Society
di Simone Stefanini 21 Settembre 2015

Un prete ha ricostruito il Vaticano con mezzo milione di Lego

La dimostrazione che anche i preti possono essere nerd

lego vaticano Msn.com - © LEGO Photo/Matt Rourke

 

Anche i preti possono essere nerd. Almeno così pare guardando questa incredibile riproduzione in scala di Piazza San Pietro, con Basilica annessa, a Città del Vaticano. Fin qui niente di strano, se non fosse che l’opera d’arte in miniatura è stata realizzata coi mattoncini LEGO. Esatto, come fosse un vascello dei Pirati dei Caraibi o la Morte Nera di Star Wars. Vi diciamo di più: è bellissima, e noi di Lego ce ne intendiamo, avendovi fatto vedere dal salotto di Big Bang Theory allo Strip Club realizzati coi mattoncini danesi, senza dimenticare gli hipster, che coi LEGO vanno a nozze.

 

vaticano lego Dailymail - © LEGO Photo/Matt Rourke

 

Il Reverendo Bob Simon è un prete statunitense che ha deciso di celebrare in questo modo l’imminente visita di Papa Francesco a Philadelhpia, prevista per il weekend del 26 settembre. Dice di aver usato almeno mezzo milione di mattoncini per portare a compimento il lavoro, senza contare tutti gli omini che sono stati inseriti: Papa Francesco che appare dalla finestra papale, ovviamente, ma anche un sacco di fedeli ad ascoltarlo e pure una suora che si fotografa con il bastone per i selfie. Non manca proprio niente.

 

lego vintage  © LEGO Photo/Matt Rourke

 

Uno sforzo titanico, che è stato giustamente premiato: la riproduzione è stata infatti ospitata dal Franklin Institute a Philadelphia, all’interno di una mostra sul Vaticano. Il Reverendo ha impiegato più di 10 mesi per costruirla, usando come modello una foto della Basilica di San Pietro e scavando nei dettagli usando Google Earth e filmati di YouTube.

 

lego vaticano eonline.com - © LEGO Photo/Matt Rourke

 

Come sempre il programma della visita papale sarà rigidissimo e quindi difficilmente il pontefice riuscirà ad ammirare l’opera di Bob Simone, ma la sua incredibile miniatura nerd sta facendo il giro del mondo in tutti i social. Per i prossimi lavori, potremmo suggerirgli l’aldilà dantesco con i suoi gironi e le sue volte celesti, oppure alle brutte, l’impiego da Bruno Vespa a Porta a Porta per il plastico dell’argomento del giorno.

Vada come vada, guardate il video qui sotto, rimarrete stupefatti e divertiti dalla perfezione della riproduzione e conoscerete il reverendo Bob Simon, il prete più nerd di tutti i tempi.

 

FONTE |  dailydot.com

COSA NE PENSI? (Sii gentile)

DAL NOSTRO SHOP

35,00 €

KIT DEL SINGLE "MI AMI Festival 2020"

KIT DEL SINGLE “MI AMI Festival 2020” Contiene: una t-shirt una shopper due kit semi: un kit passiflora, peperoncino, melanzana e un kit mimosa, pisello, salvia due lattine bevanda del desiderio Il kit che avresti amato.  Gli ordini verranno evasi dopo il 20 luglio.
5,00 €

Borsa "MI AMI Festival 2017"

La borsa ufficiale del “MI AMI Festival 2017” disegnata da Viola Niccolai serigrafata a mano da Legno. Bag bianca cotone con illustrazione rosa.
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di Giò Pistone

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Giò Pistone Gio Pistone è nata a Roma. La scelta dei soggetti, spesso figure di fantasia tendenti al mostruoso, caratterizzati da colori molto forti, nasce prestissimo a seguito di incubi notturni. Disegnarli il mattino seguente fu un’idea della madre per affrontare la paura. Presto gli incubi si sono trasformati in vere e proprie visioni da cui ancora oggi attinge. Si è appassionata alla scenografia di teatro dove ha continuato ad approfondire i suoi sogni e il suo innato amore per il grande. In seguito ha lavorato e viaggiato con La Sindrome Del Topo, un gruppo di creatori di strutture di gioco e sogno, con cui si occupava di disegnare, costruire e progettare giostre e labirinti. Ha cominciato a lavorare in strada nel ‘98 attaccando in giro per Roma i suoi disegni fotocopiati. Ha collaborato con varie realtà italiane e internazionali. Ha partecipato a mostre in tutta Europa in particolare presso il Museo MADRE di Napoli, l’Auditorium di Roma, il Museo Macro di Roma e partecipato ad eventi di Street Art quali «Scala Mercalli», «Pop up», «Subsidenze», «Visione Periferica», «Alterazioni», «M.U.Ro». Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40  
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di Alessandro Ripane

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Alessandro Ripane Alessandro Ripane è nato a Genova nel 1989. Ha vissuto e lavorato in Svezia. A causa della mancanza di animali selvaggi nella città di Genova, Alessandro si è comprato molti libri sull’argomento. A causa della mancanza di supereroi nella città di Genova, Alessandro si è comprato un sacco di fumetti a tema. È diventato quindi un esperto in entrambe le categorie, anche se ora disegna un po’ di tutto, tranne gli alieni, perché non è sicuro di come siano vestiti. Ora è impegnato a combattere la caduta dei capelli, a comporre una sofisticata musica del futuro, a imparare come disegnare gli alieni e a guardare tutti i film sui mostri e gli zombi che non ha ancora visto. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
5,00 €

SHOPPER "MI AMI Festival 2020"

Shopper ufficiale “MI AMI Festival 2020” grafica disegnata da Alkanoids. Bag bianca cotone con illustrazione multicolor. La shopper che avresti voluto acquistare. Gli ordini verranno evasi dopo il 20 luglio.
17,00 €

KIT DEL DESIDERIO "MI AMI Festival 2020"

KIT DEL DESIDERIO “MI AMI Festival 2020” Contiene: una shopper quattro lattine Il kit che avresti desiderato.  Gli ordini verranno evasi dopo il 20 luglio.
25,00 €

Maglietta de "Il Film del Concerto" di Andrea Laszlo De Simone

Maglietta in edizione limitata per il concerto di Andrea Laszlo De Simone.  
35,00 €

Inés Sastre Serigrafia di Alessandro Baronciani

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Alessandro Baronciani Alessandro Baronciani vive a Pesaro e lavora a Milano come Art Director, grafico e illustratore. Ha lavorato per diverse agenzie pubblicitarie come direttore di campagne a cartoni animati. Le sue illustrazioni sono state stampate per molti brand come Martini, Coca Cola, Bacardi, Nestlè, Audi, Poste Italiane e Vodafone. Lavora per libri per bambini pubblicati da Mondadori, Feltrinelli e Rizzoli, quest’ultima ha anche pubblicato il suo primo libro, Mi ricci!, completamente pensato, scritto e illustrato da lui. Alessandro disegna fumetti. Ha pubblicato 3 libri di fumetti intitolati Una storia a fumetti, Quando tutto diventò blu e Le ragazze dello studio Munari. Per molti anni ha disegnato e pubblicato i suoi fumetti da solo, come un esperimento fai-da-te mai provato prima in Italia: i suoi fumetti venivano spediti in abbonamento e gli abbonati diventano parte delle storie che disegnava. Suona inoltre la chitarra e canta nella punk band di culto Altro. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
TENIAMOCI IN CONTATTO
>
Iscriviti alla newsletter, niente spam, solo cose buone
>
CORRELATI >