Society
di Elisabetta Limone 23 Luglio 2020

Borse in vera pelle: eleganza versatile e discreta

Vuoi aggiungere un tocco di eleganza a qualsiasi look? Scegli la pratica e sofisticata borsa in vera pelle Ray Bag, l’unione tra tradizione e innovazione.

Borse artigianali perché sceglierle e dove acquistarle

Ricerca estetica, funzionalità e innovazione: ecco le caratteristiche di una borsa in vera pelle artigianale e dove puoi trovarla.

Cosa rende così speciali le borse in vera pelle? È una domanda che racchiude tanti perché. Sono i dettagli, rifiniti e curati in modo perfetto. Sono le mani sapienti degli artigiani, abili nello scegliere i pellami migliori. Artigiani che sanno come unire tradizione e innovazione. Come? Orientandosi verso le soluzioni più rispettose per l’ambiente, come pelli conciate al vegetale. Reindirizzando le scelte aziendali verso materiali resistenti, performanti ed ecosostenibili. Eccellendo al contempo nello stile, grazie a un design elegante, versatile e dal fascino discreto. Accessori indispensabili come le borse devono essere essenziali, di qualità e raccontare la femminilità unica di ogni donna. Non solo quindi elementi complementari di ogni look, ma anche accessori capaci di inserirsi in uno stile di vita dinamico come quello odierno. Abbracciando tutte queste caratteristiche è nato il marchio di borse artigianali Irevedì. Un brand che ha voluto unire la ricercatezza dei materiali con l’esclusività della tradizione thailandese e italiana, per offrirti un accessorio versatile, realizzato a mano e dal design esclusivo, ma in grado di adattarsi a tutti gli impegni della tua giornata, dal mattino fino alla sera.

Dove acquistare le borse artigianali online

Irevedì ha reso disponibili le sue borse online. Sul loro sito è infatti possibile acquistare le Ray Bag. Questo modello può essere portato sia a spalla che a mano perché è dotato di tracolla e manico. Il corpo, capiente abbastanza per le esigenze di una donna dinamica e in movimento, è realizzato in tessuto, più precisamente in jacquard, filato pregiato ma resistente ed ecosostenibile perché creato anche con il polipropilene, una fibra ottenuta dal riciclaggio della plastica. La pelle è conciata al vegetale ed è di altissima qualità perché è stata lavorata nel rispetto dell’antica tradizione manifatturiera fiorentina. La Ray Bag ha un fascino discreto e moderno e il tessuto rende omaggio a opere d’arte prodotte da artisti di fama internazionale.

Perché scegliere una borsa in vera pelle“Un gioco di equilibrio tra bellezza e funzionalità”, come viene definita la prima linea di accessori prodotti dal nuovo brand di borse in vera pelle Irevedì. La bellezza si spinge a cercare un design unico che amalgama armoniosamente l’artigianato più antico di due paesi lontani nello spazio, l’Italia e la Thailandia, eppure vicini nella cura per ogni singolo elemento e dettaglio. La funzionalità traspare dalle tante declinazioni che può assumere la Ray Bag, un accessorio che può accompagnarti nelle tue riunioni in ufficio o darti quel tocco di eleganza per il tuo appuntamento galante. La Ray Bag di Irevedì è più di una semplice scelta di stile, comprandola sostieni produzioni ecosostenibili e rispettose dell’ambiente. Le borse Irevedì sono fatte per durare a lungo perché i materiali impiegati sono stati sottoposti a trattamenti antimacchia e idrorepellenti. In questo modo potrai essere sicura di avere un accessorio originale, pratico, elegante, ricercato e in grado di accompagnarti per molto tempo.

COSA NE PENSI? (Sii gentile)

DAL NOSTRO SHOP

15,00 €

Maglietta Better Days calligrafica

100% cotone Modello unisex Serigrafia con scritta "Better Days" creata da calligrafo Bizantino Perché c'è sempre bisogno di giorni migliori
5,00 €

BEVANDA DEL DESIDERIO "MI AMI Festival 2020"

Lattina ufficiale “MI AMI Festival 2020”, grafica disegnata da Alkanoids. Contiene desiderio, come è giusto che sia fatene l'uso che preferite. La bevanda che avresti voluto bere.  Gli ordini verranno evasi dopo il 20 luglio.  
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di StencilNoire

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari StencilNoire StencilNoire, classe ’75, vive e opera in un paesino del sud Italia, Massafra, dove le problematiche socio-culturali danno spunto quotidiano alle sue opere. Veterano dell’uso del colore, sin da bambino ha fatto dell’arte la sua più grande passione, sperimentando tutte le tecniche artistiche, dai colori a olio, al carboncino, all’aerografo, approdando, nel ’95, nella cultura dello stencil e dello sticker. Ha partecipato a numerosi eventi, sia a livello personale, che col gruppo «South Italy Street Art», del quale è co-fondatore. Fra gli ultimi eventi si annoverano le partecipazioni allo Jonio Jazz Festival, svoltosi a Faggiano (TA), al Calafrika music Festival svoltosi a Pianopoli (CZ), e a Residence Artistic in Country Secret Zone, un esperimento artistico di Street Art chiamato «Torrent 14» organizzato da Biodpi in collaborazione con Ortika, svoltosi a Sant’Agata de’Goti. Vincitore della giuria artisti del 1° Concorso Internazionale d’Arte su Vinile, organizzato dall’associazione Artwo in collaborazione con Ortika Street Art Lovers, dedicato a Domenico Modugno, in occasione dei 20 anni della sua scomparsa. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
10,00 €

KIT GARDENING “MI AMI Festival 2020”

KIT GARDENING “MI AMI Festival 2020” Contiene: una shopper un kit passiflora, peperoncino, melanzana un kit mimosa, pisello, salvia Il kit che avresti desiderato.  Gli ordini verranno evasi dopo il 20 luglio.
10,00 €

Maglietta unicorno Better Days

100% cotone Maglietta bianca Serigrafia con l'unicorno di ANDREA MININI realizzata per il Better Days Festival 2016.  
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di CT

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari CT L’opera di CT affonda le sue radici nella cultura del Writing. Dalle prime sperimentazioni, influenzate dagli stili più classici dei graffiti, è passato in modo progressivo ad una ricerca minuziosa capace di cogliere ed evidenziare i cambiamenti del paesaggio urbano. Le fascinazioni ricevute dai graffiti sono tuttavia presenti nelle fasi di questo processo: il soggetto-oggetto della sua analisi, le tecniche utilizzate ed in parte i luoghi scelti per i suoi interventi. L’interesse per il lettering si è quindi trasformato in espediente per lo studio della forma fino ad approdare, oggi, ad una ricerca più ampia relativa allo spazio e alle dinamiche contemporanee. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di Thomas Raimondi

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Thomas Raimondi Nato a Legnano (MI) il 17 Maggio 1981. Laureato al Politecnico di Milano in Design della Comunicazione. Graphic e visual designer freelance attivo nella scena underground con numerose pubblicazioni (Luciver Edition, Faesthetic, Belio, Le Dernier Cri, Laurence King.) e mostre in Italia e all’estero. Le ultime personali «Burn Your House Down» nel 2013 presso la galleria Kalpany Artspace di Milano (Circuito Rojo) e la residenza d’artista per Alterazioni Festival 2014, Arcidosso (GR) con l’istallazione site-specific «Inside/Outside». Lavora e ha lavorato per diverse realtà nazionali ed internazionali come VICE, Rolling Stone Magazine, Rockit, Mondadori, Men’s Health, Salomon, Motorpsycho, T-Post e molte altre. Nel 2008 ha ricoperto il ruolo di docente d’illustrazione presso l’accademia NABA di Milano continuando, a oggi, a collaborare con regolarità. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di Alessandro Ripane

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Alessandro Ripane Alessandro Ripane è nato a Genova nel 1989. Ha vissuto e lavorato in Svezia. A causa della mancanza di animali selvaggi nella città di Genova, Alessandro si è comprato molti libri sull’argomento. A causa della mancanza di supereroi nella città di Genova, Alessandro si è comprato un sacco di fumetti a tema. È diventato quindi un esperto in entrambe le categorie, anche se ora disegna un po’ di tutto, tranne gli alieni, perché non è sicuro di come siano vestiti. Ora è impegnato a combattere la caduta dei capelli, a comporre una sofisticata musica del futuro, a imparare come disegnare gli alieni e a guardare tutti i film sui mostri e gli zombi che non ha ancora visto. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
TENIAMOCI IN CONTATTO
>
Iscriviti alla newsletter, niente spam, solo cose buone
>
CORRELATI >