Society
di Gabriele Ferraresi 4 Gennaio 2016

La strana storia dei rifugiati somali diventati giocatori di hockey in Svezia

In realtà giocano a bandy, una versione più dura (e dolorosa) del’hockey sul ghiaccio

La nazionale di bandy della Somalia Somaliabandy - La nazionale di bandy della Somalia

 

Il bandy è uno sport che ricorda l’hockey su ghiaccio, ma è un po’ meno rude e praticato su un terreno delle dimensioni di un campo da calcio con una pallina al posto del dischetto. Dal 1955 a oggi i mondiali di questo sport sono stati vinti sempre da tre nazioni: URSS – finché c’era: poi Russia – Svezia, e in una sola singola occasione Finlandia.

I prossimi mondiali di bandy si terranno a febbraio proprio in Russia, e sbilanciamoci: stavolta puntiamo tutto sulla rappresentativa della Somalia.

Ma com’è possibile che la Somalia abbia una rappresentativa di bandy? Ce l’ha eccome, da un paio d’anni ormai, non si allena a Mogadiscio – temperatura media annua: 27° circa – bensì a Borlänge, cittadina a 200 km a nord di Stoccolma, dove il termometro si assesta sui 4.7° medi annui e dove da anni vivono i suoi giocatori.

 

La nazionale di bandy della Somalia, versione 2014/15 Somaliabandy - La nazionale di bandy della Somalia, versione 2014/15

 

Perché la nazionale somala di stanza in Svezia è composta da migranti e rifugiati, arrivati dall’Africa alla Scandinavia negli anni passati. Hanno provato a partecipare già in passato ai mondiali nel 2014, guadagnandosi nelle parole del loro attuale allenatore il titolo di “peggior squadra che abbia mai partecipato”, realizzando 3 gol, prendendone 73, totalizzando cinque sconfitte su cinque incontri. Ma che importa…

A Ulyanovsk, in Russia, sede dei prossimi mondiali di bandy, dove le temperature medie a febbraio si assestano su un rinfrescante -10.7°, siamo tutti fiduciosi, anzi, certi che le cose andranno meglio.

Una storia che ricorda quella di Cool Runnings – Quattro sottozero, il film del 1993 che raccontava l’epopea della squadra di bob giamaicana alle Olimpiadi. Una storia vera anche quella, ispirata dal team giamaicano che si presentò ai giochi invernali di Calgary 1988.

 

La squadra di bob giamaicana che partecipò a Calgary 1988  Yahoo Sports - La squadra di bob giamaicana che partecipò a Calgary 1988

 

La nazionale somala di bandy invece è nata da un’idea di Patrik Andersson, un imprenditore di Borlänge appassionato di bandy che è riuscito a coinvolgere in un’impresa folle sia i ragazzi somali arrivati in Svezia di mettersi un paio di pattini, sia la comunità locale, che probabilmente lo considerava pazzo almeno quanto i somali. Invece la squadra va avanti, esiste ormai da qualche anno, e ha anche un documentario che ne racconta le gesta, che si intitola Trevligt Folk, del 2015.

 

 

Tutto a posto quindi? Una bella storia di integrazione tra Somalia e Svezia, cementata dallo sport? Sì e no, perché non è che in Svezia oggi le cose vadano proprio alla grande per chi arriva da lontano, magari scappando da una guerra: i circa tremila somali finiti a vivere in quel di Borlänge sono arrivati in un’altra epoca per le politiche migratorie del Paese – lo ricorda stamattina il Guardian – un’epoca in cui la Svezia ha accolto oltre 200mila tra rifugiati e richiedenti asilo da ogni angolo del pianeta.

Proprio oggi – e negli ultimi mesi – anche in Scandinavia infatti c’è stata una stretta sulle politiche nei confronti dei migranti, divenute ora a maglie molto più strette. Ma anche e proprio per questo, si sa già chi tifare ai prossimi mondiali di bandy: guul guul guul Somalia!*.

*più o meno “Forza Somalia, vinci per noi!”.

COSA NE PENSI? (Sii gentile)

DAL NOSTRO SHOP

10,00 €

-GIGA +FIGA

100% cotone Maglietta nera Serigrafia con slogan minimalista per nerd con stile. Gli ordini saranno evasi dopo il MI AMI.
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di CT

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari CT L’opera di CT affonda le sue radici nella cultura del Writing. Dalle prime sperimentazioni, influenzate dagli stili più classici dei graffiti, è passato in modo progressivo ad una ricerca minuziosa capace di cogliere ed evidenziare i cambiamenti del paesaggio urbano. Le fascinazioni ricevute dai graffiti sono tuttavia presenti nelle fasi di questo processo: il soggetto-oggetto della sua analisi, le tecniche utilizzate ed in parte i luoghi scelti per i suoi interventi. L’interesse per il lettering si è quindi trasformato in espediente per lo studio della forma fino ad approdare, oggi, ad una ricerca più ampia relativa allo spazio e alle dinamiche contemporanee. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
15,00 €

La Bella Nostalgia - Archeologia pop degli anni '80 e '90 in Italia

Scarica gratuitamente l'ebook de La Bella Nostalgia in tutti i formati QUI   "La Bella Nostalgia - Archeologia pop degli anni '80 e '90 in Italia" di Simone Stefanini parla di mode, film, telefilm, musica, porno, orrori e gioie di due decenni contrapposti di cui oggi abbiamo rivalutato ogni lascito. Una riflessione tragicomica sulla retromania in Italia, una macchina del tempo a metà tra la DeLorean di Ritorno al Futuro e la Bianchina di Fantozzi. 200 pagine - edizione limitata di 50 copie firmata e numerata dall'autore. Edizioni Brava Gente - Betterdays    
5,00 €

KIT SEMI "MI AMI Festival 2020": PASSIFLORA, PEPERONCINO, MELANZANA

Kit semi misti “MI AMI Festival 2020”, grafica disegnata da Alkanoids. Il desiderio che avresti voluto piantare. Il kit ufficiale contiene: Passiflora Cerulea La passiflora è avvolgente, come un partner impetuoso, i suoi rami rampicanti circondano qualsiasi supporto possano incontrare. Governata da Venere, è usata negli incantesimi d’amore per dominare la passione. Il suo profumo intenso, infatti si accentua la sera conquistando così ogni tuo senso. Nella simbologia floreale ha virtù protettive, posizionata dinnanzi un ingresso evita intrusione. Peperoncino Peter Pepper Noto per la sua forma fallica, il Peperoncino Peter Pepper vi sorprenderà con il suo carattere deciso, il sapore aromatico e un grado di piccantezza adatto anche ai palati più delicati. L’attitudine erotica esplode in una rapida fioritura bianca per dare poi presto spazio ai suoi frutti. Adatto alla coltivazione in balcone, nella tradizione popolare è infatti una pianta da possedere per realizzare rituali di seduzione. Melanzana Bellezza Lunga Dimenticati della classica emoji perchè quello che stai per piantare è una “bellezza lunga”. La Melanzana contenente nel tuo kit avrà un aspetto fiero della sua struttura: eretta, alta almeno 30 cm, con frutti polposi e pronti per essere gustati in estate. Come ogni spasimante che si rispetti, prima di donarsi al tuo palato ti porterà in dono dei fiori. Contiene desiderio, come è giusto che sia fatene l’uso che preferite. Gli ordini verranno evasi dopo il 20 luglio.
35,00 €

Monica Bellucci Serigrafia di Checko's art

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Checko's art Nato nel 1977 a Lecce. Uno degli esponenti della Street Art italiana. Il suo percorso artistico ha inizio a Milano nel 1995 come writer. Attualmente abita al 167B «STREET», uno spazio fisico dedicato all’arte che, partendo dalla periferia (la 167B di Lecce, noto quartiere popolare), si propone come centro espositivo in continua mutazione. I suoi lavori si basano prettamente su murales, realizzati negli spazi pubblici, non solo con intento di riqualificare le zone grigie, ma per comunicare con le nuove generazioni. Ha partecipato a numerose mostre d’arte e contest collettivi in Italia e all’estero. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
15,00 €

Giulia Bersani - lucciole

  Giulia Bersani, fotografa. Classe 1992, vive a Milano. Fotografie scattate al MI AMI festival 2016 Formato: 21x15 cm Numero Pagine: 48 (+4 copertina) Edizione limitata 100 copie numerate, titolate e firmate dall'autore "Mi piace osservare come musica e buio tirino fuori il lato più istintivo delle persone. Si perde un pò di autocontrollo e ci si lascia guidare dalle proprie emozioni. Io mi sono lasciata libera di inseguire quello che istintivamente mi attraeva, così ho trovato baci, voglia di vivere e colori." (Giulia Bersani)  
28,00 €

KIT "MI AMI Festival 2020"

KIT “MI AMI Festival 2020” Contiene: una t-shirt una shopper un kit semi misti a scelta una lattina bevanda del desiderio Il kit che avresti desiderato.  Gli ordini verranno evasi dopo il 20 luglio.
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di Martina Merlini

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Martina Merlini Martina Merlini, artista visiva bolognese, classe 1986, vive e lavora a Milano. Il percorso artistico di Martina Merlini si snoda multiformemente nel solco dell’esplorazione, coinvolgendo una pluralità di tecniche, materiali e supporti che convergono nella ricerca di un equilibrio formale delicatamente costruito sull’armonia di elementi astratti e geometrici. Attiva dal 2009, ha esposto in numerose gallerie europee e americane. Dal 2010 al 2013, insieme a Tellas, intraprende il progetto installativo Asylum, che viene presentato a Palermo, Bologna, Milano e Foligno. Nell’estate del 2012 viene invitata a partecipare a Living Walls, primo festival di Street Art al femminile, ad Atlanta. Nel dicembre 2013 inaugura la sua seconda personale, «Wax» all’interno degli spazi di Elastico, Bologna, dove indaga l’utilizzo della cera come medium principale del suo lavoro, ricerca approfondita nella sua prima personale americana, «Starch, Wax, Paper & Wood», presso White Walls & Shooting Gallery, San Francisco. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40  
TENIAMOCI IN CONTATTO
>
Iscriviti alla newsletter, niente spam, solo cose buone
>
CORRELATI >