Vacanze invernali in Val di Fassa
Viaggi
di Chiara Dell'Oro 7 Gennaio 2022

Vacanze invernali in Val di Fassa

La calma e il silenzio delle montagne, la neve, il bombardino con la panna, gli après-ski, i tramonti indimenticabili sulle cime delle montagne appena si finisce di sciare, gli hotel con le  accoglienti camere arredate completamente in legno. Queste sono le vacanze invernali in Val di Fassa.

La Val di Fassa è una magnifica Valle situata tra le province di Bolzano e Belluno, nel nord del Trentino. Immersi nella natura e circondati a 360° dalle dolomiti e da alcuni gruppi dolomitici patrimonio dell’Unesco come la Marmolada, la Val di Fassa è un’eccellente meta turistica che offre infinite opportunità sia d’estate che d’inverno.

Se avete scelto la Val di Fassa come meta per le vostre vacanze invernali sicuramente non vi annoierete, le attività che potrete fare sono tantissime, prima fra tutte (ovviamente) sciare. Se non siete capaci non c’è problema, abbiamo pensato anche a delle valide alternative per permettervi di godervi al massimo la vostra vacanza.

Vacanze invernali in Val di Fassa

Cosa fare durante una vacanza invernale in Val di Fassa

1- Sciare sulle Dolomiti

Tra le cose da fare durante una vacanza invernale nella Val di Fassa, non si può non parlare dello sci.

Le piste della Val di Fassa si estendono per 210 km e permettono di sciare fino a 2630 metri di altitudine. La Val di Fassa si inserisce nel carosello sciistico Dolomiti Superski, il comprensorio sciistico più grande d’Italia, situato a cavallo tra il veneto e il Trentino Alto Adige. Un unico Skipass permette di sciare su 1246 Km di piste e di attraversare 12 valli delle Dolomiti, raggiungendo persino Cortina d’Ampezzo, le Tre Cime di Lavaredo, la Val Gardena e la Marmolada. Se amate sciare questo posto diventerà il vostro paradiso.

Oltre alle innumerevoli quantità di piste, potete scegliere di percorrere alcuni percorsi tematici come il Sellaronda, un itinerario circolare di 40 Km da percorrere interamente con gli sci. Il Sellaronda permette di attraversare 4 passi, aggirando la catena del Sella e può essere percorso sia in senso orario (seguendo le indicazioni arancioni), che in senso antiorario (seguendo le indicazioni verdi).

Dolomiti enrosadira

Alle 16.30, quando inizia a far freddo e gli impianti cominciano a chiudere, la regola fondamentale da seguire è NON CORRERE A PRENDERE LA FUNIVIA per tornare al fondovalle! Non dovete assolutamente perdervi gli après-ski, l’aperitivo nei locali che si trovano al termine delle piste. Vestiti con scarponi e tuta da sci (non proprio comodi ed eleganti come vorrebbe la moda milanese), potrete divertirvi, ballare, ma soprattutto ammirare il fenomenale tramonto sulle dolomiti (decisamente il momento più instagrammabile della giornata), quando i raggi del sole colorano di rosa le pareti delle montagne e danno vita al fenomeno dell’Enrosadira. Fidatevi, nemmeno un aperitivo in Piazza del Duomo può competere con un après-ski in cima alle dolomiti.

Vacanze invernali in Val di Fassa

Se non possiedi gli sci, nei paesi della valle trovi numerosi negozi che affittano l’attrezzatura completa per l’intera giornata. Il costo si aggira intorno ai 30€ al giorno per sci, scarponi, casco e bastoncini. Se vi trovate a Campitello di Fassa provate a passare da Mountain Like, si trova vicino alla funivia per salire sulle piste e permette anche di affittare gli armadietti per tenere l’attrezzatura durante la notte nel caso in cui non abbiate spazio in macchina e dove alloggiate.

 

2- Percorsi con le ciaspole

Non sai sciare ma ami comunque fare dello sport? Prova le ciaspole!

In Val di Fassa le camminate che si possono fare con le ciaspole sono tantissime. Ci si addentra nelle valli e ci si gode la montagna nel suo assoluto silenzio, lontani dal traffico e dal casino delle piste sciistiche.

Qui potete trovare alcuni degli itinerari più belli: dovrete solo scegliere il grado di difficoltà e il tempo che siete disposti a camminare

Come per gli sci, anche se non possiedi le ciaspole puoi comunque affittarle in uno dei negozi della valle.

Vacanze invernali in Val di Fassa

3- Passeggiate a cavallo

Perchè non provare qualcosa di nuovo come una passeggiata a cavallo sulla neve? Sia che tu sia un esperto o un principiante potrai vivere questa indimenticabile esperienza.

I maneggi nella valle sono numerosi e ognuno offre diverse tipologie di percorsi.

Se viaggiate con dei bambini che amano gli animali non perdete l’occasione di regalargli la possibilità di fare la loro prima cavalcata in groppa ad un pony. Questa vacanza per loro sarà memorabile.

Vacanze invernali in Val di Fassa

4- Relax alle terme

Chi ha detto che in una vacanza invernale si debba per forza sciare e fare sport? Se per te vacanza è sinonimo di relax, le terme saranno sicuramente uno dei tuoi luoghi preferiti e in Val di Fassa di certo non mancano.

Per una giornata all’insegna del relax opta per QC Terme Dolomiti o Terme Dolomia (entrambe a Pozza di Fassa), altrimenti se cerchi anche un po’ di divertimenti prenota da Aquapark Vidor, 4000 mq di parco acquatico con scivoli e 4 piscine per grandi e piccoli con vista panoramica sulle dolomiti.

 

Dove dormire in Val di Fassa

Essendo una località molto turistica, gli alloggi in Val di Fassa non mancano. Se vi spostate in camper potete trovare campeggi, altrimenti potete prenotare una stanza in hotel oppure affittare una casa vacanza.

Se durante le vostre vacanze invernali in Val di Fassa volete principalmente sciare, il consiglio è di trovare un alloggio a Canazei e Campitello, non solo sono i centri abitati più grandi della zona e quindi offrono locali di intrattenimento per la sera, ma soprattutto sono vicini ai principali impianti di risalita per raggiungere le piste.

Sul sito principale Val di Fassa troverete tutte le informazioni che vi serviranno.

Vacanze invernali in Val di Fassa

Se amate le vacanze a contatto con la natura date un’occhiata al nostro articolo dedicato a Lecco e a cosa fare 3 giorni in città e nei dintorni

COSA NE PENSI? (Sii gentile)

DAL NOSTRO SHOP

40,00 €

Locandina de "Il Film del Concerto" di Andrea Laszlo De Simone

Locandina numerata e autografata del Film del Concerto di Andrea Laszlo De Simone con l'Immensità Orchestra, in triennale di Milano. L'illustrazione originale della locandina è a cura di Irene Carbone, illustratrice e fumettista torinese con studi alla Scuola Internazionale di Comics, dal 2015 nel duo creativo Irene&Irene e da tempo coinvolta nel progetto Andrea Laszlo De Simone per la realizzazione delle copertine dei dischi "Immensità" ed "Ecce Homo", i video d'animazione "11:43" e "Sparite Tutti", oltre ad aver ideato la creatività della cover digitale di "VIVO". Per “Il Film Del Concerto” ha realizzato a mano un'opera che riconduce al migliore immaginario cinematografico di Federico Fellini. L'opera sarà stampata in pochissime copie in edizione limitata, autografate dagli artisti.  
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di CT

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari CT L’opera di CT affonda le sue radici nella cultura del Writing. Dalle prime sperimentazioni, influenzate dagli stili più classici dei graffiti, è passato in modo progressivo ad una ricerca minuziosa capace di cogliere ed evidenziare i cambiamenti del paesaggio urbano. Le fascinazioni ricevute dai graffiti sono tuttavia presenti nelle fasi di questo processo: il soggetto-oggetto della sua analisi, le tecniche utilizzate ed in parte i luoghi scelti per i suoi interventi. L’interesse per il lettering si è quindi trasformato in espediente per lo studio della forma fino ad approdare, oggi, ad una ricerca più ampia relativa allo spazio e alle dinamiche contemporanee. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di Thomas Raimondi

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Thomas Raimondi Nato a Legnano (MI) il 17 Maggio 1981. Laureato al Politecnico di Milano in Design della Comunicazione. Graphic e visual designer freelance attivo nella scena underground con numerose pubblicazioni (Luciver Edition, Faesthetic, Belio, Le Dernier Cri, Laurence King.) e mostre in Italia e all’estero. Le ultime personali «Burn Your House Down» nel 2013 presso la galleria Kalpany Artspace di Milano (Circuito Rojo) e la residenza d’artista per Alterazioni Festival 2014, Arcidosso (GR) con l’istallazione site-specific «Inside/Outside». Lavora e ha lavorato per diverse realtà nazionali ed internazionali come VICE, Rolling Stone Magazine, Rockit, Mondadori, Men’s Health, Salomon, Motorpsycho, T-Post e molte altre. Nel 2008 ha ricoperto il ruolo di docente d’illustrazione presso l’accademia NABA di Milano continuando, a oggi, a collaborare con regolarità. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
17,00 €

KIT OUTFIT “MI AMI Festival 2020”

KIT OUTFIT “MI AMI Festival 2020” Contiene: una t-shirt una shopper Il kit che avresti desiderato.  Gli ordini verranno evasi dopo il 20 luglio.
5,00 €

Borsa "La bellezza fa 40"

La borsa ufficiale della mostra "La bellezza fa 40" disegnata da Alessandro Baronciani serigrafata a mano da Corpoc. Bag bianca cotone con illustrazione nera.  
5,00 €

Borsa "MI AMI Festival 2017"

La borsa ufficiale del “MI AMI Festival 2017” disegnata da Viola Niccolai serigrafata a mano da Legno. Bag bianca cotone con illustrazione rosa.
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di Moneyless

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Moneyless Nato a Milano nel 1980 Teo Pirisi aka Moneyless. Per anni ha ricercato e investigato i diversi aspetti delle forme e degli spazi geometrici come artista visivo. Dopo essersi diplomato all’Accademia d’Arte di Carrara (corso multimedia), Teo ha frequentato un corso di Design della Comunicazione all’Isia di Firenze. Contemporaneamente sviluppa una carriera artistica che lo porta ad esibire i suoi lavori in spazi pubblici e luoghi abbandonati.Teo è anche graphic designer e illustratore freelance; negli ultimi anni ha partecipato a diverse esibizioni collettive e personali in Italia e nel mondo. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
35,00 €

Inés Sastre Serigrafia di Alessandro Baronciani

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Alessandro Baronciani Alessandro Baronciani vive a Pesaro e lavora a Milano come Art Director, grafico e illustratore. Ha lavorato per diverse agenzie pubblicitarie come direttore di campagne a cartoni animati. Le sue illustrazioni sono state stampate per molti brand come Martini, Coca Cola, Bacardi, Nestlè, Audi, Poste Italiane e Vodafone. Lavora per libri per bambini pubblicati da Mondadori, Feltrinelli e Rizzoli, quest’ultima ha anche pubblicato il suo primo libro, Mi ricci!, completamente pensato, scritto e illustrato da lui. Alessandro disegna fumetti. Ha pubblicato 3 libri di fumetti intitolati Una storia a fumetti, Quando tutto diventò blu e Le ragazze dello studio Munari. Per molti anni ha disegnato e pubblicato i suoi fumetti da solo, come un esperimento fai-da-te mai provato prima in Italia: i suoi fumetti venivano spediti in abbonamento e gli abbonati diventano parte delle storie che disegnava. Suona inoltre la chitarra e canta nella punk band di culto Altro. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
TENIAMOCI IN CONTATTO
>
Iscriviti alla newsletter, niente spam, solo cose buone
>
CORRELATI >