Viaggi
di Simone Stefanini 28 Febbraio 2018

La Casina delle Civette a Roma, il museo che sembra uscito da un libro di favole

La Casina delle Civette nel parco di Villa Torlonia a Roma sembra uscita da un libro di favole e vale assolutamente una visita

All’interno del parco di Villa Torlonia a Roma c’è un luogo che sembra uscito da un libro di fiabe: la Casina delle Civette. Già il nome emana mistero e un mondo fantasy pieno di magia in puro stile Harry Potter, uno che con le civette andava piuttosto d’accordo, ma in realtà si chiama così perché molte delle decorazioni e delle vetrate del museo hanno come soggetto la civetta, uno dei rapaci più affascinanti e misteriosi.

La Casina delle Civette non è sempre stata un museo: la sua struttura è stata commissionata dal Principe Alessandro Torlonia all’architetto Giuseppe Jappelli, ma è cambiata solo nel tempo e da simil rifugio alpino è diventata un piccolo castello con logge, porticati e torrette. Le sue decorazioni sono figlie dell’animo solitario e alla passione per l’esoterismo del Principe.

 

Il Principe Giovanni Torlonia junior amava la Casina delle Civette tanto che, da noto solitario com’era, la scelse come casa fino al 1938, quando la struttura era ancora nota come Villaggio Medievale.

 

#glass #art #birds #peacocks #lights #roma #casinadellecivette #villatorlonia

A post shared by Leonardo Casciotti (@leonardocasciotti) on

L’edificio ha subito diverse devastazioni nel tempo, è stato distrutto durante la Seconda Guerra Mondiale e ricostruito successivamente, ma un incendio l’ha messo a dura prova nel 1991. Dal 1978 la Casina delle Civette è stata acquisita dal Comune di Roma che l’ha fatta diventare un museo e oggi, dopo 5 anni di restauro, le è stato restituito il suo originario splendore.

 

https://www.instagram.com/p/Bd5R9SsHvi7/?tagged=casinadellecivette

Perché visitarla? Facile: per vedere le sue splendide decorazioni che raffigurano oltre le civette anche cigni, fate e altre visioni fiabesche, oltre alle sculture di marmo e ferro battuto, alle vetrate e ai mosaici. Per perdersi in una dimensione in cui sogno e realtà si mischiano e vivere un’esperienza meravigliosa da aggiungere a quelle che si possono vivere nella Capitale.

 

Se interessati a visitare un luogo così lontano dal frastuono caotico della città, eppure dentro la città, visitate il sito ufficiale per sapere tutte le informazioni.

 

COSA NE PENSI? (Sii gentile)

DAL NOSTRO SHOP

70,00 €

SERIGRAFIA "SE MI AMI VALE TUTTO" - ed. limitata firmata - MI AMI 2014

Serigrafia ufficiale della 10° edizione del MI AMI 2014 dimensioni: 50x50 cm stampata a 2 colori (nero + argento) edizione limitata di 50 esemplari ognuna numerata e firmata dall'artista disegnata da Alessandro Baronciani serigrafata a mano da Corpoc venduta non incorniciata (spedita arrotolata in un tubo) disponibili anche la versione UOMO+UOMO e DONNA+DONNA Gli ordini saranno evasi dopo il MI AMI.
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di Martina Merlini

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Martina Merlini Martina Merlini, artista visiva bolognese, classe 1986, vive e lavora a Milano. Il percorso artistico di Martina Merlini si snoda multiformemente nel solco dell’esplorazione, coinvolgendo una pluralità di tecniche, materiali e supporti che convergono nella ricerca di un equilibrio formale delicatamente costruito sull’armonia di elementi astratti e geometrici. Attiva dal 2009, ha esposto in numerose gallerie europee e americane. Dal 2010 al 2013, insieme a Tellas, intraprende il progetto installativo Asylum, che viene presentato a Palermo, Bologna, Milano e Foligno. Nell’estate del 2012 viene invitata a partecipare a Living Walls, primo festival di Street Art al femminile, ad Atlanta. Nel dicembre 2013 inaugura la sua seconda personale, «Wax» all’interno degli spazi di Elastico, Bologna, dove indaga l’utilizzo della cera come medium principale del suo lavoro, ricerca approfondita nella sua prima personale americana, «Starch, Wax, Paper & Wood», presso White Walls & Shooting Gallery, San Francisco. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40  
35,00 €

Locandina de "Il Film del Concerto" di Andrea Laszlo De Simone

Locandina numerata e autografata del Film del Concerto di Andrea Laszlo De Simone con l'Immensità Orchestra, in triennale di Milano. L'illustrazione originale della locandina è a cura di Irene Carbone, illustratrice e fumettista torinese con studi alla Scuola Internazionale di Comics, dal 2015 nel duo creativo Irene&Irene e da tempo coinvolta nel progetto Andrea Laszlo De Simone per la realizzazione delle copertine dei dischi "Immensità" ed "Ecce Homo", i video d'animazione "11:43" e "Sparite Tutti", oltre ad aver ideato la creatività della cover digitale di "VIVO". Per “Il Film Del Concerto” ha realizzato a mano un'opera che riconduce al migliore immaginario cinematografico di Federico Fellini. L'opera sarà stampata in pochissime copie in edizione limitata, autografate dagli artisti.  
17,00 €

KIT DEL DESIDERIO "MI AMI Festival 2020"

KIT DEL DESIDERIO “MI AMI Festival 2020” Contiene: una shopper quattro lattine Il kit che avresti desiderato.  Gli ordini verranno evasi dopo il 20 luglio.
10,00 €

-GIGA +FIGA

100% cotone Maglietta nera Serigrafia con slogan minimalista per nerd con stile. Gli ordini saranno evasi dopo il MI AMI.
5,00 €

Borsa "La bellezza fa 40"

La borsa ufficiale della mostra "La bellezza fa 40" disegnata da Alessandro Baronciani serigrafata a mano da Corpoc. Bag bianca cotone con illustrazione nera.  
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di StencilNoire

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari StencilNoire StencilNoire, classe ’75, vive e opera in un paesino del sud Italia, Massafra, dove le problematiche socio-culturali danno spunto quotidiano alle sue opere. Veterano dell’uso del colore, sin da bambino ha fatto dell’arte la sua più grande passione, sperimentando tutte le tecniche artistiche, dai colori a olio, al carboncino, all’aerografo, approdando, nel ’95, nella cultura dello stencil e dello sticker. Ha partecipato a numerosi eventi, sia a livello personale, che col gruppo «South Italy Street Art», del quale è co-fondatore. Fra gli ultimi eventi si annoverano le partecipazioni allo Jonio Jazz Festival, svoltosi a Faggiano (TA), al Calafrika music Festival svoltosi a Pianopoli (CZ), e a Residence Artistic in Country Secret Zone, un esperimento artistico di Street Art chiamato «Torrent 14» organizzato da Biodpi in collaborazione con Ortika, svoltosi a Sant’Agata de’Goti. Vincitore della giuria artisti del 1° Concorso Internazionale d’Arte su Vinile, organizzato dall’associazione Artwo in collaborazione con Ortika Street Art Lovers, dedicato a Domenico Modugno, in occasione dei 20 anni della sua scomparsa. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
15,00 €

Maglietta Better Days calligrafica

100% cotone Modello unisex Serigrafia con scritta "Better Days" creata da calligrafo Bizantino Perché c'è sempre bisogno di giorni migliori
TENIAMOCI IN CONTATTO
>
Iscriviti alla newsletter, niente spam, solo cose buone
>
CORRELATI >