43 anni fa usciva Fantozzi, il capro espiatorio delle nostre frustrazioni

Fantozzi fa sempre ridere amaro ma oggi più che mai fa riflettere e ci mette di fronte ai nostri comportamenti peggiori

Il 27 marzo del 1975 usciva in tutta Italia il film Fantozzi, per la regia di Luciano Salce. È stato il capostipite della saga sul ragioniere più sfigato della nazione, tratta dai best seller di Paolo Villaggio Fantozzi e Il secondo tragico Fantozzi, scritti tra il 1971 e il 1974.

Per capire bene le vicende iperboliche, grottesche e tragicomiche del ragioniere piccolo borghese al massimo della sua assenza di gloria, dobbiamo capire i tempi, gli albori del boom economico in cui un impiegato, col duro lavoro poteva comprarsi casa, fare le vacanze al mare, fare carriera all’interno di un’azienda, crearsi una famiglia e puntare alla pensione. Un paradiso perduto.

 

 

La Megaditta nell’epica di Fantozzi ricopre il ruolo della religione, i cui santi laici sono i grandi capi e i superiori. La vita sociale, tolta quella con la famiglia, è spesa tutta nell’azienda: cene aziendali, viaggi aziendali, sport aziendali.

Fantozzi Rag. Ugo è l’ultimo degli ultimi e la prima volta che appare sullo schermo, interpretato magistralmente dal suo creatore Paolo Villaggio, è murato vivo nei vecchi gabinetti dell’azienda per 18 giorni senza che nessuno dei colleghi se ne accorga. Subisce sempre e non si ribella mai, parla sgrammaticato e non ha alcuna aspirazione. Ti viene voglia di prenderlo a sberle, come faresti con te stesso quando non reagisci alle avversità.

 

 

Fantozzi fa ridere amarissimo, perché si ride di lui, e al contempo si diventa cattivi. È il capro espiatorio di tutte le nostre frustrazioni quotidiane, del mobbing sul lavoro, della triste vita familiare e dei sogni mediocri, che comunque non riusciamo neanche ad avverare.

Pensate alla famiglia di Fantozzi, la moglie Pina e la figlia Mariangela, così brutte da diventare proverbiali e al suo sogno nascosto, quella signorina Silvani interpretata perfettamente da Anna Mazzamauro che non è certo Scarlett Johansson, eppure nella mente del rag. Ugo diventa bellissima ed angelicata nonostante nella realtà sia nettamente il contrario.

 

 

Anche i colleghi di Fantozzi sono caricaturali ma somigliano a quelli che si possono trovare negli uffici ancora oggi: dall’iperattivo Filini al fancazzista borioso Calboni, che bullizza Fantozzi in ogni modo ma riesce anche ad affascinarlo.

 

 

C’è tanto da imparare sul senso della vita, guardando Fantozzi a 43 anni dalla sua uscita. Se abbiamo un minimo sentore che le sue sfighe siano anche le nostre, occorre assolutamente cambiare strategia e attuare il piano B prima che sia troppo tardi.

 

COSA NE PENSI? (Sii gentile)

DAL NOSTRO SHOP

15,00 €

MAGLIETTA MI AMI 2019 GRIGIO CHIARO

Maglietta t-shirt American Apparel N2001W new silver (Grigio Chiaro), con illustrazione completa del MI AMI FESTIVAL 2019 di Andrea De Luca davanti e lineup artisti dietro.  
17,00 €

KIT DEL DESIDERIO "MI AMI Festival 2020"

KIT DEL DESIDERIO “MI AMI Festival 2020” Contiene: una shopper quattro lattine Il kit che avresti desiderato.  Gli ordini verranno evasi dopo il 20 luglio.
15,00 €

Giulia Bersani - lucciole

  Giulia Bersani, fotografa. Classe 1992, vive a Milano. Fotografie scattate al MI AMI festival 2016 Formato: 21x15 cm Numero Pagine: 48 (+4 copertina) Edizione limitata 100 copie numerate, titolate e firmate dall'autore "Mi piace osservare come musica e buio tirino fuori il lato più istintivo delle persone. Si perde un pò di autocontrollo e ci si lascia guidare dalle proprie emozioni. Io mi sono lasciata libera di inseguire quello che istintivamente mi attraeva, così ho trovato baci, voglia di vivere e colori." (Giulia Bersani)  
10,00 €

-GIGA +FIGA

100% cotone Maglietta nera Serigrafia con slogan minimalista per nerd con stile. Gli ordini saranno evasi dopo il MI AMI.
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di Roberta Maddalena

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Roberta Maddalena Artist, creativity trainer Roberta Maddalena nasce a Giussano nel 1981.Vive e lavora a Milano. Laureata in Design per la Comunicazione al Politecnico di Milano, si specializza in parallelo all’università in Incisione Calcografica, e successivamente in cultura tipografica e Type Design. Segue studi musicali, specializzandosi in vocalità extraeuropee ed ergonomia vocale, sviluppando profondo interesse per l’etnomusicologia, in particolare per l’Asia, esperienza che la porterà ad avvicinarsi a calligrafia orientale e danza contemporanea. Da questi percorsi nascono nel 2013 le sue performance a inchiostro, esperienze fondate sulla relazione segno-corpo, e disegni e dipinti in cui forme e colori evocano la realtà universalmente percepibile e conosciuta, ma ne svelano l’aspetto più mistico e intimo. Sempre nel 2013, dopo sei anni di attività come illustratrice, nascono progetti di creativity training rivolti a privati e aziende: workshop in cui i partecipanti sono guidati nello sviluppo della propria creatività fuori dal quotidiano, per sviluppare capacità di osservazione e movimento, applicabili nella vita come nella professione. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
35,00 €

Monica Bellucci Serigrafia di Checko's art

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Checko's art Nato nel 1977 a Lecce. Uno degli esponenti della Street Art italiana. Il suo percorso artistico ha inizio a Milano nel 1995 come writer. Attualmente abita al 167B «STREET», uno spazio fisico dedicato all’arte che, partendo dalla periferia (la 167B di Lecce, noto quartiere popolare), si propone come centro espositivo in continua mutazione. I suoi lavori si basano prettamente su murales, realizzati negli spazi pubblici, non solo con intento di riqualificare le zone grigie, ma per comunicare con le nuove generazioni. Ha partecipato a numerose mostre d’arte e contest collettivi in Italia e all’estero. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di Ester Grossi

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Ester Grossi Nata ad Avezzano (AQ) nel 1981. Diplomata in Moda, Design e Arredamento presso l’Istituto d’Arte Vincenzo Bellisario, nel 2008 ha conseguito la laurea specialistica in Cinema, Televisione e Produzione Multimediale presso il DAMS di Bologna. Si dedica da anni alla pittura e ha all’attivo diverse mostre in Italia e all’estero; è vincitrice del Premio Italian Factory 2010 e finalista del Premio Cairo 2012. Nel 2011 è stata invitata alla 54° Biennale di Venezia (Padiglione Abruzzo). Come illustratrice ha realizzato manifesti per festival di cinema e musica (Imaginaria Film Festival, MIAMI, Teatro Lirico Sperimentale di Spoleto) e cover per album di band musicali (A Classic Education, LIFE&LIMB). Collabora frequentemente con musicisti per la realizzazione di mostre e installazioni pittoriche-sonore. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
15,00 €

Serigrafia Unicorno

Il bellissimo unicorno tutto righe di Andrea Minini  è una serigrafia ad 1 colore, di dimensioni 50x70 cm
TENIAMOCI IN CONTATTO
>
Iscriviti alla newsletter, niente spam, solo cose buone
>
CORRELATI >