Society
di Eva Cabras 10 Marzo 2015

Le pose più assurde e ridicole delle fotomodelle

I modelli ritratti in queste foto si immolano in pose talmente allucinanti da essere quasi belle. Quasi.

Il mondo della moda ha subito con Internet una vera e propria rivoluzione. Dal predominio indiscusso delle riviste patinate si è passati alla frammentazione estrema dei vari fashion blog, in cui veramente ogni singolo appassionato di moda può dire la sua o realizzare servizi fotografici amatoriali di discutibile qualità.

La libertà di espressione permette di esprimerci come meglio crediamo, ma i risultati del boom dei fashion blogger può davvero considerarsi un bene per l’umanità? Addentriamoci nell’oscuro mondo dei modelli non professionisti (spero) per godere di alcune delle pose più assurde e geniali dell’underground della moda.

FONTE | awkwardfamilyphotos.co

Povera stella, si è appena rotta un menisco e la gamba non risponde più ai comandi. Stoica nell’adempiere al dovere.

2681245365

 

 

Degrado sub-urbano per questo scatto di denuncia contro la vacuità del mondo della moda. La modella ha poi dovuto sottoporsi a una doccia disinfettante a base di acido muriatico.

953442416

 

 

Lo scatto subacqueo è a dir poco sublime, mentre la naturalezza della modella incastrata davanti allo stanzino delle scope ci lascia senza fiato.

504776606

 

 

Picco massimo di espressionismo, con il buco nel calzino che rilancia definitivamente il clochard come tendenza fashion della nuova stagione.

3535554304

 

 

A sinistra possiamo ammirare un raro esempio di costruttivismo biomeccanico, mentre a destra una modella fa pipì nel bosco.

194794924

 

 

Dinamismo e tensione.

3342226738

 

 

La sgambatura è notevole, ma ci mancava un soffio e alla modella avremmo visto anche il pancreas.

1236882129

 

 

Pose estreme per questo dittico, formato da modella in giallo che tenta di promuovere delle scarpe inguardabili mostrando praticamente di tutto e pugilessa in grigio.

2232635983

 

 

Ecco come avere addominali d’acciaio, rimanendo comunque fashion e aggraziate.

2413189974

 

 

Difficile credere che quella cosa viola che sbuca sia la gamba della modella, ma a destra possiamo facilmente credere che il sorriso sia in realtà un ghigno di dolore causato dallo sfregamento del deretano sulla superficie dello scoglio.

1132223432

 

 

Al diavolo l’immagine artefatta degli studi fotografici, qui si fa la storia del neorealismo modaiolo.

3455278123

 

 

Sulla sinistra abbiamo modella che cavalca un non ben identificato oggetto metallico, mentre a destra una ragazza fa pipì sotto un traliccio dell’alta tensione.

22633653

 

 

Non è un fotomontaggio, la modella è letteralmente accartocciata su sé stessa. Illuminante.

3736653888

 

 

Ricordate, quando imbucate la posta è importante fare prima un po’ di stretching.

303223006

 

 

Equilibri precari e genuflessioni completamente prive di senso.

3409101426

 

 

Per esaltare al meglio i vestiti indossati dalle modelle è fondamentale togliere loro qualsiasi tipo di grazia nel portamento.

2300036367

 

 

La donna ragno non solo è assurda, ma anche un tantino inquietante.

1170064785

 

 

A destra possiamo notare la noncuranza della modella che proprio non ce l’ha fatta a raggiungere il bagno, ma a destra ci sono un paio di zoccoli valorizzati con estrema raffinatezza.

1333316744

 

 

La vicinanza della parti intime della modella con il marciapiedi lurido mi fa preoccupare non poco.

2211630102

 

 

Ma l’accavallamento compulsivo delle gambe mi fa preoccupare ancora di più.

224250869

COSA NE PENSI? (Sii gentile)

DAL NOSTRO SHOP

35,00 €

Monica Bellucci Serigrafia di Checko's art

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Checko's art Nato nel 1977 a Lecce. Uno degli esponenti della Street Art italiana. Il suo percorso artistico ha inizio a Milano nel 1995 come writer. Attualmente abita al 167B «STREET», uno spazio fisico dedicato all’arte che, partendo dalla periferia (la 167B di Lecce, noto quartiere popolare), si propone come centro espositivo in continua mutazione. I suoi lavori si basano prettamente su murales, realizzati negli spazi pubblici, non solo con intento di riqualificare le zone grigie, ma per comunicare con le nuove generazioni. Ha partecipato a numerose mostre d’arte e contest collettivi in Italia e all’estero. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
10,00 €

KIT GARDENING “MI AMI Festival 2020”

KIT GARDENING “MI AMI Festival 2020” Contiene: una shopper un kit passiflora, peperoncino, melanzana un kit mimosa, pisello, salvia Il kit che avresti desiderato.  Gli ordini verranno evasi dopo il 20 luglio.
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di Ester Grossi

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Ester Grossi Nata ad Avezzano (AQ) nel 1981. Diplomata in Moda, Design e Arredamento presso l’Istituto d’Arte Vincenzo Bellisario, nel 2008 ha conseguito la laurea specialistica in Cinema, Televisione e Produzione Multimediale presso il DAMS di Bologna. Si dedica da anni alla pittura e ha all’attivo diverse mostre in Italia e all’estero; è vincitrice del Premio Italian Factory 2010 e finalista del Premio Cairo 2012. Nel 2011 è stata invitata alla 54° Biennale di Venezia (Padiglione Abruzzo). Come illustratrice ha realizzato manifesti per festival di cinema e musica (Imaginaria Film Festival, MIAMI, Teatro Lirico Sperimentale di Spoleto) e cover per album di band musicali (A Classic Education, LIFE&LIMB). Collabora frequentemente con musicisti per la realizzazione di mostre e installazioni pittoriche-sonore. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di Giò Pistone

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Giò Pistone Gio Pistone è nata a Roma. La scelta dei soggetti, spesso figure di fantasia tendenti al mostruoso, caratterizzati da colori molto forti, nasce prestissimo a seguito di incubi notturni. Disegnarli il mattino seguente fu un’idea della madre per affrontare la paura. Presto gli incubi si sono trasformati in vere e proprie visioni da cui ancora oggi attinge. Si è appassionata alla scenografia di teatro dove ha continuato ad approfondire i suoi sogni e il suo innato amore per il grande. In seguito ha lavorato e viaggiato con La Sindrome Del Topo, un gruppo di creatori di strutture di gioco e sogno, con cui si occupava di disegnare, costruire e progettare giostre e labirinti. Ha cominciato a lavorare in strada nel ‘98 attaccando in giro per Roma i suoi disegni fotocopiati. Ha collaborato con varie realtà italiane e internazionali. Ha partecipato a mostre in tutta Europa in particolare presso il Museo MADRE di Napoli, l’Auditorium di Roma, il Museo Macro di Roma e partecipato ad eventi di Street Art quali «Scala Mercalli», «Pop up», «Subsidenze», «Visione Periferica», «Alterazioni», «M.U.Ro». Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40  
5,00 €

BEVANDA DEL DESIDERIO "MI AMI Festival 2020"

Lattina ufficiale “MI AMI Festival 2020”, grafica disegnata da Alkanoids. Contiene desiderio, come è giusto che sia fatene l'uso che preferite. La bevanda che avresti voluto bere.  Gli ordini verranno evasi dopo il 20 luglio.  
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di Alessandro Ripane

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Alessandro Ripane Alessandro Ripane è nato a Genova nel 1989. Ha vissuto e lavorato in Svezia. A causa della mancanza di animali selvaggi nella città di Genova, Alessandro si è comprato molti libri sull’argomento. A causa della mancanza di supereroi nella città di Genova, Alessandro si è comprato un sacco di fumetti a tema. È diventato quindi un esperto in entrambe le categorie, anche se ora disegna un po’ di tutto, tranne gli alieni, perché non è sicuro di come siano vestiti. Ora è impegnato a combattere la caduta dei capelli, a comporre una sofisticata musica del futuro, a imparare come disegnare gli alieni e a guardare tutti i film sui mostri e gli zombi che non ha ancora visto. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
5,00 €

KIT SEMI "MI AMI Festival 2020": PASSIFLORA, PEPERONCINO, MELANZANA

Kit semi misti “MI AMI Festival 2020”, grafica disegnata da Alkanoids. Il desiderio che avresti voluto piantare. Il kit ufficiale contiene: Passiflora Cerulea La passiflora è avvolgente, come un partner impetuoso, i suoi rami rampicanti circondano qualsiasi supporto possano incontrare. Governata da Venere, è usata negli incantesimi d’amore per dominare la passione. Il suo profumo intenso, infatti si accentua la sera conquistando così ogni tuo senso. Nella simbologia floreale ha virtù protettive, posizionata dinnanzi un ingresso evita intrusione. Peperoncino Peter Pepper Noto per la sua forma fallica, il Peperoncino Peter Pepper vi sorprenderà con il suo carattere deciso, il sapore aromatico e un grado di piccantezza adatto anche ai palati più delicati. L’attitudine erotica esplode in una rapida fioritura bianca per dare poi presto spazio ai suoi frutti. Adatto alla coltivazione in balcone, nella tradizione popolare è infatti una pianta da possedere per realizzare rituali di seduzione. Melanzana Bellezza Lunga Dimenticati della classica emoji perchè quello che stai per piantare è una “bellezza lunga”. La Melanzana contenente nel tuo kit avrà un aspetto fiero della sua struttura: eretta, alta almeno 30 cm, con frutti polposi e pronti per essere gustati in estate. Come ogni spasimante che si rispetti, prima di donarsi al tuo palato ti porterà in dono dei fiori. Contiene desiderio, come è giusto che sia fatene l’uso che preferite. Gli ordini verranno evasi dopo il 20 luglio.
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di Luca Zamoc

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Luca Zamoc Luca Zamoc è nato a Modena nel 1986. Sin da piccolo ha trovato ispirazione nei fumetti anni ‘80, nella Bibbia e nell’anatomia umana. Ha frequentato l’Accademia delle Belle Arti di Milano, dove ha conseguito un titolo in Graphic Design & Art Direction. Il suo lavoro abbraccia diversi media, dal digitale ai muri, passando all’inchiostro, carta e fumetto. Negli ultimi anni ha lavorato e vissuto in diverse città quali Milano, Berlino, Londra, Los Angeles, New York e Istanbul. Oggi vive e lavora a Barcellona. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
TENIAMOCI IN CONTATTO
>
Iscriviti alla newsletter, niente spam, solo cose buone
>
CORRELATI >