Viaggi
di Camilla Campart 8 Novembre 2018

La spettacolare piramide etrusca di Bomarzo

Bomarzo è sempre sede di ritrovamenti interessanti, come la piramide etrusca di cui vi stiamo per parlare.

E’ giunto il momento di puntare i riflettori sulla Piramide Etrusca, poco distante dal Parco dei Mostri di Bomarzo, il luogo più magico e surreale d’Italia di cui avevamo parlato proprio qui e che già aveva generato grande stupore.

<a href="https://www.instagram.com/evilones76/?hl=it" rel="nofollow">Instagram</a> – Foto di Federico Nozza  Instagram – Foto di Federico Nozza

Un antichissimo altare emerge dalle impenetrabili foreste del posto e svela i rituali sacrificali etruschi. E’ stato Salvatore Fosci di Bomarzo a ritrovare nel 2008 questa struttura celebrativa a forma di piramide, che negli anni ’90 due archeologi avevano smascherato per la prima volta. Considerando l’origine datata al VII o VI secolo, pare si sia mimetizzata con il verde attorno per parecchio tempo. Un nascondiglio davvero notevole.

<a href="https://www.instagram.com/robyre1975/?hl=it" rel="nofollow">Instagram</a> – Foto di Piramide Etrusca Bomarzo  Instagram – Foto di Piramide Etrusca Bomarzo

Le mansioni degli indovini etruschi consistevano nell’ispezionare viscere di animali sacrificati, oltre che, come immaginerete, un’altra serie di altre cosucce assai graziose. Malgrado il vostro scetticismo, tutti questi riti per nulla inquietanti sono sempre stati colonna portante della disciplina etrusca, che è stata così d’ispirazione da influenzare alla grande la cultura romana.

<a href="https://www.instagram.com/febtic/?hl=it" rel="nofollow">Instagram</a> – Foto di Federica Marchetti  Instagram – Foto di Federica Marchetti

Dettaglio fondamentale, l’altare, anche noto come il Sasso del Predicatore, guarda a nord-ovest, direzione degli dei dell’oltretomba etrusca. Gli scalini, proprio quelli che noi comunemente usiamo per scendere o salire, questa volta sono adibiti a facilitare il flusso di sangue degli animali sacrificati (io preferisco di gran lunga l’uso mainstream). L’area che circonda la piramide è uno scrigno di tombe, rovine medievali, iscrizioni e un’inspiegabile torre che si vocifera sia collegata a Pier Paolo Pasolini.

Se avete voglia di avventurarvi in un’escursione alla scoperta dell’enigmatica piramide etrusca a Bomarzo, ecco per voi qualche utile indicazione e un augurio per un bel viaggetto nel tempo.

COSA NE PENSI? (Sii gentile)

DAL NOSTRO SHOP

28,00 €

KIT "MI AMI Festival 2020"

KIT “MI AMI Festival 2020” Contiene: una t-shirt una shopper un kit semi misti a scelta una lattina bevanda del desiderio Il kit che avresti desiderato.  Gli ordini verranno evasi dopo il 20 luglio.
25,00 €

KIT GARDENER "MI AMI Festival 2020"

Kit GARDENER “MI AMI Festival 2020” Contiene: una t-shirt una shopper due kit semi: un kit passiflora, peperoncino, melanzana e un kit mimosa, pisello, salvia Il kit che avresti desiderato.  Gli ordini verranno evasi dopo il 20 luglio.
10,00 €

Maglietta Amarti mi affatica

100% cotone Maglietta bianca Serigrafia con scritta "Amarti m'affatica".
35,00 €

Monica Bellucci Serigrafia di Checko's art

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Checko's art Nato nel 1977 a Lecce. Uno degli esponenti della Street Art italiana. Il suo percorso artistico ha inizio a Milano nel 1995 come writer. Attualmente abita al 167B «STREET», uno spazio fisico dedicato all’arte che, partendo dalla periferia (la 167B di Lecce, noto quartiere popolare), si propone come centro espositivo in continua mutazione. I suoi lavori si basano prettamente su murales, realizzati negli spazi pubblici, non solo con intento di riqualificare le zone grigie, ma per comunicare con le nuove generazioni. Ha partecipato a numerose mostre d’arte e contest collettivi in Italia e all’estero. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di Roberta Maddalena

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Roberta Maddalena Artist, creativity trainer Roberta Maddalena nasce a Giussano nel 1981.Vive e lavora a Milano. Laureata in Design per la Comunicazione al Politecnico di Milano, si specializza in parallelo all’università in Incisione Calcografica, e successivamente in cultura tipografica e Type Design. Segue studi musicali, specializzandosi in vocalità extraeuropee ed ergonomia vocale, sviluppando profondo interesse per l’etnomusicologia, in particolare per l’Asia, esperienza che la porterà ad avvicinarsi a calligrafia orientale e danza contemporanea. Da questi percorsi nascono nel 2013 le sue performance a inchiostro, esperienze fondate sulla relazione segno-corpo, e disegni e dipinti in cui forme e colori evocano la realtà universalmente percepibile e conosciuta, ma ne svelano l’aspetto più mistico e intimo. Sempre nel 2013, dopo sei anni di attività come illustratrice, nascono progetti di creativity training rivolti a privati e aziende: workshop in cui i partecipanti sono guidati nello sviluppo della propria creatività fuori dal quotidiano, per sviluppare capacità di osservazione e movimento, applicabili nella vita come nella professione. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
10,00 €

KIT GARDENING “MI AMI Festival 2020”

KIT GARDENING “MI AMI Festival 2020” Contiene: una shopper un kit passiflora, peperoncino, melanzana un kit mimosa, pisello, salvia Il kit che avresti desiderato.  Gli ordini verranno evasi dopo il 20 luglio.
10,00 €

-GIGA +FIGA

100% cotone Maglietta nera Serigrafia con slogan minimalista per nerd con stile. Gli ordini saranno evasi dopo il MI AMI.
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di Luca Zamoc

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Luca Zamoc Luca Zamoc è nato a Modena nel 1986. Sin da piccolo ha trovato ispirazione nei fumetti anni ‘80, nella Bibbia e nell’anatomia umana. Ha frequentato l’Accademia delle Belle Arti di Milano, dove ha conseguito un titolo in Graphic Design & Art Direction. Il suo lavoro abbraccia diversi media, dal digitale ai muri, passando all’inchiostro, carta e fumetto. Negli ultimi anni ha lavorato e vissuto in diverse città quali Milano, Berlino, Londra, Los Angeles, New York e Istanbul. Oggi vive e lavora a Barcellona. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
TENIAMOCI IN CONTATTO
>
Iscriviti alla newsletter, niente spam, solo cose buone
>
CORRELATI >