Society
di Simone Stefanini 27 Aprile 2017

Finalmente abbiamo una data per la Terza Guerra Mondiale, scoppierà il prossimo 13 maggio

Una serie di profezie sulla fine del mondo che non si sono avverate, da leggere toccando ferro e facendo gli scongiuri perché in effetti siamo persone di scienza però non si sa mai

 Rocco Politi

 

Tenetevi liberi il prossimo 13 maggio, perché assisterete a un evento di quelli che potreste raccontare ai nipoti, laddove foste fortunati. L’indovino Horacio Villegas, mistico e veggente autoproclamatosi “il messaggero di Dio”, è sicuro che dal 13 maggio al 13 ottobre scoppierà la Terza Guerra Mondiale, che culminerà in un’Apocalisse Nucleare, quindi dimenticate pure il discorso sui racconti ai nipoti.

La data sarebbe esattamente 100 anni dopo l’apparizione della Madonna a Fatima, ma Horacio ha elaborato la sua sicurissima teoria sulla base dello studio attento delle Sacre Scritture e sulle visioni avute in sogno. Ha visto sfere di fuoco che cadevano dal cielo, interpretati come missili nucleari che mettono fine al genere umano.

“La gente deve prepararsi a quello ce sta per accadere, sicuramente in un periodo di tempo che va dal 13 maggio al 13 ottobre, scoppierà una guerra che porterà devastazione e morte.”

 

 

Certo col vento che tira, il terrorismo, i nazionalismi e la crisi, l’emergenza in Siria e la Corea del Nord sotto pazza dittatura, Trump e la Le Pen, la Cina che è sempre più vicina e tutti i milioni di discorsi da bar in proposito, facile stare in campana e prepararsi al peggio.

Quella di Horacio non è l’unica previsione funesta per questo 2017. Matteo Tafuri, il Nostradamus di Soleto in provincia di Lecce ha annunciato la fine del mondo in una profezia del XIV secolo, qualora si verificassero due giorni di neve nel Salento“Salento di palme e mite scirocco, Salento nevoso ma mai dopo il tocco. Due giorni di neve due lampi nel cielo, il Mondo finisce lo so non lo anelo.”

Si dà il caso che proprio nel gennaio di quest’anno sia nevicato in Salento per qualche giorno, e gli scongiuri sono di rito.

 

 

Per i fan dell’Apocalisse, l’anno scorso era segnata per il 29 luglio da quelli del sito End Times Prophecy, che studiano la Bibbia per capire la data precisa in cui moriremo tutti, giusto per farsi due risate tra babbei. Purtroppo non ci hanno indovinato, ma si stanno attrezzando per dare una nuova data farlocca.

Tra le tante profezie sulla fine del mondo mai avverate, quella del 14 luglio 1960 chiamata L’arca di Elio Bianco, secondo cui il mondo sarebbe esploso a causa di un’arma segreta americana, salvando solo il Monte Bianco, su cui costruì un’arca in stile Noè, per niente. Anche la previsione della fine del mondo nell’anno 1000 si rivelò una stronzata. Neanche l’acceleratore di particelle azionato a Ginevra il 10 settembre 2008 ha creato un buco nero decente, in grado di risucchiare la Terra.

 

 

Nostradamus c’ha provato in tutti i modi ma niente, nel 1732 la Terra era sempre lì, così come nel 1999. I capi della profezia a caso sono comunque loro, i Testimoni di Geova. Secondo il loro fondatore Charles Taze Russel, il mondo sarebbe finito il 2 ottobre del 1914, poi nel 1925, poi nel 1941, poi nel 1975, poi nel 1984. Se siamo qui a raccontarcela, significa che non è accaduta alcuna Apocalisse, chissà come si sono depressi i poverini. Dai su, speriamo almeno che questa del 13 maggio sia vera, altrimenti come ci rimangono?

 grs imola

 

 

COSA NE PENSI? (Sii gentile)

DAL NOSTRO SHOP

35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di Roberta Maddalena

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Roberta Maddalena Artist, creativity trainer Roberta Maddalena nasce a Giussano nel 1981.Vive e lavora a Milano. Laureata in Design per la Comunicazione al Politecnico di Milano, si specializza in parallelo all’università in Incisione Calcografica, e successivamente in cultura tipografica e Type Design. Segue studi musicali, specializzandosi in vocalità extraeuropee ed ergonomia vocale, sviluppando profondo interesse per l’etnomusicologia, in particolare per l’Asia, esperienza che la porterà ad avvicinarsi a calligrafia orientale e danza contemporanea. Da questi percorsi nascono nel 2013 le sue performance a inchiostro, esperienze fondate sulla relazione segno-corpo, e disegni e dipinti in cui forme e colori evocano la realtà universalmente percepibile e conosciuta, ma ne svelano l’aspetto più mistico e intimo. Sempre nel 2013, dopo sei anni di attività come illustratrice, nascono progetti di creativity training rivolti a privati e aziende: workshop in cui i partecipanti sono guidati nello sviluppo della propria creatività fuori dal quotidiano, per sviluppare capacità di osservazione e movimento, applicabili nella vita come nella professione. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
5,00 €

BEVANDA DEL DESIDERIO "MI AMI Festival 2020"

Lattina ufficiale “MI AMI Festival 2020”, grafica disegnata da Alkanoids. Contiene desiderio, come è giusto che sia fatene l'uso che preferite. La bevanda che avresti voluto bere.  Gli ordini verranno evasi dopo il 20 luglio.  
15,00 €

MAGLIETTA MI AMI 2019 VERDE

Maglietta t-shirt American Apparel N2001W verde, con illustrazione completa del MI AMI FESTIVAL 2019 di Andrea De Luca davanti e lineup artisti dietro. Gli ordini saranno evasi dopo il MI AMI.
5,00 €

KIT SEMI "MI AMI Festival 2020": MIMOSA, PISELLO, SALVIA

Kit semi misti “MI AMI Festival 2020”, grafica disegnata da Alkanoids. Il desiderio che avresti voluto piantare. Il kit ufficiale contiene: Mimosa Pudica Denominata anche la Sensitiva, la Mimosa Pudica è così casta che basta sfiorarla per innescare una timida reazione nei suoi rami. Al minimo tocco, infatti, le foglie si ripiegano su se stesse, mentre il picciolo si abbassa, creando un danzante movimento con i suoi leggeri fiori rotondi. Oltre a fuggire da incontri hot con oggetti e persone, questo comportamento la caratterizza nelle ore notturne, evitando così incontri ravvicinati. Pisello Viola Désirée Il Pisello Viola è un varietà molto antica, dall’aspetto affascinante per il suo insolito colore, al suo interno, invece, conserva la sua tipica tinta verde. Come ogni varietà è un simbolo -oltre fallico- lunare, nei sogni infatti è sinonimo di fecondità. Molto apprezzato per il suo sapore delicato è l’ideale per zuppe e principesse dal gusto raffinato e desiderose di riposare su un raro ortaggio. Salvia Rossa Famosa per essere utilizzata da Cleopatra come afrodisiaco, la Salvia è una pianta carica di proprietà. Oltre ad accendere la libido negli amanti, è portatrice di sogni profetici, piacere fisico e fertilità. La forma e l’aspetto rugoso del fogliame le donano la nomina di lingua vegetale, per gli animi più romantici la Salvia Splendens, o Rossa, ricorda la sagoma di un cuore. Contiene desiderio, come è giusto che sia fatene l’uso che preferite. Gli ordini verranno evasi dopo il 20 luglio.
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di Marino Neri

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Marino Neri Marino Neri è fumettista e illustratore. I suoi libri a fumetti sono Il Re dei Fiumi (Kappa Edizioni, 2008) e La Coda del Lupo (Canicola, 2011), tradotti e pubblicati anche in differenti lingue e paesi. I suoi disegni sono apparsi su riviste nazionali e internazionali e ha partecipato a diverse esposizioni collettive e personali in tutta Europa. Nel 2012 il Napoli Comicon e il Centro Fumetto Andrea Pazienza gli assegnano il Premio Nuove Strade come miglior talento emergente. È attualmente al lavoro sul suo nuovo libro a fumetti Cosmo. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
17,00 €

KIT DEL DESIDERIO "MI AMI Festival 2020"

KIT DEL DESIDERIO “MI AMI Festival 2020” Contiene: una shopper quattro lattine Il kit che avresti desiderato.  Gli ordini verranno evasi dopo il 20 luglio.
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di Alessandro Ripane

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Alessandro Ripane Alessandro Ripane è nato a Genova nel 1989. Ha vissuto e lavorato in Svezia. A causa della mancanza di animali selvaggi nella città di Genova, Alessandro si è comprato molti libri sull’argomento. A causa della mancanza di supereroi nella città di Genova, Alessandro si è comprato un sacco di fumetti a tema. È diventato quindi un esperto in entrambe le categorie, anche se ora disegna un po’ di tutto, tranne gli alieni, perché non è sicuro di come siano vestiti. Ora è impegnato a combattere la caduta dei capelli, a comporre una sofisticata musica del futuro, a imparare come disegnare gli alieni e a guardare tutti i film sui mostri e gli zombi che non ha ancora visto. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di CT

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari CT L’opera di CT affonda le sue radici nella cultura del Writing. Dalle prime sperimentazioni, influenzate dagli stili più classici dei graffiti, è passato in modo progressivo ad una ricerca minuziosa capace di cogliere ed evidenziare i cambiamenti del paesaggio urbano. Le fascinazioni ricevute dai graffiti sono tuttavia presenti nelle fasi di questo processo: il soggetto-oggetto della sua analisi, le tecniche utilizzate ed in parte i luoghi scelti per i suoi interventi. L’interesse per il lettering si è quindi trasformato in espediente per lo studio della forma fino ad approdare, oggi, ad una ricerca più ampia relativa allo spazio e alle dinamiche contemporanee. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
TENIAMOCI IN CONTATTO
>
Iscriviti alla newsletter, niente spam, solo cose buone
>
CORRELATI >