emma morano
Society
di Gabriele Ferraresi 7 Giugno 2016

Emma Morano ha 117 anni, ecco cosa ha visto nella sua incredibile vita

L’ultima persona vivente nata prima del 1900 ha attraversato la Storia. E ha visto tutto

Emma Morano, l’adorabile vecchina qui sopra, raccontata da un servizio della tv svizzera RSI, ha 117 anni ed è nata il 29 novembre del 1899: è la donna più anziana del mondo.

È la decana dell’umanità, e l’ultima persona – di cui si abbiano documenti certi – a essere nata prima del 1900. Quando veniva al mondo Emma, sulla Terra c’erano un miliardo e mezzo di individui: ovviamente oggi sono tutti morti, tranne lei.

Un caso più unico che raro quello di “nonna” Emma, ma in che mondo è nata Emma? Che cosa ha attraversato per arrivare qui da noi, 117 anni dopo?

 

1899 – Quando nasce Emma, la radio non esiste ancora

Guglielmo Marconi  Guglielmo Marconi

Quando nasce Emma la radio è ancora agli albori, è una tecnologia che l’umanità deve ancora dominare. Ci sono gli esperimenti di Nikola Tesla una decina d’anni prima, certo, ma per parlare di medium radiofonico di massa, bisognerà arrivare agli anni venti. Niente radio per Emma quindi, al massimo, giornali, magari La Domenica del Corriere, che nasceva proprio in quegli anni.

 

1899 – Quando nasce Emma, Adolf Hitler è un bambino di 10 anni

Come cambia il volto di Adolf Hitler, durante gli anni della sua ascesa al potere  Come cambia il volto di Adolf Hitler, durante gli anni della sua ascesa al potere

Nel 1899 il futuro Führer è un bambino di 10 anni e va ovviamente a scuola: frequenta il monastero benedettino della città di Lambach in Austria, e di questo c’è la certezza, almeno fino al 1898. Proprio nel monastero, secondo alcuni storici, nota per la prima volta una forma che l’umanità imparerà a conoscere nei decenni successivi. Nel monastero si ripetono sui muri, scolpite, varie croci uncinate.

 

1899 – Quando nasce Emma l’Europa e l’Italia erano fatte così 

Una mappa d'Europa, del 1899  Una mappa d’Europa del 1899

Il mondo dove nasce Emma è molto diverso da quello di oggi, anche perché è pieno di nazioni, in qualche caso addirittura imperi, che non esistono più. Primo fra tutti, l’Impero Austro Ungarico, che si dissolse il 3 aprile del 1919, ma che vent’anni prima, nel 1899 se la passava tutto sommato bene.

 

1899 – Quando nasce Emma, nasce anche la FIAT

La 3 ½ HP del 1899, la prima FIAT di sempre  La 3 ½ HP del 1899, la prima FIAT di sempre

Sì, la Fabbrica Italiana Automobili Torino è coetanea di Emma. Quella lì sopra è la primissima FIAT della storia, prodotta tra il 1899 e il 1900.

 

1909 – Quando Emma ha 10 anni Marinetti pubblica il Manifesto del Futurismo

La prima pagina del Manifesto del Futurismo di Filippo Tommaso Marinetti  La prima pagina del Manifesto del Futurismo di Filippo Tommaso Marinetti

Quando Emma è una bambina di dieci anni, Filippo Tommaso Marinetti ha già le idee chiare e pubblica il suo Manifesto del Futurismo. Marinetti morirà nel 1944, quando Emma ha compiuto 45 anni, ed è a poco più di 1/3 della sua straordinaria e longeva esistenza.

 

1909 – Quando Emma ha 10 anni comincia la costruzione del Titanic

L'affondamento del Titanic in una illustrazione d'epoca  L’affondamento del Titanic, nel 1912, in una illustrazione d’epoca

L’inaffondabile, così lo chiamavano. Le cose andarono diversamente per il Titanic, la cui costruzione fu avviata nel 1909, quando la nostra Emma aveva appena dieci anni, una bimba. Affonderà nel 1912, quando Emma era quasi adolescente, e aveva 13 anni di età.

 

1919 – Quando Emma ha 20 anni, nasce Primo Levi

La copertina di Se questo è un uomo, di Primo Levi  La copertina di Se questo è un uomo, di Primo Levi

Emma cresce, e nel 1919 ha già vent’anni: la Prima Guerra Mondiale è riuscita ad attraversarla indenne, e quando lei è appena ventenne, nasce Primo Levi. Lo scrittore che fu forse il più importante testimone di una guerra e di una serie di orrori che nel 1919 sono ancora inimmaginabili, quelli della Seconda Guerra Mondiale. Primo Levi morirà suicida nel 1987.

 

1929 – Quando Emma ha 30 anni, crolla Wall Street 

Un quotidiano statunitense e un titolo che lascia poco spazio a equivoci  Un quotidiano statunitense e un titolo che lascia poco spazio a equivoci

Il 1929 segna l’inizio della Grande Depressione e di una crisi economica globale. Gli Stati Uniti, la loro economia, un modello di vita e di valori, scricchiolano quando Wall Street crolla miseramente. La Grande Depressione colpisce duro anche in Europa, e getta i semi dell’ormai imminente conflitto mondiale.

 

1939 – Quando Emma ha 40 anni, scoppia la Seconda Guerra Mondiale

Un bombardamento su Marienburg durante la Seconda Guerra Mondiale  Un bombardamento su Marienburg durante la Seconda Guerra Mondiale

I venti di guerra spazzano l’Europa. Il bambino che aveva 10 anni quando nasceva Emma, Adolf Hitler, è ora un dittatore ai vertici della Germania. E decide di invadere la Polonia. È la scintilla della Seconda Guerra Mondiale, destinata a concludersi nel 1945, dopo milioni e milioni di morti.

 

1949 – Quando Emma ha 50 anni, Orwell pubblica il romanzo 1984

Nel 2000 non sorge il Sole, la prima riduzione cinematografica di 1984, uscì nei cinema nel 1956  Nel 2000 non sorge il Sole, la prima riduzione cinematografica di 1984, uscì nei cinema nel 1956

Il conflitto mondiale è ormai alle spalle ed Emma, in un’Italia da ricostruire, di macerie, comincia a non essere più una ragazzina: ha 50 anni. Quando li compie sta per essere pubblicato uno dei libri più illuminanti di sempre, 1984, di George Orwell. Orwell, nemico di ogni totalitarismo immagina un futuro distopico: dominato dal Grande Fratello.

 

1959 – Quando Emma ha 60 anni, Fidel Castro prende il potere a Cuba

Fidel Castro nel 1959, l'anno in cui prese il potere a Cuba  Fidel Castro nel 1959, l’anno in cui prese il potere a Cuba

Ne ha viste di cose Emma! Quando si sta avvicinando all’età della pensione su un’isola caraibica sta succedendo qualcosa che cambierà la geopolitica globale per i decenni successivi. Cade infatti il dittatore Fulgencio Batista, e a Cuba prende il potere Fidel Castro. Lo conserverà ininterrottamente fino al 2008, quando “abdicherà” in favore del fratello Raul.

 

1969 – Quando Emma ha 70 anni, l’uomo sbarca sulla Luna

Buzz Aldrin cammina sul suolo della Luna, durante la missione Apollo 11  Buzz Aldrin cammina sul suolo della Luna, durante la missione Apollo 11

Emma comincia a non essere più giovanissima, ma di cose da vedere nella Storia ne ha ancora un sacco. Il 1969 è infatti uno degli anni più importanti nella storia dell’umanità, quell’anno infatti, per la prima volta, l’uomo riesce a conquistare la Luna. L’allunaggio sul nostro satellite segna un trionfo della scienza le cui ricadute cambieranno l’industria e l’economia dei decenni a venire.

 

1979 – Quando Emma ha 80 anni, crolla il regime di Pol Pot

Il dittatore cambogiano Pol Pot  Il dittatore cambogiano Pol Pot

Quando Emma compie 80 anni, la Cambogia si sveglia da un incubo: la dittatura dei Khmer Rossi, guidata da Pol Pot, ha ucciso circa due milioni di cambogiani nel giro di quattro anni di follia. Circa 1/3 dei cambogiani muore nel bagno di sangue organizzato dai Khmer Rossi: è uno dei più atroci genocidi della Storia. Pol Pot invece morirà con calma, nel 1998.

 

1989 – Quando Emma ha 90 anni, cade il Muro di Berlino 

In Potsdamer Platz cittadini di Berlino Est varcano il confine: è il 1989 e la Germania torna unita  In Potsdamer Platz cittadini di Berlino Est varcano il confine: è il 1989 e la Germania torna unita

Un evento storico che innesca i cambiamenti più importanti del continente in cui viviamo, la fine della divisione in due delle Germanie segna anche uno degli atti finali del comunismo. E con la fine della divisione in Ost Berlin e West Berlin, anche l’Unione Sovietica comincia a scricchiolare. E ormai anche per la terra dei soviet, la fine di un’epoca è alle porte.

 

1999 – Quando Emma ha 100 anni, nasce ufficialmente l’euro

L'ormai leggendario euroconvertitore arrivò un po' dopo il 1999, nel 2002  L’ormai leggendario euroconvertitore arrivò un po’ dopo il 1999, nel 2002

Addio lire! Anche per Emma, che nel 1999 tocca quota un secolo di vita. E proprio il 1° gennaio 1999 con un comunicato del Consiglio dei Ministri europei nasce la nuova moneta unica, che ci troveremo però in tasca a partire dal 1° gennaio del 2002. Grande idea? Pessima idea? Ormai è tardi, e non ha decisamente più senso pensare al vecchio conio.

 

2009 – Quando Emma ha 110 anni, muore Mike Bongiorno

Mike Bongiorno insieme a registi e conduttori Fininvest in un'immagine d'archivio di fine anni ottanta  Mike Bongiorno insieme a registi e conduttori Fininvest in un’immagine d’archivio di fine anni ottanta

Emma ormai è una pluricentenaria, magari un po’ di tv se la sarà guardata: in ogni caso ha potuto godersi tutta la carriera di Mike Bongiorno, dagli esordi, fino alla fine. Nel 2009 infatti muore Mike, nato il 26 maggio del 1924, quando, è bene ricordarlo, Emma aveva già 25 anni.

COSA NE PENSI? (Sii gentile)

DAL NOSTRO SHOP

70,00 €

KIT DELL'AMORE "MI AMI Festival 2020"

KIT DELL'AMORE “MI AMI Festival 2020” Contiene: due t-shirt due shopper quattro kit semi: due kit passiflora, peperoncino, melanzana e due kit mimosa, pisello, salvia quattro lattine bevanda del desiderio Il kit che avresti amato.  Gli ordini verranno evasi dopo il 20 luglio.  
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di Giò Pistone

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Giò Pistone Gio Pistone è nata a Roma. La scelta dei soggetti, spesso figure di fantasia tendenti al mostruoso, caratterizzati da colori molto forti, nasce prestissimo a seguito di incubi notturni. Disegnarli il mattino seguente fu un’idea della madre per affrontare la paura. Presto gli incubi si sono trasformati in vere e proprie visioni da cui ancora oggi attinge. Si è appassionata alla scenografia di teatro dove ha continuato ad approfondire i suoi sogni e il suo innato amore per il grande. In seguito ha lavorato e viaggiato con La Sindrome Del Topo, un gruppo di creatori di strutture di gioco e sogno, con cui si occupava di disegnare, costruire e progettare giostre e labirinti. Ha cominciato a lavorare in strada nel ‘98 attaccando in giro per Roma i suoi disegni fotocopiati. Ha collaborato con varie realtà italiane e internazionali. Ha partecipato a mostre in tutta Europa in particolare presso il Museo MADRE di Napoli, l’Auditorium di Roma, il Museo Macro di Roma e partecipato ad eventi di Street Art quali «Scala Mercalli», «Pop up», «Subsidenze», «Visione Periferica», «Alterazioni», «M.U.Ro». Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40  
7,00 €

T-SHIRT "MI AMI Festival 2020"

T-shirt ufficiale  “MI AMI Festival 2020” grafica disegnata da Alkanoids, sul retro lineup artisti. 100% cotone con illustrazione multicolor, disponibile nella variante colore bianca o viola. La t-shirt che avresti voluto indossare. Gli ordini verranno evasi dopo il 20 luglio.
35,00 €

Inés Sastre Serigrafia di Alessandro Baronciani

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Alessandro Baronciani Alessandro Baronciani vive a Pesaro e lavora a Milano come Art Director, grafico e illustratore. Ha lavorato per diverse agenzie pubblicitarie come direttore di campagne a cartoni animati. Le sue illustrazioni sono state stampate per molti brand come Martini, Coca Cola, Bacardi, Nestlè, Audi, Poste Italiane e Vodafone. Lavora per libri per bambini pubblicati da Mondadori, Feltrinelli e Rizzoli, quest’ultima ha anche pubblicato il suo primo libro, Mi ricci!, completamente pensato, scritto e illustrato da lui. Alessandro disegna fumetti. Ha pubblicato 3 libri di fumetti intitolati Una storia a fumetti, Quando tutto diventò blu e Le ragazze dello studio Munari. Per molti anni ha disegnato e pubblicato i suoi fumetti da solo, come un esperimento fai-da-te mai provato prima in Italia: i suoi fumetti venivano spediti in abbonamento e gli abbonati diventano parte delle storie che disegnava. Suona inoltre la chitarra e canta nella punk band di culto Altro. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
5,00 €

KIT SEMI "MI AMI Festival 2020": MIMOSA, PISELLO, SALVIA

Kit semi misti “MI AMI Festival 2020”, grafica disegnata da Alkanoids. Il desiderio che avresti voluto piantare. Il kit ufficiale contiene: Mimosa Pudica Denominata anche la Sensitiva, la Mimosa Pudica è così casta che basta sfiorarla per innescare una timida reazione nei suoi rami. Al minimo tocco, infatti, le foglie si ripiegano su se stesse, mentre il picciolo si abbassa, creando un danzante movimento con i suoi leggeri fiori rotondi. Oltre a fuggire da incontri hot con oggetti e persone, questo comportamento la caratterizza nelle ore notturne, evitando così incontri ravvicinati. Pisello Viola Désirée Il Pisello Viola è un varietà molto antica, dall’aspetto affascinante per il suo insolito colore, al suo interno, invece, conserva la sua tipica tinta verde. Come ogni varietà è un simbolo -oltre fallico- lunare, nei sogni infatti è sinonimo di fecondità. Molto apprezzato per il suo sapore delicato è l’ideale per zuppe e principesse dal gusto raffinato e desiderose di riposare su un raro ortaggio. Salvia Rossa Famosa per essere utilizzata da Cleopatra come afrodisiaco, la Salvia è una pianta carica di proprietà. Oltre ad accendere la libido negli amanti, è portatrice di sogni profetici, piacere fisico e fertilità. La forma e l’aspetto rugoso del fogliame le donano la nomina di lingua vegetale, per gli animi più romantici la Salvia Splendens, o Rossa, ricorda la sagoma di un cuore. Contiene desiderio, come è giusto che sia fatene l’uso che preferite. Gli ordini verranno evasi dopo il 20 luglio.
10,00 €

-GIGA +FIGA

100% cotone Maglietta nera Serigrafia con slogan minimalista per nerd con stile. Gli ordini saranno evasi dopo il MI AMI.
35,00 €

Agricane Serigrafia di DEM

Serigrafia a due colori, dimensioni 20x30 cm Edizione limitata di 40 esemplari DEM Come un moderno alchimista, DEM crea personaggi bizzarri, creature surreali abitanti di un livello nascosto nel mondo degli umani. Eclettico e divertente, attraverso muri dipinti, illustrazioni e installazioni ricche di allegorie, lascia che sia lo spettatore a trovare la chiave per il suo enigmatico e arcano mondo. Oltre ad avere vecchie fabbriche ed edifici abbandonati come sfondo abituale ai suoi lavori, DEM è stato anche ospite alla Oro Gallery di Goteborg e ha preso parte a esposizioni importanti come «Street Art, Sweet Art» (PAC, Milano), «Nomadaz» (Scion Gallery, Los Angeles), «Original Cultures» (Stolen Space Gallery, London) and «CCTV» (Aposthrofe Gallery, Hong Kong). Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di Ester Grossi

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Ester Grossi Nata ad Avezzano (AQ) nel 1981. Diplomata in Moda, Design e Arredamento presso l’Istituto d’Arte Vincenzo Bellisario, nel 2008 ha conseguito la laurea specialistica in Cinema, Televisione e Produzione Multimediale presso il DAMS di Bologna. Si dedica da anni alla pittura e ha all’attivo diverse mostre in Italia e all’estero; è vincitrice del Premio Italian Factory 2010 e finalista del Premio Cairo 2012. Nel 2011 è stata invitata alla 54° Biennale di Venezia (Padiglione Abruzzo). Come illustratrice ha realizzato manifesti per festival di cinema e musica (Imaginaria Film Festival, MIAMI, Teatro Lirico Sperimentale di Spoleto) e cover per album di band musicali (A Classic Education, LIFE&LIMB). Collabora frequentemente con musicisti per la realizzazione di mostre e installazioni pittoriche-sonore. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
TENIAMOCI IN CONTATTO
>
Iscriviti alla newsletter, niente spam, solo cose buone
>
CORRELATI >