Society
di Sandro Giorello 16 Ottobre 2015

Sei sicuro di saper stringere la mano in modo giusto?

Guida illustrata a tutte le strette di mano: da quella perfetta a quella tipica del sottomesso

tumblr_n8rdudZvvS1soiw2xo1_500

 

La stretta di mano è sicuramente un modo importante per presentarsi a qualcuno. È uno dei primi gesti che fai per approcciare una persona e può dire di te molto più di quanto non faccia un’intera conversazione. Non è certo una novità, ma un professore di psicologia dell’università dell’Oregon, William Chaplin, ha pubblicato uno studio su come tale gesto possa raccontare molto della personalità di un individuo e il sito LittleThings ha realizzato illustrazioni per spiegare meglio il tutto.

 

0006_Layer-Comp-7-2-600x600 Littlethings.com - LittleThings / Maya Borenstein

 

1. L’abbraccio
Si usano entrambe le mani per accogliere quella dell’altra persona. Trasmette calma e una sensazione rassicurante: vuol dire che sei una persona intuitiva e che ti preoccupi degli altri. Con te ci si può confidare: sai essere disponibile, ma non permetti agli altri di invadere i tuoi spazi.

 

0007_Layer-Comp-8-1-600x600 Littlethings.com - LittleThings / Maya Borenstein

 

2. L’entusiasta
Di solito preferisce un movimento orizzontale rispetto a quello verticale. Vuol dire che sei contento di vedere la persona in questione. Questo tipo di stretta di mano trasmette energia e forza. È un entusiasmo genuino che mostra quanto tu voglia mettere l’altro proprio agio. L’importante è non esagerare, non tutti potrebbero condividere quest’attitudine.

 

0004_Layer-Comp-5-2-600x600 Littlethings.com - LittleThings / Maya Borenstein

 

3. L’aggressivo
È una stretta decisamente potente e aggressiva. A volte lasci l’altro con la mano palpitante. Vuoi comunicare che hai fiducia in te stesso e che sai fare il tuo lavoro. Fai attenzione, potrebbe essere un buon modo per salire a bordo di un progetto ma c’è anche il rischio di spaventare l’altro mandando tutto a monte.

 

0005_Layer-Comp-6-2-600x600 Littlethings.com - LittleThings / Maya Borenstein

 

4. Il fricchettone
È l’esatto contrario dell’esempio precedente: si preme pochissimo, quasi come se si volesse comunicare una completa sottomissione. In realtà può dimostrare che sei spensierato: ti piace farti trascinare dagli eventi senza prenderti chissà quali responsabilità. Quest’attitudine passiva renderà decisamente invidiosi tutti quelli più stressati di te.

 

0003_Layer-Comp-4-2-600x600 Littlethings.com - LittleThings / Maya Borenstein

 

5. Il frettoloso
È la stretta di chi non vuole perdere tempo. Si agita la mano dall’altro verso il basso, spesso la si usa per concludere una conversazione e andarsene. Non sei certo un sognatore, preferisci rimanere con i piedi per terra.

 

0009_Layer-Comp-106-600x600 Littlethings.com - LittleThings / Maya Borenstein

 

6. E mollami
Se tieni la sua mano del più del dovuto, tanto che lui è costretto a tirarla via, potresti comunicare di non sentirti a tuo agio con determinate convenzioni sociali. Sei una persona che preferisce vivere il momento, uno spirito libero. Le tue maniere così affettuose, però, potrebbero essere fraintese.

 

0000_Layer-Comp-1-11-600x600 Littlethings.com - LittleThings / Maya Borenstein

 

7. Il boss
Trasmette una subdola tendenza a comandare. Hai una posizione dominante, manovri la mano dell’altro tenendo la tua rivolta verso il basso. È un modo per chiarire subito chi comanda. Hai un piano ben preciso e pensi sempre a quale sarà la tua mossa successiva. Sei un manipolatore, di quelli che sanno aspettare il loro momento con pazienza, sicuri che la vittoria, prima o poi, arriverà.

 

0001_Layer-Comp-2-2-600x600 Littlethings.com - LittleThings / Maya Borenstein

 

8. Dammi il pugno bro
È un simbolo di fratellanza. È certamente un gesto informale ma, se usato in ambito lavorativo, comunica che conosci bene il tuo partner o, meglio ancora, sei un suo amico. Dopotutto non mostreresti il pugno ad un perfetto sconosciuto. Trasmette una certa socievolezza ma non stupirti se riceverai qualche occhiata strana quando lo farai con la persona sbagliata.

 

0002_Layer-Comp-3-2-600x600 Littlethings.com - LittleThings / Maya Borenstein

 

9. La mancia
È una stretta di mano piuttosto sofisticata: consiste nel riuscire a far passare una banconota dalla vostra mano a quella di chi sta davanti. Se lo fate con scioltezza dimostrate di essere decisamente sicuro di voi. Siete uno che conosce bene le regole del gioco e che non ha problemi a mettersi in mostra.

 

0008_Layer-Comp-9-2-600x600 Littlethings.com - LittleThings / Maya Borenstein

 

10. La stretta di mano perfetta
Secondo quelli di Forbes – e loro di affari se ne intendono – ci sono delle regole che definiscono la stretta di mano perfetta: mantieni una buona postura, non abbassare mai lo sguardo, stringi in maniera energica, dopo due secondi sorridi e, infine, ripeti il nome di chi ti sta davanti.

FONTE | Littlethings.com

COSA NE PENSI? (Sii gentile)

DAL NOSTRO SHOP

35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di Thomas Raimondi

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Thomas Raimondi Nato a Legnano (MI) il 17 Maggio 1981. Laureato al Politecnico di Milano in Design della Comunicazione. Graphic e visual designer freelance attivo nella scena underground con numerose pubblicazioni (Luciver Edition, Faesthetic, Belio, Le Dernier Cri, Laurence King.) e mostre in Italia e all’estero. Le ultime personali «Burn Your House Down» nel 2013 presso la galleria Kalpany Artspace di Milano (Circuito Rojo) e la residenza d’artista per Alterazioni Festival 2014, Arcidosso (GR) con l’istallazione site-specific «Inside/Outside». Lavora e ha lavorato per diverse realtà nazionali ed internazionali come VICE, Rolling Stone Magazine, Rockit, Mondadori, Men’s Health, Salomon, Motorpsycho, T-Post e molte altre. Nel 2008 ha ricoperto il ruolo di docente d’illustrazione presso l’accademia NABA di Milano continuando, a oggi, a collaborare con regolarità. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
5,00 €

SHOPPER "MI AMI Festival 2020"

Shopper ufficiale “MI AMI Festival 2020” grafica disegnata da Alkanoids. Bag bianca cotone con illustrazione multicolor. La shopper che avresti voluto acquistare. Gli ordini verranno evasi dopo il 20 luglio.
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di Roberta Maddalena

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Roberta Maddalena Artist, creativity trainer Roberta Maddalena nasce a Giussano nel 1981.Vive e lavora a Milano. Laureata in Design per la Comunicazione al Politecnico di Milano, si specializza in parallelo all’università in Incisione Calcografica, e successivamente in cultura tipografica e Type Design. Segue studi musicali, specializzandosi in vocalità extraeuropee ed ergonomia vocale, sviluppando profondo interesse per l’etnomusicologia, in particolare per l’Asia, esperienza che la porterà ad avvicinarsi a calligrafia orientale e danza contemporanea. Da questi percorsi nascono nel 2013 le sue performance a inchiostro, esperienze fondate sulla relazione segno-corpo, e disegni e dipinti in cui forme e colori evocano la realtà universalmente percepibile e conosciuta, ma ne svelano l’aspetto più mistico e intimo. Sempre nel 2013, dopo sei anni di attività come illustratrice, nascono progetti di creativity training rivolti a privati e aziende: workshop in cui i partecipanti sono guidati nello sviluppo della propria creatività fuori dal quotidiano, per sviluppare capacità di osservazione e movimento, applicabili nella vita come nella professione. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
25,00 €

KIT GARDENER "MI AMI Festival 2020"

Kit GARDENER “MI AMI Festival 2020” Contiene: una t-shirt una shopper due kit semi: un kit passiflora, peperoncino, melanzana e un kit mimosa, pisello, salvia Il kit che avresti desiderato.  Gli ordini verranno evasi dopo il 20 luglio.
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di Giò Pistone

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Giò Pistone Gio Pistone è nata a Roma. La scelta dei soggetti, spesso figure di fantasia tendenti al mostruoso, caratterizzati da colori molto forti, nasce prestissimo a seguito di incubi notturni. Disegnarli il mattino seguente fu un’idea della madre per affrontare la paura. Presto gli incubi si sono trasformati in vere e proprie visioni da cui ancora oggi attinge. Si è appassionata alla scenografia di teatro dove ha continuato ad approfondire i suoi sogni e il suo innato amore per il grande. In seguito ha lavorato e viaggiato con La Sindrome Del Topo, un gruppo di creatori di strutture di gioco e sogno, con cui si occupava di disegnare, costruire e progettare giostre e labirinti. Ha cominciato a lavorare in strada nel ‘98 attaccando in giro per Roma i suoi disegni fotocopiati. Ha collaborato con varie realtà italiane e internazionali. Ha partecipato a mostre in tutta Europa in particolare presso il Museo MADRE di Napoli, l’Auditorium di Roma, il Museo Macro di Roma e partecipato ad eventi di Street Art quali «Scala Mercalli», «Pop up», «Subsidenze», «Visione Periferica», «Alterazioni», «M.U.Ro». Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40  
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di VitoManoloRoma

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari VitoManoloRoma Attualmente vive a Milano e lavora come freelance in qualità di grafico, illustratore, animatore e fumettista. Si forma presso il Liceo Artistico statale di Busto Arsizio, poi la compagnia di teatro sperimentale Radicetimbrica e termina gli studi al Politecnico di Milano dove si avvicina al Graphic Design. Durante i primi anni di professione come progettista e illustratore in alcuni studi di grafica milanesi, continua a disegnare e partecipa a mostre collettive di illustratori, fra le quali «Spaziosenzatitolo» (Roma), «Doppiosenso» (Beirut) e «Manifesta» (Milano). Con il collettivo di satira a fumetti L’antitempo fonda l’omonima rivista con la quale vince il Premio Satira 2013 come miglior realtà editoriale italiana. Appassionato di musica africana, afroamericana e jamaicana, colleziona vinili che seleziona con i collettivi Bigshot! e Soulfinger nei locali neri e non di Milano. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
15,00 €

MAGLIETTA MI AMI 2019 VERDE

Maglietta t-shirt American Apparel N2001W verde, con illustrazione completa del MI AMI FESTIVAL 2019 di Andrea De Luca davanti e lineup artisti dietro. Gli ordini saranno evasi dopo il MI AMI.
15,00 €

MAGLIETTA MI AMI 2019 CUORE BIANCA

Maglietta t-shirt American Apparel N2001W bianca, con illustrazione "Cuore" del MI AMI FESTIVAL 2019 di Andrea De Luca davanti e lineup artisti dietro.  
TENIAMOCI IN CONTATTO
>
Iscriviti alla newsletter, niente spam, solo cose buone
>
CORRELATI >