Society
di Gabriele Ferraresi 19 Gennaio 2016

In Kentucky stanno costruendo l’Arca di Noè, e da oggi vendono anche i biglietti

E i creazionisti da quelle parti se la spasseranno come a EuroDisney

Mmmh. Quel cemento forse non galleggerà benissimo, ma se hai Dio dalla tua non si può mai sapere. Instagram Ark Encounter - Mmmh. Quel cemento forse non galleggerà benissimo, ma se hai Dio dalla tua non si può mai sapere.

Cosa c’è di più bello di un parco divertimenti creazionista? Un’arca di Noè ricostruita partendo dalle sacre scritture dentro al parco divertimento creazionista. È quello che sta succedendo in Kentucky, dove i fondamentalisti cristiani di Answers in Genesis (AiG) stanno costruendo Ark Encounter, un parco tematico in cui bizzarrie prive di sostegno scientifico – un’interpretazione letterale della Bibbia, per cui la Terra ha 6000 anni, è stata creata in 6 giorni, eccetera – saranno rese simpatiche e digeribili dai bambini quanto lo è Topolino a EuroDisney.

 

Are you excited!?On Thursday, November 12, 2015, we’ll be announcing the opening date for the Ark!

Posted by Ark Encounter on Friday, October 23, 2015

 

NewsWeek ha pubblicato un lungo pezzo in cui racconta di questa follia, che dovrebbe inaugurare il prossimo 7 luglio, in quel di Williamstown, Kentucky, nel pieno della bible belt, la cintura di stati tradizionalmente più bigotti degli Stati Uniti. Ma quel che conta è che se volete tuffarvi in questa avventura gonzo, da oggi i biglietti potrebbero essere in vendita: andate a farvi un giro sul loro sito, è tutto fantastico.

 

Accuratissimi calcoli dalle sacre scritture sostengono che l'Arca fosse grande circa tre Shuttle.   Accuratissimi calcoli dalle sacre scritture sostengono che l’Arca fosse grande circa tre Shuttle.

 

Ci sono alcune chicche, nell’arca pensata ad Ark Encounter: secondo i creazionisti di AIG infatti dinosauri e umani avrebbero vissuto sulla terra nello stesso momento – in fondo Dio dice che tutti gli animali vennero creati nello stesso giorno, per cui cosa facciamo, discriminiamo i triceratopi? Tutto ma non quello – per cui, chiosa Lindsay Tucker nel pezzo di NewsWeek “dinos on the ark“. Ma certamente, bellissimo.

Una delle cose migliori è la descrizione su Facebook, della fan page di Ark Encounter “Ark Encounter è un parco a tema unico nel suo genere. Presenta eventi storicamente documentati in maniera divertente, educativa, e garantisce un’esperienza immersiva grazie a una serie di eventi storici che ruotano intorno all’Arca, a dimensioni reali, costruita in legno, che diventerà la più grande struttura di quel tipo negli Stati Uniti.”

E prosegue: “In futuro tra le attrazioni ci saranno (…) la Torre di Babele, un villaggio mediorientale del I secolo, un viaggio nella storia da Abramo fino al passaggio con la divisione delle acque nel Mar Rosso (…) il parco è stato pensato per le famiglie, per essere attendibile dal punto di vista storico e amico dell’ambiente“. Attendibile dal punto di vista storico, soprattutto.

 

Do you remember the pictures of the tiny, 3D printed models we posted earlier this year? Here they are in the Tower of Babel diorama! :)

Posted by Ark Encounter on Saturday, December 12, 2015

 

E un po’ di ironia creazionista

 

After Eden: Ark Life Preserver

Posted by Ark Encounter on Sunday, July 19, 2015

COSA NE PENSI? (Sii gentile)

DAL NOSTRO SHOP

35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di Roberta Maddalena

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Roberta Maddalena Artist, creativity trainer Roberta Maddalena nasce a Giussano nel 1981.Vive e lavora a Milano. Laureata in Design per la Comunicazione al Politecnico di Milano, si specializza in parallelo all’università in Incisione Calcografica, e successivamente in cultura tipografica e Type Design. Segue studi musicali, specializzandosi in vocalità extraeuropee ed ergonomia vocale, sviluppando profondo interesse per l’etnomusicologia, in particolare per l’Asia, esperienza che la porterà ad avvicinarsi a calligrafia orientale e danza contemporanea. Da questi percorsi nascono nel 2013 le sue performance a inchiostro, esperienze fondate sulla relazione segno-corpo, e disegni e dipinti in cui forme e colori evocano la realtà universalmente percepibile e conosciuta, ma ne svelano l’aspetto più mistico e intimo. Sempre nel 2013, dopo sei anni di attività come illustratrice, nascono progetti di creativity training rivolti a privati e aziende: workshop in cui i partecipanti sono guidati nello sviluppo della propria creatività fuori dal quotidiano, per sviluppare capacità di osservazione e movimento, applicabili nella vita come nella professione. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
15,00 €

MAGLIETTA MI AMI 2019 CUORE GRIGIO CHIARO

Maglietta t-shirt American Apparel N2001W new silver (Grigio Chiaro), con illustrazione "Cuore" del MI AMI FESTIVAL 2019 di Andrea De Luca davanti e lineup artisti dietro.
17,00 €

KIT DEL DESIDERIO "MI AMI Festival 2020"

KIT DEL DESIDERIO “MI AMI Festival 2020” Contiene: una shopper quattro lattine Il kit che avresti desiderato.  Gli ordini verranno evasi dopo il 20 luglio.
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di Giò Pistone

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Giò Pistone Gio Pistone è nata a Roma. La scelta dei soggetti, spesso figure di fantasia tendenti al mostruoso, caratterizzati da colori molto forti, nasce prestissimo a seguito di incubi notturni. Disegnarli il mattino seguente fu un’idea della madre per affrontare la paura. Presto gli incubi si sono trasformati in vere e proprie visioni da cui ancora oggi attinge. Si è appassionata alla scenografia di teatro dove ha continuato ad approfondire i suoi sogni e il suo innato amore per il grande. In seguito ha lavorato e viaggiato con La Sindrome Del Topo, un gruppo di creatori di strutture di gioco e sogno, con cui si occupava di disegnare, costruire e progettare giostre e labirinti. Ha cominciato a lavorare in strada nel ‘98 attaccando in giro per Roma i suoi disegni fotocopiati. Ha collaborato con varie realtà italiane e internazionali. Ha partecipato a mostre in tutta Europa in particolare presso il Museo MADRE di Napoli, l’Auditorium di Roma, il Museo Macro di Roma e partecipato ad eventi di Street Art quali «Scala Mercalli», «Pop up», «Subsidenze», «Visione Periferica», «Alterazioni», «M.U.Ro». Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40  
5,00 €

KIT SEMI "MI AMI Festival 2020": MIMOSA, PISELLO, SALVIA

Kit semi misti “MI AMI Festival 2020”, grafica disegnata da Alkanoids. Il desiderio che avresti voluto piantare. Il kit ufficiale contiene: Mimosa Pudica Denominata anche la Sensitiva, la Mimosa Pudica è così casta che basta sfiorarla per innescare una timida reazione nei suoi rami. Al minimo tocco, infatti, le foglie si ripiegano su se stesse, mentre il picciolo si abbassa, creando un danzante movimento con i suoi leggeri fiori rotondi. Oltre a fuggire da incontri hot con oggetti e persone, questo comportamento la caratterizza nelle ore notturne, evitando così incontri ravvicinati. Pisello Viola Désirée Il Pisello Viola è un varietà molto antica, dall’aspetto affascinante per il suo insolito colore, al suo interno, invece, conserva la sua tipica tinta verde. Come ogni varietà è un simbolo -oltre fallico- lunare, nei sogni infatti è sinonimo di fecondità. Molto apprezzato per il suo sapore delicato è l’ideale per zuppe e principesse dal gusto raffinato e desiderose di riposare su un raro ortaggio. Salvia Rossa Famosa per essere utilizzata da Cleopatra come afrodisiaco, la Salvia è una pianta carica di proprietà. Oltre ad accendere la libido negli amanti, è portatrice di sogni profetici, piacere fisico e fertilità. La forma e l’aspetto rugoso del fogliame le donano la nomina di lingua vegetale, per gli animi più romantici la Salvia Splendens, o Rossa, ricorda la sagoma di un cuore. Contiene desiderio, come è giusto che sia fatene l’uso che preferite. Gli ordini verranno evasi dopo il 20 luglio.
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di Martina Merlini

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Martina Merlini Martina Merlini, artista visiva bolognese, classe 1986, vive e lavora a Milano. Il percorso artistico di Martina Merlini si snoda multiformemente nel solco dell’esplorazione, coinvolgendo una pluralità di tecniche, materiali e supporti che convergono nella ricerca di un equilibrio formale delicatamente costruito sull’armonia di elementi astratti e geometrici. Attiva dal 2009, ha esposto in numerose gallerie europee e americane. Dal 2010 al 2013, insieme a Tellas, intraprende il progetto installativo Asylum, che viene presentato a Palermo, Bologna, Milano e Foligno. Nell’estate del 2012 viene invitata a partecipare a Living Walls, primo festival di Street Art al femminile, ad Atlanta. Nel dicembre 2013 inaugura la sua seconda personale, «Wax» all’interno degli spazi di Elastico, Bologna, dove indaga l’utilizzo della cera come medium principale del suo lavoro, ricerca approfondita nella sua prima personale americana, «Starch, Wax, Paper & Wood», presso White Walls & Shooting Gallery, San Francisco. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40  
5,00 €

Borsa "La bellezza fa 40"

La borsa ufficiale della mostra "La bellezza fa 40" disegnata da Alessandro Baronciani serigrafata a mano da Corpoc. Bag bianca cotone con illustrazione nera.  
15,00 €

Serigrafia Unicorno

Il bellissimo unicorno tutto righe di Andrea Minini  è una serigrafia ad 1 colore, di dimensioni 50x70 cm
TENIAMOCI IN CONTATTO
>
Iscriviti alla newsletter, niente spam, solo cose buone
>
CORRELATI >