Web
di Simone Stefanini 11 Marzo 2016

C’è un account Instagram dedicato alle cose che sembrano una vagina

È nato per scherzo, per diventare a poco a poco tramite di un messaggio femminista

vaginas via

 

Qui si parla di ossessione per qualcosa di preciso, nella fattispecie per la forma della vagina. Le due creatrici dell’account Instagram look_at_this_pusssy sono Eva Sealove e Chelsea Jones, hanno sui 20 anni e l’hanno aperto nel 2014 per scherzo. Una fotografava una cosa che le sembrava una vagina e poi mandava la foto all’altra con la dicitura Look at this pussy!

Ora però l’account ha più di 57mila follower e loro sono super felici di essere diventate un tramite, grazie al quale viene sdoganata l’immagine dell’organo sessuale femminile. All’interno dell’account ci sono un sacco di foto di tutti i tipi: la bocca di un elefante come un tovagliolo piegato in un certo modo, una mappa, un telo, un ghiacciaio, un albero o un tortellino, a seconda dell’angolazione, possono sembrare una vagina. Se non ci credete, guardate un po’.

 

 

Niente però è come sembra e nemmeno le foto stanno lì solo per gioco. Le due ragazze, accanto a ogni foto, pubblicano anche una didascalia che parla di femminismo, del potere della donna e della meraviglia del suo corpo.

 

 

Qui sotto, una foto delle due ragazze che hanno dato vita a questo account.

 

 via

 

Ci tengono a specificare di non essere in favore della de-sessualizzazione della vagina, di essere in favore del sesso, del piacere e dell’espressione in generale. Per loro è importante capire il sentimento dietro il sentirsi preda per tutta la vita.

Capire che il proprio corpo non è uno scherzo crudele in cui qualcuno le ha intrappolate, far capire alle donne che è profondamente sbagliato essere pagate meno sul posto di lavoro ed essere ghettizzate mentre tentano di nascondere le mestruazioni.

Il messaggio è forte, chiaro e giusto. Intanto Eva e Chelsea ricevono dalle 20 alle 60 foto al giorno e sono diventate un simbolo. Niente male per un’idea nata per scherzo.

 

 via

FONTE | Dazed

COSA NE PENSI? (Sii gentile)

DAL NOSTRO SHOP

35,00 €

KIT DEL SINGLE "MI AMI Festival 2020"

KIT DEL SINGLE “MI AMI Festival 2020” Contiene: una t-shirt una shopper due kit semi: un kit passiflora, peperoncino, melanzana e un kit mimosa, pisello, salvia due lattine bevanda del desiderio Il kit che avresti amato.  Gli ordini verranno evasi dopo il 20 luglio.
17,00 €

KIT OUTFIT “MI AMI Festival 2020”

KIT OUTFIT “MI AMI Festival 2020” Contiene: una t-shirt una shopper Il kit che avresti desiderato.  Gli ordini verranno evasi dopo il 20 luglio.
25,00 €

KIT GARDENER "MI AMI Festival 2020"

Kit GARDENER “MI AMI Festival 2020” Contiene: una t-shirt una shopper due kit semi: un kit passiflora, peperoncino, melanzana e un kit mimosa, pisello, salvia Il kit che avresti desiderato.  Gli ordini verranno evasi dopo il 20 luglio.
15,00 €

Maglietta Better Days calligrafica

100% cotone Modello unisex Serigrafia con scritta "Better Days" creata da calligrafo Bizantino Perché c'è sempre bisogno di giorni migliori
15,00 €

Maglietta "La bellezza fa 40"

100% cotone Maglietta bianca Gildan Heavy Cotton Illustrazione di Alessandro Baronciani per la mostra "La bellezza fa 40" Serigrafata a mano da Corpoc.
15,00 €

Serigrafia Unicorno

Il bellissimo unicorno tutto righe di Andrea Minini  è una serigrafia ad 1 colore, di dimensioni 50x70 cm
35,00 €

Inés Sastre Serigrafia di Alessandro Baronciani

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Alessandro Baronciani Alessandro Baronciani vive a Pesaro e lavora a Milano come Art Director, grafico e illustratore. Ha lavorato per diverse agenzie pubblicitarie come direttore di campagne a cartoni animati. Le sue illustrazioni sono state stampate per molti brand come Martini, Coca Cola, Bacardi, Nestlè, Audi, Poste Italiane e Vodafone. Lavora per libri per bambini pubblicati da Mondadori, Feltrinelli e Rizzoli, quest’ultima ha anche pubblicato il suo primo libro, Mi ricci!, completamente pensato, scritto e illustrato da lui. Alessandro disegna fumetti. Ha pubblicato 3 libri di fumetti intitolati Una storia a fumetti, Quando tutto diventò blu e Le ragazze dello studio Munari. Per molti anni ha disegnato e pubblicato i suoi fumetti da solo, come un esperimento fai-da-te mai provato prima in Italia: i suoi fumetti venivano spediti in abbonamento e gli abbonati diventano parte delle storie che disegnava. Suona inoltre la chitarra e canta nella punk band di culto Altro. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
35,00 €

Senza Titolo Serigrafia di Roberta Maddalena

Serigrafia a due colori, dimensioni 20×30 cm Edizione limitata di 40 esemplari Roberta Maddalena Artist, creativity trainer Roberta Maddalena nasce a Giussano nel 1981.Vive e lavora a Milano. Laureata in Design per la Comunicazione al Politecnico di Milano, si specializza in parallelo all’università in Incisione Calcografica, e successivamente in cultura tipografica e Type Design. Segue studi musicali, specializzandosi in vocalità extraeuropee ed ergonomia vocale, sviluppando profondo interesse per l’etnomusicologia, in particolare per l’Asia, esperienza che la porterà ad avvicinarsi a calligrafia orientale e danza contemporanea. Da questi percorsi nascono nel 2013 le sue performance a inchiostro, esperienze fondate sulla relazione segno-corpo, e disegni e dipinti in cui forme e colori evocano la realtà universalmente percepibile e conosciuta, ma ne svelano l’aspetto più mistico e intimo. Sempre nel 2013, dopo sei anni di attività come illustratrice, nascono progetti di creativity training rivolti a privati e aziende: workshop in cui i partecipanti sono guidati nello sviluppo della propria creatività fuori dal quotidiano, per sviluppare capacità di osservazione e movimento, applicabili nella vita come nella professione. Tratto dal catalogo della mostra La bellezza fa 40
TENIAMOCI IN CONTATTO
>
Iscriviti alla newsletter, niente spam, solo cose buone
>
CORRELATI >