Stand By Me, il più bel film sull’amicizia

Stand By Me riesce a spiegare il momento preciso in cui finisce l’adolescenza e inizia la vita da adulto. Quando lo danno in tv non riesci a non riguardarlo citando le battute a memoria e alla fine ti commuovi sempre

Chris: “Non riuscirò mai ad andarmene da questo posto, vero Gordie?”

Gordie: “Puoi fare tutto, basta volerlo.”

Il 29 marzo del 1987 usciva in Italia il film Stand By Me, il film diretto da Rob Reiner tratto dal racconto Il corpo di Stephen King. 4 ragazzini interpretati da 4 attori di culto: Wil Wheaton (Geordie Lachance), River Phoenix (Chris Chambers), Corey Feldman (Teddy Duchamp) e Jerry  O’Connell (Vern Tessio), curiosi come solo i teenager possono esserlo, sentono dai grandi di un ragazzo morto nei pressi della ferrovia e partono all’avventura per vedere il loro primo cadavere ma come accade nella vita vera, a cambiarli sarà il viaggio, non la destinazione.

Stand By Me è uno di quei film che se per caso viene trasmesso da qualche parte in tv e non te lo aspetti, lasci quello che stai facendo per guardarlo ancora e ancora recitare tutte le battute a memoria della versione doppiata, perché è quella che hai imparato quando è entrato nella tua vita e l’ha stravolta.

 

 

“Eravamo stati via solo due giorni, eppure la città sembrava diversa. Più piccola.”

Stand By Me è un racconto di un’estate che non tornerà mai più, ma lo sai bene che l’estate è solo una metafora. Parla di una stagione della vita in cui eri invincibile solo quando stavi coi tuoi amici e il corpo del ragazzo morto non è altro che il primo presagio della vita che verrà, che sarà piena di serenità, certo, ma anche di responsabilità, doveri, pulsioni, arroganza, ambizione, vittorie e fallimenti.

A 12 anni invece la vita è infinita, non esistono ancora le ragazze, non esistono le regole, ogni centimetro del tuo paesino di provincia è un parco giochi da scoprire e da abitare a modo tuo, ma tu sei strano e attrai i bulli come un magnete, quindi i tuoi amici sono strani come te e anche se in 4 le prenderete sempre da quelli più grandi, la cosa che cambia è che le prenderete insieme.

 

 

Ti ricordi cosa hai provato quando il tuo gruppo di amici con cui hai fatto elementari e medie si è diviso e ognuno crescendo ha preso la propria strada? Quel senso profondo di solitudine e smarrimento davanti alla vita che da infinita si trasforma in un imbuto di cui non se ne vede la fine? Succede che il tempo passa e di quella sensazione così sconvolgente non ti ricordi neanche più, ora i tuoi vecchi amici ora sono facce sui social a cui mettere un like o da evitare nel caso siano diventati troppo pesanti.

Poi, inatteso, arriva quel momento  in cui ti svegli col magone senza neanche sapere perché e quello ti fa compagnia per mesi, finché non si scioglie davanti alla tv, quando vedi Richard Dreyfuss interpretare Geordie da adulto alla fine di Stand By Me. Mentalmente fai il conto degli anni, col risultato di constatare che ormai la tua età si avvicina più alla sua che a quella dei suoi figli e mentre scrive di come sono andate le cose ai suoi amici che non vede da 20 anni o più, resta imbambolato per un attimo prima di chiosare con: “Non ho mai più avuto amici come quelli che avevo a 12 anni. Gesù, ma chi li ha?”. Le note del contrabbasso introducono Stand By Me di Ben E. King e se ti capita proprio nel momento giusto, ti metti finalmente a piangere.

 

COSA NE PENSI? (Sii gentile)

DAL NOSTRO SHOP

5,00 €

SHOPPER "MI AMI Festival 2020"

Shopper ufficiale “MI AMI Festival 2020” grafica disegnata da Alkanoids. Bag bianca cotone con illustrazione multicolor. La shopper che avresti voluto acquistare. Gli ordini verranno evasi dopo il 20 luglio.
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di StencilNoire

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari StencilNoire StencilNoire, classe ’75, vive e opera in un paesino del sud Italia, Massafra, dove le problematiche socio-culturali danno spunto quotidiano alle sue opere. Veterano dell’uso del colore, sin da bambino ha fatto dell’arte la sua più grande passione, sperimentando tutte le tecniche artistiche, dai colori a olio, al carboncino, all’aerografo, approdando, nel ’95, nella cultura dello stencil e dello sticker. Ha partecipato a numerosi eventi, sia a livello personale, che col gruppo «South Italy Street Art», del quale è co-fondatore. Fra gli ultimi eventi si annoverano le partecipazioni allo Jonio Jazz Festival, svoltosi a Faggiano (TA), al Calafrika music Festival svoltosi a Pianopoli (CZ), e a Residence Artistic in Country Secret Zone, un esperimento artistico di Street Art chiamato «Torrent 14» organizzato da Biodpi in collaborazione con Ortika, svoltosi a Sant’Agata de’Goti. Vincitore della giuria artisti del 1° Concorso Internazionale d’Arte su Vinile, organizzato dall’associazione Artwo in collaborazione con Ortika Street Art Lovers, dedicato a Domenico Modugno, in occasione dei 20 anni della sua scomparsa. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
10,00 €

KIT GARDENING “MI AMI Festival 2020”

KIT GARDENING “MI AMI Festival 2020” Contiene: una shopper un kit passiflora, peperoncino, melanzana un kit mimosa, pisello, salvia Il kit che avresti desiderato.  Gli ordini verranno evasi dopo il 20 luglio.
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di Thomas Raimondi

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Thomas Raimondi Nato a Legnano (MI) il 17 Maggio 1981. Laureato al Politecnico di Milano in Design della Comunicazione. Graphic e visual designer freelance attivo nella scena underground con numerose pubblicazioni (Luciver Edition, Faesthetic, Belio, Le Dernier Cri, Laurence King.) e mostre in Italia e all’estero. Le ultime personali «Burn Your House Down» nel 2013 presso la galleria Kalpany Artspace di Milano (Circuito Rojo) e la residenza d’artista per Alterazioni Festival 2014, Arcidosso (GR) con l’istallazione site-specific «Inside/Outside». Lavora e ha lavorato per diverse realtà nazionali ed internazionali come VICE, Rolling Stone Magazine, Rockit, Mondadori, Men’s Health, Salomon, Motorpsycho, T-Post e molte altre. Nel 2008 ha ricoperto il ruolo di docente d’illustrazione presso l’accademia NABA di Milano continuando, a oggi, a collaborare con regolarità. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
5,00 €

Borsa "MI AMI Festival 2017"

La borsa ufficiale del “MI AMI Festival 2017” disegnata da Viola Niccolai serigrafata a mano da Legno. Bag bianca cotone con illustrazione rosa.
25,00 €

Maglietta de "Il Film del Concerto" di Andrea Laszlo De Simone

Maglietta in edizione limitata per il concerto di Andrea Laszlo De Simone.  
5,00 €

KIT SEMI "MI AMI Festival 2020": MIMOSA, PISELLO, SALVIA

Kit semi misti “MI AMI Festival 2020”, grafica disegnata da Alkanoids. Il desiderio che avresti voluto piantare. Il kit ufficiale contiene: Mimosa Pudica Denominata anche la Sensitiva, la Mimosa Pudica è così casta che basta sfiorarla per innescare una timida reazione nei suoi rami. Al minimo tocco, infatti, le foglie si ripiegano su se stesse, mentre il picciolo si abbassa, creando un danzante movimento con i suoi leggeri fiori rotondi. Oltre a fuggire da incontri hot con oggetti e persone, questo comportamento la caratterizza nelle ore notturne, evitando così incontri ravvicinati. Pisello Viola Désirée Il Pisello Viola è un varietà molto antica, dall’aspetto affascinante per il suo insolito colore, al suo interno, invece, conserva la sua tipica tinta verde. Come ogni varietà è un simbolo -oltre fallico- lunare, nei sogni infatti è sinonimo di fecondità. Molto apprezzato per il suo sapore delicato è l’ideale per zuppe e principesse dal gusto raffinato e desiderose di riposare su un raro ortaggio. Salvia Rossa Famosa per essere utilizzata da Cleopatra come afrodisiaco, la Salvia è una pianta carica di proprietà. Oltre ad accendere la libido negli amanti, è portatrice di sogni profetici, piacere fisico e fertilità. La forma e l’aspetto rugoso del fogliame le donano la nomina di lingua vegetale, per gli animi più romantici la Salvia Splendens, o Rossa, ricorda la sagoma di un cuore. Contiene desiderio, come è giusto che sia fatene l’uso che preferite. Gli ordini verranno evasi dopo il 20 luglio.
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di CT

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari CT L’opera di CT affonda le sue radici nella cultura del Writing. Dalle prime sperimentazioni, influenzate dagli stili più classici dei graffiti, è passato in modo progressivo ad una ricerca minuziosa capace di cogliere ed evidenziare i cambiamenti del paesaggio urbano. Le fascinazioni ricevute dai graffiti sono tuttavia presenti nelle fasi di questo processo: il soggetto-oggetto della sua analisi, le tecniche utilizzate ed in parte i luoghi scelti per i suoi interventi. L’interesse per il lettering si è quindi trasformato in espediente per lo studio della forma fino ad approdare, oggi, ad una ricerca più ampia relativa allo spazio e alle dinamiche contemporanee. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
TENIAMOCI IN CONTATTO
>
Iscriviti alla newsletter, niente spam, solo cose buone
>
CORRELATI >