Society
di Simone Stefanini 6 Luglio 2018

Ammalarsi d’estate è una merda

In inverno, la settimana di malattia te la godi al 100%. D’estate diventa il Vietnam, l’inferno sulla Terra, l’Apocalisse di San Giovanni

Quando arriva l’influenza nell’anacronismo della stagione che per tutti dovrebbe essere di gioia e letizia, allora è come se un macigno di proporzioni enormi si abbattesse sulle nostre teste, come se entrassimo in un tunnel di quelli senza uscita.

Succede che un anticiclone delle Azzorre, poi una settimana di Africa, poi la grandinata della vita e infine quell’arietta a 50° al sole e 13° all’ombra, possano mettere Ko anche il più vitaminico dei presenti, e sono dolori. Non parliamo poi dell’escursione termica assassina tra il parcheggio d’asfalto che ribolle il sole di un mese e l’aria condizionata al supermercato, in cui si è investiti da uno di quegli sbalzi di temperatura per i quali gli astronauti della NASA vengono preparati anni e anni.

Alcuni prendono il raffreddore, altri bronchite, polmonite, tonsillite, sinusite e altri nefasti malanni che finiscono per -ite. D’inverno, la settimana in malattia te la godi al 100%: tisane bollenti, letto con scaldasonno al massimo, Netflix accesa 24h, libri e fumetti in quantità, sparisci sotto le coperte e addio mondo crudele.

 

 

D’estate, anche una banale tosse persistente diventa il Vietnam, l’inferno sulla Terra, l’atomica, l’Apocalisse di San Giovanni. Fuori fa caldo, dalle finestre senti il rumore delle Vespe e le grida dei ragazzini che vanno al mare, a mangiare il Cornetto sotto il sole anche se stai in centro di Milano, mentre te non puoi uscire, pena la ricaduta. In casa, senza condizionatore (pena la ricaduta, ancora), ci sono gli stessi gradi che servono per arrostire il kebab e tu sei costretto a fare lo zombie disidratato, che chiede acqua con la voce spenta dalla peste bubbonica, che in realtà è sempre un semplice raffreddore. Dopo aver preso l’aspirina, il letto diventa una Sindone di sudore e in caso puoi tentare di vendere il lenzuolo su Ebay, casomai ne venissi fuori, spacciandolo per merchandising di Nazareth. Intanto le zanzare si cibano dei tuoi resti e tu le lasci fare, conscio che ormai sia venuta la tua ora e aspettando da un momento all’altro gli avvoltoi.

Nel caso tu sia abbronzato, durante quei giorni diventi giallo o verde, hai sempre le occhiaie viola e quella gradevole sudorazione fredda che fa di te un perfetto caratterista di un film sugli zombie, mentre ciondoli per casa alla ricerca del frigorifero in cui finalmente morire.

 

 

Nel caso tu abbia preso qualcosa di più stronzo e debba debellarlo con l’antibiotico, la vita diventa una valle di lacrime: non puoi uscire a bere, che passati i 18 anni è la cosa che rende l’estate tale, di conseguenza ti arrocchi su posizioni di isolamento e depressione che in confronto Leopardi e Kafka erano Ficarra e Picone.

Solo dopo la pioggia di medicinali, che ricordiamo nel caso di raffreddore lo fanno durare esattamente gli stessi giorni che durerebbe senza, sei pronto per tornare faticosamente alla vita di ogni giorno, che include il lavoro e una città in cui il mare non è proprio previsto. Gemi un po’, poi pensi “Almeno non son malato” e aspetti il weekend. Buona estate a te.

 

COSA NE PENSI? (Sii gentile)

DAL NOSTRO SHOP

35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di Martina Merlini

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Martina Merlini Martina Merlini, artista visiva bolognese, classe 1986, vive e lavora a Milano. Il percorso artistico di Martina Merlini si snoda multiformemente nel solco dell’esplorazione, coinvolgendo una pluralità di tecniche, materiali e supporti che convergono nella ricerca di un equilibrio formale delicatamente costruito sull’armonia di elementi astratti e geometrici. Attiva dal 2009, ha esposto in numerose gallerie europee e americane. Dal 2010 al 2013, insieme a Tellas, intraprende il progetto installativo Asylum, che viene presentato a Palermo, Bologna, Milano e Foligno. Nell’estate del 2012 viene invitata a partecipare a Living Walls, primo festival di Street Art al femminile, ad Atlanta. Nel dicembre 2013 inaugura la sua seconda personale, «Wax» all’interno degli spazi di Elastico, Bologna, dove indaga l’utilizzo della cera come medium principale del suo lavoro, ricerca approfondita nella sua prima personale americana, «Starch, Wax, Paper & Wood», presso White Walls & Shooting Gallery, San Francisco. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40  
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di Roberta Maddalena

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Roberta Maddalena Artist, creativity trainer Roberta Maddalena nasce a Giussano nel 1981.Vive e lavora a Milano. Laureata in Design per la Comunicazione al Politecnico di Milano, si specializza in parallelo all’università in Incisione Calcografica, e successivamente in cultura tipografica e Type Design. Segue studi musicali, specializzandosi in vocalità extraeuropee ed ergonomia vocale, sviluppando profondo interesse per l’etnomusicologia, in particolare per l’Asia, esperienza che la porterà ad avvicinarsi a calligrafia orientale e danza contemporanea. Da questi percorsi nascono nel 2013 le sue performance a inchiostro, esperienze fondate sulla relazione segno-corpo, e disegni e dipinti in cui forme e colori evocano la realtà universalmente percepibile e conosciuta, ma ne svelano l’aspetto più mistico e intimo. Sempre nel 2013, dopo sei anni di attività come illustratrice, nascono progetti di creativity training rivolti a privati e aziende: workshop in cui i partecipanti sono guidati nello sviluppo della propria creatività fuori dal quotidiano, per sviluppare capacità di osservazione e movimento, applicabili nella vita come nella professione. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di Alessandro Ripane

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Alessandro Ripane Alessandro Ripane è nato a Genova nel 1989. Ha vissuto e lavorato in Svezia. A causa della mancanza di animali selvaggi nella città di Genova, Alessandro si è comprato molti libri sull’argomento. A causa della mancanza di supereroi nella città di Genova, Alessandro si è comprato un sacco di fumetti a tema. È diventato quindi un esperto in entrambe le categorie, anche se ora disegna un po’ di tutto, tranne gli alieni, perché non è sicuro di come siano vestiti. Ora è impegnato a combattere la caduta dei capelli, a comporre una sofisticata musica del futuro, a imparare come disegnare gli alieni e a guardare tutti i film sui mostri e gli zombi che non ha ancora visto. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
25,00 €

KIT GARDENER "MI AMI Festival 2020"

Kit GARDENER “MI AMI Festival 2020” Contiene: una t-shirt una shopper due kit semi: un kit passiflora, peperoncino, melanzana e un kit mimosa, pisello, salvia Il kit che avresti desiderato.  Gli ordini verranno evasi dopo il 20 luglio.
5,00 €

KIT SEMI "MI AMI Festival 2020": MIMOSA, PISELLO, SALVIA

Kit semi misti “MI AMI Festival 2020”, grafica disegnata da Alkanoids. Il desiderio che avresti voluto piantare. Il kit ufficiale contiene: Mimosa Pudica Denominata anche la Sensitiva, la Mimosa Pudica è così casta che basta sfiorarla per innescare una timida reazione nei suoi rami. Al minimo tocco, infatti, le foglie si ripiegano su se stesse, mentre il picciolo si abbassa, creando un danzante movimento con i suoi leggeri fiori rotondi. Oltre a fuggire da incontri hot con oggetti e persone, questo comportamento la caratterizza nelle ore notturne, evitando così incontri ravvicinati. Pisello Viola Désirée Il Pisello Viola è un varietà molto antica, dall’aspetto affascinante per il suo insolito colore, al suo interno, invece, conserva la sua tipica tinta verde. Come ogni varietà è un simbolo -oltre fallico- lunare, nei sogni infatti è sinonimo di fecondità. Molto apprezzato per il suo sapore delicato è l’ideale per zuppe e principesse dal gusto raffinato e desiderose di riposare su un raro ortaggio. Salvia Rossa Famosa per essere utilizzata da Cleopatra come afrodisiaco, la Salvia è una pianta carica di proprietà. Oltre ad accendere la libido negli amanti, è portatrice di sogni profetici, piacere fisico e fertilità. La forma e l’aspetto rugoso del fogliame le donano la nomina di lingua vegetale, per gli animi più romantici la Salvia Splendens, o Rossa, ricorda la sagoma di un cuore. Contiene desiderio, come è giusto che sia fatene l’uso che preferite. Gli ordini verranno evasi dopo il 20 luglio.
10,00 €

Maglietta Amarti mi affatica

100% cotone Maglietta bianca Serigrafia con scritta "Amarti m'affatica".
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di Marino Neri

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Marino Neri Marino Neri è fumettista e illustratore. I suoi libri a fumetti sono Il Re dei Fiumi (Kappa Edizioni, 2008) e La Coda del Lupo (Canicola, 2011), tradotti e pubblicati anche in differenti lingue e paesi. I suoi disegni sono apparsi su riviste nazionali e internazionali e ha partecipato a diverse esposizioni collettive e personali in tutta Europa. Nel 2012 il Napoli Comicon e il Centro Fumetto Andrea Pazienza gli assegnano il Premio Nuove Strade come miglior talento emergente. È attualmente al lavoro sul suo nuovo libro a fumetti Cosmo. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
5,00 €

BEVANDA DEL DESIDERIO "MI AMI Festival 2020"

Lattina ufficiale “MI AMI Festival 2020”, grafica disegnata da Alkanoids. Contiene desiderio, come è giusto che sia fatene l'uso che preferite. La bevanda che avresti voluto bere.  Gli ordini verranno evasi dopo il 20 luglio.  
TENIAMOCI IN CONTATTO
>
Iscriviti alla newsletter, niente spam, solo cose buone
>
CORRELATI >