Buon compleanno Goldrake, 44 anni fa andava in onda la prima puntata

Il 5 ottobre 1975 andava in onda in Giappone la prima puntata con il robottone che combatte i cattivi di Vega

goldrake movieforkids - Goldrake e tutti i personaggi “buoni” del cartone animato

 

Queste sono le notizie che inevitabilmente scuotono quelli che hanno già passato gli -enta e che si sentono di colpo più vecchi. Goldrake, uno dei padri di tutti i robottoni giapponesi che difendevano il pianeta Terra dall’attacco dei mostri, oggi compie 41 anni. La prima puntata del cartone animato di Gō Nagai (autore tra gli altri anche di Mazinga Z, Getter Robot, Jeeg Robot d’Acciaio, Ken Falco e di decine di altri personaggi famosissimi per quelli cresciuti negli anni ’70/’80) è andata in onda in Giappone il 5 ottobre 1975 (in Italia invece il 4 aprile 1978 sulla Rete Due, oggi Rai2).

 

goldrake tumblr - Il Goldrake in tutto il suo splendore

 

Che il Goldrake sia un figo, non c’è dubbio. Guardatelo in questo splendido ritratto-icona di Jean-Baptiste Roux.

 

goldrake jibax - © Jean-Baptiste Roux

 

La sigla finale italiana era un gioiello e la sua versione acustica del 2004, cantata da Alessio Caraturo, le rendeva giustizia, togliendo di mezzo tutte le alabarde spaziali e i pugni rotanti per farla rivivere in versione intima ed emozionante, che a riascoltarla oggi potrebbe far scendere più di una lacrimuccia.

 

La storia era sempre la stessa: il malvagio Vega lanciava i mostri giganti sulla Terra e a Goldrake toccava difenderci tutti. In ogni puntata venivano fatti fuori in media una ventina di grattacieli a causa della lotta tra il bene e il male, ma alla fine il nostro eroe ci portava in salvo. Il conducente del Goldrake era Actarus, che proveniva da un pianeta di nome Fleed (dove ritornerà dopo la battaglia finale in cui Vega viene sconfitto). Il nemico che però più ci inquietava era il terribile Generale Gandal, al quale si apriva la faccia per mostrare una strega, Lady Gandal, appunto.

 

goldrake encirobot - Lady Gandal esce dalla faccia di Gandal

 

Per quanto riguarda i memorabilia, il merchandising e le action figure di Goldrake, potremmo davvero parlare una vita. Basta andare a un Lucca Comics qualsiasi per rendersi conto della mole di prodotti che riguardano il robottone, a 40 anni dalla sua nascita. Ricordiamoci che potreste avere tra i vostri amici o colleghi uno che in casa propria tiene come fossero reliquie religiose tutti i robottoni in una teca di vetro, o in un mobile a scaffali assolutamente intoccabile per genitori, fidanzata, o figli, come il collezionista qui sotto.

 

goldrake kijiji - Vietato toccare!

 

Nel 2008, a Pitti Uomo, la kermesse fiorentina della moda maschile, è andato in scena un esercito di 100 Goldrake alti due metri che accoglievano i visitatori nel cortile della Fortezza da Basso. Un’installazione a cura dell’architetto Oliviero Baldini, per celebrare i 30 anni dalla prima puntata italiana del cartone animato.

 

goldrake flickriver - 100 Goldrake di due metri l’uno a Pitti Uomo nel 2008

 

E se il Goldrake fosse nato dalla fantasia di Actarus e Alcor, durante un giro sulla giostra del Luna Park?

 

goldrake tumblr - Un disegno anonimo trovato in giro su Tumblr

 

Interessante è anche questo tentativo di riviverne i fasti con zero budget a disposizione, o per meglio dire di tornare bambini e vedere le cose dove non ci sono. Cedric Fortier è un genio vero.

 

 

Il suo aspetto iconico ha ispirato anche ritratti di tutti i tipi. Questo qui sotto, fatto dal disegnatore Gianluca Gentile, è perfetto per gli amanti dell’arte minimale.

 

goldrake behance - © Gianluca Gentile

 

Ma Goldrake non morirà mai e quello che vedete qui sotto è Grandizer Giga, l’ultima incarnazione del robot di Gō Nagai, adattato al gusto dei ragazzi degli anni ’10.

 

COSA NE PENSI? (Sii gentile)

DAL NOSTRO SHOP

35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di VitoManoloRoma

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari VitoManoloRoma Attualmente vive a Milano e lavora come freelance in qualità di grafico, illustratore, animatore e fumettista. Si forma presso il Liceo Artistico statale di Busto Arsizio, poi la compagnia di teatro sperimentale Radicetimbrica e termina gli studi al Politecnico di Milano dove si avvicina al Graphic Design. Durante i primi anni di professione come progettista e illustratore in alcuni studi di grafica milanesi, continua a disegnare e partecipa a mostre collettive di illustratori, fra le quali «Spaziosenzatitolo» (Roma), «Doppiosenso» (Beirut) e «Manifesta» (Milano). Con il collettivo di satira a fumetti L’antitempo fonda l’omonima rivista con la quale vince il Premio Satira 2013 come miglior realtà editoriale italiana. Appassionato di musica africana, afroamericana e jamaicana, colleziona vinili che seleziona con i collettivi Bigshot! e Soulfinger nei locali neri e non di Milano. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
15,00 €

Serigrafia Unicorno

Il bellissimo unicorno tutto righe di Andrea Minini  è una serigrafia ad 1 colore, di dimensioni 50x70 cm
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di Thomas Raimondi

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Thomas Raimondi Nato a Legnano (MI) il 17 Maggio 1981. Laureato al Politecnico di Milano in Design della Comunicazione. Graphic e visual designer freelance attivo nella scena underground con numerose pubblicazioni (Luciver Edition, Faesthetic, Belio, Le Dernier Cri, Laurence King.) e mostre in Italia e all’estero. Le ultime personali «Burn Your House Down» nel 2013 presso la galleria Kalpany Artspace di Milano (Circuito Rojo) e la residenza d’artista per Alterazioni Festival 2014, Arcidosso (GR) con l’istallazione site-specific «Inside/Outside». Lavora e ha lavorato per diverse realtà nazionali ed internazionali come VICE, Rolling Stone Magazine, Rockit, Mondadori, Men’s Health, Salomon, Motorpsycho, T-Post e molte altre. Nel 2008 ha ricoperto il ruolo di docente d’illustrazione presso l’accademia NABA di Milano continuando, a oggi, a collaborare con regolarità. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
28,00 €

KIT "MI AMI Festival 2020"

KIT “MI AMI Festival 2020” Contiene: una t-shirt una shopper un kit semi misti a scelta una lattina bevanda del desiderio Il kit che avresti desiderato.  Gli ordini verranno evasi dopo il 20 luglio.
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di Ester Grossi

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Ester Grossi Nata ad Avezzano (AQ) nel 1981. Diplomata in Moda, Design e Arredamento presso l’Istituto d’Arte Vincenzo Bellisario, nel 2008 ha conseguito la laurea specialistica in Cinema, Televisione e Produzione Multimediale presso il DAMS di Bologna. Si dedica da anni alla pittura e ha all’attivo diverse mostre in Italia e all’estero; è vincitrice del Premio Italian Factory 2010 e finalista del Premio Cairo 2012. Nel 2011 è stata invitata alla 54° Biennale di Venezia (Padiglione Abruzzo). Come illustratrice ha realizzato manifesti per festival di cinema e musica (Imaginaria Film Festival, MIAMI, Teatro Lirico Sperimentale di Spoleto) e cover per album di band musicali (A Classic Education, LIFE&LIMB). Collabora frequentemente con musicisti per la realizzazione di mostre e installazioni pittoriche-sonore. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
10,00 €

Maglietta Amarti mi affatica

100% cotone Maglietta bianca Serigrafia con scritta "Amarti m'affatica".
5,00 €

KIT SEMI "MI AMI Festival 2020": MIMOSA, PISELLO, SALVIA

Kit semi misti “MI AMI Festival 2020”, grafica disegnata da Alkanoids. Il desiderio che avresti voluto piantare. Il kit ufficiale contiene: Mimosa Pudica Denominata anche la Sensitiva, la Mimosa Pudica è così casta che basta sfiorarla per innescare una timida reazione nei suoi rami. Al minimo tocco, infatti, le foglie si ripiegano su se stesse, mentre il picciolo si abbassa, creando un danzante movimento con i suoi leggeri fiori rotondi. Oltre a fuggire da incontri hot con oggetti e persone, questo comportamento la caratterizza nelle ore notturne, evitando così incontri ravvicinati. Pisello Viola Désirée Il Pisello Viola è un varietà molto antica, dall’aspetto affascinante per il suo insolito colore, al suo interno, invece, conserva la sua tipica tinta verde. Come ogni varietà è un simbolo -oltre fallico- lunare, nei sogni infatti è sinonimo di fecondità. Molto apprezzato per il suo sapore delicato è l’ideale per zuppe e principesse dal gusto raffinato e desiderose di riposare su un raro ortaggio. Salvia Rossa Famosa per essere utilizzata da Cleopatra come afrodisiaco, la Salvia è una pianta carica di proprietà. Oltre ad accendere la libido negli amanti, è portatrice di sogni profetici, piacere fisico e fertilità. La forma e l’aspetto rugoso del fogliame le donano la nomina di lingua vegetale, per gli animi più romantici la Salvia Splendens, o Rossa, ricorda la sagoma di un cuore. Contiene desiderio, come è giusto che sia fatene l’uso che preferite. Gli ordini verranno evasi dopo il 20 luglio.
5,00 €

MANIFESTO "MI AMI Festival 2020"

MANIFESTO ufficiale “MI AMI Festival 2020” grafica disegnata da Alkanoids. Gli ordini verranno evasi dopo il 20 luglio.
TENIAMOCI IN CONTATTO
>
Iscriviti alla newsletter, niente spam, solo cose buone
>
CORRELATI >