia di elementi astratti e geometrici. Attiva dal 2009, ha esposto in numerose gallerie europee e americane. Dal 2010 al 2013, insieme a Tellas, intraprende il progetto installativo Asylum, che viene presentato a Palermo, Bologna, Milano e Foligno. Nell’estate del 2012 viene invitata a partecipare a Living Walls, primo festival di Street Art al femminile, ad Atlanta. Nel dicembre 2013 inaugura la sua seconda personale, «Wax» all’interno degli spazi di Elastico, Bologna, dove indaga l’utilizzo della cera come medium principale del suo lavoro, ricerca approfondita nella sua prima personale americana, «Starch, Wax, Paper & Wood», presso White Walls & Shooting Gallery, San Francisco. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40  
5,00 €

Borsa "MI AMI Festival 2019"

La borsa ufficiale del “MI AMI Festival 2019”. Bag bianca cotone con illustrazione nera di Andrea De Luca.  
70,00 €

KIT DELL'AMORE "MI AMI Festival 2020"

KIT DELL'AMORE “MI AMI Festival 2020” Contiene: due t-shirt due shopper quattro kit semi: due kit passiflora, peperoncino, melanzana e due kit mimosa, pisello, salvia quattro lattine bevanda del desiderio Il kit che avresti amato.  Gli ordini verranno evasi dopo il 20 luglio.  
10,00 €

-GIGA +FIGA

100% cotone Maglietta nera Serigrafia con slogan minimalista per nerd con stile. Gli ordini saranno evasi dopo il MI AMI.
5,00 €

BEVANDA DEL DESIDERIO "MI AMI Festival 2020"

Lattina ufficiale “MI AMI Festival 2020”, grafica disegnata da Alkanoids. Contiene desiderio, come è giusto che sia fatene l'uso che preferite. La bevanda che avresti voluto bere.  Gli ordini verranno evasi dopo il 20 luglio.  
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di Moneyless

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Moneyless Nato a Milano nel 1980 Teo Pirisi aka Moneyless. Per anni ha ricercato e investigato i diversi aspetti delle forme e degli spazi geometrici come artista visivo. Dopo essersi diplomato all’Accademia d’Arte di Carrara (corso multimedia), Teo ha frequentato un corso di Design della Comunicazione all’Isia di Firenze. Contemporaneamente sviluppa una carriera artistica che lo porta ad esibire i suoi lavori in spazi pubblici e luoghi abbandonati.Teo è anche graphic designer e illustratore freelance; negli ultimi anni ha partecipato a diverse esibizioni collettive e personali in Italia e nel mondo. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
TENIAMOCI IN CONTATTO
>
Iscriviti alla newsletter, niente spam, solo cose buone
>
CORRELATI >