Il Museo di David Hasselhoff è l’unico vero motivo per andare a Berlino

Alexanderplatz? Il Museo della Stasi? Il muro? Il Pergamon Museum? I currywurst? Non scherziamo

Hoff_01-1024x678ante circus-berlin.de - È tutto bellissimo

 

Ah, Berlino! La capitale dei creativi! Il cuore pulsante di energie dell’Europa! Il posto dove tutto è possibile, ripartire, farcela, sfondare. Certo… però non scherziamo, dai: l’unico vero motivo per andare a Berlino è il David Hasselhoff Museum. E David se lo merita tutto, visto che è stato uno, ma che dico uno, forse il più importante artefice della riunificazione delle Germanie: non sono pazzo eh, forse sto calcando un po’ la mano, ma che importa quando tutto sembra una storia alla Ellroy.

Gli storici mi daranno ragione, altroché!

 

hoff_shrine Mentalfloss - Che sguardo

 

Ma restiamo sul museo in onore del nostro: ebbene sì, il protagonista di Baywatch, l’uomo che rappresenta l’idea platonica di virilità da spiaggia ’80’s, pelo sul petto e short compressi a settecento atmosfere, l’uomo che si era perso in macchina a Caorso, provincia di Piacenza e aveva chiesto informazioni a un distributore di benzina – una storia meravigliosa – però, proprio lui, non solo ha un museo, ma vorrebbero anche dedicargli una strada

Posted by David-Hasselhoff-Straße on Thursday, June 7, 2012

 

Per cui: Alexanderplatz? Facciamone a meno. Il Museo della Stasi? Ma va là. Il Pergamon? Ma chissenefrega! Il muro? Per carità, che noia, tutto ma non quello.

 

 

L’unica, la sola cosa da visitare a Berlino è il David Hasselhoff Museum. Dove si trova? Dentro un ostello, il Circus Hostel e dicono i gestori che “è tutto iniziato per scherzo“, ma non si scherza con The Hoff. E infatti nel giro di qualche anno la collezione di pacchiana memorabilia è lievitata, fino a occupare un bel pezzo dell’ostello. Stupendo.

 

0021-759x500 circus-berlin.de

 

FONTE | MENTALFLOSS

COSA NE PENSI? (Sii gentile)

DAL NOSTRO SHOP

28,00 €

KIT "MI AMI Festival 2020"

KIT “MI AMI Festival 2020” Contiene: una t-shirt una shopper un kit semi misti a scelta una lattina bevanda del desiderio Il kit che avresti desiderato.  Gli ordini verranno evasi dopo il 20 luglio.
5,00 €

Borsa "La bellezza fa 40"

La borsa ufficiale della mostra "La bellezza fa 40" disegnata da Alessandro Baronciani serigrafata a mano da Corpoc. Bag bianca cotone con illustrazione nera.  
15,00 €

Maglietta Better Days calligrafica

100% cotone Modello unisex Serigrafia con scritta "Better Days" creata da calligrafo Bizantino Perché c'è sempre bisogno di giorni migliori
25,00 €

Maglietta de "Il Film del Concerto" di Andrea Laszlo De Simone

Maglietta in edizione limitata per il concerto di Andrea Laszlo De Simone.  
35,00 €

KIT DEL SINGLE "MI AMI Festival 2020"

KIT DEL SINGLE “MI AMI Festival 2020” Contiene: una t-shirt una shopper due kit semi: un kit passiflora, peperoncino, melanzana e un kit mimosa, pisello, salvia due lattine bevanda del desiderio Il kit che avresti amato.  Gli ordini verranno evasi dopo il 20 luglio.
35,00 €

Agricane Serigrafia di DEM

Serigrafia a due colori, dimensioni 20x30 cm Edizione limitata di 40 esemplari DEM Come un moderno alchimista, DEM crea personaggi bizzarri, creature surreali abitanti di un livello nascosto nel mondo degli umani. Eclettico e divertente, attraverso muri dipinti, illustrazioni e installazioni ricche di allegorie, lascia che sia lo spettatore a trovare la chiave per il suo enigmatico e arcano mondo. Oltre ad avere vecchie fabbriche ed edifici abbandonati come sfondo abituale ai suoi lavori, DEM è stato anche ospite alla Oro Gallery di Goteborg e ha preso parte a esposizioni importanti come «Street Art, Sweet Art» (PAC, Milano), «Nomadaz» (Scion Gallery, Los Angeles), «Original Cultures» (Stolen Space Gallery, London) and «CCTV» (Aposthrofe Gallery, Hong Kong). Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
35,00 €

Inés Sastre Serigrafia di Alessandro Baronciani

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Alessandro Baronciani Alessandro Baronciani vive a Pesaro e lavora a Milano come Art Director, grafico e illustratore. Ha lavorato per diverse agenzie pubblicitarie come direttore di campagne a cartoni animati. Le sue illustrazioni sono state stampate per molti brand come Martini, Coca Cola, Bacardi, Nestlè, Audi, Poste Italiane e Vodafone. Lavora per libri per bambini pubblicati da Mondadori, Feltrinelli e Rizzoli, quest’ultima ha anche pubblicato il suo primo libro, Mi ricci!, completamente pensato, scritto e illustrato da lui. Alessandro disegna fumetti. Ha pubblicato 3 libri di fumetti intitolati Una storia a fumetti, Quando tutto diventò blu e Le ragazze dello studio Munari. Per molti anni ha disegnato e pubblicato i suoi fumetti da solo, come un esperimento fai-da-te mai provato prima in Italia: i suoi fumetti venivano spediti in abbonamento e gli abbonati diventano parte delle storie che disegnava. Suona inoltre la chitarra e canta nella punk band di culto Altro. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
35,00 €

Locandina de "Il Film del Concerto" di Andrea Laszlo De Simone

Locandina numerata e autografata del Film del Concerto di Andrea Laszlo De Simone con l'Immensità Orchestra, in triennale di Milano. L'illustrazione originale della locandina è a cura di Irene Carbone, illustratrice e fumettista torinese con studi alla Scuola Internazionale di Comics, dal 2015 nel duo creativo Irene&Irene e da tempo coinvolta nel progetto Andrea Laszlo De Simone per la realizzazione delle copertine dei dischi "Immensità" ed "Ecce Homo", i video d'animazione "11:43" e "Sparite Tutti", oltre ad aver ideato la creatività della cover digitale di "VIVO". Per “Il Film Del Concerto” ha realizzato a mano un'opera che riconduce al migliore immaginario cinematografico di Federico Fellini. L'opera sarà stampata in pochissime copie in edizione limitata, autografate dagli artisti.  
TENIAMOCI IN CONTATTO
>
Iscriviti alla newsletter, niente spam, solo cose buone
>
CORRELATI >