Society
di Giulio Pons 19 Marzo 2012

7 regole per spiegare i soldi a tuo figlio

Come si fa a spiegare ai propri figli il significato del denaro? Soprattutto in questo periodo storico dove investire è difficile e mai completamente senza rischi, riuscire a spiegare il valore dei soldi ai propri figli è già di per sé un buon investimento per il loro futuro.

Come si fa a spiegare ai propri figli il significato del denaro? Soprattutto in questo periodo storico dove investire è difficile e mai completamente senza rischi, riuscire a spiegare il valore dei soldi ai propri figli è già di per sé un buon investimento per il loro futuro.

Ecco alcune regole liberamente tradotte dal blog  Bankaroo (che è anche una app per iPhone, una banca virtuale per gestire i soldi dei tuoi figli):

1) date ai bambini qualche modo per guadagnare: quando un genitore fornisce a un bambino un lavoro, gli dà il mezzo per otterene il denaro e il bamabino comincia  a capire quanto lavoro equivale a quanto denaro. Potete all’inizio introdurre il denaro come ricompensa per lavori molto semplici, come mettere a posto i giocattoli e magari, per i più piccoli, invece del denaro potete utilizzare degli adesivi come ricompensa. Se i bimbi sono più grandi potete dare compiti più avanzati, sparecchiare, lavare i piatti, piegare la biancheria e pagarli per questo.

2) insegnategli a spendere fissando degli obiettivi: insegnate ai bambini non solo a mettere da parte i soldi, ma anche a spenderli per acqusitare qualcosa di desiderato. Se i soldi sono solo da risparmiare perdono il loro significato e agli occhi dei bambini perdono interesse. Cercate di spiegargli che una parte dei soldi va anche spesa per mantere le cose che ha intorno a sè, per ciò che è  necessario, introducendo una specie di concetto di “ricarica” per le cose di tutti i giorni.

3) dagli controllo su una parte dei suoi soldi: lascia che abbia un certo controllo su una parte del suo bilancio, permettendogli di spendere come vuole una parte dei suoi soldi, gli insegnerai così che può scegliere liberamente e vedrà le conseguenze delle sue scelte,

4) insegnagli che la carta di credito rappresenta il denaro, ma non è il denaro:  certe volte i bambini vedendo che i genitori comprano con una carta o con un  bancomat, pensano che il denaro sia gratis. Bisogna invece spiegargli la tecnologia che c’è dietro. Anche se questi meccanismi sono complessi si può introdurre il concetto di deposito e prelievo e si può dire loro che è più sicuro rispetto a portarsi dietro i soldi, che si possono perdere.

5) insegnagli a confrontare i prezzi e a scegliere le offerte più vantaggiose: per i bambini è utile imparare che lo stesso prodotto può avere prezzi diversi da un negozio con l’altro, che ci sono delle offerte e che certe volte per comprare delle cose conviene aspettare il momento più opportuno o andare da un’altra parte. Possono così capire alcune dinamiche di sconto e possono capire il concetto di convenienza.

6) parla spesso del denaro: non avere paura di parlare dei soldi, perchè così mostri ai tuoi figli che è un argomento importante, senza tabù.

7) digli di no: questo probabilmente è l’insegnamento più importante, ogni volta che dici di no a tuo figlio gli insegni che ci sono delle priorità e che cosa è necessario e cosa è superfluo.

 

COSA NE PENSI? (Sii gentile)

DAL NOSTRO SHOP

5,00 €

SHOPPER "MI AMI Festival 2020"

Shopper ufficiale “MI AMI Festival 2020” grafica disegnata da Alkanoids. Bag bianca cotone con illustrazione multicolor. La shopper che avresti voluto acquistare. Gli ordini verranno evasi dopo il 20 luglio.
17,00 €

KIT OUTFIT “MI AMI Festival 2020”

KIT OUTFIT “MI AMI Festival 2020” Contiene: una t-shirt una shopper Il kit che avresti desiderato.  Gli ordini verranno evasi dopo il 20 luglio.
15,00 €

MAGLIETTA MI AMI 2019 CUORE GRIGIO CHIARO

Maglietta t-shirt American Apparel N2001W new silver (Grigio Chiaro), con illustrazione "Cuore" del MI AMI FESTIVAL 2019 di Andrea De Luca davanti e lineup artisti dietro.
35,00 €

Inés Sastre Serigrafia di Alessandro Baronciani

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Alessandro Baronciani Alessandro Baronciani vive a Pesaro e lavora a Milano come Art Director, grafico e illustratore. Ha lavorato per diverse agenzie pubblicitarie come direttore di campagne a cartoni animati. Le sue illustrazioni sono state stampate per molti brand come Martini, Coca Cola, Bacardi, Nestlè, Audi, Poste Italiane e Vodafone. Lavora per libri per bambini pubblicati da Mondadori, Feltrinelli e Rizzoli, quest’ultima ha anche pubblicato il suo primo libro, Mi ricci!, completamente pensato, scritto e illustrato da lui. Alessandro disegna fumetti. Ha pubblicato 3 libri di fumetti intitolati Una storia a fumetti, Quando tutto diventò blu e Le ragazze dello studio Munari. Per molti anni ha disegnato e pubblicato i suoi fumetti da solo, come un esperimento fai-da-te mai provato prima in Italia: i suoi fumetti venivano spediti in abbonamento e gli abbonati diventano parte delle storie che disegnava. Suona inoltre la chitarra e canta nella punk band di culto Altro. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
5,00 €

MANIFESTO "MI AMI Festival 2020"

MANIFESTO ufficiale “MI AMI Festival 2020” grafica disegnata da Alkanoids. Gli ordini verranno evasi dopo il 20 luglio.
15,00 €

La Bella Nostalgia - Archeologia pop degli anni '80 e '90 in Italia

Scarica gratuitamente l'ebook de La Bella Nostalgia in tutti i formati QUI   "La Bella Nostalgia - Archeologia pop degli anni '80 e '90 in Italia" di Simone Stefanini parla di mode, film, telefilm, musica, porno, orrori e gioie di due decenni contrapposti di cui oggi abbiamo rivalutato ogni lascito. Una riflessione tragicomica sulla retromania in Italia, una macchina del tempo a metà tra la DeLorean di Ritorno al Futuro e la Bianchina di Fantozzi. 200 pagine - edizione limitata di 50 copie firmata e numerata dall'autore. Edizioni Brava Gente - Betterdays    
15,00 €

MAGLIETTA MI AMI 2019 GRIGIO CHIARO

Maglietta t-shirt American Apparel N2001W new silver (Grigio Chiaro), con illustrazione completa del MI AMI FESTIVAL 2019 di Andrea De Luca davanti e lineup artisti dietro.  
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di Moneyless

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Moneyless Nato a Milano nel 1980 Teo Pirisi aka Moneyless. Per anni ha ricercato e investigato i diversi aspetti delle forme e degli spazi geometrici come artista visivo. Dopo essersi diplomato all’Accademia d’Arte di Carrara (corso multimedia), Teo ha frequentato un corso di Design della Comunicazione all’Isia di Firenze. Contemporaneamente sviluppa una carriera artistica che lo porta ad esibire i suoi lavori in spazi pubblici e luoghi abbandonati.Teo è anche graphic designer e illustratore freelance; negli ultimi anni ha partecipato a diverse esibizioni collettive e personali in Italia e nel mondo. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
TENIAMOCI IN CONTATTO
>
Iscriviti alla newsletter, niente spam, solo cose buone
>
CORRELATI >