Viaggi
di Simone Stefanini 3 Dicembre 2015

La differenza tra turista e viaggiatore spiegata in queste 10 illustrazioni minimali

Quando siete in viaggio preferite la comodità o l’avventura?

illustrationdifferencestravelertouristholidify6 mymodernmet - I turista si fa i selfie, il viaggiatore fotografa i luoghi

 

Quando parti per le ferie, sei un turista o un viaggiatore? Ami la comodità oppure ti piace perderti per ritrovarti? Questa è la domanda che si sono posti alla Holidify, una agenzia turistica online con tanto di app, che organizza viaggi in ogni parte del mondo.

Per rispondere a questa domanda ha creato una serie di illustrazioni minimali che contrappongono la routine del turista tipo a quella ben meno schematica del viaggiatore, utilizzando omini stilizzati che mettono in scena tutte le abitudini dell’una e dell’altra tipologia.

Insomma, il turista va in giro soprattutto per scattare foto da far vedere agli amici, per mostrare al mondo quanto si diverte, per visitare luoghi famosi e suscitare un po’ d’invidia. Diversamente, il viaggiatore lo fa per vedere il mondo e per ritrovare se stesso in situazioni spesso estreme, senza comodità e senza un piano preciso. A volte, nella completa solitudine.

E tu come ti comporti quando vai in giro per il mondo? 

 

illustrationdifferencestravelertouristholidify1 mymodernmet

 

Il turista preferisce dormire in albergo con tutte le comodità, il viaggiatore invece è abituato a montarsi la tenda e a maneggiare tutti gli strumenti del perfetto campeggiatore.

 

illustrationdifferencestravelertouristholidify2 mymodernmet

 

Il turista compra sempre la maglia più banale come ricordo, quella che hanno tutti. Il vero viaggiatore ama gli oggetti tipici, quelli più rari e significativi.

 

illustrationdifferencestravelertouristholidify3 mymodernmet

 

Il turista si orienta solo con i percorsi semplici, il viaggiatore invece sa dove si trova in ogni contesto, anche il più complicato.

 

illustrationdifferencestravelertouristholidify5 mymodernmet

 

Il turista visita i luoghi affollati, pieni di tante persone uguali a lui. Il viaggiatore invece ama la solitudine e difficilmente si troverà attorniato da altri viaggiatori, a meno che non lo voglia.

 

illustrationdifferencestravelertouristholidify7 mymodernmet

 

L’obiettivo per il turista spesso è arrivare all’albergo, per ricreare la sicurezza della casa. Il viaggiatore invece si prefigge ben altre mete, cerca nel viaggio ciò che la casa non gli può dare.

 

illustrationdifferencestravelertouristholidify8 mymodernmet

 

Il turista viaggia nella comodità più assoluta, con la valigia e la macchina. Il viaggiatore invece parte all’avventura, e a volte non disdegna neppure di chiedere un passaggio.

 

illustrationdifferencestravelertouristholidify9 mymodernmet

 

Gli oggetti nella valigia del turista sono quelli che gli danno sicurezza: soldi, vestiti, computer e caricabatterie. Il viaggiatore invece nel suo zaino ha sacco a pelo, occhiali, un cambio di vestiti, macchina fotografica e smartphone.

 

illustrationdifferencestravelertouristholidify10 mymodernmet

 

Il turista dorme in un comodo letto, il viaggiatore spesso preferisce dormire sotto le stelle.

 

illustrationdifferencestravelertouristholidify4 mymodernmet

 

Il turista visita i monumenti più famosi, il viaggiatore invece vive l’avventura e non si tira indietro neppure di fronte agli sport estremi.

 

illustrationdifferencestravelertouristholidify14 mymodernmet

 

In definitiva, il turista segue la via più facile, la strada asfaltata, il viaggiatore invece arriva ovunque.

 

FONTE |  mymodernmet.com

COSA NE PENSI? (Sii gentile)

DAL NOSTRO SHOP

5,00 €

KIT SEMI "MI AMI Festival 2020": MIMOSA, PISELLO, SALVIA

Kit semi misti “MI AMI Festival 2020”, grafica disegnata da Alkanoids. Il desiderio che avresti voluto piantare. Il kit ufficiale contiene: Mimosa Pudica Denominata anche la Sensitiva, la Mimosa Pudica è così casta che basta sfiorarla per innescare una timida reazione nei suoi rami. Al minimo tocco, infatti, le foglie si ripiegano su se stesse, mentre il picciolo si abbassa, creando un danzante movimento con i suoi leggeri fiori rotondi. Oltre a fuggire da incontri hot con oggetti e persone, questo comportamento la caratterizza nelle ore notturne, evitando così incontri ravvicinati. Pisello Viola Désirée Il Pisello Viola è un varietà molto antica, dall’aspetto affascinante per il suo insolito colore, al suo interno, invece, conserva la sua tipica tinta verde. Come ogni varietà è un simbolo -oltre fallico- lunare, nei sogni infatti è sinonimo di fecondità. Molto apprezzato per il suo sapore delicato è l’ideale per zuppe e principesse dal gusto raffinato e desiderose di riposare su un raro ortaggio. Salvia Rossa Famosa per essere utilizzata da Cleopatra come afrodisiaco, la Salvia è una pianta carica di proprietà. Oltre ad accendere la libido negli amanti, è portatrice di sogni profetici, piacere fisico e fertilità. La forma e l’aspetto rugoso del fogliame le donano la nomina di lingua vegetale, per gli animi più romantici la Salvia Splendens, o Rossa, ricorda la sagoma di un cuore. Contiene desiderio, come è giusto che sia fatene l’uso che preferite. Gli ordini verranno evasi dopo il 20 luglio.
25,00 €

KIT GARDENER "MI AMI Festival 2020"

Kit GARDENER “MI AMI Festival 2020” Contiene: una t-shirt una shopper due kit semi: un kit passiflora, peperoncino, melanzana e un kit mimosa, pisello, salvia Il kit che avresti desiderato.  Gli ordini verranno evasi dopo il 20 luglio.
5,00 €

Borsa "MI AMI Festival 2017"

La borsa ufficiale del “MI AMI Festival 2017” disegnata da Viola Niccolai serigrafata a mano da Legno. Bag bianca cotone con illustrazione rosa.
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di Marino Neri

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Marino Neri Marino Neri è fumettista e illustratore. I suoi libri a fumetti sono Il Re dei Fiumi (Kappa Edizioni, 2008) e La Coda del Lupo (Canicola, 2011), tradotti e pubblicati anche in differenti lingue e paesi. I suoi disegni sono apparsi su riviste nazionali e internazionali e ha partecipato a diverse esposizioni collettive e personali in tutta Europa. Nel 2012 il Napoli Comicon e il Centro Fumetto Andrea Pazienza gli assegnano il Premio Nuove Strade come miglior talento emergente. È attualmente al lavoro sul suo nuovo libro a fumetti Cosmo. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di Luca Zamoc

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Luca Zamoc Luca Zamoc è nato a Modena nel 1986. Sin da piccolo ha trovato ispirazione nei fumetti anni ‘80, nella Bibbia e nell’anatomia umana. Ha frequentato l’Accademia delle Belle Arti di Milano, dove ha conseguito un titolo in Graphic Design & Art Direction. Il suo lavoro abbraccia diversi media, dal digitale ai muri, passando all’inchiostro, carta e fumetto. Negli ultimi anni ha lavorato e vissuto in diverse città quali Milano, Berlino, Londra, Los Angeles, New York e Istanbul. Oggi vive e lavora a Barcellona. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di VitoManoloRoma

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari VitoManoloRoma Attualmente vive a Milano e lavora come freelance in qualità di grafico, illustratore, animatore e fumettista. Si forma presso il Liceo Artistico statale di Busto Arsizio, poi la compagnia di teatro sperimentale Radicetimbrica e termina gli studi al Politecnico di Milano dove si avvicina al Graphic Design. Durante i primi anni di professione come progettista e illustratore in alcuni studi di grafica milanesi, continua a disegnare e partecipa a mostre collettive di illustratori, fra le quali «Spaziosenzatitolo» (Roma), «Doppiosenso» (Beirut) e «Manifesta» (Milano). Con il collettivo di satira a fumetti L’antitempo fonda l’omonima rivista con la quale vince il Premio Satira 2013 come miglior realtà editoriale italiana. Appassionato di musica africana, afroamericana e jamaicana, colleziona vinili che seleziona con i collettivi Bigshot! e Soulfinger nei locali neri e non di Milano. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
15,00 €

La Bella Nostalgia - Archeologia pop degli anni '80 e '90 in Italia

Scarica gratuitamente l'ebook de La Bella Nostalgia in tutti i formati QUI   "La Bella Nostalgia - Archeologia pop degli anni '80 e '90 in Italia" di Simone Stefanini parla di mode, film, telefilm, musica, porno, orrori e gioie di due decenni contrapposti di cui oggi abbiamo rivalutato ogni lascito. Una riflessione tragicomica sulla retromania in Italia, una macchina del tempo a metà tra la DeLorean di Ritorno al Futuro e la Bianchina di Fantozzi. 200 pagine - edizione limitata di 50 copie firmata e numerata dall'autore. Edizioni Brava Gente - Betterdays    
35,00 €

Locandina de "Il Film del Concerto" di Andrea Laszlo De Simone

Locandina numerata e autografata del Film del Concerto di Andrea Laszlo De Simone con l'Immensità Orchestra, in triennale di Milano. L'illustrazione originale della locandina è a cura di Irene Carbone, illustratrice e fumettista torinese con studi alla Scuola Internazionale di Comics, dal 2015 nel duo creativo Irene&Irene e da tempo coinvolta nel progetto Andrea Laszlo De Simone per la realizzazione delle copertine dei dischi "Immensità" ed "Ecce Homo", i video d'animazione "11:43" e "Sparite Tutti", oltre ad aver ideato la creatività della cover digitale di "VIVO". Per “Il Film Del Concerto” ha realizzato a mano un'opera che riconduce al migliore immaginario cinematografico di Federico Fellini. L'opera sarà stampata in pochissime copie in edizione limitata, autografate dagli artisti.  
TENIAMOCI IN CONTATTO
>
Iscriviti alla newsletter, niente spam, solo cose buone
>
CORRELATI >