jean claude van damme
TV e Cinema
di Simone Stefanini 18 Ottobre 2016

Tanti auguri a Jean-Claude Van Damme e al suo calcio volante

Sguardo fisso e spaccata volante

van-dammex dailymotion - Bloodsport

 

Oggi Jean-Claude Van Damme compie 56 anni. Il suo vero nome  scommettiamo non lo ricorda nemmeno lui. Trattasi di Jean-Claude Camille François Van Varenberg,  nato il 18 ottobre 1961 a Berchem-Sainte-Agathe, in Belgio, dove all’età di dieci anni inizia a praticare arti marziali. Il karate lo porta lontano: nel 1982 decide di partire con un amico – Michel Qissi – alla volta degli Stati Uniti. Destinazione: Hollywood. Come in ogni favola che si rispetti Jean Claude Van Damme, per gli amici JCVD, prima di spezzare tibie (sullo schermo) a suon di calci volanti deve adattarsi ai lavori più disparati: autista, fattorino, cameriere.

giphy-126

 

In seguito, riesce a farsi notare dal cinema d’azione che conta e finalmente spacca tutto con alcuni dei film picchiaduro che ci hanno fatto gasare di più negli anni ’80: Kickboxer – Il nuovo guerriero del 1989, Lionheart – Scommessa vincente del 1990, Colpi proibiti sempre del 1990 e Double Impact – La vendetta finale del 1991.

In seguito arrivano produzioni più ambiziose Timecop – Indagine dal futuro del 1994, e lo sfortunato Street Fighter – Sfida finale, sempre 1994, funestato dalla morte poco dopo il termine delle riprese di Raul Julia. Dopo un test dietro alla macchina da presa – La prova, del 1996 – nel 1997 Van Damme gira una pellicola passata alla storia come una delle più involontariamente comiche di fine anni novanta: Double Team – Gioco Di Squadra, insieme al cestista icona Dennis Rodman. Un film bruttissimo.

giphy2

 

Di Jean-Claude Van Damme ricordiamo alcune particolarità: la fissità preoccupante dello sguardo, che non ha ma cambiato espressione nemmeno per errore, l’abbondanza di acconciatura mullet durante gli anni 80, la spaccata che solo lui riesce a fare e che diventa il suo marchio di fabbrica.

 

Negli ultimi anni lo abbiamo visto recitare nei panni del cattivo in quella meraviglia di film che è I Mercenari 2, insieme ad alcuni dei suoi colleghi più fighi: Sylvester Stallone, Bruce Willis, Arnold Schwarzenegger e pure sua maestà Chuck Norris.

 

Nonostante la foto qui sotto raggiunga livelli di perversione rari, non potevamo non mostrarvi un altro lato del poliedrico carattere di Van-Damme: quello in cui ama fare da modello  coi cuccioli di cane.

Una immagine di perversione rara cloudpix - Una immagine di perversione rara

 

Scherzi a parte, amiamo Van Damme per tutte quelle botte che ha dato in gioventù, perché è uno dei pochi attori di film d’azione ad avere una vera carriera di lottatore di arti marziali alle spalle, perché in Italia, dopo il suo film Kickboxer, tutti hanno smesso di fare boxe per essere Rocky e hanno iniziato a dare calci alti due metri per essere Van Damme.

van-damme radikal.ru

 

Vista la ritrovata notorietà, quest’anno è stato realizzato il remake del suo film più famoso, Kickboxer: Vengeance. Questa volta il nostro non è il protagonista ma fa una piccola e rilevante particina. Siamo comunque convinti che se volesse, spaccherebbe il deretano a tutti i giovani che vogliono rubargli il mestiere.

COSA NE PENSI? (Sii gentile)

DAL NOSTRO SHOP

35,00 €

Locandina de "Il Film del Concerto" di Andrea Laszlo De Simone

Locandina numerata e autografata del Film del Concerto di Andrea Laszlo De Simone con l'Immensità Orchestra, in triennale di Milano. L'illustrazione originale della locandina è a cura di Irene Carbone, illustratrice e fumettista torinese con studi alla Scuola Internazionale di Comics, dal 2015 nel duo creativo Irene&Irene e da tempo coinvolta nel progetto Andrea Laszlo De Simone per la realizzazione delle copertine dei dischi "Immensità" ed "Ecce Homo", i video d'animazione "11:43" e "Sparite Tutti", oltre ad aver ideato la creatività della cover digitale di "VIVO". Per “Il Film Del Concerto” ha realizzato a mano un'opera che riconduce al migliore immaginario cinematografico di Federico Fellini. L'opera sarà stampata in pochissime copie in edizione limitata, autografate dagli artisti.  
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di Marino Neri

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Marino Neri Marino Neri è fumettista e illustratore. I suoi libri a fumetti sono Il Re dei Fiumi (Kappa Edizioni, 2008) e La Coda del Lupo (Canicola, 2011), tradotti e pubblicati anche in differenti lingue e paesi. I suoi disegni sono apparsi su riviste nazionali e internazionali e ha partecipato a diverse esposizioni collettive e personali in tutta Europa. Nel 2012 il Napoli Comicon e il Centro Fumetto Andrea Pazienza gli assegnano il Premio Nuove Strade come miglior talento emergente. È attualmente al lavoro sul suo nuovo libro a fumetti Cosmo. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di Giò Pistone

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Giò Pistone Gio Pistone è nata a Roma. La scelta dei soggetti, spesso figure di fantasia tendenti al mostruoso, caratterizzati da colori molto forti, nasce prestissimo a seguito di incubi notturni. Disegnarli il mattino seguente fu un’idea della madre per affrontare la paura. Presto gli incubi si sono trasformati in vere e proprie visioni da cui ancora oggi attinge. Si è appassionata alla scenografia di teatro dove ha continuato ad approfondire i suoi sogni e il suo innato amore per il grande. In seguito ha lavorato e viaggiato con La Sindrome Del Topo, un gruppo di creatori di strutture di gioco e sogno, con cui si occupava di disegnare, costruire e progettare giostre e labirinti. Ha cominciato a lavorare in strada nel ‘98 attaccando in giro per Roma i suoi disegni fotocopiati. Ha collaborato con varie realtà italiane e internazionali. Ha partecipato a mostre in tutta Europa in particolare presso il Museo MADRE di Napoli, l’Auditorium di Roma, il Museo Macro di Roma e partecipato ad eventi di Street Art quali «Scala Mercalli», «Pop up», «Subsidenze», «Visione Periferica», «Alterazioni», «M.U.Ro». Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40  
25,00 €

Maglietta de "Il Film del Concerto" di Andrea Laszlo De Simone

Maglietta in edizione limitata per il concerto di Andrea Laszlo De Simone.  
15,00 €

Giulia Bersani - lucciole

  Giulia Bersani, fotografa. Classe 1992, vive a Milano. Fotografie scattate al MI AMI festival 2016 Formato: 21x15 cm Numero Pagine: 48 (+4 copertina) Edizione limitata 100 copie numerate, titolate e firmate dall'autore "Mi piace osservare come musica e buio tirino fuori il lato più istintivo delle persone. Si perde un pò di autocontrollo e ci si lascia guidare dalle proprie emozioni. Io mi sono lasciata libera di inseguire quello che istintivamente mi attraeva, così ho trovato baci, voglia di vivere e colori." (Giulia Bersani)  
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di Luca Zamoc

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Luca Zamoc Luca Zamoc è nato a Modena nel 1986. Sin da piccolo ha trovato ispirazione nei fumetti anni ‘80, nella Bibbia e nell’anatomia umana. Ha frequentato l’Accademia delle Belle Arti di Milano, dove ha conseguito un titolo in Graphic Design & Art Direction. Il suo lavoro abbraccia diversi media, dal digitale ai muri, passando all’inchiostro, carta e fumetto. Negli ultimi anni ha lavorato e vissuto in diverse città quali Milano, Berlino, Londra, Los Angeles, New York e Istanbul. Oggi vive e lavora a Barcellona. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di Roberta Maddalena

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Roberta Maddalena Artist, creativity trainer Roberta Maddalena nasce a Giussano nel 1981.Vive e lavora a Milano. Laureata in Design per la Comunicazione al Politecnico di Milano, si specializza in parallelo all’università in Incisione Calcografica, e successivamente in cultura tipografica e Type Design. Segue studi musicali, specializzandosi in vocalità extraeuropee ed ergonomia vocale, sviluppando profondo interesse per l’etnomusicologia, in particolare per l’Asia, esperienza che la porterà ad avvicinarsi a calligrafia orientale e danza contemporanea. Da questi percorsi nascono nel 2013 le sue performance a inchiostro, esperienze fondate sulla relazione segno-corpo, e disegni e dipinti in cui forme e colori evocano la realtà universalmente percepibile e conosciuta, ma ne svelano l’aspetto più mistico e intimo. Sempre nel 2013, dopo sei anni di attività come illustratrice, nascono progetti di creativity training rivolti a privati e aziende: workshop in cui i partecipanti sono guidati nello sviluppo della propria creatività fuori dal quotidiano, per sviluppare capacità di osservazione e movimento, applicabili nella vita come nella professione. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
25,00 €

KIT GARDENER "MI AMI Festival 2020"

Kit GARDENER “MI AMI Festival 2020” Contiene: una t-shirt una shopper due kit semi: un kit passiflora, peperoncino, melanzana e un kit mimosa, pisello, salvia Il kit che avresti desiderato.  Gli ordini verranno evasi dopo il 20 luglio.
TENIAMOCI IN CONTATTO
>
Iscriviti alla newsletter, niente spam, solo cose buone
>
CORRELATI >