TV e Cinema
di Simone Stefanini 16 Settembre 2015

Christopher Nolan prepara un film su Akira? Ecco cosa vorremmo vedere

Abbiamo immaginato l’Akira di Nolan e non sarebbe per niente male

akira-christopher-nolan bleedingcool.com - Akira e Christopher Nolan

 

Christopher Nolan potrebbe dirigere una trilogia di Akira di Katsuhiro Otomo in live action (quindi con attori veri) per il cinema. Questa è la voce di corridoio che sta girando e che ha già messo in fibrillazione un pubblico vastissimo ed eterogeneo, che va dai cultori del regista di Interstellar, della trilogia del Cavaliere Oscuro e di Memento a quelli del manga (e relativo capolavoro d’animazione) che dal 1982 ha fatto scuola sulla moderna distopia e sul cyberpunk.

Nel 2019 la città di NeoTokyo è nel caos, tra terrorismo, governo corrotto, polizia e gang di motociclisti, di cui fanno parte i quattro protagonisti della storia, Kaneda, saggio e altruista, Tetsuo, giovane tormentato e invidioso, Kay, la ragazza che piace a Kaneda e Kaori, di cui s’innamorerà Tetsuo. Quest’ultimo ha dei poteri psichici e rimarrà vittima di un esperimento governativo volto ad aumentarli in maniera quasi infinita. Tra bambini-vecchi esper e ibridazioni uomo macchina, una storia epica che sa di Apocalisse e Nuova Genesi. Questo, in quattro parole, è Akira.

 

akira nolan  Un meraviglioso art poster di Tyler Stout

 

Sembra che il regista inglese si sia incontrato con il collega Jaume Collet-Serra (che lavora dal 2002 ad un progetto simile per la Warner Bros.) per discutere di Akira, ma ancora non è dato sapere se Nolan figurerà nella veste di regista o produttore. Pensando alla sua sensibilità, all’ottimo trattamento che ha riservato a Batman nella vita vera, agli effetti speciali strepitosi di Inception e alla narrazione al contrario di Memento, forse proprio Nolan potrebbe essere l’unico a non sfigurare davanti ad un lavoro così delicato. Perché sia il manga, sia il film d’animazione sono due capolavori che resistono benissimo all’età e che sarebbero pietre di paragone veramente ingrate.

Anche se è ancora solo un rumor, non abbiamo resistito alla tentazione di immaginare come potrebbe essere l’Akira di Nolan.

 

La città

akira nolan tuktuk.ro - Neo Tokyo e Seul

 

La location per l’oscura ed asfissiante metropoli NeoTokyo, se non fosse disponibile la Tokyo odierna, potrebbe essere Seul, la capitale della Corea del Sud, con i suoi 9,7 milioni di abitanti e la sua conformazione simile a quella della città post atomica di Akira. Per il resto, c’è il green screen.

 

Il protagonista

akira nolan 2 express.co.uk - I nostri Kaneda e Tetsuo

 

Per quanto riguarda i protagonisti del film, Joseph Gordon-Levitt, con il suo sguardo intelligente e ribelle potrebbe essere un perfetto Kaneda (se non ci credete guardatevi Hesher è stato qui, può essere un bel bastardo quando vuole) e per l’amico – nemesi Tetsuo, problematico, furioso e traumatizzato, chi meglio di Alfie Allen, dopo averlo visto patire di tutto di più come Theon in Game of Thrones?

 

La protagonista

akira nolan film.it - Le nostre Kay e Kaori

 

Per quanto riguarda le ragazze, Kay è forte e risoluta proprio come Emma Watson mentre la sfortunata e succube Kaori potrebbe avere le fattezze di Chlöe Grace Moretz, che ha già interpretato con successo svariati horror e le facce impaurite le conosce a menadito.

 

La colonna sonora

 

Le musiche dell’anime Akira composte da Geinō Yamashirogumi sono talmente iconiche e potenti, con i loro ritmi tribali ed elettronici che ci piacerebbe sentire una loro versione più concreta e industriale fatta dagli Einsturzende Neubauten, la band storica berlinese capitanata da Blixa Bargeld  oppure da Mica Levi, la compositrice che ha creato le musiche sinistre ed intense di Under the Skin di Jonathan Glazer.

 

I gadget

 

L’unica cosa su cui non siamo disposti a scendere a compromessi è la famosa moto di Kaneda, che vorremmo fosse una fedele riproduzione dell’originale, come nel video qui sopra, anche se sappiamo bene che Nolan ama stupire con veicoli ibridi che sembrano prototipi militari, un po’ come la Batmobile del suo Batman. Staremo a vedere, pronti a bacchettare all’occorrenza.

COSA NE PENSI? (Sii gentile)

DAL NOSTRO SHOP

7,00 €

T-SHIRT "MI AMI Festival 2020"

T-shirt ufficiale  “MI AMI Festival 2020” grafica disegnata da Alkanoids, sul retro lineup artisti. 100% cotone con illustrazione multicolor, disponibile nella variante colore bianca o viola. La t-shirt che avresti voluto indossare. Gli ordini verranno evasi dopo il 20 luglio.
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di Giò Pistone

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Giò Pistone Gio Pistone è nata a Roma. La scelta dei soggetti, spesso figure di fantasia tendenti al mostruoso, caratterizzati da colori molto forti, nasce prestissimo a seguito di incubi notturni. Disegnarli il mattino seguente fu un’idea della madre per affrontare la paura. Presto gli incubi si sono trasformati in vere e proprie visioni da cui ancora oggi attinge. Si è appassionata alla scenografia di teatro dove ha continuato ad approfondire i suoi sogni e il suo innato amore per il grande. In seguito ha lavorato e viaggiato con La Sindrome Del Topo, un gruppo di creatori di strutture di gioco e sogno, con cui si occupava di disegnare, costruire e progettare giostre e labirinti. Ha cominciato a lavorare in strada nel ‘98 attaccando in giro per Roma i suoi disegni fotocopiati. Ha collaborato con varie realtà italiane e internazionali. Ha partecipato a mostre in tutta Europa in particolare presso il Museo MADRE di Napoli, l’Auditorium di Roma, il Museo Macro di Roma e partecipato ad eventi di Street Art quali «Scala Mercalli», «Pop up», «Subsidenze», «Visione Periferica», «Alterazioni», «M.U.Ro». Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40  
5,00 €

SHOPPER "MI AMI Festival 2020"

Shopper ufficiale “MI AMI Festival 2020” grafica disegnata da Alkanoids. Bag bianca cotone con illustrazione multicolor. La shopper che avresti voluto acquistare. Gli ordini verranno evasi dopo il 20 luglio.
17,00 €

KIT OUTFIT “MI AMI Festival 2020”

KIT OUTFIT “MI AMI Festival 2020” Contiene: una t-shirt una shopper Il kit che avresti desiderato.  Gli ordini verranno evasi dopo il 20 luglio.
35,00 €

KIT DEL SINGLE "MI AMI Festival 2020"

KIT DEL SINGLE “MI AMI Festival 2020” Contiene: una t-shirt una shopper due kit semi: un kit passiflora, peperoncino, melanzana e un kit mimosa, pisello, salvia due lattine bevanda del desiderio Il kit che avresti amato.  Gli ordini verranno evasi dopo il 20 luglio.
15,00 €

La Bella Nostalgia - Archeologia pop degli anni '80 e '90 in Italia

Scarica gratuitamente l'ebook de La Bella Nostalgia in tutti i formati QUI   "La Bella Nostalgia - Archeologia pop degli anni '80 e '90 in Italia" di Simone Stefanini parla di mode, film, telefilm, musica, porno, orrori e gioie di due decenni contrapposti di cui oggi abbiamo rivalutato ogni lascito. Una riflessione tragicomica sulla retromania in Italia, una macchina del tempo a metà tra la DeLorean di Ritorno al Futuro e la Bianchina di Fantozzi. 200 pagine - edizione limitata di 50 copie firmata e numerata dall'autore. Edizioni Brava Gente - Betterdays    
25,00 €

KIT GARDENER "MI AMI Festival 2020"

Kit GARDENER “MI AMI Festival 2020” Contiene: una t-shirt una shopper due kit semi: un kit passiflora, peperoncino, melanzana e un kit mimosa, pisello, salvia Il kit che avresti desiderato.  Gli ordini verranno evasi dopo il 20 luglio.
15,00 €

Maglietta "La bellezza fa 40"

100% cotone Maglietta bianca Gildan Heavy Cotton Illustrazione di Alessandro Baronciani per la mostra "La bellezza fa 40" Serigrafata a mano da Corpoc.
TENIAMOCI IN CONTATTO
>
Iscriviti alla newsletter, niente spam, solo cose buone
>
CORRELATI >