The Boys è la serie tv da guardare questa estate

The Boys è la serie tv perfetta per chi odia i buoni e senza macchia

Prime Video di Amazon sta tirando fuori serie tv straordinarie, che purtroppo hanno meno visibilità di altre solo perché gli italiani pensano che oltre Netflix non ci sia niente. Errore grossolano: basterebbero titoli come Fleabag, Good Omens, The Marvelous Mrs. Maisel, The Man in High Castle, American Gods, Hannah o The Terror (quest’ultima non originale, è di AMC ma distribuita in Italia da Prime) per avere ore e ore di intrattenimento di qualità. L’ultima serie originale, in ordine di uscita, è The Boys, ispirata al fumetto di Garth Ennis e Darick Robertson.  Chiariamo subito un concetto: parla di supereroi ma piacerà a chi i supereroi non li ha mai sopportati.

Breve ma avvincente sinossi: la Vought International è un’azienda americana che gestisce i Seven, un team di sette supereroi buoni, bravi e senza macchia, ognuno col suo potere peculiare e con i suoi punti oscuri che vengono sapientemente celati all’opinione pubblica. Funzionano grazie ai social e al loro gradimento istantaneo, sono patrioti, cristiani, il massimo dell’essere umano se al posto di Dio il mondo fosse regolato da un Trump qualsiasi. Insomma, tutta facciata e dentro quasi tutti marci fino al midollo. Dall’altra parte ci sono quelli che vogliono neutralizzarli, e sono altrettanto marci ma noi parteggiamo per loro, è ovvio. In mezzo ci sono violenza sessuale e non, droga, distopia, splatter, scorrettezze di ogni tipo e di certo non è una serie che fareste guardare con leggerezza a un under 14. Ripetiamo: è una serie adulta che i supereroi li odia.

Basta, non vogliamo spoilerare neanche un briciolo della trama perché ogni avvenimento merita di essere accolto con la giusta sorpresa, vi basti sapere che è una serie ideata da Eric Kripke, Evan Goldberg e Seth Rogen, girata in modo impeccabile ed è lo specchio della società in cui viviamo, quella che tramanda ideali duri, puri e sovranisti dietro i quali si nascondono interessi personali e ogni tipo di brutture, col popolo bue che abbocca a ogni sparata.

I Sette rappresentano gli eroi DC e Marvel più famosi: Patriota (Anthony Starr, bravissimo) potrebbe essere Superman, Queen Maeve (Domenique McElligot) sarebbe Wonder Woman, Abisso (Chance Crawford) è Aquaman, A-Train (Jessie Usher) è Flash, Black Noir è un incrocio tra Batman e Black Panther e via dicendo; dall’altra parte, fra gli antieroi al soldo della CIA ci sono gli attori Karl Urban, Laz Alonso e Tomer Kapon, ma i protagonisti della serie sono assolutamente Elisabeth Shue che interpreta il capo dei Seven, Erin Moriarty nei panni dell’eroina Starlight, la prima pentita tra i supereroi e Jack Quaid (figlio di Meg Ryan e Dennis Quaid), il ragazzo normale che, dopo un trauma, diventa un cacciatore di supereroi.

Fotografia eccellente, effetti speciali credibili ma soprattutto una storia sopra le righe che contiene tutto per piacerci: ritmo, suspense, sorpresa, commedia, dramma, satira e denuncia sociale. Niente male, per l’ennesima serie che parla di supereroi, no? Guardandola si capisce meglio anche il nostro stream su Facebook e l’esperienza non brilla per piacevolezza. The Boys è la serie rivelazione dell’estate, su Prime Video.

 

[Tutte le immagini via Prime Video]

COSA NE PENSI? (Sii gentile)

DAL NOSTRO SHOP

35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di Martina Merlini

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Martina Merlini Martina Merlini, artista visiva bolognese, classe 1986, vive e lavora a Milano. Il percorso artistico di Martina Merlini si snoda multiformemente nel solco dell’esplorazione, coinvolgendo una pluralità di tecniche, materiali e supporti che convergono nella ricerca di un equilibrio formale delicatamente costruito sull’armonia di elementi astratti e geometrici. Attiva dal 2009, ha esposto in numerose gallerie europee e americane. Dal 2010 al 2013, insieme a Tellas, intraprende il progetto installativo Asylum, che viene presentato a Palermo, Bologna, Milano e Foligno. Nell’estate del 2012 viene invitata a partecipare a Living Walls, primo festival di Street Art al femminile, ad Atlanta. Nel dicembre 2013 inaugura la sua seconda personale, «Wax» all’interno degli spazi di Elastico, Bologna, dove indaga l’utilizzo della cera come medium principale del suo lavoro, ricerca approfondita nella sua prima personale americana, «Starch, Wax, Paper & Wood», presso White Walls & Shooting Gallery, San Francisco. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40  
10,00 €

-GIGA +FIGA

100% cotone Maglietta nera Serigrafia con slogan minimalista per nerd con stile. Gli ordini saranno evasi dopo il MI AMI.
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di Moneyless

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Moneyless Nato a Milano nel 1980 Teo Pirisi aka Moneyless. Per anni ha ricercato e investigato i diversi aspetti delle forme e degli spazi geometrici come artista visivo. Dopo essersi diplomato all’Accademia d’Arte di Carrara (corso multimedia), Teo ha frequentato un corso di Design della Comunicazione all’Isia di Firenze. Contemporaneamente sviluppa una carriera artistica che lo porta ad esibire i suoi lavori in spazi pubblici e luoghi abbandonati.Teo è anche graphic designer e illustratore freelance; negli ultimi anni ha partecipato a diverse esibizioni collettive e personali in Italia e nel mondo. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di StencilNoire

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari StencilNoire StencilNoire, classe ’75, vive e opera in un paesino del sud Italia, Massafra, dove le problematiche socio-culturali danno spunto quotidiano alle sue opere. Veterano dell’uso del colore, sin da bambino ha fatto dell’arte la sua più grande passione, sperimentando tutte le tecniche artistiche, dai colori a olio, al carboncino, all’aerografo, approdando, nel ’95, nella cultura dello stencil e dello sticker. Ha partecipato a numerosi eventi, sia a livello personale, che col gruppo «South Italy Street Art», del quale è co-fondatore. Fra gli ultimi eventi si annoverano le partecipazioni allo Jonio Jazz Festival, svoltosi a Faggiano (TA), al Calafrika music Festival svoltosi a Pianopoli (CZ), e a Residence Artistic in Country Secret Zone, un esperimento artistico di Street Art chiamato «Torrent 14» organizzato da Biodpi in collaborazione con Ortika, svoltosi a Sant’Agata de’Goti. Vincitore della giuria artisti del 1° Concorso Internazionale d’Arte su Vinile, organizzato dall’associazione Artwo in collaborazione con Ortika Street Art Lovers, dedicato a Domenico Modugno, in occasione dei 20 anni della sua scomparsa. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
15,00 €

Maglietta "La bellezza fa 40"

100% cotone Maglietta bianca Gildan Heavy Cotton Illustrazione di Alessandro Baronciani per la mostra "La bellezza fa 40" Serigrafata a mano da Corpoc.
15,00 €

MAGLIETTA MI AMI 2019 CUORE GRIGIO CHIARO

Maglietta t-shirt American Apparel N2001W new silver (Grigio Chiaro), con illustrazione "Cuore" del MI AMI FESTIVAL 2019 di Andrea De Luca davanti e lineup artisti dietro.
28,00 €

KIT "MI AMI Festival 2020"

KIT “MI AMI Festival 2020” Contiene: una t-shirt una shopper un kit semi misti a scelta una lattina bevanda del desiderio Il kit che avresti desiderato.  Gli ordini verranno evasi dopo il 20 luglio.
5,00 €

Borsa "MI AMI Festival 2019"

La borsa ufficiale del “MI AMI Festival 2019”. Bag bianca cotone con illustrazione nera di Andrea De Luca.  
TENIAMOCI IN CONTATTO
>
Iscriviti alla newsletter, niente spam, solo cose buone
>
CORRELATI >