Society
di Eva Cabras 10 Marzo 2015

Le pose più assurde e ridicole delle fotomodelle

I modelli ritratti in queste foto si immolano in pose talmente allucinanti da essere quasi belle. Quasi.

Il mondo della moda ha subito con Internet una vera e propria rivoluzione. Dal predominio indiscusso delle riviste patinate si è passati alla frammentazione estrema dei vari fashion blog, in cui veramente ogni singolo appassionato di moda può dire la sua o realizzare servizi fotografici amatoriali di discutibile qualità.

La libertà di espressione permette di esprimerci come meglio crediamo, ma i risultati del boom dei fashion blogger può davvero considerarsi un bene per l’umanità? Addentriamoci nell’oscuro mondo dei modelli non professionisti (spero) per godere di alcune delle pose più assurde e geniali dell’underground della moda.

FONTE | awkwardfamilyphotos.co

Povera stella, si è appena rotta un menisco e la gamba non risponde più ai comandi. Stoica nell’adempiere al dovere.

2681245365

 

 

Degrado sub-urbano per questo scatto di denuncia contro la vacuità del mondo della moda. La modella ha poi dovuto sottoporsi a una doccia disinfettante a base di acido muriatico.

953442416

 

 

Lo scatto subacqueo è a dir poco sublime, mentre la naturalezza della modella incastrata davanti allo stanzino delle scope ci lascia senza fiato.

504776606

 

 

Picco massimo di espressionismo, con il buco nel calzino che rilancia definitivamente il clochard come tendenza fashion della nuova stagione.

3535554304

 

 

A sinistra possiamo ammirare un raro esempio di costruttivismo biomeccanico, mentre a destra una modella fa pipì nel bosco.

194794924

 

 

Dinamismo e tensione.

3342226738

 

 

La sgambatura è notevole, ma ci mancava un soffio e alla modella avremmo visto anche il pancreas.

1236882129

 

 

Pose estreme per questo dittico, formato da modella in giallo che tenta di promuovere delle scarpe inguardabili mostrando praticamente di tutto e pugilessa in grigio.

2232635983

 

 

Ecco come avere addominali d’acciaio, rimanendo comunque fashion e aggraziate.

2413189974

 

 

Difficile credere che quella cosa viola che sbuca sia la gamba della modella, ma a destra possiamo facilmente credere che il sorriso sia in realtà un ghigno di dolore causato dallo sfregamento del deretano sulla superficie dello scoglio.

1132223432

 

 

Al diavolo l’immagine artefatta degli studi fotografici, qui si fa la storia del neorealismo modaiolo.

3455278123

 

 

Sulla sinistra abbiamo modella che cavalca un non ben identificato oggetto metallico, mentre a destra una ragazza fa pipì sotto un traliccio dell’alta tensione.

22633653

 

 

Non è un fotomontaggio, la modella è letteralmente accartocciata su sé stessa. Illuminante.

3736653888

 

 

Ricordate, quando imbucate la posta è importante fare prima un po’ di stretching.

303223006

 

 

Equilibri precari e genuflessioni completamente prive di senso.

3409101426

 

 

Per esaltare al meglio i vestiti indossati dalle modelle è fondamentale togliere loro qualsiasi tipo di grazia nel portamento.

2300036367

 

 

La donna ragno non solo è assurda, ma anche un tantino inquietante.

1170064785

 

 

A destra possiamo notare la noncuranza della modella che proprio non ce l’ha fatta a raggiungere il bagno, ma a destra ci sono un paio di zoccoli valorizzati con estrema raffinatezza.

1333316744

 

 

La vicinanza della parti intime della modella con il marciapiedi lurido mi fa preoccupare non poco.

2211630102

 

 

Ma l’accavallamento compulsivo delle gambe mi fa preoccupare ancora di più.

224250869

COSA NE PENSI? (Sii gentile)

DAL NOSTRO SHOP

70,00 €

KIT DELL'AMORE "MI AMI Festival 2020"

KIT DELL'AMORE “MI AMI Festival 2020” Contiene: due t-shirt due shopper quattro kit semi: due kit passiflora, peperoncino, melanzana e due kit mimosa, pisello, salvia quattro lattine bevanda del desiderio Il kit che avresti amato.  Gli ordini verranno evasi dopo il 20 luglio.  
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di VitoManoloRoma

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari VitoManoloRoma Attualmente vive a Milano e lavora come freelance in qualità di grafico, illustratore, animatore e fumettista. Si forma presso il Liceo Artistico statale di Busto Arsizio, poi la compagnia di teatro sperimentale Radicetimbrica e termina gli studi al Politecnico di Milano dove si avvicina al Graphic Design. Durante i primi anni di professione come progettista e illustratore in alcuni studi di grafica milanesi, continua a disegnare e partecipa a mostre collettive di illustratori, fra le quali «Spaziosenzatitolo» (Roma), «Doppiosenso» (Beirut) e «Manifesta» (Milano). Con il collettivo di satira a fumetti L’antitempo fonda l’omonima rivista con la quale vince il Premio Satira 2013 come miglior realtà editoriale italiana. Appassionato di musica africana, afroamericana e jamaicana, colleziona vinili che seleziona con i collettivi Bigshot! e Soulfinger nei locali neri e non di Milano. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
5,00 €

KIT SEMI "MI AMI Festival 2020": MIMOSA, PISELLO, SALVIA

Kit semi misti “MI AMI Festival 2020”, grafica disegnata da Alkanoids. Il desiderio che avresti voluto piantare. Il kit ufficiale contiene: Mimosa Pudica Denominata anche la Sensitiva, la Mimosa Pudica è così casta che basta sfiorarla per innescare una timida reazione nei suoi rami. Al minimo tocco, infatti, le foglie si ripiegano su se stesse, mentre il picciolo si abbassa, creando un danzante movimento con i suoi leggeri fiori rotondi. Oltre a fuggire da incontri hot con oggetti e persone, questo comportamento la caratterizza nelle ore notturne, evitando così incontri ravvicinati. Pisello Viola Désirée Il Pisello Viola è un varietà molto antica, dall’aspetto affascinante per il suo insolito colore, al suo interno, invece, conserva la sua tipica tinta verde. Come ogni varietà è un simbolo -oltre fallico- lunare, nei sogni infatti è sinonimo di fecondità. Molto apprezzato per il suo sapore delicato è l’ideale per zuppe e principesse dal gusto raffinato e desiderose di riposare su un raro ortaggio. Salvia Rossa Famosa per essere utilizzata da Cleopatra come afrodisiaco, la Salvia è una pianta carica di proprietà. Oltre ad accendere la libido negli amanti, è portatrice di sogni profetici, piacere fisico e fertilità. La forma e l’aspetto rugoso del fogliame le donano la nomina di lingua vegetale, per gli animi più romantici la Salvia Splendens, o Rossa, ricorda la sagoma di un cuore. Contiene desiderio, come è giusto che sia fatene l’uso che preferite. Gli ordini verranno evasi dopo il 20 luglio.
10,00 €

-GIGA +FIGA

100% cotone Maglietta nera Serigrafia con slogan minimalista per nerd con stile. Gli ordini saranno evasi dopo il MI AMI.
15,00 €

Serigrafia Unicorno

Il bellissimo unicorno tutto righe di Andrea Minini  è una serigrafia ad 1 colore, di dimensioni 50x70 cm
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di Martina Merlini

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Martina Merlini Martina Merlini, artista visiva bolognese, classe 1986, vive e lavora a Milano. Il percorso artistico di Martina Merlini si snoda multiformemente nel solco dell’esplorazione, coinvolgendo una pluralità di tecniche, materiali e supporti che convergono nella ricerca di un equilibrio formale delicatamente costruito sull’armonia di elementi astratti e geometrici. Attiva dal 2009, ha esposto in numerose gallerie europee e americane. Dal 2010 al 2013, insieme a Tellas, intraprende il progetto installativo Asylum, che viene presentato a Palermo, Bologna, Milano e Foligno. Nell’estate del 2012 viene invitata a partecipare a Living Walls, primo festival di Street Art al femminile, ad Atlanta. Nel dicembre 2013 inaugura la sua seconda personale, «Wax» all’interno degli spazi di Elastico, Bologna, dove indaga l’utilizzo della cera come medium principale del suo lavoro, ricerca approfondita nella sua prima personale americana, «Starch, Wax, Paper & Wood», presso White Walls & Shooting Gallery, San Francisco. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40  
5,00 €

Borsa "La bellezza fa 40"

La borsa ufficiale della mostra "La bellezza fa 40" disegnata da Alessandro Baronciani serigrafata a mano da Corpoc. Bag bianca cotone con illustrazione nera.  
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di Roberta Maddalena

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Roberta Maddalena Artist, creativity trainer Roberta Maddalena nasce a Giussano nel 1981.Vive e lavora a Milano. Laureata in Design per la Comunicazione al Politecnico di Milano, si specializza in parallelo all’università in Incisione Calcografica, e successivamente in cultura tipografica e Type Design. Segue studi musicali, specializzandosi in vocalità extraeuropee ed ergonomia vocale, sviluppando profondo interesse per l’etnomusicologia, in particolare per l’Asia, esperienza che la porterà ad avvicinarsi a calligrafia orientale e danza contemporanea. Da questi percorsi nascono nel 2013 le sue performance a inchiostro, esperienze fondate sulla relazione segno-corpo, e disegni e dipinti in cui forme e colori evocano la realtà universalmente percepibile e conosciuta, ma ne svelano l’aspetto più mistico e intimo. Sempre nel 2013, dopo sei anni di attività come illustratrice, nascono progetti di creativity training rivolti a privati e aziende: workshop in cui i partecipanti sono guidati nello sviluppo della propria creatività fuori dal quotidiano, per sviluppare capacità di osservazione e movimento, applicabili nella vita come nella professione. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
TENIAMOCI IN CONTATTO
>
Iscriviti alla newsletter, niente spam, solo cose buone
>
CORRELATI >