Society
di Simone Stefanini 2 Luglio 2015

L’ italiano medio su Facebook fa schifo

I commenti in seguito allo stupro della 15enne a Roma danno il voltastomaco e purtroppo disegnano l’identikit dell’italiano medio su Facebook.

L’ultimo, doloroso fatto di cronaca ci ha dato la riprova che l’italiano medio ha pensieri criminali. In breve: ragazzina di 15 anni presumibilmente stuprata da un aspirante marò calabrese. Questi sono alcuni dei commenti sotto la notizia:

11693890_966614376717070_7915839516578566868_n

[screenshot via Raccolta statistica di commenti ridondanti]

Dopo i festeggiamenti nazionali per la scarcerazione di Fabrizio Corona, salutato dal paese reale come martire, dopo Greta e Vanessa, le ragazze rapite in Siria e al loro ritorno trattate in patria senza mezzi termini come puttane che se l’erano andata a cercare, dopo i continui slogan inneggianti alla RUSPA su cose e persone, dopo il medioevo sul palco del Family Day e nei commenti degli utenti di Facebook, dopo il giubilo che accompagna le stragi dei migranti in mare, che almeno non vengono a fare danni in Italia.

L’omofobia, il razzismo, il sessismo, il bullismo, l’istigazione alla violenza e all’omicidio sono pensieri criminali, e a doverlo sottolineare ci si sente scemi, è un po’ come dire l’acqua è bagnata. Dal 2008, a grandi linee l’Anno Domini della migrazione in massa degli italiani dal bar a Facebook, sembra che non ci sia modo di arrestare l’esondazione di commenti criminali ai post di chi, evidentemente, non aspetta altro. Il linciaggio digitale è all’ordine del giorno e bastano due persone random che alzano l’asticella della merda a portarsene dietro, come nella pesca a strascico, centinaia di altri, tutti sullo stesso tono. Prendiamo l’ultimo caso, nella presunzione di violenza sessuale in cui vengano coinvolti una ragazzina e un militare adulto, schierarsi dalla parte di quest’ultimo è un gesto che già di per sé dà il voltastomaco, ma il mondo è così perché è vario, dunque sicuramente qualche migliaio di persone che pensano “ok, lo stupro cosa vuoi che sia” in Italia ci saranno. Basta una che scriva quello che ha in testa (in sostanza :”le ragazzine di oggi girano di notte vestite come puttane, se poi le stuprano non si lamentino“) ed ecco un esplicito legittimarsi del pensiero criminale, lo sdoganamento della fogna. Stavolta ancora di più, perché le stesse persone, nel caso il reato non fosse stato commesso da un 30enne italiano belloccio ma da un extracomunitario, avrebbero tirato fuori la pena di morte, la ruspa, la castrazione chimica, la lapidazione e tutto il resto. Non potendosi appellare alla razza, hanno dato la colpa a lei.

Se poi arriva qualcuno a far notare che chi ha questo tipo di pensieri dovrebbe prendersi cura della propria psiche, allora gli viene risposto sempre alo stesso modo: buonista. Non buono, badate bene, buonista, quindi presunta persona perbene, uno che vuol apparire buono ma che in realtà non lo è. Questi individui pensano che tutti siano come loro e oppure che facciano finta, siano impostori. Sono tanti, sono il paese reale, quello che vota, che decide, quello a cui fanno riferimento le decisioni dei politici. Quello che prima del 2008 non aveva mai partecipato ad un proto social, ad un forum, che non aveva mai avuto neanche un messenger, quindi che non sa assolutamente come ci si comporta in una rete sociale così vasta, a contatto con così tante persone diverse.

Oggi indicano come salvare la Grecia, domani come lapidare un nero. O come evitare di farsi stuprare. Sanno tutto, non approfondiscono niente, non hanno gli strumenti per distinguere una notizia falsa da una vera, odiano chi glielo fa notare e ci mettono pure la faccia. I brividi.

 

COSA NE PENSI? (Sii gentile)

DAL NOSTRO SHOP

10,00 €

Maglietta Amarti mi affatica

100% cotone Maglietta bianca Serigrafia con scritta "Amarti m'affatica".
25,00 €

KIT GARDENER "MI AMI Festival 2020"

Kit GARDENER “MI AMI Festival 2020” Contiene: una t-shirt una shopper due kit semi: un kit passiflora, peperoncino, melanzana e un kit mimosa, pisello, salvia Il kit che avresti desiderato.  Gli ordini verranno evasi dopo il 20 luglio.
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di VitoManoloRoma

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari VitoManoloRoma Attualmente vive a Milano e lavora come freelance in qualità di grafico, illustratore, animatore e fumettista. Si forma presso il Liceo Artistico statale di Busto Arsizio, poi la compagnia di teatro sperimentale Radicetimbrica e termina gli studi al Politecnico di Milano dove si avvicina al Graphic Design. Durante i primi anni di professione come progettista e illustratore in alcuni studi di grafica milanesi, continua a disegnare e partecipa a mostre collettive di illustratori, fra le quali «Spaziosenzatitolo» (Roma), «Doppiosenso» (Beirut) e «Manifesta» (Milano). Con il collettivo di satira a fumetti L’antitempo fonda l’omonima rivista con la quale vince il Premio Satira 2013 come miglior realtà editoriale italiana. Appassionato di musica africana, afroamericana e jamaicana, colleziona vinili che seleziona con i collettivi Bigshot! e Soulfinger nei locali neri e non di Milano. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
5,00 €

KIT SEMI "MI AMI Festival 2020": MIMOSA, PISELLO, SALVIA

Kit semi misti “MI AMI Festival 2020”, grafica disegnata da Alkanoids. Il desiderio che avresti voluto piantare. Il kit ufficiale contiene: Mimosa Pudica Denominata anche la Sensitiva, la Mimosa Pudica è così casta che basta sfiorarla per innescare una timida reazione nei suoi rami. Al minimo tocco, infatti, le foglie si ripiegano su se stesse, mentre il picciolo si abbassa, creando un danzante movimento con i suoi leggeri fiori rotondi. Oltre a fuggire da incontri hot con oggetti e persone, questo comportamento la caratterizza nelle ore notturne, evitando così incontri ravvicinati. Pisello Viola Désirée Il Pisello Viola è un varietà molto antica, dall’aspetto affascinante per il suo insolito colore, al suo interno, invece, conserva la sua tipica tinta verde. Come ogni varietà è un simbolo -oltre fallico- lunare, nei sogni infatti è sinonimo di fecondità. Molto apprezzato per il suo sapore delicato è l’ideale per zuppe e principesse dal gusto raffinato e desiderose di riposare su un raro ortaggio. Salvia Rossa Famosa per essere utilizzata da Cleopatra come afrodisiaco, la Salvia è una pianta carica di proprietà. Oltre ad accendere la libido negli amanti, è portatrice di sogni profetici, piacere fisico e fertilità. La forma e l’aspetto rugoso del fogliame le donano la nomina di lingua vegetale, per gli animi più romantici la Salvia Splendens, o Rossa, ricorda la sagoma di un cuore. Contiene desiderio, come è giusto che sia fatene l’uso che preferite. Gli ordini verranno evasi dopo il 20 luglio.
15,00 €

Maglietta "La bellezza fa 40"

100% cotone Maglietta bianca Gildan Heavy Cotton Illustrazione di Alessandro Baronciani per la mostra "La bellezza fa 40" Serigrafata a mano da Corpoc.
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di Thomas Raimondi

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Thomas Raimondi Nato a Legnano (MI) il 17 Maggio 1981. Laureato al Politecnico di Milano in Design della Comunicazione. Graphic e visual designer freelance attivo nella scena underground con numerose pubblicazioni (Luciver Edition, Faesthetic, Belio, Le Dernier Cri, Laurence King.) e mostre in Italia e all’estero. Le ultime personali «Burn Your House Down» nel 2013 presso la galleria Kalpany Artspace di Milano (Circuito Rojo) e la residenza d’artista per Alterazioni Festival 2014, Arcidosso (GR) con l’istallazione site-specific «Inside/Outside». Lavora e ha lavorato per diverse realtà nazionali ed internazionali come VICE, Rolling Stone Magazine, Rockit, Mondadori, Men’s Health, Salomon, Motorpsycho, T-Post e molte altre. Nel 2008 ha ricoperto il ruolo di docente d’illustrazione presso l’accademia NABA di Milano continuando, a oggi, a collaborare con regolarità. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
35,00 €

Inés Sastre Serigrafia di Alessandro Baronciani

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Alessandro Baronciani Alessandro Baronciani vive a Pesaro e lavora a Milano come Art Director, grafico e illustratore. Ha lavorato per diverse agenzie pubblicitarie come direttore di campagne a cartoni animati. Le sue illustrazioni sono state stampate per molti brand come Martini, Coca Cola, Bacardi, Nestlè, Audi, Poste Italiane e Vodafone. Lavora per libri per bambini pubblicati da Mondadori, Feltrinelli e Rizzoli, quest’ultima ha anche pubblicato il suo primo libro, Mi ricci!, completamente pensato, scritto e illustrato da lui. Alessandro disegna fumetti. Ha pubblicato 3 libri di fumetti intitolati Una storia a fumetti, Quando tutto diventò blu e Le ragazze dello studio Munari. Per molti anni ha disegnato e pubblicato i suoi fumetti da solo, come un esperimento fai-da-te mai provato prima in Italia: i suoi fumetti venivano spediti in abbonamento e gli abbonati diventano parte delle storie che disegnava. Suona inoltre la chitarra e canta nella punk band di culto Altro. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
5,00 €

BEVANDA DEL DESIDERIO "MI AMI Festival 2020"

Lattina ufficiale “MI AMI Festival 2020”, grafica disegnata da Alkanoids. Contiene desiderio, come è giusto che sia fatene l'uso che preferite. La bevanda che avresti voluto bere.  Gli ordini verranno evasi dopo il 20 luglio.  
TENIAMOCI IN CONTATTO
>
Iscriviti alla newsletter, niente spam, solo cose buone
>
CORRELATI >