Questo cartellone è fatto con pelle e pelliccia di coniglio. E chi l’ha fatto ne va fiero.

In Nuova Zelanda hanno inventato la pizza al coniglio. E per lanciarla hanno fatto questa cosa vergognosa.

Society
di Marco Villa facebook 14 aprile 2014 12:37
Questo cartellone è fatto con pelle e pelliccia di coniglio. E chi l’ha fatto ne va fiero.

Hell-Pizza-billboard-3399717-1

Questa è davvero indifendibile. Siamo in Nuova Zelanda e si parla di pubblicità di pizza. Per l’esattezza, di pizza al coniglio, lanciata dalla catena Hell Pizza.

Lasciamo a voi i commenti sull’abbinamento, perché il motivo di questo post è un altro. Per lanciare questo nuovo gusto, pensato appositamente per Pasqua, Hell Pizza ha creato un cartellone pubblicitario realizzato interamente in pelle di coniglio.

Esatto: un gigantesco cartellone ricoperto di pelliccia di coniglio. Scelta rivendicata con fierezza, visto che il payoff è: “Pizza fatta con vero coniglio, proprio come questo cartellon”

Le proteste non si sono fatte attendere, ma Hell Pizza ha risposto senza fare passi indietro: in Nuova Zelanda i conigli selvatici sono talmente tanti da essere considerati dannosi per l’agricoltura – hanno detto – e le pellicce sono state acquistate da un macello locale. Come dire: erano già morti, tanto valeva usare anche le pelli.

Non è la prima volta che Hell Pizza si fa notare per la propria strategia di marketing: anni fa aveva lanciato una pizza chiamata Lussuria e l’aveva promossa consegnando preservativi insieme ai cartoni di pizza. Questa volta, però, sono andati decisamente un po’ troppo in là…

FONTE | mirror.co.uk

Vi raccomandiamo:

COSA NE PENSI? (Sii gentile)