TV e Cinema
di Mattia Nesto 14 Settembre 2017

La prima foto del reboot di Hellboy, il nostro supereroe preferito

Il nuovo Red sarà interpretato da David Harbour, lo sceriffo di Stranger Things

Sul profilo Twitter di Hellboy, il reboot delle avventure dell’eroe dei fumetti creato nel 1993 da Mike Mignola è apparsa la prima foto dal set.

Ad interpretare Red sarà quindi David Harbour, l’attore che abbiamo tutti visto nei panni del burbero sceriffo Jim Hopper in Stranger Things. Ora, al di là della travaglia storia di questo reboot, a cui Guillermo del Toro (regista dei primi due capitoli), aveva già da tempo dato il suo diniego, la cosa importante è che si farà. Già perché, diciamocelo francamente, Hellboy ci manca un casino.

Un duro dal cuore di panna

Dei superpoteri di Hellboy a pochi frega qualcosa. Ok ha una forza sovraumana, praticamente è invunerabile grazie al fattore autorigenerante e il suo braccio destro è indistruttibile e in grado di frantumare e sbriciolare qualsiasi cosa e qualsiasi creatura, ma non gli si vuole bene a bestia per questo. Al contrario di molti supereroi impelagati in vicende biografiche complicate e dalle quali gli psichiatri ci tirerebbero fuori i big money, la storia di Hellboy è semplice: è un demone, evocato  il 23 dicembre 1944 da Rasputin al soldo delle SS e salvato dal professor Trevor Bruttenholm. La natura metà demoniaca e metà “umana troppo umana”, fanno di Hellboy un vero e proprio duro dal cuore di panna. Infatti a distanza di poche scene possiamo vedere Hellboy dare da mangiare amorevolmente ai suoi adorati (e numerosissimi) gatti e poi impallinare i peggio mostri con il suo fedele revolver “Buon Samaritano”.

 

Fuma il sigaro, adora il cibo spazzatura e beve come il cliente ideale per ogni barista

Peter Parker è, fondamentalmente, uno studente modello, un nerd e un marito fedele. Bruce Wayne è un miliardiario filantropo, playboy che nel tempo libero combatte il crimine. Clark Kent non ne parliamo, è pure un alieno a conti fatti ma sfiora la beatificazione ripetutamente. Hellboy no. Certo lui è un demone ma ha tutti i difetti possibili dell’essere umano. Infatti è pieno di difetti: ama sfumacchiare il sigaro anche quando è al lavoro, si ingozza di cibo spazzatura e beve come un’otre.  Insomma è proprio simile al nostro, adorato/odiato, coinquilino preferito!

 

Nonostante sia un supereroe trash si muove in un mondo raffinato e crepuscolare

Certo Red non è propriamente un dandy di fine secolo eppure si muove in un mondo raffinato e crepuscolare come un quadro preraffaellita. Infatti nelle storie di Mignola abbondano i riferimenti alla cultura letteraria europea, esoterica e non, con tante figure e personaggi presi direttamente dalla storia, come ad esempio lo stesso Rasputin. Questo contrasto è affascinante e naturalmente è stato portato a livelli altissimi da Guillermo Del Toro. Speriamo che nel reboot non si perda nulla di tutto questo.

 

Quanto era cazzuto Ron Perlman con l’armatura di plasticone rosso?

Ok, Ron Perlman non lo rivedremo più nei panni di Hellboy ma quanto era cazzuto? Cioè con quella sorta di bizzarra armatura di plastica rossa era incredibilmente buffo e adorabile al tempo stesso (vedere per credere i filmati e le foto che lo ritraggono mentre indossa l’esoscheletro rosso). Quella sensazione di cartone animato umano era una delle cose che i fan più amavano dei precedenti film. E poi il volto di Perlman sembra proprio uscito da una storia di Hellboy . Insuperabile.

 

Hellboy è imbranato in amore, imbranato al lavoro e imbranato nella vita. Proprio come noi

Ma in fondo al netto di angeli sterminatori e demoni destinati a distruggere la Terra, il lato più bello e indimenticabile di Red è la sua, inarrivabile, umanità. Infatti Hellboy è burbero, scostante e disordinato a livelli assurdi, in amore è imbranato, sul lavoro un pasticcione e il suo unico vero desiderio è passare le giornate a letto, circondato dai suoi fidati gatti a mangiare merendine e guardare la tv. Red siamo tutti noi!

 

COSA NE PENSI? (Sii gentile)

DAL NOSTRO SHOP

10,00 €

-GIGA +FIGA

100% cotone Maglietta nera Serigrafia con slogan minimalista per nerd con stile. Gli ordini saranno evasi dopo il MI AMI.
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di Luca Zamoc

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Luca Zamoc Luca Zamoc è nato a Modena nel 1986. Sin da piccolo ha trovato ispirazione nei fumetti anni ‘80, nella Bibbia e nell’anatomia umana. Ha frequentato l’Accademia delle Belle Arti di Milano, dove ha conseguito un titolo in Graphic Design & Art Direction. Il suo lavoro abbraccia diversi media, dal digitale ai muri, passando all’inchiostro, carta e fumetto. Negli ultimi anni ha lavorato e vissuto in diverse città quali Milano, Berlino, Londra, Los Angeles, New York e Istanbul. Oggi vive e lavora a Barcellona. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di Martina Merlini

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Martina Merlini Martina Merlini, artista visiva bolognese, classe 1986, vive e lavora a Milano. Il percorso artistico di Martina Merlini si snoda multiformemente nel solco dell’esplorazione, coinvolgendo una pluralità di tecniche, materiali e supporti che convergono nella ricerca di un equilibrio formale delicatamente costruito sull’armonia di elementi astratti e geometrici. Attiva dal 2009, ha esposto in numerose gallerie europee e americane. Dal 2010 al 2013, insieme a Tellas, intraprende il progetto installativo Asylum, che viene presentato a Palermo, Bologna, Milano e Foligno. Nell’estate del 2012 viene invitata a partecipare a Living Walls, primo festival di Street Art al femminile, ad Atlanta. Nel dicembre 2013 inaugura la sua seconda personale, «Wax» all’interno degli spazi di Elastico, Bologna, dove indaga l’utilizzo della cera come medium principale del suo lavoro, ricerca approfondita nella sua prima personale americana, «Starch, Wax, Paper & Wood», presso White Walls & Shooting Gallery, San Francisco. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40  
5,00 €

Borsa "MI AMI Festival 2019"

La borsa ufficiale del “MI AMI Festival 2019”. Bag bianca cotone con illustrazione nera di Andrea De Luca.  
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di VitoManoloRoma

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari VitoManoloRoma Attualmente vive a Milano e lavora come freelance in qualità di grafico, illustratore, animatore e fumettista. Si forma presso il Liceo Artistico statale di Busto Arsizio, poi la compagnia di teatro sperimentale Radicetimbrica e termina gli studi al Politecnico di Milano dove si avvicina al Graphic Design. Durante i primi anni di professione come progettista e illustratore in alcuni studi di grafica milanesi, continua a disegnare e partecipa a mostre collettive di illustratori, fra le quali «Spaziosenzatitolo» (Roma), «Doppiosenso» (Beirut) e «Manifesta» (Milano). Con il collettivo di satira a fumetti L’antitempo fonda l’omonima rivista con la quale vince il Premio Satira 2013 come miglior realtà editoriale italiana. Appassionato di musica africana, afroamericana e jamaicana, colleziona vinili che seleziona con i collettivi Bigshot! e Soulfinger nei locali neri e non di Milano. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
25,00 €

KIT GARDENER "MI AMI Festival 2020"

Kit GARDENER “MI AMI Festival 2020” Contiene: una t-shirt una shopper due kit semi: un kit passiflora, peperoncino, melanzana e un kit mimosa, pisello, salvia Il kit che avresti desiderato.  Gli ordini verranno evasi dopo il 20 luglio.
35,00 €

Monica Bellucci Serigrafia di Checko's art

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Checko's art Nato nel 1977 a Lecce. Uno degli esponenti della Street Art italiana. Il suo percorso artistico ha inizio a Milano nel 1995 come writer. Attualmente abita al 167B «STREET», uno spazio fisico dedicato all’arte che, partendo dalla periferia (la 167B di Lecce, noto quartiere popolare), si propone come centro espositivo in continua mutazione. I suoi lavori si basano prettamente su murales, realizzati negli spazi pubblici, non solo con intento di riqualificare le zone grigie, ma per comunicare con le nuove generazioni. Ha partecipato a numerose mostre d’arte e contest collettivi in Italia e all’estero. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
15,00 €

MAGLIETTA MI AMI 2019 BIANCA

Maglietta t-shirt American Apparel N2001W bianca, con illustrazione  completa del MI AMI FESTIVAL 2019 di Andrea De Luca davanti e lineup artisti dietro.  
TENIAMOCI IN CONTATTO
>
Iscriviti alla newsletter, niente spam, solo cose buone
>
CORRELATI >