Viaggi
di Gabriele Ferraresi 5 Febbraio 2016

Ryanair chiude aeroporti e rotte in Italia anche se guadagna benissimo: ecco perché

Un cambio radicale di strategia

ryanantep Ryanair.com

 

Ryanair piace ai viaggiatori: in fondo costa poco, e porta bene o male ovunque. Soprattutto però piace agli investitori. Con un +286% in 5 anni la compagnia aerea low cost leader in Europa infatti solca i cieli e rende benissimo agli hedge fund che hanno scelto di scommettere su di lei, mettendo in mostra risultati brillanti nell’ultimo trimestre, con utili in salita a 102,7 milioni di euro e un piano di buyback – riacquisto delle proprie azioni – da oltre 800 milioni di euro. Le cose vanno alla grande, ma intanto Ryanair chiude scali minori e rotte in Italia.

Da ottobre del 2015 infatti abbiamo detto addio alle basi di Pescara e Alghero – da cui nel 2015 sono transitati rispettivamente 613.427 e 1.515.341 passeggeri. Da Malpensa, per dare un ordine di grandezza, ne sono passati 18.582.043 – e alle rotte da Crotone. La spiegazione ufficiale data dal management della compagnia è principalmente ottimo pr spin: Ryanair infatti giustifica i tagli agli aeroporti italiani minori – come appunto Alghero, Pescara e Crotone – addebitandola al governo italiano.

 

L'andamento in borsa di Ryanair, confrontato all'andamento medio delle compagnie aeree Financial Times - L’andamento in borsa di Ryanair e l’indice delle compagnie aeree in Europa

 

Governo italiano reo, a giudizio di Ryanair, di avere aumentato le tasse su ciascun passeggero in partenza dall’Italia, portandole da 6,50 a 9 euro – un incremento di circa il 40% – per contribuire al fondo cassa integrazione di Alitalia. Certo, in parte è così, ma non è solo così, anche perché contestualmente alla cancellazione di alcune basi e rotte, Ryanair ha rilanciato i collegamenti da Roma – sia a Ciampino che a Fiumicino – che a Malpensa e Orio al Serio, promettendo di creare 6.900 posti di lavoro.

Quindi cosa sta succedendo a Ryanair? Marco Giovanniello, consulenze di aviazione e blogger spiega che “Ryanair cerca di diventare sempre più una compagnia aerea tradizionale, mentre le compagnie aeree tradizionali si stanno ryanairizzando: e in questo scenario ha sempre meno bisogno di stare in aeroporti minori come per esempio Crotone o Pescara” e chiosa “In fondo, perché tenere aerei a Crotone, quando puoi usarli a Malpensa? A Crotone devi regalare il volo, a Malpensa no“. È una strategia principalmente commerciale quella di Ryanair, va dove sa che troverà viaggiatori disposti a pagare di più. A monte però, precisa Giovanniello “L’aspetto più importante è il cambio di strategia di Ryanair nei confronti dei proprio clienti“, la compagnia irlandese infatti da tempo ha scelto di essere meno aggressiva nei confronti dei propri viaggiatori “Sono riusciti felicemente a cambiare prodotto, e ora vanno bene anche a un tipo diverso di clientela” e quella clientela non viaggia da Pescara, Alghero o Crotone. Ma da Malpensa o Fiumicino.

 

COSA NE PENSI? (Sii gentile)

DAL NOSTRO SHOP

10,00 €

Maglietta Amarti mi affatica

100% cotone Maglietta bianca Serigrafia con scritta "Amarti m'affatica".
5,00 €

MANIFESTO "MI AMI Festival 2020"

MANIFESTO ufficiale “MI AMI Festival 2020” grafica disegnata da Alkanoids. Gli ordini verranno evasi dopo il 20 luglio.
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di Moneyless

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Moneyless Nato a Milano nel 1980 Teo Pirisi aka Moneyless. Per anni ha ricercato e investigato i diversi aspetti delle forme e degli spazi geometrici come artista visivo. Dopo essersi diplomato all’Accademia d’Arte di Carrara (corso multimedia), Teo ha frequentato un corso di Design della Comunicazione all’Isia di Firenze. Contemporaneamente sviluppa una carriera artistica che lo porta ad esibire i suoi lavori in spazi pubblici e luoghi abbandonati.Teo è anche graphic designer e illustratore freelance; negli ultimi anni ha partecipato a diverse esibizioni collettive e personali in Italia e nel mondo. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
5,00 €

Borsa "MI AMI Festival 2017"

La borsa ufficiale del “MI AMI Festival 2017” disegnata da Viola Niccolai serigrafata a mano da Legno. Bag bianca cotone con illustrazione rosa.
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di Giò Pistone

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Giò Pistone Gio Pistone è nata a Roma. La scelta dei soggetti, spesso figure di fantasia tendenti al mostruoso, caratterizzati da colori molto forti, nasce prestissimo a seguito di incubi notturni. Disegnarli il mattino seguente fu un’idea della madre per affrontare la paura. Presto gli incubi si sono trasformati in vere e proprie visioni da cui ancora oggi attinge. Si è appassionata alla scenografia di teatro dove ha continuato ad approfondire i suoi sogni e il suo innato amore per il grande. In seguito ha lavorato e viaggiato con La Sindrome Del Topo, un gruppo di creatori di strutture di gioco e sogno, con cui si occupava di disegnare, costruire e progettare giostre e labirinti. Ha cominciato a lavorare in strada nel ‘98 attaccando in giro per Roma i suoi disegni fotocopiati. Ha collaborato con varie realtà italiane e internazionali. Ha partecipato a mostre in tutta Europa in particolare presso il Museo MADRE di Napoli, l’Auditorium di Roma, il Museo Macro di Roma e partecipato ad eventi di Street Art quali «Scala Mercalli», «Pop up», «Subsidenze», «Visione Periferica», «Alterazioni», «M.U.Ro». Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40  
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di VitoManoloRoma

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari VitoManoloRoma Attualmente vive a Milano e lavora come freelance in qualità di grafico, illustratore, animatore e fumettista. Si forma presso il Liceo Artistico statale di Busto Arsizio, poi la compagnia di teatro sperimentale Radicetimbrica e termina gli studi al Politecnico di Milano dove si avvicina al Graphic Design. Durante i primi anni di professione come progettista e illustratore in alcuni studi di grafica milanesi, continua a disegnare e partecipa a mostre collettive di illustratori, fra le quali «Spaziosenzatitolo» (Roma), «Doppiosenso» (Beirut) e «Manifesta» (Milano). Con il collettivo di satira a fumetti L’antitempo fonda l’omonima rivista con la quale vince il Premio Satira 2013 come miglior realtà editoriale italiana. Appassionato di musica africana, afroamericana e jamaicana, colleziona vinili che seleziona con i collettivi Bigshot! e Soulfinger nei locali neri e non di Milano. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
5,00 €

KIT SEMI "MI AMI Festival 2020": MIMOSA, PISELLO, SALVIA

Kit semi misti “MI AMI Festival 2020”, grafica disegnata da Alkanoids. Il desiderio che avresti voluto piantare. Il kit ufficiale contiene: Mimosa Pudica Denominata anche la Sensitiva, la Mimosa Pudica è così casta che basta sfiorarla per innescare una timida reazione nei suoi rami. Al minimo tocco, infatti, le foglie si ripiegano su se stesse, mentre il picciolo si abbassa, creando un danzante movimento con i suoi leggeri fiori rotondi. Oltre a fuggire da incontri hot con oggetti e persone, questo comportamento la caratterizza nelle ore notturne, evitando così incontri ravvicinati. Pisello Viola Désirée Il Pisello Viola è un varietà molto antica, dall’aspetto affascinante per il suo insolito colore, al suo interno, invece, conserva la sua tipica tinta verde. Come ogni varietà è un simbolo -oltre fallico- lunare, nei sogni infatti è sinonimo di fecondità. Molto apprezzato per il suo sapore delicato è l’ideale per zuppe e principesse dal gusto raffinato e desiderose di riposare su un raro ortaggio. Salvia Rossa Famosa per essere utilizzata da Cleopatra come afrodisiaco, la Salvia è una pianta carica di proprietà. Oltre ad accendere la libido negli amanti, è portatrice di sogni profetici, piacere fisico e fertilità. La forma e l’aspetto rugoso del fogliame le donano la nomina di lingua vegetale, per gli animi più romantici la Salvia Splendens, o Rossa, ricorda la sagoma di un cuore. Contiene desiderio, come è giusto che sia fatene l’uso che preferite. Gli ordini verranno evasi dopo il 20 luglio.
15,00 €

Maglietta "La bellezza fa 40"

100% cotone Maglietta bianca Gildan Heavy Cotton Illustrazione di Alessandro Baronciani per la mostra "La bellezza fa 40" Serigrafata a mano da Corpoc.
TENIAMOCI IN CONTATTO
>
Iscriviti alla newsletter, niente spam, solo cose buone
>
CORRELATI >