Viaggi
di Edoardo De Martinis 20 Novembre 2017

Ravello, la Città della Musica e perla nascosta della Costiera Amalfitana

Meno famosa delle sorelle sul mare, Ravello sa farsi valere con le sue magnifiche ville e l’impareggiabile panorama

 Flickr

 

“La costa d’Amalfi, piena di piccole città, di giardini e di fontane, e d’uomini ricchi e procaccianti in atto di mercatantia sì come alcuni altri. Tralle quali cittadette n’è una chiamata Ravello”. Decantata anche dal Boccaccio nel suo Decamerone (II giornata, IV novella per la precisione), Ravello è una delle gemme nascoste nell’entroterra della magnifica Costiera Amalfitana.

 

 

Decretata Patrimonio dell’Umanità dall’UNESCO nel 1996 per i valori paesaggistici e architettonici, Ravello è una delle mete turistiche della Costiera, nonostante sia un po’ meno famosa delle varie Sorrento, Amalfi o Positano. Forse perché leggermente più elevata di queste ultime, si trova su dei rilievi più interni e risulta un po’ meno raggiungibile per i viaggiatori che amano la costa. Nonostante questo, la cittadina viene invasa dai turisti ogni estate, ed è giusto che sia così, perché la vista dall’alto è impagabile.

 

 Wikimedia

 

Fondata nel V secolo durante la caduta dell’Impero Romano d’Occidente, la cittadina cominciò a popolarsi di famiglie ricche ed aristocratiche intorno all’anno Mille. Il periodo di magnificenza venne vissuto quando Amalfi divenne Repubblica Marinara e Ravello, sotto il suo potere, ebbe il suo splendore massimo. Successivamente, vi furono secoli che portarono ad una decadenza, salvo poi risollevarsi dall’Ottocento in poi, quando venne riscoperta da intellettuali e artisti, riconquistando credibilità tra le élite e diventando presto la metà turistica che rappresenta oggi.

 

Un post condiviso da Ravello (@ravello) in data:

 

Oltre alle molte chiese (da annotarsi il Duomo, dove è custodita l’ampolla del sangue del santo patrono Pantaleone), tra i luoghi più interessanti da visitare troviamo, analogamente ad altre cittadine della Costiera, due stupende ville. La prima è Villa Rufolo, costruita dall’omonima famiglia, tra le più influenti nella storia di Ravello e famosa per i suoi incantevoli giardini panoramici a strapiombo sul mare. Uno dei suoi proprietari, Landolfo Rufolo, fu il protagonista della novella boccacciana col quale abbiamo aperto. L’altra dimora aristocratica è Villa Cimbrone, anch’essa conosciuta per i labirintici giardini e per il belvedere mozzafiato chiamato Terrazza dell’Infinito.

 

 Flickr

 

Ma Ravello è soprattutto conosciuta come la Città della Musica, in primis grazie all’importante festival di musica classica che da oltre 60 anni sonorizza i bellissimi balconi delle ville storiche ravellesi. Inoltre si dice che Wagner, durante una visita alla città nel 1880, immaginò il giardino di Klingsor ambientazione del secondo atto del suo celebre Parsifal. Come degna celebrazione della Città della Musica, Ravello dal 2010 ha un magnifico auditorium, realizzato dall’architetto brasiliano Oscar Niemeyer.

COSA NE PENSI? (Sii gentile)

DAL NOSTRO SHOP

35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di VitoManoloRoma

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari VitoManoloRoma Attualmente vive a Milano e lavora come freelance in qualità di grafico, illustratore, animatore e fumettista. Si forma presso il Liceo Artistico statale di Busto Arsizio, poi la compagnia di teatro sperimentale Radicetimbrica e termina gli studi al Politecnico di Milano dove si avvicina al Graphic Design. Durante i primi anni di professione come progettista e illustratore in alcuni studi di grafica milanesi, continua a disegnare e partecipa a mostre collettive di illustratori, fra le quali «Spaziosenzatitolo» (Roma), «Doppiosenso» (Beirut) e «Manifesta» (Milano). Con il collettivo di satira a fumetti L’antitempo fonda l’omonima rivista con la quale vince il Premio Satira 2013 come miglior realtà editoriale italiana. Appassionato di musica africana, afroamericana e jamaicana, colleziona vinili che seleziona con i collettivi Bigshot! e Soulfinger nei locali neri e non di Milano. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
15,00 €

Serigrafia Unicorno

Il bellissimo unicorno tutto righe di Andrea Minini  è una serigrafia ad 1 colore, di dimensioni 50x70 cm
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di Martina Merlini

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Martina Merlini Martina Merlini, artista visiva bolognese, classe 1986, vive e lavora a Milano. Il percorso artistico di Martina Merlini si snoda multiformemente nel solco dell’esplorazione, coinvolgendo una pluralità di tecniche, materiali e supporti che convergono nella ricerca di un equilibrio formale delicatamente costruito sull’armonia di elementi astratti e geometrici. Attiva dal 2009, ha esposto in numerose gallerie europee e americane. Dal 2010 al 2013, insieme a Tellas, intraprende il progetto installativo Asylum, che viene presentato a Palermo, Bologna, Milano e Foligno. Nell’estate del 2012 viene invitata a partecipare a Living Walls, primo festival di Street Art al femminile, ad Atlanta. Nel dicembre 2013 inaugura la sua seconda personale, «Wax» all’interno degli spazi di Elastico, Bologna, dove indaga l’utilizzo della cera come medium principale del suo lavoro, ricerca approfondita nella sua prima personale americana, «Starch, Wax, Paper & Wood», presso White Walls & Shooting Gallery, San Francisco. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40  
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di Marino Neri

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Marino Neri Marino Neri è fumettista e illustratore. I suoi libri a fumetti sono Il Re dei Fiumi (Kappa Edizioni, 2008) e La Coda del Lupo (Canicola, 2011), tradotti e pubblicati anche in differenti lingue e paesi. I suoi disegni sono apparsi su riviste nazionali e internazionali e ha partecipato a diverse esposizioni collettive e personali in tutta Europa. Nel 2012 il Napoli Comicon e il Centro Fumetto Andrea Pazienza gli assegnano il Premio Nuove Strade come miglior talento emergente. È attualmente al lavoro sul suo nuovo libro a fumetti Cosmo. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
10,00 €

Maglietta Amarti mi affatica

100% cotone Maglietta bianca Serigrafia con scritta "Amarti m'affatica".
5,00 €

MANIFESTO "MI AMI Festival 2020"

MANIFESTO ufficiale “MI AMI Festival 2020” grafica disegnata da Alkanoids. Gli ordini verranno evasi dopo il 20 luglio.
15,00 €

La Bella Nostalgia - Archeologia pop degli anni '80 e '90 in Italia

Scarica gratuitamente l'ebook de La Bella Nostalgia in tutti i formati QUI   "La Bella Nostalgia - Archeologia pop degli anni '80 e '90 in Italia" di Simone Stefanini parla di mode, film, telefilm, musica, porno, orrori e gioie di due decenni contrapposti di cui oggi abbiamo rivalutato ogni lascito. Una riflessione tragicomica sulla retromania in Italia, una macchina del tempo a metà tra la DeLorean di Ritorno al Futuro e la Bianchina di Fantozzi. 200 pagine - edizione limitata di 50 copie firmata e numerata dall'autore. Edizioni Brava Gente - Betterdays    
5,00 €

KIT SEMI "MI AMI Festival 2020": PASSIFLORA, PEPERONCINO, MELANZANA

Kit semi misti “MI AMI Festival 2020”, grafica disegnata da Alkanoids. Il desiderio che avresti voluto piantare. Il kit ufficiale contiene: Passiflora Cerulea La passiflora è avvolgente, come un partner impetuoso, i suoi rami rampicanti circondano qualsiasi supporto possano incontrare. Governata da Venere, è usata negli incantesimi d’amore per dominare la passione. Il suo profumo intenso, infatti si accentua la sera conquistando così ogni tuo senso. Nella simbologia floreale ha virtù protettive, posizionata dinnanzi un ingresso evita intrusione. Peperoncino Peter Pepper Noto per la sua forma fallica, il Peperoncino Peter Pepper vi sorprenderà con il suo carattere deciso, il sapore aromatico e un grado di piccantezza adatto anche ai palati più delicati. L’attitudine erotica esplode in una rapida fioritura bianca per dare poi presto spazio ai suoi frutti. Adatto alla coltivazione in balcone, nella tradizione popolare è infatti una pianta da possedere per realizzare rituali di seduzione. Melanzana Bellezza Lunga Dimenticati della classica emoji perchè quello che stai per piantare è una “bellezza lunga”. La Melanzana contenente nel tuo kit avrà un aspetto fiero della sua struttura: eretta, alta almeno 30 cm, con frutti polposi e pronti per essere gustati in estate. Come ogni spasimante che si rispetti, prima di donarsi al tuo palato ti porterà in dono dei fiori. Contiene desiderio, come è giusto che sia fatene l’uso che preferite. Gli ordini verranno evasi dopo il 20 luglio.
TENIAMOCI IN CONTATTO
>
Iscriviti alla newsletter, niente spam, solo cose buone
>
CORRELATI >