Society
di Raffaele Portofino 6 Maggio 2015

Ridere è una stranezza che fa bene, 8 motivi spiegati scientificamente

Non c’è dubbio, ridere fa bene. Vediamo di spiegare scientificamente il motivo.

1) La risata è uno dei più antichi linguaggi e anche un meccanismo evolutivo di difesa.

15eb288b8a773201d9df5bbb9f87ddbd 650x

Leggendo questo articolo, sembra che il ridere sia uno dei linguaggi primordiali, il quale ha avuto un enorme impatto sull’evoluzione. È una caratteristica dei mammiferi, è una delle prime espressioni che impara il neonato. Da dove viene il suono della risata? Perché la facciamo? Lo scienziato Robert Provine spiega: “Se togliamo digitalmente il suono “HA” dalla risata umana, il riso sembra un lungo sospiro, un’esalazione. Potrebbe essere stato uno dei primi meccanismi di difesa esistenziale, che per mezzo del controllo del respiro, abbassa la frequenza cardiaca e la pressione del sangue. Il disaccoppiamento della risata alla respirazione (cioè il fatto che possiamo ridere invece di ansimare) è stato un momento evolutivo cruciale, perché ci ha permesso il controllo vocale che ci fa emettere tutti i tipi di suono necessari al discorso.”

 

2) Quando ci pensi, suona strano forte.

5d7e7e8710ce998f0f1a6565a7deb3b1

Quelli che ridono, tendono ad emettere suoni tipo “ha-ha”, “ho-ho” o “he-he”, ripetendoli ogni quinto di secondo.  Qualcuno, mentre ride, fa il verso del maiale, oppure emette altri suoni decisamente bizzarri. Sembra quasi un richiamo animalesco o tribale.

 

3) Non ridiamo quasi mai alle battute.

5071f8e314f52318f956ad4ceea8abc0 650x

Dopo aver osservato 1200 persone ridere nel loro ambiente naturale, i ricercatori hanno notato che la risata segue lo scherzo, la battuta o la barzelletta solo il 10 – 20% delle volte. Siamo più propensi a ridere dopo un commento banale o in una situazione tesa, nervosa. Questa notizia non piacerà di sicuro ai comici.

 

4) La risata è davvero contagiosa.

e9df40cb4974107dc6304795844281ce 650x

Il suono della risata innesca la corteccia premotoria del cervello, che si occupa di muovere i muscoli facciali per corrispondere al suono emesso dalla bocca. Qualche volta, dopo aver iniziato a ridere, davvero non possiamo fermarci. Nel 1962, migliaia di persone in Tanzania iniziarono a ridere senza motivo e il riso si diffuse come un’epidemia, fino a coinvolgere 30000 persone, fermando di fatto il lavoro in interi distretti scolastici, come si evince da questo video.

 

5) Raramente ridiamo da soli.

7e2faf9c9636053f0566622641de4563 650x

Un po’ come piangere o incazzarsi, la risata di solito preferiamo condividerla. La ricerca ci mostra che ciò innesca la risata, di solito, è un’altra persona, dunque la “risata sociale” è 30 volte più frequente di quella in solitaria. [su questo possiamo anche essere d’accordo, sul fatto che si pianga più volentieri in compagnia, NO] 

 

6) Le persone che conosciamo sono più divertenti degli sconosciuti.

38159ad8c87059e4066be0c65b3c4402 650x

“La familiarità è parte integrante dello humor e della risata. La ricerca sostiene che la battuta detta da un comico conosciuto è più divertente della stessa detta da uno che non si conosce.” dice il Dr. Mercola.

 

7) Ridere insieme aiuta a fare amicizia.

a06543444d11c5aed684568d0d588523 650x

Ridere insieme crea un legame istantaneo. “Quando ridiamo in gruppo o con qualcun altro, sentiamo una connessione naturale tra gli individui che può alleviare tutto lo stress sociale che comporta il conoscere una nuova persona.”

 

8) Ridere aiuta a sconfiggere le malattie.

37b2f6c20c8cc44c7b871e0003ad3d5a 650x

“Cambiamo fisiologicamente quando ridiamo. Facciamo lavorare i muscoli della faccia e del corpo, facciamo pulsare più sangue e respiriamo più velocemente, inviando più ossigeno ai nostri tessuti” spiega WebMd. Questi cambiamenti aiutano a ridurre lo stress e quindi rafforzano il sistema immunitario. Senza pensare ai benefici psicologici che una risata comporta, i quali non possono essere quantificati in percentuali ma che sono tangibili nella vita di tutti i giorni.

FONTE | distractify.com

COSA NE PENSI? (Sii gentile)

DAL NOSTRO SHOP

5,00 €

KIT SEMI "MI AMI Festival 2020": MIMOSA, PISELLO, SALVIA

Kit semi misti “MI AMI Festival 2020”, grafica disegnata da Alkanoids. Il desiderio che avresti voluto piantare. Il kit ufficiale contiene: Mimosa Pudica Denominata anche la Sensitiva, la Mimosa Pudica è così casta che basta sfiorarla per innescare una timida reazione nei suoi rami. Al minimo tocco, infatti, le foglie si ripiegano su se stesse, mentre il picciolo si abbassa, creando un danzante movimento con i suoi leggeri fiori rotondi. Oltre a fuggire da incontri hot con oggetti e persone, questo comportamento la caratterizza nelle ore notturne, evitando così incontri ravvicinati. Pisello Viola Désirée Il Pisello Viola è un varietà molto antica, dall’aspetto affascinante per il suo insolito colore, al suo interno, invece, conserva la sua tipica tinta verde. Come ogni varietà è un simbolo -oltre fallico- lunare, nei sogni infatti è sinonimo di fecondità. Molto apprezzato per il suo sapore delicato è l’ideale per zuppe e principesse dal gusto raffinato e desiderose di riposare su un raro ortaggio. Salvia Rossa Famosa per essere utilizzata da Cleopatra come afrodisiaco, la Salvia è una pianta carica di proprietà. Oltre ad accendere la libido negli amanti, è portatrice di sogni profetici, piacere fisico e fertilità. La forma e l’aspetto rugoso del fogliame le donano la nomina di lingua vegetale, per gli animi più romantici la Salvia Splendens, o Rossa, ricorda la sagoma di un cuore. Contiene desiderio, come è giusto che sia fatene l’uso che preferite. Gli ordini verranno evasi dopo il 20 luglio.
35,00 €

KIT DEL SINGLE "MI AMI Festival 2020"

KIT DEL SINGLE “MI AMI Festival 2020” Contiene: una t-shirt una shopper due kit semi: un kit passiflora, peperoncino, melanzana e un kit mimosa, pisello, salvia due lattine bevanda del desiderio Il kit che avresti amato.  Gli ordini verranno evasi dopo il 20 luglio.
28,00 €

KIT "MI AMI Festival 2020"

KIT “MI AMI Festival 2020” Contiene: una t-shirt una shopper un kit semi misti a scelta una lattina bevanda del desiderio Il kit che avresti desiderato.  Gli ordini verranno evasi dopo il 20 luglio.
5,00 €

KIT SEMI "MI AMI Festival 2020": PASSIFLORA, PEPERONCINO, MELANZANA

Kit semi misti “MI AMI Festival 2020”, grafica disegnata da Alkanoids. Il desiderio che avresti voluto piantare. Il kit ufficiale contiene: Passiflora Cerulea La passiflora è avvolgente, come un partner impetuoso, i suoi rami rampicanti circondano qualsiasi supporto possano incontrare. Governata da Venere, è usata negli incantesimi d’amore per dominare la passione. Il suo profumo intenso, infatti si accentua la sera conquistando così ogni tuo senso. Nella simbologia floreale ha virtù protettive, posizionata dinnanzi un ingresso evita intrusione. Peperoncino Peter Pepper Noto per la sua forma fallica, il Peperoncino Peter Pepper vi sorprenderà con il suo carattere deciso, il sapore aromatico e un grado di piccantezza adatto anche ai palati più delicati. L’attitudine erotica esplode in una rapida fioritura bianca per dare poi presto spazio ai suoi frutti. Adatto alla coltivazione in balcone, nella tradizione popolare è infatti una pianta da possedere per realizzare rituali di seduzione. Melanzana Bellezza Lunga Dimenticati della classica emoji perchè quello che stai per piantare è una “bellezza lunga”. La Melanzana contenente nel tuo kit avrà un aspetto fiero della sua struttura: eretta, alta almeno 30 cm, con frutti polposi e pronti per essere gustati in estate. Come ogni spasimante che si rispetti, prima di donarsi al tuo palato ti porterà in dono dei fiori. Contiene desiderio, come è giusto che sia fatene l’uso che preferite. Gli ordini verranno evasi dopo il 20 luglio.
15,00 €

Maglietta "La bellezza fa 40"

100% cotone Maglietta bianca Gildan Heavy Cotton Illustrazione di Alessandro Baronciani per la mostra "La bellezza fa 40" Serigrafata a mano da Corpoc.
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di Martina Merlini

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Martina Merlini Martina Merlini, artista visiva bolognese, classe 1986, vive e lavora a Milano. Il percorso artistico di Martina Merlini si snoda multiformemente nel solco dell’esplorazione, coinvolgendo una pluralità di tecniche, materiali e supporti che convergono nella ricerca di un equilibrio formale delicatamente costruito sull’armonia di elementi astratti e geometrici. Attiva dal 2009, ha esposto in numerose gallerie europee e americane. Dal 2010 al 2013, insieme a Tellas, intraprende il progetto installativo Asylum, che viene presentato a Palermo, Bologna, Milano e Foligno. Nell’estate del 2012 viene invitata a partecipare a Living Walls, primo festival di Street Art al femminile, ad Atlanta. Nel dicembre 2013 inaugura la sua seconda personale, «Wax» all’interno degli spazi di Elastico, Bologna, dove indaga l’utilizzo della cera come medium principale del suo lavoro, ricerca approfondita nella sua prima personale americana, «Starch, Wax, Paper & Wood», presso White Walls & Shooting Gallery, San Francisco. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40  
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di VitoManoloRoma

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari VitoManoloRoma Attualmente vive a Milano e lavora come freelance in qualità di grafico, illustratore, animatore e fumettista. Si forma presso il Liceo Artistico statale di Busto Arsizio, poi la compagnia di teatro sperimentale Radicetimbrica e termina gli studi al Politecnico di Milano dove si avvicina al Graphic Design. Durante i primi anni di professione come progettista e illustratore in alcuni studi di grafica milanesi, continua a disegnare e partecipa a mostre collettive di illustratori, fra le quali «Spaziosenzatitolo» (Roma), «Doppiosenso» (Beirut) e «Manifesta» (Milano). Con il collettivo di satira a fumetti L’antitempo fonda l’omonima rivista con la quale vince il Premio Satira 2013 come miglior realtà editoriale italiana. Appassionato di musica africana, afroamericana e jamaicana, colleziona vinili che seleziona con i collettivi Bigshot! e Soulfinger nei locali neri e non di Milano. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di Moneyless

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Moneyless Nato a Milano nel 1980 Teo Pirisi aka Moneyless. Per anni ha ricercato e investigato i diversi aspetti delle forme e degli spazi geometrici come artista visivo. Dopo essersi diplomato all’Accademia d’Arte di Carrara (corso multimedia), Teo ha frequentato un corso di Design della Comunicazione all’Isia di Firenze. Contemporaneamente sviluppa una carriera artistica che lo porta ad esibire i suoi lavori in spazi pubblici e luoghi abbandonati.Teo è anche graphic designer e illustratore freelance; negli ultimi anni ha partecipato a diverse esibizioni collettive e personali in Italia e nel mondo. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
TENIAMOCI IN CONTATTO
>
Iscriviti alla newsletter, niente spam, solo cose buone
>
CORRELATI >