TV e Cinema
di Simone Stefanini 17 Settembre 2018

40 anni fa Robin Williams esordiva con Mork & Mindy, il più bizzarro telefilm della nostra infanzia

Dalla sigla al saluto nano nano, qualche curiosità sul mitico telefilm degli anni ’70

I più giovani di voi potrebbero non sapere di cosa stiamo parlando, di conseguenza non sanno cosa si sono persi. Giovedì 14 settembre 1978, 40 anni fa, ha esordito sulla tv americana Mork & Mindy, un bizzarro telefilm che parlava di un alieno, interpretato da un giovanissimo Robin Williams, che approda sulla Terra grazie a un’astronave a forma di uovo e che s’innamora della terrestre Mindy McConnel (Pam Dawber), che lavora nel negozio di strumenti musicali del padre della nonna.

La sigla italiana del telefilm, firmata da Bruno d’Andrea è stata un 45 giri di culto verso la fine degli anni ’70.

 

Vi ricordate il saluto di Mork? Quel nano nano che è entrato nel lessico comune dei giovani dei tardi anni ’70? In originale è nanu nanu. Non è un trauma?

giphy-121

 

Immergiamoci nell’estetica pop retrofuturista del telefilm. A riguardarla oggi fa l’effetto macchina del tempo e riporta indietro, per una valanga di nostalgia.

Qualche curiosità: 

Il telefilm è stato ispirato da una puntata del Dick Van Dike Show, in cui faceva la sua apparizione un alieno dalle sembianze umane, che irrompeva nella tranquilla vita tranquilla dei protagonisti.

 

Lo sapevate che Robin Williams, nei panni di Mork, prima di avere uno show tutto suo ha fatto la sua prima apparizione a Happy Days? Eccolo in un incontro ad alto tasso di mito mentre parla con Fonzie.

 

Per l’audizione di quell’episodio, Robin Williams si è presentato a Garry Marshall, lo scrittore di Happy Days e successivamente di Mork & Mindy. Garry lo ha invitato a sedersi e Robin si è seduto sulla testa. Lo scherzo è finito subito nello show.

mork-and-mindy-4

 

La Dawber, che interpretava Mindy rideva così forte alle battute di Robin Williams che spesso potete vederla nello show mentre si morde le labbra per non sganasciarsi. Qui sotto potete vederli mentre ridono di gusto quando si sono incontrati di nuovo nel 1995.

1422761479027 foxnews

 

Mork è diventato talmente famoso da essere riproposto anche in versione cartone animato,  dal 1982.

 

Come possiamo immaginare, Robin Williams amava improvvisare mentre giravano lo show e questa particolarità irritava i 10 sceneggiatori a tal punto che un giorno hanno portato  lo script all’attore ed era una pagina bianca con una sola scritta: “Robin fa come gli pare”. Tranquilli, poi hanno fatto pace.

tumblr_nb32ovpaqn1r0jkkko3_r1_250

 

 

COSA NE PENSI? (Sii gentile)

DAL NOSTRO SHOP

35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di Luca Zamoc

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Luca Zamoc Luca Zamoc è nato a Modena nel 1986. Sin da piccolo ha trovato ispirazione nei fumetti anni ‘80, nella Bibbia e nell’anatomia umana. Ha frequentato l’Accademia delle Belle Arti di Milano, dove ha conseguito un titolo in Graphic Design & Art Direction. Il suo lavoro abbraccia diversi media, dal digitale ai muri, passando all’inchiostro, carta e fumetto. Negli ultimi anni ha lavorato e vissuto in diverse città quali Milano, Berlino, Londra, Los Angeles, New York e Istanbul. Oggi vive e lavora a Barcellona. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
5,00 €

Borsa "MI AMI Festival 2019"

La borsa ufficiale del “MI AMI Festival 2019”. Bag bianca cotone con illustrazione nera di Andrea De Luca.  
5,00 €

Borsa "MI AMI Festival 2017"

La borsa ufficiale del “MI AMI Festival 2017” disegnata da Viola Niccolai serigrafata a mano da Legno. Bag bianca cotone con illustrazione rosa.
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di Ester Grossi

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Ester Grossi Nata ad Avezzano (AQ) nel 1981. Diplomata in Moda, Design e Arredamento presso l’Istituto d’Arte Vincenzo Bellisario, nel 2008 ha conseguito la laurea specialistica in Cinema, Televisione e Produzione Multimediale presso il DAMS di Bologna. Si dedica da anni alla pittura e ha all’attivo diverse mostre in Italia e all’estero; è vincitrice del Premio Italian Factory 2010 e finalista del Premio Cairo 2012. Nel 2011 è stata invitata alla 54° Biennale di Venezia (Padiglione Abruzzo). Come illustratrice ha realizzato manifesti per festival di cinema e musica (Imaginaria Film Festival, MIAMI, Teatro Lirico Sperimentale di Spoleto) e cover per album di band musicali (A Classic Education, LIFE&LIMB). Collabora frequentemente con musicisti per la realizzazione di mostre e installazioni pittoriche-sonore. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
17,00 €

KIT OUTFIT “MI AMI Festival 2020”

KIT OUTFIT “MI AMI Festival 2020” Contiene: una t-shirt una shopper Il kit che avresti desiderato.  Gli ordini verranno evasi dopo il 20 luglio.
15,00 €

MAGLIETTA MI AMI 2019 CUORE GRIGIO CHIARO

Maglietta t-shirt American Apparel N2001W new silver (Grigio Chiaro), con illustrazione "Cuore" del MI AMI FESTIVAL 2019 di Andrea De Luca davanti e lineup artisti dietro.
35,00 €

Monica Bellucci Serigrafia di Checko's art

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Checko's art Nato nel 1977 a Lecce. Uno degli esponenti della Street Art italiana. Il suo percorso artistico ha inizio a Milano nel 1995 come writer. Attualmente abita al 167B «STREET», uno spazio fisico dedicato all’arte che, partendo dalla periferia (la 167B di Lecce, noto quartiere popolare), si propone come centro espositivo in continua mutazione. I suoi lavori si basano prettamente su murales, realizzati negli spazi pubblici, non solo con intento di riqualificare le zone grigie, ma per comunicare con le nuove generazioni. Ha partecipato a numerose mostre d’arte e contest collettivi in Italia e all’estero. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di Thomas Raimondi

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Thomas Raimondi Nato a Legnano (MI) il 17 Maggio 1981. Laureato al Politecnico di Milano in Design della Comunicazione. Graphic e visual designer freelance attivo nella scena underground con numerose pubblicazioni (Luciver Edition, Faesthetic, Belio, Le Dernier Cri, Laurence King.) e mostre in Italia e all’estero. Le ultime personali «Burn Your House Down» nel 2013 presso la galleria Kalpany Artspace di Milano (Circuito Rojo) e la residenza d’artista per Alterazioni Festival 2014, Arcidosso (GR) con l’istallazione site-specific «Inside/Outside». Lavora e ha lavorato per diverse realtà nazionali ed internazionali come VICE, Rolling Stone Magazine, Rockit, Mondadori, Men’s Health, Salomon, Motorpsycho, T-Post e molte altre. Nel 2008 ha ricoperto il ruolo di docente d’illustrazione presso l’accademia NABA di Milano continuando, a oggi, a collaborare con regolarità. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
TENIAMOCI IN CONTATTO
>
Iscriviti alla newsletter, niente spam, solo cose buone
>
CORRELATI >