Geek
di Mattia Nesto 29 Giugno 2021

Il capolavoro cinematografico di Evangelion: Death (True)2 e The End of Evangelion

Death (True)2 e The End of Evangelion, rispettivamente il riassunto cinematografico della serie animata e l’allargamento filmico degli ultimi due episodi, sono una vera e propria apoteosi della settima arte.

Quando qualche tempo hanno annunciato che per tre giorni sarebbero tornati al cinema, in un’unica “soluzione”, Evangelion: Death (True)2 e The End of Evangelion  un piccolo brivido mi è corso lungo la schiena. E, badate bene, un brivido di assoluto piacere. Già perché Eva (che ha da poco festeggiato i 25 anni e di cui vi abbiamo parlato qui) non è semplicemente una serie animata ma quella specie di “cavallo di Troia” che si può evocare a piacere quando qualcuno, magari in modo sprovveduto, pronuncia la frase: “Sì ma dai, ancora con questi cartoni giapponesi”.

Ecco andare al cinema a vedere la creatura di Hideaki Anno penso proprio sia la mossa finale per fugare ogni possibile dubbio di questi miscredenti. Death (True)2 e The End of Evangelion, rispettivamente il riassunto cinematografico della serie animata e l’allargamento filmico degli ultimi due episodi, sono infatti una vera e propria apoteosi della settima arte. Tralasciando per un momento le ripercussioni che la serie ha avuto in Giappone e nel mondo, Evangelion: 3.0+1.0 Thrice Upon a Time, l’ultimo film uscito, per esempio, ha riscosso il più grande successo di pubblico di sempre, Eva al cinema è una figata atomica. E i motivi sono semplici: sul grande schermo il montaggio serratissimo di Death (True)2 è una vera e propria goduria per gli occhi.

Neon Genesis Evangelion Anime Boy GIF - Find & Share on GIPHY

Senza soluzione di continuità sul grande schermo scorrono le varie puntate, super sintetizzate e con il trait d’union rappresentato dal concerto d’archi che i protagonisti della serie, Shinji Ikari, Rei Ayanami, Asuka Sōryū Langley e Kaworu Nagisa si mettono appunto a suonare assieme. Tuttavia, il concerto grosso arriva con The End of Evangelion.

Qui la follia, anche e soprattutto concettuale e registica di Anno, si esprime alla massima potenza con la sequenza finale che, non ho timore ad ameterlo, va dritto dritto nella storia della cinematografia mondiale, non soltanto di quella animata e orientale.The End of Evangelion non solo “ridona” un finale alla serie, perfettamente congruo e diegetico all’intonazione generale dell’opera, ma compie anche un passo in avanti verso nella propria epopea visuale tramite una serie di animazioni del tutto fuori di testa, allusioni più o meno dichiarate alla sfera sessuale e un sacco di rimandi alla filosofia della morte, all’immanenza e alla paura degli altri.

Guardarlo al cinema, rispetto allo schermo del pc di casa è, inutile che ve lo dica, tutta un’altra storia. Si rimane come impietriti sulla poltrona della sala, ammirati verso una forma d’arte che fonde la musica e il teatro d’avanguardia, che riecheggia della filosofia di Schopenhauer ibridata con riferimenti cristiani e cristologici e un sacco di contaminazioni dell’ansia di vivere dell’essere umano contemporaneo. Insomma, soltanto per i venti minuti finali di The End of Eva un passaggio al cinema è d’obbligo: quando ne uscirete mi ringraziarete, ne sono certo, perché, proprio  come dice Kaworu:

Senza conoscere altre persone non è possibile né tradirsi né ferirsi l’un l’altro, però… non è neanche possibile dimenticare la solitudine. Gli esseri umani non potranno mai affrancarsi dalla solitudine. Del resto ogni uomo è comunque solo. Ed è soltanto poiché è possibile dimenticarlo che gli uomini riescono a vivere.

COSA NE PENSI? (Sii gentile)

DAL NOSTRO SHOP

35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di Thomas Raimondi

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Thomas Raimondi Nato a Legnano (MI) il 17 Maggio 1981. Laureato al Politecnico di Milano in Design della Comunicazione. Graphic e visual designer freelance attivo nella scena underground con numerose pubblicazioni (Luciver Edition, Faesthetic, Belio, Le Dernier Cri, Laurence King.) e mostre in Italia e all’estero. Le ultime personali «Burn Your House Down» nel 2013 presso la galleria Kalpany Artspace di Milano (Circuito Rojo) e la residenza d’artista per Alterazioni Festival 2014, Arcidosso (GR) con l’istallazione site-specific «Inside/Outside». Lavora e ha lavorato per diverse realtà nazionali ed internazionali come VICE, Rolling Stone Magazine, Rockit, Mondadori, Men’s Health, Salomon, Motorpsycho, T-Post e molte altre. Nel 2008 ha ricoperto il ruolo di docente d’illustrazione presso l’accademia NABA di Milano continuando, a oggi, a collaborare con regolarità. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
5,00 €

MANIFESTO "MI AMI Festival 2020"

MANIFESTO ufficiale “MI AMI Festival 2020” grafica disegnata da Alkanoids. Gli ordini verranno evasi dopo il 20 luglio.
28,00 €

KIT "MI AMI Festival 2020"

KIT “MI AMI Festival 2020” Contiene: una t-shirt una shopper un kit semi misti a scelta una lattina bevanda del desiderio Il kit che avresti desiderato.  Gli ordini verranno evasi dopo il 20 luglio.
24,99 €

Lucchetto ad impronta digitale

Ecco il lucchetto più intelligente che c'è. Per aprirlo non servono chiavi, ma basta la tua impronta digitale. Il lucchetto smart è prodotto dall'azienda cinese Xiaomi, che sforna ogni anno ottimi prodotti di elettronica di consumo. Si apre grazie al semplice tocco delle dita, perché riconosce l'impronta digitale del suo padrone. Ricordi quella volta che sei sceso dall'aereo, hai ritirato la valigia e ti sei accorto che non avevi più la chiave del lucchetto? Non succederà più. Fatto in lega di zinco e acciaio è figo, tutto liscio, senza pile da cambiare perché è ricaricabile con un comune cavetto micro USB. A leggere le specifiche tecniche può stare in standby fino ad un anno ed è anche resistente all'acqua. Infine, può memorizzare fino a 20 impronte digitali, così puoi condividerlo con altre persone o, addirittura provare ad aprirlo con le dita dei piedi. Ecco tutti i dati: Nome prodotto: NOC LOC Fingerprint Padlock Metodo di apertura: impronta digitale Materiali: lega di zinco e acciaio Lettore di impronta: semiconduttore Alimentazione ricarica: cavo Micro-USB Impronte memorizzabili: 20 Indicatore batteria scarica: punto LED Tipo batteria: 110mAh ricaricabile Livello di resistenza all'acqua: IPX7 Durata in standby: 1 anno Aperture con una ricarica: 2500 volte Dimensioni: 36mm x 18mm x 38mm Il pacchetto include 1 lucchetto. Il prodotto viene spedito dalla Cina.
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di Moneyless

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Moneyless Nato a Milano nel 1980 Teo Pirisi aka Moneyless. Per anni ha ricercato e investigato i diversi aspetti delle forme e degli spazi geometrici come artista visivo. Dopo essersi diplomato all’Accademia d’Arte di Carrara (corso multimedia), Teo ha frequentato un corso di Design della Comunicazione all’Isia di Firenze. Contemporaneamente sviluppa una carriera artistica che lo porta ad esibire i suoi lavori in spazi pubblici e luoghi abbandonati.Teo è anche graphic designer e illustratore freelance; negli ultimi anni ha partecipato a diverse esibizioni collettive e personali in Italia e nel mondo. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
15,00 €

Maglietta "La bellezza fa 40"

100% cotone Maglietta bianca Gildan Heavy Cotton Illustrazione di Alessandro Baronciani per la mostra "La bellezza fa 40" Serigrafata a mano da Corpoc.
5,00 €

KIT SEMI "MI AMI Festival 2020": MIMOSA, PISELLO, SALVIA

Kit semi misti “MI AMI Festival 2020”, grafica disegnata da Alkanoids. Il desiderio che avresti voluto piantare. Il kit ufficiale contiene: Mimosa Pudica Denominata anche la Sensitiva, la Mimosa Pudica è così casta che basta sfiorarla per innescare una timida reazione nei suoi rami. Al minimo tocco, infatti, le foglie si ripiegano su se stesse, mentre il picciolo si abbassa, creando un danzante movimento con i suoi leggeri fiori rotondi. Oltre a fuggire da incontri hot con oggetti e persone, questo comportamento la caratterizza nelle ore notturne, evitando così incontri ravvicinati. Pisello Viola Désirée Il Pisello Viola è un varietà molto antica, dall’aspetto affascinante per il suo insolito colore, al suo interno, invece, conserva la sua tipica tinta verde. Come ogni varietà è un simbolo -oltre fallico- lunare, nei sogni infatti è sinonimo di fecondità. Molto apprezzato per il suo sapore delicato è l’ideale per zuppe e principesse dal gusto raffinato e desiderose di riposare su un raro ortaggio. Salvia Rossa Famosa per essere utilizzata da Cleopatra come afrodisiaco, la Salvia è una pianta carica di proprietà. Oltre ad accendere la libido negli amanti, è portatrice di sogni profetici, piacere fisico e fertilità. La forma e l’aspetto rugoso del fogliame le donano la nomina di lingua vegetale, per gli animi più romantici la Salvia Splendens, o Rossa, ricorda la sagoma di un cuore. Contiene desiderio, come è giusto che sia fatene l’uso che preferite. Gli ordini verranno evasi dopo il 20 luglio.
70,00 €

KIT DELL'AMORE "MI AMI Festival 2020"

KIT DELL'AMORE “MI AMI Festival 2020” Contiene: due t-shirt due shopper quattro kit semi: due kit passiflora, peperoncino, melanzana e due kit mimosa, pisello, salvia quattro lattine bevanda del desiderio Il kit che avresti amato.  Gli ordini verranno evasi dopo il 20 luglio.  
TENIAMOCI IN CONTATTO
>
Iscriviti alla newsletter, niente spam, solo cose buone
>
CORRELATI >