Society
di Simone Stefanini 26 Febbraio 2015

Questi genitori si sono tatuati sulle gambe le stesse voglie della figlia, per non farla sentire differente

Le persone a volte possono essere crudeli senza volerlo. Così questa coppia ha deciso di tatuarsi le stesse voglie della figlia sulle gambe, per farla sentire speciale.

Una storia come questa, di primo acchito, può fare destare perplessità o intenerire l’opinione pubblica nello stesso modo. Home-Rae Phillips è una bambina inglese di 18 mesi. Dopo la nascita, ha avuto problemi a respirare ed è stata messa nell’incubatrice. A causa di questo trattamento, indispensabile per la sua salute, la bambina ha riportato una voglia di colore rosso su tutta la superficie della gamba destra. Quando la mamma l’ha vista, dice in un’intervista al Mirror, è scoppiata a piangere, sapendo che queste macchie l’avrebbero segnata per tutta la vita e che le sarebbero costate un bel po’ di fatica per ambientarsi a scuola, dove i bambini possono essere molto crudeli con quelli diversi da loro.

“Come ogni madre, non avrei voluto che fosse stata diversa. La volevo esattamente come ogni altro bambino. Pur sapendo che queste voglie non sono dannose per la salute, in ogni caso pensavo che le avrebbero provocato disagi di vario tipo. I primi mesi in cui la portavamo fuori, le tenevo le gambe coperte perché non volevo sentire estranei fare commenti o vederli lanciare occhiate curiose. Non volevo nemmeno che la gente mostrasse pietà o si sentisse dispiaciuta per mia figlia. Io e mio marito abbiamo deciso che quelle voglie rosse sarebbero state motivo di orgoglio per la nostra bambina e non qualcosa di cui vergognarsi. Che l’avrebbero dovuta far sentire speciale. La prima volta che l’abbiamo portata fuori con le gambe scoperte, durante l’estate, una coppia di anziani l’ha fissata e si è messa a parlottare tra sé, confermando tutte le mie paure. Come temevo, non solo i bambini ma anche gli adulti possono essere poco sensibili. Le persone, a volte, possono essere crudeli senza nemmeno rendersene conto. Allora ci è venuta un’idea: io e mio marito avremmo copiato le voglie della nostra bambina e ce le saremmo fatte tatuare sulle nostre gambe, per farle capire che è speciale e che sarà per sempre amata. È stato doloroso, ma tornassi indietro, lo rifarei. La bambina, quando ci guarda le gambe, tocca le voglie tatuate e si mette a ridere. Molte persone dicono che ciò che abbiano fatto è strano ed estremo, ma per noi è tutto chiaro. la nostra bambina non si sentirà mai diversa perché mamma e papà ora hanno gli stessi marchi sulla pelle.”

Dopo aver letto queste parole, pensate davvero che sia un atto strano o estremo? Noi, sinceramente, no.

FONTE | mirror.co.uk parents tattoo toddler birthmark honey rae 31 parents tattoo toddler birthmark honey rae 4 parents tattoo toddler birthmark honey rae 21 parents tattoo toddler birthmark honey rae 1

COSA NE PENSI? (Sii gentile)

DAL NOSTRO SHOP

15,00 €

Giulia Bersani - lucciole

  Giulia Bersani, fotografa. Classe 1992, vive a Milano. Fotografie scattate al MI AMI festival 2016 Formato: 21x15 cm Numero Pagine: 48 (+4 copertina) Edizione limitata 100 copie numerate, titolate e firmate dall'autore "Mi piace osservare come musica e buio tirino fuori il lato più istintivo delle persone. Si perde un pò di autocontrollo e ci si lascia guidare dalle proprie emozioni. Io mi sono lasciata libera di inseguire quello che istintivamente mi attraeva, così ho trovato baci, voglia di vivere e colori." (Giulia Bersani)  
15,00 €

MAGLIETTA MI AMI 2019 CUORE BIANCA

Maglietta t-shirt American Apparel N2001W bianca, con illustrazione "Cuore" del MI AMI FESTIVAL 2019 di Andrea De Luca davanti e lineup artisti dietro.  
15,00 €

La Bella Nostalgia - Archeologia pop degli anni '80 e '90 in Italia

Scarica gratuitamente l'ebook de La Bella Nostalgia in tutti i formati QUI   "La Bella Nostalgia - Archeologia pop degli anni '80 e '90 in Italia" di Simone Stefanini parla di mode, film, telefilm, musica, porno, orrori e gioie di due decenni contrapposti di cui oggi abbiamo rivalutato ogni lascito. Una riflessione tragicomica sulla retromania in Italia, una macchina del tempo a metà tra la DeLorean di Ritorno al Futuro e la Bianchina di Fantozzi. 200 pagine - edizione limitata di 50 copie firmata e numerata dall'autore. Edizioni Brava Gente - Betterdays    
35,00 €

Inés Sastre Serigrafia di Alessandro Baronciani

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Alessandro Baronciani Alessandro Baronciani vive a Pesaro e lavora a Milano come Art Director, grafico e illustratore. Ha lavorato per diverse agenzie pubblicitarie come direttore di campagne a cartoni animati. Le sue illustrazioni sono state stampate per molti brand come Martini, Coca Cola, Bacardi, Nestlè, Audi, Poste Italiane e Vodafone. Lavora per libri per bambini pubblicati da Mondadori, Feltrinelli e Rizzoli, quest’ultima ha anche pubblicato il suo primo libro, Mi ricci!, completamente pensato, scritto e illustrato da lui. Alessandro disegna fumetti. Ha pubblicato 3 libri di fumetti intitolati Una storia a fumetti, Quando tutto diventò blu e Le ragazze dello studio Munari. Per molti anni ha disegnato e pubblicato i suoi fumetti da solo, come un esperimento fai-da-te mai provato prima in Italia: i suoi fumetti venivano spediti in abbonamento e gli abbonati diventano parte delle storie che disegnava. Suona inoltre la chitarra e canta nella punk band di culto Altro. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
35,00 €

KIT DEL SINGLE "MI AMI Festival 2020"

KIT DEL SINGLE “MI AMI Festival 2020” Contiene: una t-shirt una shopper due kit semi: un kit passiflora, peperoncino, melanzana e un kit mimosa, pisello, salvia due lattine bevanda del desiderio Il kit che avresti amato.  Gli ordini verranno evasi dopo il 20 luglio.
15,00 €

MAGLIETTA MI AMI 2019 BIANCA

Maglietta t-shirt American Apparel N2001W bianca, con illustrazione  completa del MI AMI FESTIVAL 2019 di Andrea De Luca davanti e lineup artisti dietro.  
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di Martina Merlini

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Martina Merlini Martina Merlini, artista visiva bolognese, classe 1986, vive e lavora a Milano. Il percorso artistico di Martina Merlini si snoda multiformemente nel solco dell’esplorazione, coinvolgendo una pluralità di tecniche, materiali e supporti che convergono nella ricerca di un equilibrio formale delicatamente costruito sull’armonia di elementi astratti e geometrici. Attiva dal 2009, ha esposto in numerose gallerie europee e americane. Dal 2010 al 2013, insieme a Tellas, intraprende il progetto installativo Asylum, che viene presentato a Palermo, Bologna, Milano e Foligno. Nell’estate del 2012 viene invitata a partecipare a Living Walls, primo festival di Street Art al femminile, ad Atlanta. Nel dicembre 2013 inaugura la sua seconda personale, «Wax» all’interno degli spazi di Elastico, Bologna, dove indaga l’utilizzo della cera come medium principale del suo lavoro, ricerca approfondita nella sua prima personale americana, «Starch, Wax, Paper & Wood», presso White Walls & Shooting Gallery, San Francisco. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40  
17,00 €

KIT DEL DESIDERIO "MI AMI Festival 2020"

KIT DEL DESIDERIO “MI AMI Festival 2020” Contiene: una shopper quattro lattine Il kit che avresti desiderato.  Gli ordini verranno evasi dopo il 20 luglio.
TENIAMOCI IN CONTATTO
>
Iscriviti alla newsletter, niente spam, solo cose buone
>
CORRELATI >