Dove trascorrere le tue vacanze estive: scegli l’isola del Giglio

Se stai scegliendo il luogo delle tue prossime vacanze estive l’isola del Giglio può fare al caso tuo. Si tratta di una vera e propria eccellenza situata nell’arcipelago toscano, dotata di un patrimonio paesaggistico e naturalistico davvero di rilievo. Ogni anno migliaia di turisti scelgono l’isola del Giglio per le proprie vacanze estive, anche per via delle bellissime spiagge che la caratterizzano, in particolare la zona di Giglio Campese, dove si trova la spiaggia più grande dell’isola e i locali e ristoranti più in voga. L’isola del Giglio è una delle mete turistiche più ambite, non solo dai turisti italiani, ma anche da quelli provenienti da diverse parti del mondo. Oltre alle spettacolarità dei posti l’isola del Giglio ha una tradizione enogastronomica di tutto rispetto che può rendere il soggiorno ancora più piacevole.

Traghetto da porto Santo Stefano all’Isola del Giglio

Se si prenota una vacanza sull’isola del Giglio bisognerà prenotare anche il biglietto del traghetto che da porto Santo Stefano vi condurrà sull’isola. Con circa un’ora di traversata si potrà sbarcare sull’isola per godersi le proprie vacanze nella splendida località del Giglio. Gli orari dei traghetti permettono a chiunque di organizzarsi al meglio in base alle proprie esigenze; online è possibile trovare tutte le informazioni per prenotare il biglietto, consultare gli orari e, non meno importante, trovi le migliori offerte traghetti estate isola del Giglio, leggile tutte e parti subito!

Cosa vedere sull’isola del Giglio

L’isola del Giglio offre ai suoi visitatori numerosi punti d’interesse che non si possono non visitare durante la permanenza sull’isola. Ovviamente quello che santa all’occhio sono le numerose spiagge presenti, ma vi sono anche diverse calette immerse nella natura incontaminata e raggiungibili attraverso percorsi di trekking.

L’area più turistica dell’isola è quella occidentale, dove si trova Giglio Campese. In questa zona è presenta la spiaggia più grande dell’isola, che di solito è molto affollata durante l’alta stagione, e vi sono diversi locali e ristoranti che sono al centro della movida dell’isola. Giglio Campese è quindi una tappa fondamentale per chi cerchi il divertimento nella sua vacanza sull’isola del Giglio.

Nella zona di Giglio Castello, invece, ritroviamo la parte storica dell’isola, qui è situato l’antico borgo medioevale che domina su tutto il panorama dell’isola. Il borgo è ormai disabitato ed offre un’atmosfera davvero pacifica e rilassante, atmosfera che si può respirare passeggiando per le caratteristiche stradine del borgo. Qui è anche presente la rocca Aldobrandesca, una fortificazione anch’essa medioevale, dalla quale si possono ammirare dei panorami davvero mozzafiato.

Cosa Mangiare sull’isola del Giglio

Trascorrere le proprie vacanze sull’isola del Giglio significa anche assaggiare le numerose specialità enogastronomiche del posto. Trattandosi di un borgo storicamente legato alla pesca, l’isola del Giglio offre ai turisti maggiormente piatti tipici a base di pesce. Tra i piatti assolutamente da assaggiare vi sono il polpo lesso ed i totani ripieni e tutte le altre pietanze che prevedono l’impiego del pescato fresco. Come perfetto abbinamento a questi piatti c’è l’Ansonaco, un vino bianco prodotto sull’isola, dal gusto deciso e davvero particolare.

COSA NE PENSI? (Sii gentile)

TENIAMOCI IN CONTATTO
>
Iscriviti alla newsletter, niente spam, solo cose buone
>
CORRELATI >