Society
di Simone Stefanini 19 Marzo 2015

In Giappone sono tutti pazzi. Queste foto lo dimostrano

Che dire? Guardate le foto e poi ne riparliamo.

In Giappone sono tutti pazzi. Detto così sembra brutto, addirittura offensivo. Invece si tratta di una semplice constatazione della realtà. Le immagini qui sotto hanno un unico comune denominatore: i giapponesi non ci stanno con la testa.

Sappiamo già del travestitismo, delle loro passioni malsane, come quelle per le ragazze che leccano i pomelli delle porte, delle più svariate assurdità, dei loro giochi televisivi pericolosissimi. Ma guardare tutte insieme queste foto, ti fa perdere il contatto con la sanità mentale.

Non ci credete? Fatevi sotto:

FONTE | sadanduseless.com

 

Questo signore di una certa età pare del tutto a suo agio vestito da Sailor Moon tirolese (o da qualunque sia l’anime dal quale questa bella ragazza provenga). 

japan1

 

Lui ama talmente tanto la minigonna da fregarsene addirittura del resto del corpo della tipa. Notare lo sguardo, di quelli che valgono un’imputazione a caso nel settore del codice penale riferito ai crimini sessuali.

japan2

 

Mila, Shiro e l’enorme cannolo. Tutto ok.

japan4

 

Due diverse patologie: la prima vede l’uomo mosca mungere il latte della donna vacca con un Cicciobello.E loro sono quelli sani. L’altra ragazza infatti ama leccare la faccia del suo gatto, il quale è un filino in paranoia

japan5

 

Lui non aveva voglia di andare in palestra e allora ha deciso di scolpirsi il fisico a son di braciole. Infatti ora è sexy.

japan6

 

Fumare dalla bocca ormai è troppo mainstream. 

japan7

 

Da sentirsi male: la cameriera pollo, la ragazza cereale e la limona rospi. Mio dio quanto disagio.

japan8

 

Ottimo, la tipa coi capelli che fuoriescono dagli occhi. Avete presente che paura trovarsela davanti di notte?

japan9

 

Elvis fatto coi noodles e sinceramente l’altra non so neanche come guardarla, mi ha dato un mal di stomaco raro.

japan10

 

Io pagherei per sapere il motivo. Mica altro, il motivo.

japan11

 

Andy e Morgan dei Bluvertigo e una tipa che si vuole suicidare affogandosi senza dare fastidio al mare

 japan13

 

Questa è Sailor Moon, oppure Sara Tommasi. Devo controllare. 

japan14

 

Batman etero e un tipo con la testa piena di schifezze. Non nel cappello eh, proprio nella testa.

japan15

 

Il suo carburante è annusare le proprie mutande usate vestito come Borat. Sempre meglio della mamma che porta il figlio in giro in gabbia

japan17

 

Rockabilly esagerato, si è fatto il ciuffo coi peli delle spalle

japan18

 

Due marinarette talmente fighe da non sapere quale scegliere. Ah, già, a destra un bambino suicida guida un go kart in strada

japan19

 

Quando l’uomo sushi prese la maglia rosa

japan20

 

In Giappone, allo zoo si spara a Tigro

japan21

 

Che volete che vi dica? Questa non sarebbero in grado di spiegarla nemmeno Lynch e Cronenberg insieme. Ma nemmeno Dalì e Pacciani, se è per questo.

japan22

COSA NE PENSI? (Sii gentile)

DAL NOSTRO SHOP

35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di StencilNoire

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari StencilNoire StencilNoire, classe ’75, vive e opera in un paesino del sud Italia, Massafra, dove le problematiche socio-culturali danno spunto quotidiano alle sue opere. Veterano dell’uso del colore, sin da bambino ha fatto dell’arte la sua più grande passione, sperimentando tutte le tecniche artistiche, dai colori a olio, al carboncino, all’aerografo, approdando, nel ’95, nella cultura dello stencil e dello sticker. Ha partecipato a numerosi eventi, sia a livello personale, che col gruppo «South Italy Street Art», del quale è co-fondatore. Fra gli ultimi eventi si annoverano le partecipazioni allo Jonio Jazz Festival, svoltosi a Faggiano (TA), al Calafrika music Festival svoltosi a Pianopoli (CZ), e a Residence Artistic in Country Secret Zone, un esperimento artistico di Street Art chiamato «Torrent 14» organizzato da Biodpi in collaborazione con Ortika, svoltosi a Sant’Agata de’Goti. Vincitore della giuria artisti del 1° Concorso Internazionale d’Arte su Vinile, organizzato dall’associazione Artwo in collaborazione con Ortika Street Art Lovers, dedicato a Domenico Modugno, in occasione dei 20 anni della sua scomparsa. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
35,00 €

KIT DEL SINGLE "MI AMI Festival 2020"

KIT DEL SINGLE “MI AMI Festival 2020” Contiene: una t-shirt una shopper due kit semi: un kit passiflora, peperoncino, melanzana e un kit mimosa, pisello, salvia due lattine bevanda del desiderio Il kit che avresti amato.  Gli ordini verranno evasi dopo il 20 luglio.
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di Alessandro Ripane

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Alessandro Ripane Alessandro Ripane è nato a Genova nel 1989. Ha vissuto e lavorato in Svezia. A causa della mancanza di animali selvaggi nella città di Genova, Alessandro si è comprato molti libri sull’argomento. A causa della mancanza di supereroi nella città di Genova, Alessandro si è comprato un sacco di fumetti a tema. È diventato quindi un esperto in entrambe le categorie, anche se ora disegna un po’ di tutto, tranne gli alieni, perché non è sicuro di come siano vestiti. Ora è impegnato a combattere la caduta dei capelli, a comporre una sofisticata musica del futuro, a imparare come disegnare gli alieni e a guardare tutti i film sui mostri e gli zombi che non ha ancora visto. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
5,00 €

Borsa "MI AMI Festival 2017"

La borsa ufficiale del “MI AMI Festival 2017” disegnata da Viola Niccolai serigrafata a mano da Legno. Bag bianca cotone con illustrazione rosa.
70,00 €

KIT DELL'AMORE "MI AMI Festival 2020"

KIT DELL'AMORE “MI AMI Festival 2020” Contiene: due t-shirt due shopper quattro kit semi: due kit passiflora, peperoncino, melanzana e due kit mimosa, pisello, salvia quattro lattine bevanda del desiderio Il kit che avresti amato.  Gli ordini verranno evasi dopo il 20 luglio.  
15,00 €

Maglietta "La bellezza fa 40"

100% cotone Maglietta bianca Gildan Heavy Cotton Illustrazione di Alessandro Baronciani per la mostra "La bellezza fa 40" Serigrafata a mano da Corpoc.
10,00 €

Maglietta Amarti mi affatica

100% cotone Maglietta bianca Serigrafia con scritta "Amarti m'affatica".
7,00 €

T-SHIRT "MI AMI Festival 2020"

T-shirt ufficiale  “MI AMI Festival 2020” grafica disegnata da Alkanoids, sul retro lineup artisti. 100% cotone con illustrazione multicolor, disponibile nella variante colore bianca o viola. La t-shirt che avresti voluto indossare. Gli ordini verranno evasi dopo il 20 luglio.
TENIAMOCI IN CONTATTO
>
Iscriviti alla newsletter, niente spam, solo cose buone
>
CORRELATI >