Society
di Giulio Pons 19 Marzo 2012

7 regole per spiegare i soldi a tuo figlio

Come si fa a spiegare ai propri figli il significato del denaro? Soprattutto in questo periodo storico dove investire è difficile e mai completamente senza rischi, riuscire a spiegare il valore dei soldi ai propri figli è già di per sé un buon investimento per il loro futuro.

Come si fa a spiegare ai propri figli il significato del denaro? Soprattutto in questo periodo storico dove investire è difficile e mai completamente senza rischi, riuscire a spiegare il valore dei soldi ai propri figli è già di per sé un buon investimento per il loro futuro.

Ecco alcune regole liberamente tradotte dal blog  Bankaroo (che è anche una app per iPhone, una banca virtuale per gestire i soldi dei tuoi figli):

1) date ai bambini qualche modo per guadagnare: quando un genitore fornisce a un bambino un lavoro, gli dà il mezzo per otterene il denaro e il bamabino comincia  a capire quanto lavoro equivale a quanto denaro. Potete all’inizio introdurre il denaro come ricompensa per lavori molto semplici, come mettere a posto i giocattoli e magari, per i più piccoli, invece del denaro potete utilizzare degli adesivi come ricompensa. Se i bimbi sono più grandi potete dare compiti più avanzati, sparecchiare, lavare i piatti, piegare la biancheria e pagarli per questo.

2) insegnategli a spendere fissando degli obiettivi: insegnate ai bambini non solo a mettere da parte i soldi, ma anche a spenderli per acqusitare qualcosa di desiderato. Se i soldi sono solo da risparmiare perdono il loro significato e agli occhi dei bambini perdono interesse. Cercate di spiegargli che una parte dei soldi va anche spesa per mantere le cose che ha intorno a sè, per ciò che è  necessario, introducendo una specie di concetto di “ricarica” per le cose di tutti i giorni.

3) dagli controllo su una parte dei suoi soldi: lascia che abbia un certo controllo su una parte del suo bilancio, permettendogli di spendere come vuole una parte dei suoi soldi, gli insegnerai così che può scegliere liberamente e vedrà le conseguenze delle sue scelte,

4) insegnagli che la carta di credito rappresenta il denaro, ma non è il denaro:  certe volte i bambini vedendo che i genitori comprano con una carta o con un  bancomat, pensano che il denaro sia gratis. Bisogna invece spiegargli la tecnologia che c’è dietro. Anche se questi meccanismi sono complessi si può introdurre il concetto di deposito e prelievo e si può dire loro che è più sicuro rispetto a portarsi dietro i soldi, che si possono perdere.

5) insegnagli a confrontare i prezzi e a scegliere le offerte più vantaggiose: per i bambini è utile imparare che lo stesso prodotto può avere prezzi diversi da un negozio con l’altro, che ci sono delle offerte e che certe volte per comprare delle cose conviene aspettare il momento più opportuno o andare da un’altra parte. Possono così capire alcune dinamiche di sconto e possono capire il concetto di convenienza.

6) parla spesso del denaro: non avere paura di parlare dei soldi, perchè così mostri ai tuoi figli che è un argomento importante, senza tabù.

7) digli di no: questo probabilmente è l’insegnamento più importante, ogni volta che dici di no a tuo figlio gli insegni che ci sono delle priorità e che cosa è necessario e cosa è superfluo.

 

COSA NE PENSI? (Sii gentile)

DAL NOSTRO SHOP

35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di Moneyless

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Moneyless Nato a Milano nel 1980 Teo Pirisi aka Moneyless. Per anni ha ricercato e investigato i diversi aspetti delle forme e degli spazi geometrici come artista visivo. Dopo essersi diplomato all’Accademia d’Arte di Carrara (corso multimedia), Teo ha frequentato un corso di Design della Comunicazione all’Isia di Firenze. Contemporaneamente sviluppa una carriera artistica che lo porta ad esibire i suoi lavori in spazi pubblici e luoghi abbandonati.Teo è anche graphic designer e illustratore freelance; negli ultimi anni ha partecipato a diverse esibizioni collettive e personali in Italia e nel mondo. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
15,00 €

Giulia Bersani - lucciole

  Giulia Bersani, fotografa. Classe 1992, vive a Milano. Fotografie scattate al MI AMI festival 2016 Formato: 21x15 cm Numero Pagine: 48 (+4 copertina) Edizione limitata 100 copie numerate, titolate e firmate dall'autore "Mi piace osservare come musica e buio tirino fuori il lato più istintivo delle persone. Si perde un pò di autocontrollo e ci si lascia guidare dalle proprie emozioni. Io mi sono lasciata libera di inseguire quello che istintivamente mi attraeva, così ho trovato baci, voglia di vivere e colori." (Giulia Bersani)  
10,00 €

Maglietta unicorno Better Days

100% cotone Maglietta bianca Serigrafia con l'unicorno di ANDREA MININI realizzata per il Better Days Festival 2016.  
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di VitoManoloRoma

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari VitoManoloRoma Attualmente vive a Milano e lavora come freelance in qualità di grafico, illustratore, animatore e fumettista. Si forma presso il Liceo Artistico statale di Busto Arsizio, poi la compagnia di teatro sperimentale Radicetimbrica e termina gli studi al Politecnico di Milano dove si avvicina al Graphic Design. Durante i primi anni di professione come progettista e illustratore in alcuni studi di grafica milanesi, continua a disegnare e partecipa a mostre collettive di illustratori, fra le quali «Spaziosenzatitolo» (Roma), «Doppiosenso» (Beirut) e «Manifesta» (Milano). Con il collettivo di satira a fumetti L’antitempo fonda l’omonima rivista con la quale vince il Premio Satira 2013 come miglior realtà editoriale italiana. Appassionato di musica africana, afroamericana e jamaicana, colleziona vinili che seleziona con i collettivi Bigshot! e Soulfinger nei locali neri e non di Milano. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
10,00 €

-GIGA +FIGA

100% cotone Maglietta nera Serigrafia con slogan minimalista per nerd con stile. Gli ordini saranno evasi dopo il MI AMI.
10,00 €

KIT GARDENING “MI AMI Festival 2020”

KIT GARDENING “MI AMI Festival 2020” Contiene: una shopper un kit passiflora, peperoncino, melanzana un kit mimosa, pisello, salvia Il kit che avresti desiderato.  Gli ordini verranno evasi dopo il 20 luglio.
35,00 €

Monica Bellucci Serigrafia di Checko's art

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Checko's art Nato nel 1977 a Lecce. Uno degli esponenti della Street Art italiana. Il suo percorso artistico ha inizio a Milano nel 1995 come writer. Attualmente abita al 167B «STREET», uno spazio fisico dedicato all’arte che, partendo dalla periferia (la 167B di Lecce, noto quartiere popolare), si propone come centro espositivo in continua mutazione. I suoi lavori si basano prettamente su murales, realizzati negli spazi pubblici, non solo con intento di riqualificare le zone grigie, ma per comunicare con le nuove generazioni. Ha partecipato a numerose mostre d’arte e contest collettivi in Italia e all’estero. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
17,00 €

KIT DEL DESIDERIO "MI AMI Festival 2020"

KIT DEL DESIDERIO “MI AMI Festival 2020” Contiene: una shopper quattro lattine Il kit che avresti desiderato.  Gli ordini verranno evasi dopo il 20 luglio.
TENIAMOCI IN CONTATTO
>
Iscriviti alla newsletter, niente spam, solo cose buone
>
CORRELATI >