TV e Cinema
di Simone Stefanini 13 ottobre 2015

I cosplayer più strani, bizzarri e fighi del New York Comic Con

Siete pronti per il Lucca Comics? Fate un po’ di ripasso con i vostri colleghi americani

nycc1 fumettologica - La folla al New York Comic Con

 

Si è appena concluso il  New York Comic Con, una convention annuale dedicata ai fumetti, alle serie tv ai videogiochi e ai film. Una delle più importanti al mondo, insieme al San Diego Comic Con, ma ben lontana dai numeri del nostro Lucca Comics & Games (che si tiene dal 29 ottobre al 1° novembre) e con un po’ di figate in più, tipo i panel con le star tv e cinematografiche preferite che parlano e firmano autografi.

È un paradiso totale dei nerd, dei geek, degli otaku, dei nonvogliocresceremai e dei curiosi in generale. Chiaramente, come in ogni Comic Con che si rispetti, ci sono anche migliaia di cosplayer, pronti a farsi fotografare dal pubblico per apparire in articoli come questo.

Abbiamo seguito l’evento attraverso Instagram, guardando centinaia di foto con l’hashtag #newyorkcomicon2015 e ci siamo divertiti a scegliere le foto più fighe scattate dagli utenti ai cosplayer che vagavano tra i padiglioni.

DISCLAIMER: a causa della vita reale, non sappiamo per filo e per segno tutti i nomi dei milioni di milioni di personaggi dei manga, dei fumetti e dei cartoni animati di tutto il mondo. Come disse un papa: se sbagliamo ci corigerete.

 

Il Darth Vader fashion victim ci tiene a comunicarti che la tua mancanza di stile lo rende irritabile. Genio.

 

https://instagram.com/p/8xDImJJ2ew/?tagged=newyorkcomiccon2015

Questa foto è stata scelta perché in una rissa vera questi 5 Guerrieri della Notte non avrebbero alcuno scampo, ma chi siamo noi per svegliarli dal sogno?

 

 

Basta poco per vincere: Capitan America non è mai stato così figo e ci dimostra che il girl-power vince sempre.

 

Leggiamo dagli hashtag che questi costumi hanno a che fare coi Pokemon, territorio che non frequentiamo adeguatamente, però che vuoi dirgli? sembra si divertano parecchio, complice il loro chihuahua infermiere gay friendly.

 

#nycc2015 #nycc #newyorkcomiccon2015 #newyorkcomiccon #cosplay

A post shared by Colin C. (@colinc.photography) on

Parliamoci chiaro, non vi è mai capitato di vagare tra i cosplayer solo per ammirare le bellezze, ignorando chi stiano interpretando? Non barate, lo sappiamo che è così.

 

I dolori del giovane Batman: e se dovessi davvero mettermi a dieta per somigliare all’idea che la gente si è fatta di me?

 

Lei è Battle Bunny Riven e vi insegna che per portare a casa la vittoria non serve indossare costumi iper elaborati. A volte basta uno sguardo convincente.

 

Foto non adatta agli aracnofobici in genere: avete mai visto una scala tanto infestata di Spiderman?

 

#nycc2015 #nycc #newyorkcomiccon2015 #newyorkcomiccon #cosplay #hera #starwars #starwarsrebels

A post shared by Colin C. (@colinc.photography) on

Hera Syndulla, una pilota ribelle di Star Wars. Perché vestirsi da Leila o da Chewbecca ormai è pure troppo inflazionato.

 

La più bella Supergirl del Comic Con. Scommettiamo che un film con lei come protagonista avrebbe più successo di Superman?

 

#nycc2015 #nycc #newyorkcomiccon2015 #newyorkcomiccon #cosplay #minions #babies

A post shared by Colin C. (@colinc.photography) on

Quando ti porti appresso due figli piccoli, bastano un paio di maglie gialle, due berretti di lana ricamati a forma di Minions e il premio tenerezza è tuo.

 

I Power Rangers al gran completo, per non uscire vivi dagli anni ’90.

 

Se hai conquistato la tua anima gemella a son di film della Pixar e hai cresciuto i tuoi figli nel modo giusto, poi resta solo da fargli credere che siano gli Incredibili e portarli tutti con te al raduno dei nerd.

 

Questa è per chi crede che nel 2015 a World of Warcraft ci giochino solo i maschi vergini.

 

Queste sono le facce che fareste anche voi se vi trovaste davanti l’unico e inimitabile Grumpy Cat, il gatto più famoso del web.

 

#NYCC they had no idea :)

A post shared by JARED LETO (@jaredleto) on

Fate conto di aver preso per il culo un tipo perché aveva una delle maschere più oscene del Comic Con, poi tornate a casa e scoprite che era Jared Leto in incognito…

 

Got to hide out and enjoy #comiccon2015

A post shared by Mark Ruffalo (@markruffalo) on

Fate conto di averlo fatto anche il giorno dopo e di non sapere che dietro questa maschera di nasconda Mark Ruffalo. Ecco, ora mangiatevi le mani.

 

CORRELATI >