Society
di Simone Stefanini 23 Aprile 2015

Amici di Expo, siamo sicuri vada tutto bene?

Lo scambio Toscana Emilia Romagna è solo l’ultimo dei clamorosi errori senza il colpevole, durante i lavori per l’Expo 2015

Salve, sono sempre io, quello che qualche mese fa, su queste frequenze, candidamente ammetteva che dell’Expo 2015 non c’aveva capito niente. Bene, sono passati un po’ di mesi e siamo arrivati praticamente alle ultime due settimane di preparativi: venerdì primo maggio finalmente questa immensa macchina organizzativa rivelerà la sua vera potenza aprendo i battenti ed accogliendo le migliaia di persone che si riverseranno nei padiglioni per gustare le specialità gastronomiche, assistere ai dibattiti e agli spettacoli o semplicemente per fare presenza.

Ma in tutti questi mesi, non è che le cose siano andate precisamente lisce. Dai rendering degli ambienti espositivi, fatti talmente male da generare centinaia di meme, ai vari fallimenti comunicativi in inglese maccheronico tipo questo:

n-EXPO2015-large570

Per non parlare della maggior parte dei cantieri in ritardo, come descritto in questo articolo di marzo uscito su Wired:

Schermata 2015-04-23 alle 15.17.56

Ma la ciliegina sulla torta è l’immagine che in questi giorni fa il giro delle bacheche Facebook di tutta Italia, questa:

203017203-f68c8591-4dd6-45fa-98d8-4bc5e1fc7d95

Un cartello recante la scritta TOSCANA – I Borghi più belli d’Italia abbellito da un’immagine raffigurante la nostra bella penisola suddivisa per regioni, con evidenziata l’Emilia Romagna e la didascalia che insiste: Toscana. Sul serio, amici di Expo, siete sicuri che vada tutto bene? Ho letto che è l’errore di un grafico di Eataly, che evidentemente deve aver ripetuto la seconda elementare fino all’età della patente, ma insomma, temo lo sappiano anche i muri che la Toscana si affaccia sul Tirreno. Anche noi che scriviamo, spesso commettiamo degli errori perché magari siamo talmente eccitati nel dare una notizia che ci scordiamo di controllare a modo la fonte. Non dovrebbe capitare ma capita, anche alle testate più blasonate. Quindi, personalmente, voglio vivere in un mondo in cui queste immagini sono scherzi ben organizzati ad uso e consumo di noi che ci caschiamo. Sembra però che il direttore del club “I Borghi più belli d’Italia” abbia confermato la veridicità della foto, attribuendo la colpa al grafico asino e chiaramente scrollandosi di dosso ogni responsabilità. No, Umberto Forte, presidente dei Borghi, così non va. Nella filiera che va dal grafico che fa la cazzata al suo superiore che ne avalla l’opera, agli operai che impacchettano l’opera, agli altri addetti che spacchettano l’opera e la installano, ai capi cantiere, ai suoi dipendenti, ai capi del personale, fino ad arrivare a lei e a coloro che le hanno affittato lo spazio espositivo, nessuno si è reso conto che quella era l’Emilia Romagna? Cos’è, un film di Groucho Marx? Oppure stiamo parlando dell’evento che in linea del tutto teorica deve far circolare il buon nome dell’Italia nel mondo, dovrebbe far ripartire l’import-export, dovrebbe dare occupazione e far girare l’economia? Guarda il caso, quando c’è da parlare di un fallimento, l’errore è sempre dello stagista, del giovane, del grafico a tempo determinato. È mai possibile che nessuno dei superiori si debba assumere la minima colpa, semplicemente ammettendo: “Cazzata mia, scusate.” Mica che debbano volare le teste o i posti di lavoro, capita di sbagliare, ma qui sembra la fiera del fail, più che l’Expo della vita. Un po’ più d’impegno, qualche ripasso in geografia e in inglese e ci siamo, forza.

 

COSA NE PENSI? (Sii gentile)

DAL NOSTRO SHOP

17,00 €

KIT OUTFIT “MI AMI Festival 2020”

KIT OUTFIT “MI AMI Festival 2020” Contiene: una t-shirt una shopper Il kit che avresti desiderato.  Gli ordini verranno evasi dopo il 20 luglio.
5,00 €

KIT SEMI "MI AMI Festival 2020": PASSIFLORA, PEPERONCINO, MELANZANA

Kit semi misti “MI AMI Festival 2020”, grafica disegnata da Alkanoids. Il desiderio che avresti voluto piantare. Il kit ufficiale contiene: Passiflora Cerulea La passiflora è avvolgente, come un partner impetuoso, i suoi rami rampicanti circondano qualsiasi supporto possano incontrare. Governata da Venere, è usata negli incantesimi d’amore per dominare la passione. Il suo profumo intenso, infatti si accentua la sera conquistando così ogni tuo senso. Nella simbologia floreale ha virtù protettive, posizionata dinnanzi un ingresso evita intrusione. Peperoncino Peter Pepper Noto per la sua forma fallica, il Peperoncino Peter Pepper vi sorprenderà con il suo carattere deciso, il sapore aromatico e un grado di piccantezza adatto anche ai palati più delicati. L’attitudine erotica esplode in una rapida fioritura bianca per dare poi presto spazio ai suoi frutti. Adatto alla coltivazione in balcone, nella tradizione popolare è infatti una pianta da possedere per realizzare rituali di seduzione. Melanzana Bellezza Lunga Dimenticati della classica emoji perchè quello che stai per piantare è una “bellezza lunga”. La Melanzana contenente nel tuo kit avrà un aspetto fiero della sua struttura: eretta, alta almeno 30 cm, con frutti polposi e pronti per essere gustati in estate. Come ogni spasimante che si rispetti, prima di donarsi al tuo palato ti porterà in dono dei fiori. Contiene desiderio, come è giusto che sia fatene l’uso che preferite. Gli ordini verranno evasi dopo il 20 luglio.
15,00 €

MAGLIETTA MI AMI 2019 CUORE BIANCA

Maglietta t-shirt American Apparel N2001W bianca, con illustrazione "Cuore" del MI AMI FESTIVAL 2019 di Andrea De Luca davanti e lineup artisti dietro.  
5,00 €

SHOPPER "MI AMI Festival 2020"

Shopper ufficiale “MI AMI Festival 2020” grafica disegnata da Alkanoids. Bag bianca cotone con illustrazione multicolor. La shopper che avresti voluto acquistare. Gli ordini verranno evasi dopo il 20 luglio.
35,00 €

KIT DEL SINGLE "MI AMI Festival 2020"

KIT DEL SINGLE “MI AMI Festival 2020” Contiene: una t-shirt una shopper due kit semi: un kit passiflora, peperoncino, melanzana e un kit mimosa, pisello, salvia due lattine bevanda del desiderio Il kit che avresti amato.  Gli ordini verranno evasi dopo il 20 luglio.
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di Thomas Raimondi

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Thomas Raimondi Nato a Legnano (MI) il 17 Maggio 1981. Laureato al Politecnico di Milano in Design della Comunicazione. Graphic e visual designer freelance attivo nella scena underground con numerose pubblicazioni (Luciver Edition, Faesthetic, Belio, Le Dernier Cri, Laurence King.) e mostre in Italia e all’estero. Le ultime personali «Burn Your House Down» nel 2013 presso la galleria Kalpany Artspace di Milano (Circuito Rojo) e la residenza d’artista per Alterazioni Festival 2014, Arcidosso (GR) con l’istallazione site-specific «Inside/Outside». Lavora e ha lavorato per diverse realtà nazionali ed internazionali come VICE, Rolling Stone Magazine, Rockit, Mondadori, Men’s Health, Salomon, Motorpsycho, T-Post e molte altre. Nel 2008 ha ricoperto il ruolo di docente d’illustrazione presso l’accademia NABA di Milano continuando, a oggi, a collaborare con regolarità. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di Alessandro Ripane

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Alessandro Ripane Alessandro Ripane è nato a Genova nel 1989. Ha vissuto e lavorato in Svezia. A causa della mancanza di animali selvaggi nella città di Genova, Alessandro si è comprato molti libri sull’argomento. A causa della mancanza di supereroi nella città di Genova, Alessandro si è comprato un sacco di fumetti a tema. È diventato quindi un esperto in entrambe le categorie, anche se ora disegna un po’ di tutto, tranne gli alieni, perché non è sicuro di come siano vestiti. Ora è impegnato a combattere la caduta dei capelli, a comporre una sofisticata musica del futuro, a imparare come disegnare gli alieni e a guardare tutti i film sui mostri e gli zombi che non ha ancora visto. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di Roberta Maddalena

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Roberta Maddalena Artist, creativity trainer Roberta Maddalena nasce a Giussano nel 1981.Vive e lavora a Milano. Laureata in Design per la Comunicazione al Politecnico di Milano, si specializza in parallelo all’università in Incisione Calcografica, e successivamente in cultura tipografica e Type Design. Segue studi musicali, specializzandosi in vocalità extraeuropee ed ergonomia vocale, sviluppando profondo interesse per l’etnomusicologia, in particolare per l’Asia, esperienza che la porterà ad avvicinarsi a calligrafia orientale e danza contemporanea. Da questi percorsi nascono nel 2013 le sue performance a inchiostro, esperienze fondate sulla relazione segno-corpo, e disegni e dipinti in cui forme e colori evocano la realtà universalmente percepibile e conosciuta, ma ne svelano l’aspetto più mistico e intimo. Sempre nel 2013, dopo sei anni di attività come illustratrice, nascono progetti di creativity training rivolti a privati e aziende: workshop in cui i partecipanti sono guidati nello sviluppo della propria creatività fuori dal quotidiano, per sviluppare capacità di osservazione e movimento, applicabili nella vita come nella professione. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
TENIAMOCI IN CONTATTO
>
Iscriviti alla newsletter, niente spam, solo cose buone
>
CORRELATI >