TV e Cinema
di Simone Stefanini 21 Dicembre 2017

Non è colpa di Gomorra se a Napoli sono in aumento le “stese”

Il sindaco di Napoli si è definito preoccupato per l’influenza che Gomorra può avere sui più giovani in un’intervista che ha fatto discutere

.Sangue Blu, il nuovo boss di Gomorra 3  .Sangue Blu, il nuovo boss di Gomorra 3

 

Mentre la terza stagione di Gomorra, la serie tv tratta dal libro di Roberto Saviano in onda su Sky Atlantic si appresta a finire e gli intrighi shakespeariani per le strade e nelle ville di Napoli sembrano poter giungere a una provvisoria conclusione, sembrano in aumento le stese dei giovani napoletani in sella agli scooter per le vie dei quartieri napoletani.

Il sindaco di Napoli Luigi de Magistris in un’intervista nel programma Un giorno da pecora su Radio Rai ha affermato in sostanza di essere preoccupato per il successo di Gomorra, che secondo lui porterebbe i più giovani a emulare le gesta dei camorristi sullo schermo.

 

“Ne abbiamo parlato anche in comitato provinciale per l’ordine e la sicurezza, la sera dopo la serie aumentano anche le stese nella nostra città. Noi siamo preoccupati – ha concluso sul tema il sindaco di Napoli – perché si sta abbassando molto la soglia anagrafica di commissione dei reati, con i ragazzini tra i dieci ai quattordici e fino ai sedici anni, che agiscono con coltelli e a volte con pistole”.

Cosa sono le stese di cui parla de Magistris? Si tratta di atti intimidatori che servono per incutere timore, marcare il territorio o lanciare un qualche tipo di messaggio compiuti da orde di giovani sugli scooter che sparano con la pistola in aria a casaccio, colpendo quello che capita. La stesa è quella delle persone che si trovano nei paraggi e si stendono a terra per evitare le pallottole vaganti.

Se avete visto la terza stagione di Gomorra avrete notato che spesso il gruppo di Sangue Blu, formato da giovani criminali vestiti come i rapper, spesso va a fare la stesa nel quartiere, terrorizzando i residenti.

 

A questo punto dovremmo riflettere approfonditamente sulla distribuzione delle responsabilità, perché una serie tv che si basa su fatti di attualità difficilmente può essere imputata di fare più danni di quanti ne faccia la realtà. La rappresentazione di una stesa non può essere più colpevole di una stesa vera e propria, perché per quanto Gomorra sia una serie avvincente e i personaggi (tutti cattivi) abbiano il loro fascino, resta comunque un atto di denuncia nei confronti della camorra, che governa interi quartieri della città da decenni con la forza e arruola i più giovani per farne criminali.

Non dovremmo cadere nel tranello di attribuire alla finzione, per quanto dettagliata e ispirata alla realtà, responsabilità morali, altrimenti dovremmo ipotizzare che i film horror creino spettatori potenziali assassini, che la musica metal sia quella degli adoratori del demonio e altre banalità che piacciono molto ai censori.

 

 ultimora

 

Gomorra è una serie tv che romanza la criminalità a Napoli e ciò che ne esce, al netto del fascino dei personaggi, è un sistema che fa paura, che sfrutta e uccide persone come fossero formiche, senza un minimo di remora morale. Insegnare ai più giovani la differenza tra fiction e realtà, tra Stato e camorra, tra criminalità e legalità, dare loro mezzi per poter aspirare a qualcosa di diverso, occuparsi delle famiglie disastrate per strapparle a una vita violenta, questo dovrebbero fare le istituzioni, evitando di far tornare l’Italia a un clima di censura di cui non sentiamo il bisogno.

COSA NE PENSI? (Sii gentile)

DAL NOSTRO SHOP

35,00 €

Monica Bellucci Serigrafia di Checko's art

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Checko's art Nato nel 1977 a Lecce. Uno degli esponenti della Street Art italiana. Il suo percorso artistico ha inizio a Milano nel 1995 come writer. Attualmente abita al 167B «STREET», uno spazio fisico dedicato all’arte che, partendo dalla periferia (la 167B di Lecce, noto quartiere popolare), si propone come centro espositivo in continua mutazione. I suoi lavori si basano prettamente su murales, realizzati negli spazi pubblici, non solo con intento di riqualificare le zone grigie, ma per comunicare con le nuove generazioni. Ha partecipato a numerose mostre d’arte e contest collettivi in Italia e all’estero. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
5,00 €

MANIFESTO "MI AMI Festival 2020"

MANIFESTO ufficiale “MI AMI Festival 2020” grafica disegnata da Alkanoids. Gli ordini verranno evasi dopo il 20 luglio.
10,00 €

-GIGA +FIGA

100% cotone Maglietta nera Serigrafia con slogan minimalista per nerd con stile. Gli ordini saranno evasi dopo il MI AMI.
5,00 €

Borsa "MI AMI Festival 2017"

La borsa ufficiale del “MI AMI Festival 2017” disegnata da Viola Niccolai serigrafata a mano da Legno. Bag bianca cotone con illustrazione rosa.
10,00 €

Maglietta Amarti mi affatica

100% cotone Maglietta bianca Serigrafia con scritta "Amarti m'affatica".
35,00 €

KIT DEL SINGLE "MI AMI Festival 2020"

KIT DEL SINGLE “MI AMI Festival 2020” Contiene: una t-shirt una shopper due kit semi: un kit passiflora, peperoncino, melanzana e un kit mimosa, pisello, salvia due lattine bevanda del desiderio Il kit che avresti amato.  Gli ordini verranno evasi dopo il 20 luglio.
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di Roberta Maddalena

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Roberta Maddalena Artist, creativity trainer Roberta Maddalena nasce a Giussano nel 1981.Vive e lavora a Milano. Laureata in Design per la Comunicazione al Politecnico di Milano, si specializza in parallelo all’università in Incisione Calcografica, e successivamente in cultura tipografica e Type Design. Segue studi musicali, specializzandosi in vocalità extraeuropee ed ergonomia vocale, sviluppando profondo interesse per l’etnomusicologia, in particolare per l’Asia, esperienza che la porterà ad avvicinarsi a calligrafia orientale e danza contemporanea. Da questi percorsi nascono nel 2013 le sue performance a inchiostro, esperienze fondate sulla relazione segno-corpo, e disegni e dipinti in cui forme e colori evocano la realtà universalmente percepibile e conosciuta, ma ne svelano l’aspetto più mistico e intimo. Sempre nel 2013, dopo sei anni di attività come illustratrice, nascono progetti di creativity training rivolti a privati e aziende: workshop in cui i partecipanti sono guidati nello sviluppo della propria creatività fuori dal quotidiano, per sviluppare capacità di osservazione e movimento, applicabili nella vita come nella professione. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
70,00 €

SERIGRAFIA "SE MI AMI VALE TUTTO" - ed. limitata firmata - MI AMI 2014

Serigrafia ufficiale della 10° edizione del MI AMI 2014 dimensioni: 50x50 cm stampata a 2 colori (nero + argento) edizione limitata di 50 esemplari ognuna numerata e firmata dall'artista disegnata da Alessandro Baronciani serigrafata a mano da Corpoc venduta non incorniciata (spedita arrotolata in un tubo) disponibili anche la versione UOMO+UOMO e DONNA+DONNA Gli ordini saranno evasi dopo il MI AMI.
TENIAMOCI IN CONTATTO
>
Iscriviti alla newsletter, niente spam, solo cose buone
>
CORRELATI >