5 cose che non sapete su Piero Angela

Ode a Piero Angela, vate contemporaneo

iqygudiy via

 

Il 18 marzo del 1981, 35 anni fa, andava in onda la prima puntata di Quark, presentata da Piero Angela. La scienza e l’esplorazione delle leggi della fisica, della chimica ma anche il paranormale e i grandi interrogativi del vissuto quotidiano diventano intrattenimento, per una grande pagina di cultura all’interno della televisione di stato.

Il solo guardare le elaborazioni grafiche della sigla dellAria sulla quinta corda di Bach era un viaggio e ci faceva sentire già più intelligenti.

 

 

La missione di Piero Angela è quella di rendere partecipi gli spettatori degli ultimi ritrovati della tecnologia e delle conquiste umane più prestigiose. Già negli anni ’70 porta la divulgazione scientifica in tv con programmi come Destinazione Uomo e Indagine sulla Parapsicologia. Ma è con Quark prima e con Superquark poi (dal 1995) che diventa un vero e proprio volto noto a tutti.

 

 

Il suo linguaggio forbito ma allo stesso tempo popolare, la sua intelligenza e le sue doti di perfetto divulgatore arrivano veramente a tutti. Uno dei punti preferiti del programma è la striscia animata disegnata da Bruno Bozzetto.

 

 

Lo share della prima puntata andò oltre ogni aspettativa: 9 milioni di telespettatori sintonizzati su Rai 1 per assistere al programma, numeri oggi impensabili.

Ma chi è Piero Angela? Cosa sappiamo veramente di lui, a parte che è il padre di Quark e del figlio Alberto, che segue le sue orme aggiungendo quel pizzico di fascino maschio che fa impazzire le ragazze?

Di seguito, 10 cose che potreste non sapere su di lui e che potrebbero stupirvi.

1) Non andava bene a scuola, oggi ha 9 lauree honoris causa

piero angela-2 via

“La scuola mi annoiava” dice il professore. Nella sua carriera scolastica infatti ha fatto il Liceo Classico dopodiché si è iscritto al Politecnico senza però laurearsi.  Oggi ha collezionato 9 lauree honoris causa tra cui Scienze Naturali, Scienze della Comunicazione, Geologia, Biologia, Scienze della Formazione. Proprio niente male per chi si è sudato i preziosi riconoscimenti sul campo.

 

 

2) È un pianista jazz molto bravo

Con lo pseudonimo di Peter Angela, dal 1948 ha iniziato a suonare il piano nei jazz club torinesi ed è stato invitato a suonare all’inaugurazione della storica Capannina di Franceschi di Forte dei Marmi. Con lui hanno suonato musicisti del calibro di Nini Rosso, Duke Ellington e Nunzio Rotondo. Insomma, qualcosa di più che un hobby.

 

3) È stato tra i fondatori del CICAP, il Comitato Italiano per le Affermazioni sul Paranormale

Nel 1989 ha fondato il CICAP, un’associazione sul controllo delle pseudoscienze e per indagare scientificamente sull’effettiva esistenza dei presunti fenomeni paranormali. Lo slogan dell’associazione è: “Bisogna avere sempre una mente aperta, ma non così aperta che il cervello caschi per terra”. È stato anche citato in tribunale da due associazioni omeopatiche perché durante la trasmissione Superquark dell’11 luglio 2000 ha asserito che la medicina omeopatica non ha fondamento scientifico certo. È stato assolto entrambe le volte.

 

4) È stato il primo conduttore del TG2

17995 via

È stato istituito nel 1961 col nome di telegiornale del Secondo Programma Rai. Indovinate chi c’era alla sua conduzione? Proprio Piero Angela, che si destreggiava tra fatti di cronaca, sport e spettacolo.

 

5) Il suo nome è stato dato a un asteroide e a un mollusco

Pieroangelai 01 85,0mm F++_F+++ via

Quello che vedete è un mollusco, una nuova specie di lumachina di mare proveniente dalla Provincia di Zhejiang in Cina e che è stata dedicata proprio a lui: la Babilonia Pieroangelai. Esiste anche un asteroide chiamato 7197 Pieroangela, scoperto nel 1994 da due astronomi italiani.

 

E tanto per farsi due risate, esiste un Movimento per la Sovranità Illuminata che saprebbe benissimo come risolvere tutti i problemi del paese: consegnandolo a Piero e Alberto Angela.

 

tumblr_nbg4tjZvf31tl4o8xo1_1280 via

 

FONTE | Media Rai

 

COSA NE PENSI? (Sii gentile)

DAL NOSTRO SHOP

35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di Luca Zamoc

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Luca Zamoc Luca Zamoc è nato a Modena nel 1986. Sin da piccolo ha trovato ispirazione nei fumetti anni ‘80, nella Bibbia e nell’anatomia umana. Ha frequentato l’Accademia delle Belle Arti di Milano, dove ha conseguito un titolo in Graphic Design & Art Direction. Il suo lavoro abbraccia diversi media, dal digitale ai muri, passando all’inchiostro, carta e fumetto. Negli ultimi anni ha lavorato e vissuto in diverse città quali Milano, Berlino, Londra, Los Angeles, New York e Istanbul. Oggi vive e lavora a Barcellona. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
10,00 €

-GIGA +FIGA

100% cotone Maglietta nera Serigrafia con slogan minimalista per nerd con stile. Gli ordini saranno evasi dopo il MI AMI.
15,00 €

Maglietta Better Days calligrafica

100% cotone Modello unisex Serigrafia con scritta "Better Days" creata da calligrafo Bizantino Perché c'è sempre bisogno di giorni migliori
70,00 €

KIT DELL'AMORE "MI AMI Festival 2020"

KIT DELL'AMORE “MI AMI Festival 2020” Contiene: due t-shirt due shopper quattro kit semi: due kit passiflora, peperoncino, melanzana e due kit mimosa, pisello, salvia quattro lattine bevanda del desiderio Il kit che avresti amato.  Gli ordini verranno evasi dopo il 20 luglio.  
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di StencilNoire

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari StencilNoire StencilNoire, classe ’75, vive e opera in un paesino del sud Italia, Massafra, dove le problematiche socio-culturali danno spunto quotidiano alle sue opere. Veterano dell’uso del colore, sin da bambino ha fatto dell’arte la sua più grande passione, sperimentando tutte le tecniche artistiche, dai colori a olio, al carboncino, all’aerografo, approdando, nel ’95, nella cultura dello stencil e dello sticker. Ha partecipato a numerosi eventi, sia a livello personale, che col gruppo «South Italy Street Art», del quale è co-fondatore. Fra gli ultimi eventi si annoverano le partecipazioni allo Jonio Jazz Festival, svoltosi a Faggiano (TA), al Calafrika music Festival svoltosi a Pianopoli (CZ), e a Residence Artistic in Country Secret Zone, un esperimento artistico di Street Art chiamato «Torrent 14» organizzato da Biodpi in collaborazione con Ortika, svoltosi a Sant’Agata de’Goti. Vincitore della giuria artisti del 1° Concorso Internazionale d’Arte su Vinile, organizzato dall’associazione Artwo in collaborazione con Ortika Street Art Lovers, dedicato a Domenico Modugno, in occasione dei 20 anni della sua scomparsa. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di Martina Merlini

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Martina Merlini Martina Merlini, artista visiva bolognese, classe 1986, vive e lavora a Milano. Il percorso artistico di Martina Merlini si snoda multiformemente nel solco dell’esplorazione, coinvolgendo una pluralità di tecniche, materiali e supporti che convergono nella ricerca di un equilibrio formale delicatamente costruito sull’armonia di elementi astratti e geometrici. Attiva dal 2009, ha esposto in numerose gallerie europee e americane. Dal 2010 al 2013, insieme a Tellas, intraprende il progetto installativo Asylum, che viene presentato a Palermo, Bologna, Milano e Foligno. Nell’estate del 2012 viene invitata a partecipare a Living Walls, primo festival di Street Art al femminile, ad Atlanta. Nel dicembre 2013 inaugura la sua seconda personale, «Wax» all’interno degli spazi di Elastico, Bologna, dove indaga l’utilizzo della cera come medium principale del suo lavoro, ricerca approfondita nella sua prima personale americana, «Starch, Wax, Paper & Wood», presso White Walls & Shooting Gallery, San Francisco. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40  
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di Ester Grossi

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Ester Grossi Nata ad Avezzano (AQ) nel 1981. Diplomata in Moda, Design e Arredamento presso l’Istituto d’Arte Vincenzo Bellisario, nel 2008 ha conseguito la laurea specialistica in Cinema, Televisione e Produzione Multimediale presso il DAMS di Bologna. Si dedica da anni alla pittura e ha all’attivo diverse mostre in Italia e all’estero; è vincitrice del Premio Italian Factory 2010 e finalista del Premio Cairo 2012. Nel 2011 è stata invitata alla 54° Biennale di Venezia (Padiglione Abruzzo). Come illustratrice ha realizzato manifesti per festival di cinema e musica (Imaginaria Film Festival, MIAMI, Teatro Lirico Sperimentale di Spoleto) e cover per album di band musicali (A Classic Education, LIFE&LIMB). Collabora frequentemente con musicisti per la realizzazione di mostre e installazioni pittoriche-sonore. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
35,00 €

KIT DEL SINGLE "MI AMI Festival 2020"

KIT DEL SINGLE “MI AMI Festival 2020” Contiene: una t-shirt una shopper due kit semi: un kit passiflora, peperoncino, melanzana e un kit mimosa, pisello, salvia due lattine bevanda del desiderio Il kit che avresti amato.  Gli ordini verranno evasi dopo il 20 luglio.
TENIAMOCI IN CONTATTO
>
Iscriviti alla newsletter, niente spam, solo cose buone
>
CORRELATI >