TV e Cinema
di Chiara Longo 2 Gennaio 2014

Classifica: gli attori morti più spesso al cinema

Classifiche sugli attori? Ne esistono centinaia: il più sexy, il più bello, il più ricco, il più pagato…ma oggi a Dailybest vi proponiamo una classifica speciale: gli attori che sono morti più spesso sul grande schermo.

#7 – Leonardo DiCaprio

Il bel biondino di Los Angeles si aggiudica il settimo posto con nove morti al cinema. Di certo le più note sono la morte per assideramento dopo il naufragio del “Titanic” e il suicido in “Romeo + Giulietta”.

Romeo_Leonardo_DiCaprio_071

 

#6 – Tim Curry

Un grandino più alto di DiCaprio con una morte in più, dieci volte in tutto. Tra questi “L’uomo ombra” film del 1994 diretto da Russell Mulcahy.

tim-currytro11329977-abouttableandprostitutes-table-prostitutes-tim-curry-ql83pc6c

 

 

#5 – Bruce Willis / Danny Trejo

Al quinto troviamo un parimerito d’eccezione: Bruce Willis e Danny Trejo entrambi con undici morti. Qualche esempio? Bruce Willis muore da eroe in “Armaggedon” mentre Danny Trejo muore al fianco di Jean-Claude Van Damme in “Fino all’inferno”, e diventa una tartaruga-bomba nella serie tv “Breaking bad”

ù tarta

 

#4 – Johnny Depp / Gary Oldman

Anche al quarto posto parimerito tra due attori molto amati: il bel Depp e l’intramontabile Oldman, con dodici morti. Depp ci lascia le penne in “Sweeney Todd” di Tim Burton, mentre Oldman nei panni di Sirius Black ci abbandona in “Harry Potter e l’Ordine della Fenice”.

depp Sirius_Black_profile

 

#3 – Robert De Niro

Grande balzo in avanti per Robert De Niro al primo gradino del podio, con ben diciassette morti. Tra gli altri muori in “Jackie Brown” di Tarantino, dove interpreta Louis Gara.

jackiebrown1

 

#2 – Gary Busey / Mickey Rourke / Sean Bean

Tripletta al secondo posto con diciannove morti accumulate. Gary Busey muore in “Point Break”, dove interpreta il veterano Angelo Pappas. Mickey Rourke viene condannato a morte nei panni di Marv in “Sin City”, mentre per Sean Bean ci concediamo un salto nella serialità televisiva ricordando la terribile morte per decapitazione di Ned Stark in “Game of Thrones”.

LethalWeaponRA3 sin-city-2-marv1 stark

 

#1- John Hurt

Al primo posto di questa speciale classifica troviamo John Hurt, che in oltre cinquant’anni di carriera cinematografica è morto ben trentanove volte. Tra gli altri film in cui il caro Hurt decede, “Contact” di Zemeckis e in “V per Vendetta”.

J10-07

 

FONTE | ultimenotizieflash.com

COSA NE PENSI? (Sii gentile)

DAL NOSTRO SHOP

15,00 €

La Bella Nostalgia - Archeologia pop degli anni '80 e '90 in Italia

Scarica gratuitamente l'ebook de La Bella Nostalgia in tutti i formati QUI   "La Bella Nostalgia - Archeologia pop degli anni '80 e '90 in Italia" di Simone Stefanini parla di mode, film, telefilm, musica, porno, orrori e gioie di due decenni contrapposti di cui oggi abbiamo rivalutato ogni lascito. Una riflessione tragicomica sulla retromania in Italia, una macchina del tempo a metà tra la DeLorean di Ritorno al Futuro e la Bianchina di Fantozzi. 200 pagine - edizione limitata di 50 copie firmata e numerata dall'autore. Edizioni Brava Gente - Betterdays    
28,00 €

KIT "MI AMI Festival 2020"

KIT “MI AMI Festival 2020” Contiene: una t-shirt una shopper un kit semi misti a scelta una lattina bevanda del desiderio Il kit che avresti desiderato.  Gli ordini verranno evasi dopo il 20 luglio.
17,00 €

KIT OUTFIT “MI AMI Festival 2020”

KIT OUTFIT “MI AMI Festival 2020” Contiene: una t-shirt una shopper Il kit che avresti desiderato.  Gli ordini verranno evasi dopo il 20 luglio.
15,00 €

Maglietta "La bellezza fa 40"

100% cotone Maglietta bianca Gildan Heavy Cotton Illustrazione di Alessandro Baronciani per la mostra "La bellezza fa 40" Serigrafata a mano da Corpoc.
70,00 €

SERIGRAFIA "SE MI AMI VALE TUTTO" - ed. limitata firmata - MI AMI 2014

Serigrafia ufficiale della 10° edizione del MI AMI 2014 dimensioni: 50x50 cm stampata a 2 colori (nero + argento) edizione limitata di 50 esemplari ognuna numerata e firmata dall'artista disegnata da Alessandro Baronciani serigrafata a mano da Corpoc venduta non incorniciata (spedita arrotolata in un tubo) disponibili anche la versione UOMO+UOMO e DONNA+DONNA Gli ordini saranno evasi dopo il MI AMI.
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di VitoManoloRoma

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari VitoManoloRoma Attualmente vive a Milano e lavora come freelance in qualità di grafico, illustratore, animatore e fumettista. Si forma presso il Liceo Artistico statale di Busto Arsizio, poi la compagnia di teatro sperimentale Radicetimbrica e termina gli studi al Politecnico di Milano dove si avvicina al Graphic Design. Durante i primi anni di professione come progettista e illustratore in alcuni studi di grafica milanesi, continua a disegnare e partecipa a mostre collettive di illustratori, fra le quali «Spaziosenzatitolo» (Roma), «Doppiosenso» (Beirut) e «Manifesta» (Milano). Con il collettivo di satira a fumetti L’antitempo fonda l’omonima rivista con la quale vince il Premio Satira 2013 come miglior realtà editoriale italiana. Appassionato di musica africana, afroamericana e jamaicana, colleziona vinili che seleziona con i collettivi Bigshot! e Soulfinger nei locali neri e non di Milano. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
15,00 €

Serigrafia Unicorno

Il bellissimo unicorno tutto righe di Andrea Minini  è una serigrafia ad 1 colore, di dimensioni 50x70 cm
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di Alessandro Ripane

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Alessandro Ripane Alessandro Ripane è nato a Genova nel 1989. Ha vissuto e lavorato in Svezia. A causa della mancanza di animali selvaggi nella città di Genova, Alessandro si è comprato molti libri sull’argomento. A causa della mancanza di supereroi nella città di Genova, Alessandro si è comprato un sacco di fumetti a tema. È diventato quindi un esperto in entrambe le categorie, anche se ora disegna un po’ di tutto, tranne gli alieni, perché non è sicuro di come siano vestiti. Ora è impegnato a combattere la caduta dei capelli, a comporre una sofisticata musica del futuro, a imparare come disegnare gli alieni e a guardare tutti i film sui mostri e gli zombi che non ha ancora visto. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
TENIAMOCI IN CONTATTO
>
Iscriviti alla newsletter, niente spam, solo cose buone
>
CORRELATI >