Society
di Eva Cabras 10 Marzo 2015

Le pose più assurde e ridicole delle fotomodelle

I modelli ritratti in queste foto si immolano in pose talmente allucinanti da essere quasi belle. Quasi.

Il mondo della moda ha subito con Internet una vera e propria rivoluzione. Dal predominio indiscusso delle riviste patinate si è passati alla frammentazione estrema dei vari fashion blog, in cui veramente ogni singolo appassionato di moda può dire la sua o realizzare servizi fotografici amatoriali di discutibile qualità.

La libertà di espressione permette di esprimerci come meglio crediamo, ma i risultati del boom dei fashion blogger può davvero considerarsi un bene per l’umanità? Addentriamoci nell’oscuro mondo dei modelli non professionisti (spero) per godere di alcune delle pose più assurde e geniali dell’underground della moda.

FONTE | awkwardfamilyphotos.co

Povera stella, si è appena rotta un menisco e la gamba non risponde più ai comandi. Stoica nell’adempiere al dovere.

2681245365

 

 

Degrado sub-urbano per questo scatto di denuncia contro la vacuità del mondo della moda. La modella ha poi dovuto sottoporsi a una doccia disinfettante a base di acido muriatico.

953442416

 

 

Lo scatto subacqueo è a dir poco sublime, mentre la naturalezza della modella incastrata davanti allo stanzino delle scope ci lascia senza fiato.

504776606

 

 

Picco massimo di espressionismo, con il buco nel calzino che rilancia definitivamente il clochard come tendenza fashion della nuova stagione.

3535554304

 

 

A sinistra possiamo ammirare un raro esempio di costruttivismo biomeccanico, mentre a destra una modella fa pipì nel bosco.

194794924

 

 

Dinamismo e tensione.

3342226738

 

 

La sgambatura è notevole, ma ci mancava un soffio e alla modella avremmo visto anche il pancreas.

1236882129

 

 

Pose estreme per questo dittico, formato da modella in giallo che tenta di promuovere delle scarpe inguardabili mostrando praticamente di tutto e pugilessa in grigio.

2232635983

 

 

Ecco come avere addominali d’acciaio, rimanendo comunque fashion e aggraziate.

2413189974

 

 

Difficile credere che quella cosa viola che sbuca sia la gamba della modella, ma a destra possiamo facilmente credere che il sorriso sia in realtà un ghigno di dolore causato dallo sfregamento del deretano sulla superficie dello scoglio.

1132223432

 

 

Al diavolo l’immagine artefatta degli studi fotografici, qui si fa la storia del neorealismo modaiolo.

3455278123

 

 

Sulla sinistra abbiamo modella che cavalca un non ben identificato oggetto metallico, mentre a destra una ragazza fa pipì sotto un traliccio dell’alta tensione.

22633653

 

 

Non è un fotomontaggio, la modella è letteralmente accartocciata su sé stessa. Illuminante.

3736653888

 

 

Ricordate, quando imbucate la posta è importante fare prima un po’ di stretching.

303223006

 

 

Equilibri precari e genuflessioni completamente prive di senso.

3409101426

 

 

Per esaltare al meglio i vestiti indossati dalle modelle è fondamentale togliere loro qualsiasi tipo di grazia nel portamento.

2300036367

 

 

La donna ragno non solo è assurda, ma anche un tantino inquietante.

1170064785

 

 

A destra possiamo notare la noncuranza della modella che proprio non ce l’ha fatta a raggiungere il bagno, ma a destra ci sono un paio di zoccoli valorizzati con estrema raffinatezza.

1333316744

 

 

La vicinanza della parti intime della modella con il marciapiedi lurido mi fa preoccupare non poco.

2211630102

 

 

Ma l’accavallamento compulsivo delle gambe mi fa preoccupare ancora di più.

224250869

COSA NE PENSI? (Sii gentile)

DAL NOSTRO SHOP

35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di Moneyless

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Moneyless Nato a Milano nel 1980 Teo Pirisi aka Moneyless. Per anni ha ricercato e investigato i diversi aspetti delle forme e degli spazi geometrici come artista visivo. Dopo essersi diplomato all’Accademia d’Arte di Carrara (corso multimedia), Teo ha frequentato un corso di Design della Comunicazione all’Isia di Firenze. Contemporaneamente sviluppa una carriera artistica che lo porta ad esibire i suoi lavori in spazi pubblici e luoghi abbandonati.Teo è anche graphic designer e illustratore freelance; negli ultimi anni ha partecipato a diverse esibizioni collettive e personali in Italia e nel mondo. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
35,00 €

Locandina de "Il Film del Concerto" di Andrea Laszlo De Simone

Locandina numerata e autografata del Film del Concerto di Andrea Laszlo De Simone con l'Immensità Orchestra, in triennale di Milano. L'illustrazione originale della locandina è a cura di Irene Carbone, illustratrice e fumettista torinese con studi alla Scuola Internazionale di Comics, dal 2015 nel duo creativo Irene&Irene e da tempo coinvolta nel progetto Andrea Laszlo De Simone per la realizzazione delle copertine dei dischi "Immensità" ed "Ecce Homo", i video d'animazione "11:43" e "Sparite Tutti", oltre ad aver ideato la creatività della cover digitale di "VIVO". Per “Il Film Del Concerto” ha realizzato a mano un'opera che riconduce al migliore immaginario cinematografico di Federico Fellini. L'opera sarà stampata in pochissime copie in edizione limitata, autografate dagli artisti.  
70,00 €

KIT DELL'AMORE "MI AMI Festival 2020"

KIT DELL'AMORE “MI AMI Festival 2020” Contiene: due t-shirt due shopper quattro kit semi: due kit passiflora, peperoncino, melanzana e due kit mimosa, pisello, salvia quattro lattine bevanda del desiderio Il kit che avresti amato.  Gli ordini verranno evasi dopo il 20 luglio.  
10,00 €

Maglietta unicorno Better Days

100% cotone Maglietta bianca Serigrafia con l'unicorno di ANDREA MININI realizzata per il Better Days Festival 2016.  
5,00 €

KIT SEMI "MI AMI Festival 2020": PASSIFLORA, PEPERONCINO, MELANZANA

Kit semi misti “MI AMI Festival 2020”, grafica disegnata da Alkanoids. Il desiderio che avresti voluto piantare. Il kit ufficiale contiene: Passiflora Cerulea La passiflora è avvolgente, come un partner impetuoso, i suoi rami rampicanti circondano qualsiasi supporto possano incontrare. Governata da Venere, è usata negli incantesimi d’amore per dominare la passione. Il suo profumo intenso, infatti si accentua la sera conquistando così ogni tuo senso. Nella simbologia floreale ha virtù protettive, posizionata dinnanzi un ingresso evita intrusione. Peperoncino Peter Pepper Noto per la sua forma fallica, il Peperoncino Peter Pepper vi sorprenderà con il suo carattere deciso, il sapore aromatico e un grado di piccantezza adatto anche ai palati più delicati. L’attitudine erotica esplode in una rapida fioritura bianca per dare poi presto spazio ai suoi frutti. Adatto alla coltivazione in balcone, nella tradizione popolare è infatti una pianta da possedere per realizzare rituali di seduzione. Melanzana Bellezza Lunga Dimenticati della classica emoji perchè quello che stai per piantare è una “bellezza lunga”. La Melanzana contenente nel tuo kit avrà un aspetto fiero della sua struttura: eretta, alta almeno 30 cm, con frutti polposi e pronti per essere gustati in estate. Come ogni spasimante che si rispetti, prima di donarsi al tuo palato ti porterà in dono dei fiori. Contiene desiderio, come è giusto che sia fatene l’uso che preferite. Gli ordini verranno evasi dopo il 20 luglio.
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di Martina Merlini

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Martina Merlini Martina Merlini, artista visiva bolognese, classe 1986, vive e lavora a Milano. Il percorso artistico di Martina Merlini si snoda multiformemente nel solco dell’esplorazione, coinvolgendo una pluralità di tecniche, materiali e supporti che convergono nella ricerca di un equilibrio formale delicatamente costruito sull’armonia di elementi astratti e geometrici. Attiva dal 2009, ha esposto in numerose gallerie europee e americane. Dal 2010 al 2013, insieme a Tellas, intraprende il progetto installativo Asylum, che viene presentato a Palermo, Bologna, Milano e Foligno. Nell’estate del 2012 viene invitata a partecipare a Living Walls, primo festival di Street Art al femminile, ad Atlanta. Nel dicembre 2013 inaugura la sua seconda personale, «Wax» all’interno degli spazi di Elastico, Bologna, dove indaga l’utilizzo della cera come medium principale del suo lavoro, ricerca approfondita nella sua prima personale americana, «Starch, Wax, Paper & Wood», presso White Walls & Shooting Gallery, San Francisco. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40  
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di Alessandro Ripane

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Alessandro Ripane Alessandro Ripane è nato a Genova nel 1989. Ha vissuto e lavorato in Svezia. A causa della mancanza di animali selvaggi nella città di Genova, Alessandro si è comprato molti libri sull’argomento. A causa della mancanza di supereroi nella città di Genova, Alessandro si è comprato un sacco di fumetti a tema. È diventato quindi un esperto in entrambe le categorie, anche se ora disegna un po’ di tutto, tranne gli alieni, perché non è sicuro di come siano vestiti. Ora è impegnato a combattere la caduta dei capelli, a comporre una sofisticata musica del futuro, a imparare come disegnare gli alieni e a guardare tutti i film sui mostri e gli zombi che non ha ancora visto. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
17,00 €

KIT OUTFIT “MI AMI Festival 2020”

KIT OUTFIT “MI AMI Festival 2020” Contiene: una t-shirt una shopper Il kit che avresti desiderato.  Gli ordini verranno evasi dopo il 20 luglio.
TENIAMOCI IN CONTATTO
>
Iscriviti alla newsletter, niente spam, solo cose buone
>
CORRELATI >