Society
di Sandro Giorello 16 Ottobre 2015

Sei sicuro di saper stringere la mano in modo giusto?

Guida illustrata a tutte le strette di mano: da quella perfetta a quella tipica del sottomesso

tumblr_n8rdudZvvS1soiw2xo1_500

 

La stretta di mano è sicuramente un modo importante per presentarsi a qualcuno. È uno dei primi gesti che fai per approcciare una persona e può dire di te molto più di quanto non faccia un’intera conversazione. Non è certo una novità, ma un professore di psicologia dell’università dell’Oregon, William Chaplin, ha pubblicato uno studio su come tale gesto possa raccontare molto della personalità di un individuo e il sito LittleThings ha realizzato illustrazioni per spiegare meglio il tutto.

 

0006_Layer-Comp-7-2-600x600 Littlethings.com - LittleThings / Maya Borenstein

 

1. L’abbraccio
Si usano entrambe le mani per accogliere quella dell’altra persona. Trasmette calma e una sensazione rassicurante: vuol dire che sei una persona intuitiva e che ti preoccupi degli altri. Con te ci si può confidare: sai essere disponibile, ma non permetti agli altri di invadere i tuoi spazi.

 

0007_Layer-Comp-8-1-600x600 Littlethings.com - LittleThings / Maya Borenstein

 

2. L’entusiasta
Di solito preferisce un movimento orizzontale rispetto a quello verticale. Vuol dire che sei contento di vedere la persona in questione. Questo tipo di stretta di mano trasmette energia e forza. È un entusiasmo genuino che mostra quanto tu voglia mettere l’altro proprio agio. L’importante è non esagerare, non tutti potrebbero condividere quest’attitudine.

 

0004_Layer-Comp-5-2-600x600 Littlethings.com - LittleThings / Maya Borenstein

 

3. L’aggressivo
È una stretta decisamente potente e aggressiva. A volte lasci l’altro con la mano palpitante. Vuoi comunicare che hai fiducia in te stesso e che sai fare il tuo lavoro. Fai attenzione, potrebbe essere un buon modo per salire a bordo di un progetto ma c’è anche il rischio di spaventare l’altro mandando tutto a monte.

 

0005_Layer-Comp-6-2-600x600 Littlethings.com - LittleThings / Maya Borenstein

 

4. Il fricchettone
È l’esatto contrario dell’esempio precedente: si preme pochissimo, quasi come se si volesse comunicare una completa sottomissione. In realtà può dimostrare che sei spensierato: ti piace farti trascinare dagli eventi senza prenderti chissà quali responsabilità. Quest’attitudine passiva renderà decisamente invidiosi tutti quelli più stressati di te.

 

0003_Layer-Comp-4-2-600x600 Littlethings.com - LittleThings / Maya Borenstein

 

5. Il frettoloso
È la stretta di chi non vuole perdere tempo. Si agita la mano dall’altro verso il basso, spesso la si usa per concludere una conversazione e andarsene. Non sei certo un sognatore, preferisci rimanere con i piedi per terra.

 

0009_Layer-Comp-106-600x600 Littlethings.com - LittleThings / Maya Borenstein

 

6. E mollami
Se tieni la sua mano del più del dovuto, tanto che lui è costretto a tirarla via, potresti comunicare di non sentirti a tuo agio con determinate convenzioni sociali. Sei una persona che preferisce vivere il momento, uno spirito libero. Le tue maniere così affettuose, però, potrebbero essere fraintese.

 

0000_Layer-Comp-1-11-600x600 Littlethings.com - LittleThings / Maya Borenstein

 

7. Il boss
Trasmette una subdola tendenza a comandare. Hai una posizione dominante, manovri la mano dell’altro tenendo la tua rivolta verso il basso. È un modo per chiarire subito chi comanda. Hai un piano ben preciso e pensi sempre a quale sarà la tua mossa successiva. Sei un manipolatore, di quelli che sanno aspettare il loro momento con pazienza, sicuri che la vittoria, prima o poi, arriverà.

 

0001_Layer-Comp-2-2-600x600 Littlethings.com - LittleThings / Maya Borenstein

 

8. Dammi il pugno bro
È un simbolo di fratellanza. È certamente un gesto informale ma, se usato in ambito lavorativo, comunica che conosci bene il tuo partner o, meglio ancora, sei un suo amico. Dopotutto non mostreresti il pugno ad un perfetto sconosciuto. Trasmette una certa socievolezza ma non stupirti se riceverai qualche occhiata strana quando lo farai con la persona sbagliata.

 

0002_Layer-Comp-3-2-600x600 Littlethings.com - LittleThings / Maya Borenstein

 

9. La mancia
È una stretta di mano piuttosto sofisticata: consiste nel riuscire a far passare una banconota dalla vostra mano a quella di chi sta davanti. Se lo fate con scioltezza dimostrate di essere decisamente sicuro di voi. Siete uno che conosce bene le regole del gioco e che non ha problemi a mettersi in mostra.

 

0008_Layer-Comp-9-2-600x600 Littlethings.com - LittleThings / Maya Borenstein

 

10. La stretta di mano perfetta
Secondo quelli di Forbes – e loro di affari se ne intendono – ci sono delle regole che definiscono la stretta di mano perfetta: mantieni una buona postura, non abbassare mai lo sguardo, stringi in maniera energica, dopo due secondi sorridi e, infine, ripeti il nome di chi ti sta davanti.

FONTE | Littlethings.com

COSA NE PENSI? (Sii gentile)

DAL NOSTRO SHOP

28,00 €

KIT "MI AMI Festival 2020"

KIT “MI AMI Festival 2020” Contiene: una t-shirt una shopper un kit semi misti a scelta una lattina bevanda del desiderio Il kit che avresti desiderato.  Gli ordini verranno evasi dopo il 20 luglio.
35,00 €

Inés Sastre Serigrafia di Alessandro Baronciani

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Alessandro Baronciani Alessandro Baronciani vive a Pesaro e lavora a Milano come Art Director, grafico e illustratore. Ha lavorato per diverse agenzie pubblicitarie come direttore di campagne a cartoni animati. Le sue illustrazioni sono state stampate per molti brand come Martini, Coca Cola, Bacardi, Nestlè, Audi, Poste Italiane e Vodafone. Lavora per libri per bambini pubblicati da Mondadori, Feltrinelli e Rizzoli, quest’ultima ha anche pubblicato il suo primo libro, Mi ricci!, completamente pensato, scritto e illustrato da lui. Alessandro disegna fumetti. Ha pubblicato 3 libri di fumetti intitolati Una storia a fumetti, Quando tutto diventò blu e Le ragazze dello studio Munari. Per molti anni ha disegnato e pubblicato i suoi fumetti da solo, come un esperimento fai-da-te mai provato prima in Italia: i suoi fumetti venivano spediti in abbonamento e gli abbonati diventano parte delle storie che disegnava. Suona inoltre la chitarra e canta nella punk band di culto Altro. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di Luca Zamoc

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Luca Zamoc Luca Zamoc è nato a Modena nel 1986. Sin da piccolo ha trovato ispirazione nei fumetti anni ‘80, nella Bibbia e nell’anatomia umana. Ha frequentato l’Accademia delle Belle Arti di Milano, dove ha conseguito un titolo in Graphic Design & Art Direction. Il suo lavoro abbraccia diversi media, dal digitale ai muri, passando all’inchiostro, carta e fumetto. Negli ultimi anni ha lavorato e vissuto in diverse città quali Milano, Berlino, Londra, Los Angeles, New York e Istanbul. Oggi vive e lavora a Barcellona. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
15,00 €

Maglietta "La bellezza fa 40"

100% cotone Maglietta bianca Gildan Heavy Cotton Illustrazione di Alessandro Baronciani per la mostra "La bellezza fa 40" Serigrafata a mano da Corpoc.
35,00 €

Monica Bellucci Serigrafia di Checko's art

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Checko's art Nato nel 1977 a Lecce. Uno degli esponenti della Street Art italiana. Il suo percorso artistico ha inizio a Milano nel 1995 come writer. Attualmente abita al 167B «STREET», uno spazio fisico dedicato all’arte che, partendo dalla periferia (la 167B di Lecce, noto quartiere popolare), si propone come centro espositivo in continua mutazione. I suoi lavori si basano prettamente su murales, realizzati negli spazi pubblici, non solo con intento di riqualificare le zone grigie, ma per comunicare con le nuove generazioni. Ha partecipato a numerose mostre d’arte e contest collettivi in Italia e all’estero. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di Martina Merlini

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Martina Merlini Martina Merlini, artista visiva bolognese, classe 1986, vive e lavora a Milano. Il percorso artistico di Martina Merlini si snoda multiformemente nel solco dell’esplorazione, coinvolgendo una pluralità di tecniche, materiali e supporti che convergono nella ricerca di un equilibrio formale delicatamente costruito sull’armonia di elementi astratti e geometrici. Attiva dal 2009, ha esposto in numerose gallerie europee e americane. Dal 2010 al 2013, insieme a Tellas, intraprende il progetto installativo Asylum, che viene presentato a Palermo, Bologna, Milano e Foligno. Nell’estate del 2012 viene invitata a partecipare a Living Walls, primo festival di Street Art al femminile, ad Atlanta. Nel dicembre 2013 inaugura la sua seconda personale, «Wax» all’interno degli spazi di Elastico, Bologna, dove indaga l’utilizzo della cera come medium principale del suo lavoro, ricerca approfondita nella sua prima personale americana, «Starch, Wax, Paper & Wood», presso White Walls & Shooting Gallery, San Francisco. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40  
35,00 €

Agricane Serigrafia di DEM

Serigrafia a due colori, dimensioni 20x30 cm Edizione limitata di 40 esemplari DEM Come un moderno alchimista, DEM crea personaggi bizzarri, creature surreali abitanti di un livello nascosto nel mondo degli umani. Eclettico e divertente, attraverso muri dipinti, illustrazioni e installazioni ricche di allegorie, lascia che sia lo spettatore a trovare la chiave per il suo enigmatico e arcano mondo. Oltre ad avere vecchie fabbriche ed edifici abbandonati come sfondo abituale ai suoi lavori, DEM è stato anche ospite alla Oro Gallery di Goteborg e ha preso parte a esposizioni importanti come «Street Art, Sweet Art» (PAC, Milano), «Nomadaz» (Scion Gallery, Los Angeles), «Original Cultures» (Stolen Space Gallery, London) and «CCTV» (Aposthrofe Gallery, Hong Kong). Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
70,00 €

SERIGRAFIA "SE MI AMI VALE TUTTO" - ed. limitata firmata - MI AMI 2014

Serigrafia ufficiale della 10° edizione del MI AMI 2014 dimensioni: 50x50 cm stampata a 2 colori (nero + argento) edizione limitata di 50 esemplari ognuna numerata e firmata dall'artista disegnata da Alessandro Baronciani serigrafata a mano da Corpoc venduta non incorniciata (spedita arrotolata in un tubo) disponibili anche la versione UOMO+UOMO e DONNA+DONNA Gli ordini saranno evasi dopo il MI AMI.
TENIAMOCI IN CONTATTO
>
Iscriviti alla newsletter, niente spam, solo cose buone
>
CORRELATI >