Shameless recensione serie tv
TV e Cinema
di Sandro Giorello 4 Ottobre 2016

Perché Shameless è la serie tv più sottovalutata di sempre

È partita la settima stagione di Shameless, una delle migliori serie tv americane odierne: se non la conoscete è da recuperare, e vi spieghiamo perché

shameless-serie-tv seriedavedere.com - Shameless

 

Shameless è una serie comedy curata da John Wells nata come adattamento dell’omonimo programma inglese scritto nel 2004 da Paul Abbott per Channel 4. In America è andata in onda a partire dal 2011 e questo weekend è stata inaugurata la sua settima stagione.

Shameless racconta le vicende dei Gallagher, una famiglia poverissima di Chicago che vive nel South Side. La serie gira attorno alla figura di Frank, un padre che, dopo essere stato lasciato da una moglie affetta da bipolarismo, ha cresciuto da solo i suoi sei figli. Un modello da seguire? Non proprio.

Frank (interpretato da William H. Macy) è un alcolizzato con gravi problemi di tossicodipendenza che non solo ha obbligato i figli ad arrangiarsi come potevano – di fatto scaricando tutto il peso della famiglia su Fiona, la figlia più grande interpretata da Emmy Rossum – ma ha continuamente peggiorato le cose nei modi più cattivi, rubando i loro risparmi, abbandonandoli continuamente e facendosi rivedere solo quando aveva bisogno di soldi.

 

fanart-161511-4 boxofficebuz - Frank

 

Se credete che a un certo punto salti fuori il lato divertente della cosa, ecco, vi sbagliate. Perché non siamo di fronte ad un buono a nulla ma che, in fin dei conti, ha anche un buon cuore, la stronzaggine di Frank Gallagher non ha limite. Lo seguirete per sei anni consecutivi e non ci sarà mai un lieve miglioramento o un timido accenno di bontà.

Le poche volte che vi sembrerà che lui voglia cercare un qualsiasi tipo di redenzione – dopo infarti, coma per overdose, ecc – puntualmente vi deluderà.

 

maxresdefault-25 i.ytimg.com/ - Frank (William H. Macy) e Fiona (Emmy Rossum)

 

Il tutto è reso in maniera magnifica grazie alla bravura di William H. Macy, che riesce ad essere odioso fino all’inimmaginabile ma, al contempo, dona al suo personaggio una personalità così unica e ricca di sfumature che continuerà a colpirvi, stagione dopo stagione, senza farvi annoiare o credere che stia ripetendo un cliché consolidato.

Vi assicuro che di personaggi così ben scritti e così ben recitati se ne contano pochi oggi nel palinsesto delle serie tv.

 

Shameless cdn3.thr.com - Shameless

 

Shameless è un gigantesco ciclo dei vinti. Perché se Frank è certamente un caso irrecuperabile, gli altri della famiglia non sono certo dei santi. Tutti, dal primo all’ultimo, dovranno affrontare le difficoltà più bastarde, assumersi responsabilità notevoli e poi crollare perché non riescono a reggerne il peso.

Chi prima sembrava essere il pilastro della famiglia finisce con il diventare un nuovo problema che gli altri dovranno gestire: può essere una “semplice” dipendenza da cocaina, come una gravidanza non prevista, fino a cose ancora più difficili come scoprirsi bipolari e scegliere ugualmente di arruolarsi nell’esercito o iniziare trafficare armi a nemmeno quindici anni.

 

shameless2bepisode2b3-30 simplytelevison.files.wordpress.com - Frank, Fiona il piccolo Liam

 

Ma non si era detto che era una comedy? Lo è, lo è. Ha un tono tragicomico assolutamente unico e, in più, ci fa capire che anche la famiglia più disastrata d’America trova il modo di divertirsi. Shameless si pone continuamente in bilico tra speranza e disillusione e noi spettatori, nonostante sia passato così tanto tempo, non ci siamo ancora stancati. Sei anni e la qualità non è mai calata, sfido a trovare altri esempi così longevi e al tempo stesso così geniali.

Finora Shameless ha vinto pochissimi premi, giusto un Emmy alla bravissima Joan Cusack come attrice non protagonista e poco altro. È nulla per una serie che meriterebbe di essere accostata a capolavori come The Wire, Mad Men o Breaking Bad.

COSA NE PENSI? (Sii gentile)

DAL NOSTRO SHOP

25,00 €

KIT GARDENER "MI AMI Festival 2020"

Kit GARDENER “MI AMI Festival 2020” Contiene: una t-shirt una shopper due kit semi: un kit passiflora, peperoncino, melanzana e un kit mimosa, pisello, salvia Il kit che avresti desiderato.  Gli ordini verranno evasi dopo il 20 luglio.
10,00 €

Maglietta Amarti mi affatica

100% cotone Maglietta bianca Serigrafia con scritta "Amarti m'affatica".
15,00 €

La Bella Nostalgia - Archeologia pop degli anni '80 e '90 in Italia

Scarica gratuitamente l'ebook de La Bella Nostalgia in tutti i formati QUI   "La Bella Nostalgia - Archeologia pop degli anni '80 e '90 in Italia" di Simone Stefanini parla di mode, film, telefilm, musica, porno, orrori e gioie di due decenni contrapposti di cui oggi abbiamo rivalutato ogni lascito. Una riflessione tragicomica sulla retromania in Italia, una macchina del tempo a metà tra la DeLorean di Ritorno al Futuro e la Bianchina di Fantozzi. 200 pagine - edizione limitata di 50 copie firmata e numerata dall'autore. Edizioni Brava Gente - Betterdays    
10,00 €

Maglietta unicorno Better Days

100% cotone Maglietta bianca Serigrafia con l'unicorno di ANDREA MININI realizzata per il Better Days Festival 2016.  
35,00 €

Inés Sastre Serigrafia di Alessandro Baronciani

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Alessandro Baronciani Alessandro Baronciani vive a Pesaro e lavora a Milano come Art Director, grafico e illustratore. Ha lavorato per diverse agenzie pubblicitarie come direttore di campagne a cartoni animati. Le sue illustrazioni sono state stampate per molti brand come Martini, Coca Cola, Bacardi, Nestlè, Audi, Poste Italiane e Vodafone. Lavora per libri per bambini pubblicati da Mondadori, Feltrinelli e Rizzoli, quest’ultima ha anche pubblicato il suo primo libro, Mi ricci!, completamente pensato, scritto e illustrato da lui. Alessandro disegna fumetti. Ha pubblicato 3 libri di fumetti intitolati Una storia a fumetti, Quando tutto diventò blu e Le ragazze dello studio Munari. Per molti anni ha disegnato e pubblicato i suoi fumetti da solo, come un esperimento fai-da-te mai provato prima in Italia: i suoi fumetti venivano spediti in abbonamento e gli abbonati diventano parte delle storie che disegnava. Suona inoltre la chitarra e canta nella punk band di culto Altro. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
5,00 €

Borsa "La bellezza fa 40"

La borsa ufficiale della mostra "La bellezza fa 40" disegnata da Alessandro Baronciani serigrafata a mano da Corpoc. Bag bianca cotone con illustrazione nera.  
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di Moneyless

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Moneyless Nato a Milano nel 1980 Teo Pirisi aka Moneyless. Per anni ha ricercato e investigato i diversi aspetti delle forme e degli spazi geometrici come artista visivo. Dopo essersi diplomato all’Accademia d’Arte di Carrara (corso multimedia), Teo ha frequentato un corso di Design della Comunicazione all’Isia di Firenze. Contemporaneamente sviluppa una carriera artistica che lo porta ad esibire i suoi lavori in spazi pubblici e luoghi abbandonati.Teo è anche graphic designer e illustratore freelance; negli ultimi anni ha partecipato a diverse esibizioni collettive e personali in Italia e nel mondo. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
35,00 €

Locandina de "Il Film del Concerto" di Andrea Laszlo De Simone

Locandina numerata e autografata del Film del Concerto di Andrea Laszlo De Simone con l'Immensità Orchestra, in triennale di Milano. L'illustrazione originale della locandina è a cura di Irene Carbone, illustratrice e fumettista torinese con studi alla Scuola Internazionale di Comics, dal 2015 nel duo creativo Irene&Irene e da tempo coinvolta nel progetto Andrea Laszlo De Simone per la realizzazione delle copertine dei dischi "Immensità" ed "Ecce Homo", i video d'animazione "11:43" e "Sparite Tutti", oltre ad aver ideato la creatività della cover digitale di "VIVO". Per “Il Film Del Concerto” ha realizzato a mano un'opera che riconduce al migliore immaginario cinematografico di Federico Fellini. L'opera sarà stampata in pochissime copie in edizione limitata, autografate dagli artisti.  
TENIAMOCI IN CONTATTO
>
Iscriviti alla newsletter, niente spam, solo cose buone
>
CORRELATI >