Society
di Simone Stefanini 11 Dicembre 2015

Italian Comedians, comici italiani e stranieri si scambiano facce e battute

Woody Allen che recita Brega e Pippo Franco che recita Gervais

alvaro  Alvaro Vitali diventa un depresso Woody Allen.

 

Grazie al dio dell’Internet, ogni tanto anche Facebook ci fa ridere come ai vecchi tempi. Bastano  un po’ d’inventiva e la capacità elementare di aggiungere un testo a una foto su Photoshop. È il principio cardine da cui nasce un meme.

Ma per far ridere davvero, ci deve essere il colpo di genio, quello che nel film Kamikazen (Gabriele Salvatores – 1987) Paolo Rossi chiamava lo sgurz. Una cosa diversa, talmente assurda da essere perfetta. L’abbiamo trovata guardando le foto qui sotto e innamorandoci perdutamente della pagina che le ha create, Italian Comedians.

Sì perché (tolto Woody Allen e i suoi film fortunatamente distribuiti al cinema) con l’avvento di YouTube e dell’internet 2.0, anche noi vittime di anni di comicità scadente possiamo godere dei grandi stand-up comedians americani, quelli estremi, irriverenti, anticlericali e che sparano a zero su tutto. Un po’ come da noi facevano solo in pochi, tipo i fratelli Guzzanti o Daniele Luttazzi. Per poi scoprire (proprio grazie a YouTube) che quest’ultimo aveva saccheggiato le battute qua e là da tutti i più grandi comici USA, facendoci rimanere tutti molto male.

 

12294904_1670315613212260_3706544094800646379_n Italian Comedians - Pippo Franco vs. Ricky Gervais

 

La frase qui sopra recita: “Solo perché vi siete offesi, non significa che siate nel giusto” ed è di Ricky Gervais, comico inglese. Bella di per sé, ma messa sopra la foto di Pippo Franco, comico simbolo del Bagaglino più becero e pure fan della Madonna di Medjugorije, ha un effetto deflagrante.

Gli autori di Italian Comedians producono proprio questo: foto di comici tristi italiani con battute illuminanti dei loro colleghi anglofoni (o viceversa). Li abbiamo contattati e ci hanno risposto: “Saremo felici di fornirvi le risposte non appena smetteremo di ridere alle battute di Brignano.” 

Bene, già capiamo che sarà un’intervista surreale.

 

12310647_1670316083212213_5793582482656309837_n Italian Comedians - Enrico Brignano vs. Bill Hicks

Proprio Brignano è ritratto qui sopra mentre dice la battuta di Bill Hicks “Un sacco di cristiani indossano una catenina con una croce. Pensate che quando Gesù tornerà, voglia mai vedere una fottuta croce?”

Come vi è venuto in mente il progetto?
Innanzitutto a nessuno è venuto in mente di fare un mash up, ma solo perché non puoi farti venire in mente una cosa di cui ignori il significato. A meno che tu non sia Bruno Vespa, ovvio. Tornando a quello che forse volevi sapere, la pagina nasce da un impellente bisogno di riscoperta del tesoro che si cela dietro l’oramai impolverata comicità italiana.

 

12316585_1670411129869375_8305778674201988665_n Italian Comedians - Carlo Verdone vs. Woody Allen

Carlo Verdone mentre recita una delle battute di Woody Allen più ciniche: “Il Niente, la non esistenza, il buco nero” – “Cos’hai detto?” – “Oh, niente, stavo solo pianificando il mio futuro.”

Chi c’è dietro la pagina?
Siamo un gruppo di ragazzi svezzati dal Bagaglino, andati avanti con Zelig e infine divenuti maturi con Colorado. Siamo stufi di tutti questi radical chic che si riempiono la bocca di citazioni di comici americani per cercare di rimorchiare al sabato sera. Tutto ciò è squallido, e lo è ancor di più se pensiamo che uno come Hicks abbia attinto a piene mani dal repertorio di Enrico Brignano. È inaccettabile!

 

12341604_1670455583198263_8025311103015976734_n Italian Comedians - Massimo Boldi vs. Woody Allen

Woody Allen torna dalla voce di Massimo Boldi che esclama “Non solo non c’è un dio, ma prova a trovare un idraulico di domenica.”

Secondo voi Colorado è la trasmissione che fa meno ridere della tv italiana? Non crediamo proprio, dopo anni pensiamo che la trasmissione che faccia meno ridere nel palinsesto della tv italiana sia senza dubbio Superquark. E non temiamo smentite.

 

12342414_1670595889850899_6675721167221122413_n Italian Comedians - David Letterman vs. Ezio Greggio

Ce lo vedete il buon vecchio David Letterman chiamare al tavolo del suo (ex) show le veline?

 

12308798_1670843113159510_941479670983596270_n Italian Comedians - Raimondo Vianello vs. Bill Hicks

La buonanima di Raimondo Vianello era solito recitare i versi di Bill Hicks come: “Ragazzi, se vi poteste fare i pompini da soli, le ragazze sarebbero sole in questa stanza. Guardando un palco vuoto.”

 

Di Paolo Ruffini scrittore e regista invece cosa pensate?
Ruffini è il più fulgido talento artistico che c’è in Italia e come ama sempre affermare “Fare cinema è come giocare a scacchi con la morte”.

 

12345406_1671534246423730_652717532006842010_n Italian Comedians - Paolo Ruffini vs. Mitch Hedberg

Proprio Ruffini mentre recita Mitch Hedberg: “Sono contro il picchettaggio, ma non so come dimostrarlo”.

 

12359991_1671805753063246_3367645514320698269_n Italian Comedians - Woody Allen vs. Mario Brega

Woody Allen mentre parla con la voce di Mario Brega.

 

12341142_1672183123025509_7180752625137062480_n Italian Comedians - Paolo Bonolis vs. Richard Pryor

Paolo Bonolis si fa prestare le parole da Richard Pryor: “Non sono assuefatto alla cocaina, mi piace annusarla per l’odore.”

 

12346346_1672588516318303_1312484213099176773_n Italian Comedians - Checco Zalone vs. Bo Burnham

Checco Zalone canta la canzone di Bo Burnham “Art is dead”.

 

12308262_1672898579620630_1753624662559830044_n Italian Comedians - Louis C.K. vs. Giorgio Panariello

Raggiungiamo la vetta con Louis CK che recita a memoria la prosa ispirata di Giorgio Panariello.

 

COSA NE PENSI? (Sii gentile)

DAL NOSTRO SHOP

35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di CT

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari CT L’opera di CT affonda le sue radici nella cultura del Writing. Dalle prime sperimentazioni, influenzate dagli stili più classici dei graffiti, è passato in modo progressivo ad una ricerca minuziosa capace di cogliere ed evidenziare i cambiamenti del paesaggio urbano. Le fascinazioni ricevute dai graffiti sono tuttavia presenti nelle fasi di questo processo: il soggetto-oggetto della sua analisi, le tecniche utilizzate ed in parte i luoghi scelti per i suoi interventi. L’interesse per il lettering si è quindi trasformato in espediente per lo studio della forma fino ad approdare, oggi, ad una ricerca più ampia relativa allo spazio e alle dinamiche contemporanee. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di Ester Grossi

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Ester Grossi Nata ad Avezzano (AQ) nel 1981. Diplomata in Moda, Design e Arredamento presso l’Istituto d’Arte Vincenzo Bellisario, nel 2008 ha conseguito la laurea specialistica in Cinema, Televisione e Produzione Multimediale presso il DAMS di Bologna. Si dedica da anni alla pittura e ha all’attivo diverse mostre in Italia e all’estero; è vincitrice del Premio Italian Factory 2010 e finalista del Premio Cairo 2012. Nel 2011 è stata invitata alla 54° Biennale di Venezia (Padiglione Abruzzo). Come illustratrice ha realizzato manifesti per festival di cinema e musica (Imaginaria Film Festival, MIAMI, Teatro Lirico Sperimentale di Spoleto) e cover per album di band musicali (A Classic Education, LIFE&LIMB). Collabora frequentemente con musicisti per la realizzazione di mostre e installazioni pittoriche-sonore. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
15,00 €

Serigrafia Unicorno

Il bellissimo unicorno tutto righe di Andrea Minini  è una serigrafia ad 1 colore, di dimensioni 50x70 cm
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di Moneyless

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Moneyless Nato a Milano nel 1980 Teo Pirisi aka Moneyless. Per anni ha ricercato e investigato i diversi aspetti delle forme e degli spazi geometrici come artista visivo. Dopo essersi diplomato all’Accademia d’Arte di Carrara (corso multimedia), Teo ha frequentato un corso di Design della Comunicazione all’Isia di Firenze. Contemporaneamente sviluppa una carriera artistica che lo porta ad esibire i suoi lavori in spazi pubblici e luoghi abbandonati.Teo è anche graphic designer e illustratore freelance; negli ultimi anni ha partecipato a diverse esibizioni collettive e personali in Italia e nel mondo. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di StencilNoire

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari StencilNoire StencilNoire, classe ’75, vive e opera in un paesino del sud Italia, Massafra, dove le problematiche socio-culturali danno spunto quotidiano alle sue opere. Veterano dell’uso del colore, sin da bambino ha fatto dell’arte la sua più grande passione, sperimentando tutte le tecniche artistiche, dai colori a olio, al carboncino, all’aerografo, approdando, nel ’95, nella cultura dello stencil e dello sticker. Ha partecipato a numerosi eventi, sia a livello personale, che col gruppo «South Italy Street Art», del quale è co-fondatore. Fra gli ultimi eventi si annoverano le partecipazioni allo Jonio Jazz Festival, svoltosi a Faggiano (TA), al Calafrika music Festival svoltosi a Pianopoli (CZ), e a Residence Artistic in Country Secret Zone, un esperimento artistico di Street Art chiamato «Torrent 14» organizzato da Biodpi in collaborazione con Ortika, svoltosi a Sant’Agata de’Goti. Vincitore della giuria artisti del 1° Concorso Internazionale d’Arte su Vinile, organizzato dall’associazione Artwo in collaborazione con Ortika Street Art Lovers, dedicato a Domenico Modugno, in occasione dei 20 anni della sua scomparsa. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
15,00 €

Giulia Bersani - lucciole

  Giulia Bersani, fotografa. Classe 1992, vive a Milano. Fotografie scattate al MI AMI festival 2016 Formato: 21x15 cm Numero Pagine: 48 (+4 copertina) Edizione limitata 100 copie numerate, titolate e firmate dall'autore "Mi piace osservare come musica e buio tirino fuori il lato più istintivo delle persone. Si perde un pò di autocontrollo e ci si lascia guidare dalle proprie emozioni. Io mi sono lasciata libera di inseguire quello che istintivamente mi attraeva, così ho trovato baci, voglia di vivere e colori." (Giulia Bersani)  
10,00 €

Maglietta unicorno Better Days

100% cotone Maglietta bianca Serigrafia con l'unicorno di ANDREA MININI realizzata per il Better Days Festival 2016.  
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di Giò Pistone

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Giò Pistone Gio Pistone è nata a Roma. La scelta dei soggetti, spesso figure di fantasia tendenti al mostruoso, caratterizzati da colori molto forti, nasce prestissimo a seguito di incubi notturni. Disegnarli il mattino seguente fu un’idea della madre per affrontare la paura. Presto gli incubi si sono trasformati in vere e proprie visioni da cui ancora oggi attinge. Si è appassionata alla scenografia di teatro dove ha continuato ad approfondire i suoi sogni e il suo innato amore per il grande. In seguito ha lavorato e viaggiato con La Sindrome Del Topo, un gruppo di creatori di strutture di gioco e sogno, con cui si occupava di disegnare, costruire e progettare giostre e labirinti. Ha cominciato a lavorare in strada nel ‘98 attaccando in giro per Roma i suoi disegni fotocopiati. Ha collaborato con varie realtà italiane e internazionali. Ha partecipato a mostre in tutta Europa in particolare presso il Museo MADRE di Napoli, l’Auditorium di Roma, il Museo Macro di Roma e partecipato ad eventi di Street Art quali «Scala Mercalli», «Pop up», «Subsidenze», «Visione Periferica», «Alterazioni», «M.U.Ro». Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40  
TENIAMOCI IN CONTATTO
>
Iscriviti alla newsletter, niente spam, solo cose buone
>
CORRELATI >